Fiamma Satta e il suo libro IO E LEI Confessioni della sclerosi multipla

FIAMMA SATTA RACCONTA LA SUA VITA CON IRONIA E DA LA PAROLA ALLA SCLEROSI MULTIPLA.

Solare e ironica, capace come poche di affascinare e incantare sia con la parola sia attraverso la scrittura per quel suo modo incisivo e leggero nel raccontare aspetti e situazioni ora imprevedibili e gioiose, ora drammatiche e nostalgiche che fanno parte della vita, Fiamma Satta, scrittrice romana, e giornalista, ha pubblicato di recente un libro che può essere visto come una sorta di testimonianza di come affrontare con quel pizzico di rabbia e una spietata ironia unite a un carisma innato, le  situazioni complesse che la vita può riservare. Indimenticabile voce di RadioDue insieme a Fabio Visca nella storica trasmissione

Fiamma Satta

quotidiana del mattino  “Fabio e Fiamma e la Trave nell’occhio” Fiamma Satta, cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla nel 1993, non ha messo da parte il suo temperamento vincente e pieno di vita, ma ha rafforzato certe convinzioni riuscendo con le proprie energie a sopportare un cambiamento nella sua quotidianità che non è diventato un peso insopportabile, ma una consapevole coesistenza con un muovo stile di vita cui adattarsi. Nell’ambito della Rassegna LIBRI BARBERINI / CORSINI a cura di Silvia Pedone presso Palazzo Barberini -Gallerie Nazionali di Arte Antica a Roma in Via della Quattro Fontane 13, il i  24 maggio 2017 alle ore 17.00 sarà presentato il suo recente libro IO E LEI Confessioni della sclerosi multipla edito da Mondadori (2017).

Il libro, introdotto da Flaminia Gennari Santori e presentato da Barbara Alberti e Pino Strabioli, mette in scena con ironia e consapevolezza due personaggi femminili legati da una singolare relazione che somiglia a una seduta psicoanalitica bruciante e senza filtri, attraverso cui emergono le coscienze e i caratteri di due personalità vicine e distanti, in sintonia per certi aspetti e in disaccordo per molti altri, conviventi e bisognose di prendere distanza da questa forzata vita in simbiosi.

Fiamma Satta IO E LEI Confessioni della Sclerosi multipla

Sono di fronte lei Fiamma Satta, l’autrice e la Sclerosi multipla che qui è la voce narrante del tutto inedita. La Sclerosi Multipla già incute timore al solo pronunciare questo nome che suona o meglio stride come un “gorgoglio di consonanti scivolose”. Egocentrica e ingombrante, irriverente e politicamente scorretta, essa è dotata di un’ironia corrosiva  che diventa arma per disprezzare tutto e tutti, mostrandosi sguaiata e irascibile arrivando persino a disprezzare i lettori rivolgendosi loro con fare sprezzante .definendoli “uditorio miserrimo” al quale si confida.

Quella “lei” del titolo, quella Miagentileospite, amatissima e disprezzata in ugual misura è vittima prediletta,: “Sono dentro di lei. Capite? Sono dentro di lei più di qualsiasi altro. E lei non dovrebbe dimenticarlo mai”. Come se stesse comunicando il suo saper prendere i tempi giusti per controllare le mosse della sua “nemica”. Tutto quello che vorrebbe fare l’autrice non concorda con quanto prevede questa signora presuntuosa e scomoda quale la Sclerosi multipla.  Due vite emotivamente diverse e contradittorie camminano insieme in parallelo: una segue la progressione della  malattia l’altra la storia d’amore, fino a quando si incontrano nel sorprendente coup de théâtre finale.

Siamo di fronte ad una feroce invettiva o ad un memoir graffiante ed emozionante? Ad un implacabile

Fiamma Satta e il suo nuovo libro IO e LEI Confessioni della Sclerosi multipla

flusso di emozioni, oppure ad uno sconvolgente romanzo d’amore? Basterà leggere le pagine di questo libro per capire quanto amore per la vita accompagni ogni scelta, ogni gesto di una protagonista che a partire da questa malattia con cui convive da ami, ha raccontato la vita, la sua vita toccando verità non sempre facili da descrivere attraverso pagine capaci di divertire e commuovere  che invitano a riflettere sul senso vero di questa esistenza di cui, forse, bisognerebbe cogliere quei lati positivi per sorridere. Le letture di alcuni passi del libro saranno a cura di Piera Degli Espositi

Tra le testate giornalistiche su cui ha scritto e scrive Fiamma Satta vanno citate “Vanity Fair”. “La Gazzetta dello Sport” dove firma una rubrica, e il blog “Diversamente affabile, diario di un’invalida leggermente arrabbiata sui temi dell’inciviltà”, impegno per cui è stata nominata Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Tra le pubblicazioni letterarie accanto a “Diario diversamente affabile” (ADD 2012) e “Rose d’amore (Newton Compton 2007) , il secondo libro con Fabio Visca “Fabio e Fiamma e la trave nell’occhio” e “Il secondo libro di Fabio e Fiamma” (RaiEri 1997 – 2000).

Silvana Lazzarino

PRESENTAZIONE DEL L IBRO

IO E LEI

Confessioni della sclerosi multipla

di Fiamma Satta

(Mondadori 2017)

Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini

via della Quattro Fontane 13, Roma

Introduce: Flaminia Gennari Santori

Presentano: Barbara Alberti e Pino Strabioli

Letture: Piera Degli Espositi

,mercoledì 24 maggio 2017 ore 17

Ingresso libero

Informazioni: tel. 06-68802323 |

UFFICIO STAMPA Maria Bonmassar: +39 06 4825370 | +39 335 490311 | ufficiostampa@mariabonmassar.com

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luomo-e-la-sua-vera-natura/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-04-24/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/sholeh-mirfattah-tabrizi/

 

 

Lascia un commento