INVITO INGRESSO GRATUITO: BOOKCITY MUDEC – Programma DILA

INVITO INGRESSO GRATUITO: BOOKCITY MUDEC – Programma DILA

INVITO INGRESSO GRATUITO:

BOOKCITY MUDEC – Programma DILA 

BOOKCITY MILANO 2017 #BCM17: “Otto milioni”, progetto Made in Ischia organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, sarà presentato nell’Auditorium del MUDEC (Museo Delle Culture Via Tortona 56 Milano) dalle ore 10:30 alle ore  13:30 di sabato 18 Novembre 2017.

BOOKCITY MILANO 2017 #BCM17: “Otto milioni”, progetto Made in Ischia organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, sarà presentato nell’Auditorium del MUDEC (Museo Delle Culture Via Tortona 56 Milano) dalle ore 10:30 alle ore  13:30 di sabato 18 Novembre 2017.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti in sala.

INVITO INGRESSO GRATUITO: BOOKCITY MUDEC - Programma DILA BOOKCITY MILANO 2017 #BCM17: “Otto milioni”, progetto Made in Ischia organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, sarà presentato nell’Auditorium del MUDEC (Museo Delle Culture Via Tortona 56 Milano) dalle ore 10:30 alle ore 13:30 di sabato 18 Novembre 2017.

10.30 Saluto Occhi – Neri saluti al pubblico e presentazioni
10.35 DILA Mancini presenta DILA e premi
10.40 Otto milioni Neri – Occhi – Degli Abbati comunica vincitori 4 premi
10.50 Progetti Neri – Occhi autogestito Occhi
11.10 Poesia Neri – Degli Abbati – Panizza presenta e legge poesie di Panizza
11.20 Arti grafiche Occhi – Canola intervista Canola
11.25 Musica Neri – Umbro autogestito Umbro
11.45 Musica Occhi – Neri autogestito Neri
11.55 Poesia Neri – Degi Abbati presenta e legge poesie di Mencarini
12.05 Arti grafiche Neri – Petrarca autogestito Petrarca
12.25 Editoria Petrarca – Sextante autogestito Stefano Degli Abbati
12.45 Società Neri – Tiberi autogestito Tiberi
12.55 Poesia Neri – Degli Abbati – Mancini presenta e legge poesie di Mancini
13.05 DILABLIDA Neri – Boukhalfa autogestito Boukhalfa
13.15 Saluti Occhi – Neri – Tiberi ringraziamenti

Ci sarà Bruno Mancini?

Sì, ci sarà! E vi invita tutti

Ci sarà Patrizia Canola?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Maria Luisa Neri?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Domenico Umbro?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Paola Occhi?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Dalila Boukalfa?

YES! Ci sarà.

Ci sara Milena Petrarca?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Angela Maria Tiberi?

YES! Ci sarà.

Ci sarà Stefano Degli Abbati

YES! Ci sarà.

 Ci sarà Il Sextante?

YES! Ci sarà.

 

BOOKCITY MILANO 2017

è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri.

BookCity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner) e da Fondazione Cariplo.

Partecipano inoltre Borsa Italiana, Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Fiera Milano, Fondazione Fiera Milano e Treccani Cultura.

Collaborano il Teatro alla Scala, Intesa Sanpaolo Assicura, Cavanna, Fpe, Ricoh, Bird&Bird. Bauer, Campari, Scuola Holden e Società Esercizi Aeroportuali.

è realizzato sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

 

IL MUSEO DELLE CULTURE – MUDEC – 

presenta una governance innovativa con una formula di gestione in partnership tra pubblico e privato che vede insieme il Comune di Milano e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE. 

La partnership, raggiunta mediante la selezione con procedura di evidenza pubblica, rappresenta un’importante e pioneristica soluzione capace di rispettare l’identità del polo culturale e allo stesso tempo rispondere alla necessità di efficienza e sostenibilità.

La direzione scientifica, la conservazione, la valorizzazione del patrimonio, il coordinamento delle attività del Forum delle Culture sono affidati al Comune di Milano; 24 ORE Cultura si occupa della realizzazione delle grandi mostre temporanee e della gestione dei servizi aggiuntivi.

Durante la conferenza stampa dello scorso 18 Ottobre, Bookcity Milano ha comunicato di aver ammesso nel suo palinsesto 2017 il progetto Made in Ischia “Otto milioni” ideato da Bruno Mancini ed organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”.

L’evento si svolgerà nell’Auditorium del Museo Delle Culture – MUDEC –  sabato 18 Novembre 2017 dalle ore 10:30 alle ore 13:30.

Un ricco cast di Artisti, di Associazioni, di Organi d’informazione, e di Sponsor si va via aggiungendo ai Soci DILA che sono stati gli artefici del programma premiato con la presenza in Bookcity: Bruno Mancini, Maria Luisa Neri, Paola Occhi, e Antonio Mencarini.

Fino al momento in cui andiamo in stampa è stata, infatti, confermata la presenza di Patrizia Canola (pittrice), Lorenzo Milani (fotografo), Domenico Umbro (Clarinettista), una rappresentanza del quotidiano “Il Dispari, una rappresentanza della Nazionale Cantanti Lirici, una rappresentanza dei Soci DILA cittadini algerini guidata da Dalila Boukhalfa, Angela Maria Tiberi (scrittrice), Milena Petrarca (pittrice). 

Ischia 23 Ottobre 2017

Bruno Mancini Presidente DILA

  

 

BOOKCITY MILANO 2017

DILA partecipa al

Bookcity di Milano!

BOOKCITY MILANO 2017 - DILA presente nell'Auditorium MUDEC Milano 18 Novembre 2017

MUDEC – Museo delle Culture Via Tortona 56 Milano: ore 10:30 – 13:30

MUDEC Auditorium

Location ideale in cui fare delle convention, meeting e incontri aziendali.

È un luogo spazioso e predisposto a rivestire la funzione di auditorium, quindi comprensivo di sistemi audio fonetici. Dimensioni 313 mq Capienza 250 pax

Sono già predisposti al suo interno: – 2 microfoni gelato – 2 proiettori – Luci e faretti totalmente regolabili

BOOKCITY MILANO 2017 – MUDEC Auditorium

MUDEC planimetria Auditorium – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC Auditorium – BOOKCITY MILANO 2017

Logo MUDEC

MUDEC Auditorium – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC Auditorium – BOOKCITY MILANO 2017

Facciata esterna MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC Auditorium – BOOKCITY MILANO 2017

Visitatori MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

Esterno MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

Esterno MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

Sala MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

MUDEC – BOOKCITY MILANO 2017

Interno BOOKCITY MILANO 2017

DILA-Bookcity 2017

Bookcity 2017 comunicato stampa 1

BOOKCITY MILANO Dal 16 al 19 novembre Torna BookCity Milano: la festa metropolitana diffusa e partecipata del libro e della lettura Incontri con gli autori / reading / laboratori / mostre Dal 16 al 19 novembre 2017 si terrà BOOKCITY MILANO, manifestazione dedicata al libro e alla lettura che si svolge in più di 200 spazi della città metropolitana e che fin dalla prima edizione registra una straordinaria partecipazione di pubblico.

È promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, fondata da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri. BookCity Milano è sostenuto da Intesa Sanpaolo (main partner) e da Fondazione Cariplo.

Partecipano inoltre Borsa Italiana, Federazione della Filiera della Carta e della Grafica, Fiera Milano, Fondazione Fiera Milano e Treccani Cultura. Collaborano il Teatro alla Scala, Intesa Sanpaolo Assicura, Cavanna, Fpe, Ricoh, Bird&Bird, Bauer, Campari, Scuola Holden e Società Esercizi Aeroportuali.

BookCity Milano è realizzato sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

BOOKCITY MILANO – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Sala è senza dubbio una delle manifestazioni più apprezzate dalla nostra città, perché con i suoi appuntamenti diffusi sa renderla partecipe e protagonista di una passione forte e duratura come quella per i libri e la lettura. Capace di raccontare il passato così come di affrontare i temi dell’attualità, quest’anno, per la prima volta, BOOKCITY aprirà una sezione dal titolo ‘Pari Opportunità. Come cambia la vita delle donne’, grazie anche al supporto della Delegata Daria Colombo. E questo è un motivo in più di orgoglio per la nostra Amministrazione che, con questa manifestazione, non solo promuove l’educazione alla lettura ma coglie l’occasione per far riflettere i cittadini su argomenti che li riguardano quotidianamente”.

La ricchezza di BOOKCITY MILANO è la sua spontanea ed eterogenea presenza in città. Musei, teatri, scuole, università, biblioteche, palazzi storici, librerie, associazioni, negozi, spazi pubblici e privati mettono in scena la loro passione per il libro e per la lettura promuovendo incontri, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, esplorando nuovi modi di leggere e riflettendo sulla scrittura, sulla lettura e sui mestieri dell’editoria, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte e dalle biblioteche storiche pubbliche e private, non solo come evento individuale ma anche collettivo.

www.bookcitymilano.it

BOOKCITY MILANO 2017 si articolerà dal 16 al 19 novembre in quattro giornate, la prima dedicata alle scuole e alle università.

Il centro resta il Castello Sforzesco, al quale si affiancheranno decine di poli tematici nei quali ogni lettore potrà ritrovare le sue passioni e soddisfare le proprie curiosità ma anche scoprire nuovi autori e nuovi interessi.

A BOOKCITY MILANO 2017 i grandi temi vengono raccontati nei poli. Ma il programma consente moltissimi altri percorsi creativi e spesso divertenti, identificati con hashtag come #vogliofareloscrittore, #pariopportunità, #Italia1967_2017, #rosa, #librospettacolo, #migranti, #topoftheopops, #cantautori, #altraEuropa, #hannofattograndeMilano, #transmedialità. Alcuni possono incuriosire i lettori più esigenti, altri offrono suggerimenti per un pubblico più ampio.

Questi hashtag, oltre ad una selezione dei migliori suggeriti dal pubblico che arriveranno a segreteria@bookcitymilano.it, si possono ritrovare sul sito bookcitymilano.it.

BOOKCITY MILANO COMINCIA IN LIBRERIA Quest’anno le librerie milanesi rivestono un ruolo speciale: BOOKCITY MILANO inizia un giorno prima, proprio lì, con una festa. Giovedì 16 novembre 2017 dalle 18.00 ci sarà una festa diffusa in decine di librerie che offriranno alla città il programma stampato di BookCity, assieme al racconto in anteprima di temi, incontri, idee, letture che nei giorni successivi animeranno Milano. Un momento gradevole e informale per scambiare idee e scoprire i libri protagonisti di BookCity.

Il responsabile di BOOKCITY MILANO 2017, Luca Formenton, dichiara: Giunto alla sesta edizione BookCity si conferma l’evento diffuso dedicato ai lettori e alla lettura più importante della città. Quest’anno abbiamo deciso di iniziare dalle librerie: nodi centrali per la diffusione della cultura nel territorio.”

INAUGURAZIONE DI BOOKCITY MILANO

Venerdì 17 novembre, alle ore 20.30, al Teatro Dal Verme inaugura BOOKCITY MILANO 2017 con Marc Augé intervistato da Daria Bignardi, “Sulla felicità. Nonostante tutto”, alla ricerca di quei momenti di felicità che rappresentano una forma di resistenza all’inquietudine e all’incertezza che pervade il nostro mondo.

Marc Augé riceverà il Sigillo della città dalle mani del Sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Sarà presente il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

La serata sarà arricchita da interludi a cura di Mario Mariotti.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

SERATA CONCLUSIVA DI BOOKCITY MILANO

La manifestazione si chiuderà domenica 19 novembre, alle ore 21, al Teatro Franco Parenti con un omaggio a Umberto Eco che nel 2012 inaugurò la prima edizione di BookCity.

A poco più di un anno dalla sua scomparsa Milano rende omaggio a uno dei più stimati protagonisti della cultura contemporanea.

Protagoniste della serata saranno le sue parole, a partire dai saggi raccolti in Sulle spalle dei giganti: un fuoco d’artificio del suo pensiero, del suo irresistibile raccontare la storia delle idee, la grande narrativa e il cinema, della disincantata, ironica visione del tempo in cui viviamo.

A partire dalle 18 di sabato 18 novembre fino alle 12 di domenica 19 novembre, al Padiglione Visconti, verrà proposta la seconda edizione di LE VOCI DELLA CITTÀ – Una maratona lunga una notte, un progetto a cura di Daniele Abbado.

Una grande maratona di lettura della durata di una notte sul tema delle Lettere luterane.

Al testo-guida di Pier Paolo Pasolini si intersecheranno altri testi collegati ai temi chiave dei suoi scritti e altri che ne amplificano le risonanze in differenti contesti.

Si alterneranno letture, presenze e interventi musicali, apparizioni che sviluppano le tante suggestioni contenute nei testi proposti.

L’evento coinvolge volontari, scrittori, musicisti, artisti, le comunità internazionali sul territorio.

Il pubblico potrà partecipare a tutta la maratona o assistere a una singola parte. www.bookcitymilano.it L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Teatro alla Scala.

Con la partecipazione dell’Accademia Teatro alla Scala, del Forum della città mondo, Associazione città mondo, della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, di SONG onlus – Sistema Orchestre e cori giovanili in Lombardia.

Intesa Sanpaolo organizza alcuni incontri, tra i quali il 19 novembre, al Piccolo Teatro Strehler, il reading teatrale Il caso Malaussène – Mi hanno mentito, di e con Daniel Pennac, che nasce dal desiderio di condividere con il pubblico la gioia del ricongiungimento con i Malaussène.

Durante BOOKCITY MILANO, il programma triennale di rigenerazione urbana Lacittàintorno, recentemente avviato da Fondazione Cariplo per favorire il benessere e la qualità della vita nelle aree periferiche delle città, proporrà alla Casa della Carità ad Adriano e all’Anguriera di Chiaravalle incontri e dibattiti sul tema della città.

Grazie a Borsa Italiana si terrà la seconda edizione di Investire in titoli, un ciclo di incontri a carattere internazionale, dedicato quest’anno al mondo del libro e dell’editoria, per mettere a confronto esperienze virtuose, idee e visioni economiche, analisi e strategie possibili.

Alla Triennale di Milano, il 15 novembre, inaugurerà la mostra “La Lettura. Il colore delle parole”, l’illustrazione d’autore nelle pagine del supplemento del Corriere della Sera, una riflessione sul ruolo dell’illustrazione nel linguaggio giornalistico.

BOOKCITY 2017 si arricchisce di tre nuovi progetti che dialogheranno con la città:

MILANO EXP

Uno dei temi della manifestazione è da sempre l’attenzione per la città di Milano, anche nel suo rapporto con la letteratura e le altre arti. Per BookCity Milano 2017 è stato chiesto ad alcuni autori di condividere un’esperienza con i loro lettori: andranno alla scoperta (o alla riscoperta) di un luogo della città, e racconteranno le loro riflessioni ed emozioni a un gruppo ristretto di appassionati e curiosi. Prenotazione obbligatoria su www.bookcitymilano.it

BOOKCITY NELLE CASE

Nei mesi scorsi alcuni cittadini milanesi hanno risposto alla chiamata di BookCity Milano: “c’è qualcuno in città che trova divertente, poetico, letterario, trasformare le propria casa in una sede #BCM17?”. Abbiamo scoperto che la risposta è si. Nasce dunque BookCity nelle case: letture negli spazi più intimi dei cittadini milanesi.

FESTIVAL DELLE METROPOLI

Durante BookCity si svolgerà il primo Festival delle Metropoli: quattro giorni di narrazione urbana itinerante attorno ai quartieri che cingono il centro cittadino, luoghi colmi di storie da raccogliere e narrare. Percorsi, incontri, proiezioni, mostre, reading danno vita a un calendario di eventi dove mettere in mostra non il singolo quartiere, concepito come “periferia” da redimere, ma l’intera metropoli. Un festival di geografie e di storie in cui ai cittadini/viandanti sarà chiesto di portare in dote memorie e storie personali in grado di dare vita a un racconto collettivo e partecipato della città.

BOOKCITY MILANO 2017 conferma i quattro progetti speciali presenti nella passate edizioni:

BOOKCITY YOUNG –

Il programma delle biblioteche dedicato agli under 18 Laboratori creativi di scrittura, di disegno e illustrazione, e di robotica. Letture in inglese, spagnolo e arabo con Mamma Lingua. All’insegna della partecipazione attiva, per sperimentare in prima persona e interpretare in modo proprio ciò che è letto, detto, mostrato. www.bookcitymilano.it

BOOKCITY NELLE UNIVERSITÀ

Fin dalla prima edizione le Università milanesi hanno promosso eventi nei loro spazi. Quest’anno offrono un palinsesto condiviso per riflettere sul Novecento, secolo di accelerazione della storia e di profondi cambiamenti. Organizzato da Accademia di Brera, Bicocca, Bocconi, Cattolica, IULM, Politecnico, San Raffaele, Statale e Fondazione Collegio delle Università milanesi.

BOOKCITY PER LE SCUOLE

170 progetti sono stati presentati da 90 promotori, 1200 classi di ogni ordine e grado coinvolte in attività che, ponendo al centro la lettura, andranno a toccare temi di attualità come il rapporto tra informazione e digitale, la mediazione interculturale, il ruolo dei sogni, la lettura ad alta voce, scoprendo nuovi mestieri e nuove professioni nella prospettiva anche di avvicinare sempre più la formazione al mercato del lavoro.

BOOKCITY PER IL SOCIALE

Incontri, eventi e spettacoli negli ospedali milanesi e nelle carceri di Bollate, Opera e San Vittore, nelle Case delle Associazioni e del Volontariato, che hanno sviluppato un proprio ricco programma di iniziative da offrire non solo al territorio di riferimento, ma all’intera cittadinanza, e nelle tante Biblioteche Condominiali.

BOOKCITY MILANO

ha inoltre intensificato collaborazioni con altri importanti festival italiani, tra cui “Tempo di libri” (Milano), “Milano Music Week” (Milano), “Festival della Mente” (Sarzana), “Dialoghi sull’uomo” (Pistoia), “la Milanesiana” (Milano). Da 5 anni i bambini di Milano disegnano e costruiscono, in occasione di BookCity, La città libro aperto. A novembre, le cesate del cantiere M4 di piazza Vetra diventano le pagine aperte del grande libro-città. Progetto a cura di DOdA design. Sono media partner dell’edizione 2017 di BOOKCITY MILANO: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, laeffe, RAI Radio2 e Radio3, ibs.it, ilLibraio.it. Gli appuntamenti di BOOKCITY MILANO sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, salvo dove diversamente indicato. Il programma è consultabile sul sito www.bookcitymilano.it #BCM17 Facebook: BookCity Milano | Twitter: @BOOKCITYMILANO | Instagram: @bookcitymilano segreteria organizzativa: segreteria@bookcitymilano.it Ufficio Stampa- STILEMA – tel. 0115624259 | ufficiostampa@bookcitymilano.it Roberta Canevari tel. 3356585866 | Cristina Negri tel. 3453741892 | Clara Rizzitelli tel. 3482421054 Comune di Milano – Elena Conenna | tel. 0288453314 Milano, 18 ottobre 2017

 

Imponente operazione della Guardia Costiera

Imponente operazione della Guardia Costiera

A Ischia, nel porto, è in corso un’imponente operazione di controllo da parte della Guardia Costiera sulla paranza Tempesta IV.

Circa una decina di militari stanno esaminando documenti, permessi ed il pescato pronto per essere messo in vendita.

Alcune cassette di orate sono state sottoposte ad attento controllo metrico per definirne la liceità degli standard  previsti per la cattura di tale tipologia di pesce.

Due militari, senza fornirci alcuna spiegazione, ci hanno chiesto di interrompere la ripresa video delle operazioni di controllo nelle quali sono impegnati i loro colleghi.

Seguono aggiornamenti

Imponente operazione della Guardia Costiera

Cioè: la ridicola (se non fosse surreale)

imponenza dell’operazione messa in atto nel porto di Ischia il 9/11/2017 dalla locale Guardia Costiera è consistita nell’impegnare una decina di militari sul campo oggetto di controllo (la spellacchiata paranza “Tempesta IV ” operante con 3/4 addetti tra Ischia e dintorni), ai quali vanno aggiunti un numero imprecisabile di militari attivi negli uffici addetti al supporto dell’operazione… ottenendo il risultato di poter “vantare” (così come è già accaduto in altre precedenti occasioni) di aver misurato e sequestrato una manciata di pesciolini sotto misura!

Surreale, eppure preciso indice di inefficienza e di spreco delle risorse pubbliche assegnate (affidate?) alla guardia Costiera operante sull’isola d’Ischia.

Io penso che la pesca illegale e il bracconaggio marino vadano contrastati in ogni modo.

Io penso che le leggi italiane siano conformi al raggiungimento di tali obiettivi.

Io penso che l’attività eventualmente illegale della spellacchiata paranza Tempesta IV poteva essere controllata senza lo spiegamento di una tasx force degna dell’assalto a Fort Alamo

Io penso che i cittadini italiani abbiano il diritto di documentare e di divulgare tutte le attività messe in atto dagli organi di controllo e di contrasto all’illegalità.

Io penso che nessuno dei lavoratori/funzionari/dirigenti, comunque dipendente dello Stato Italiano (seppure inserito nelle strutture operanti per la tutela e la difesa della legalità), possa chiedere di non registrare le fasi di un’operazione di controllo nella quale egli stesso sia impegnato.

A me è capitato che non uno, ma ben due militari della Guardia Marina operanti durante il controllo nel porto di Ischia della spellacchiata paranza Tempesta IV mi abbiano intimato di non riprendere la scena dell’operazione in corso.

Il video è a disposizione di chi voglia controllare il contenuto del mio post.

Scampagnata nel lusso: G7 G10 delegazioni presenti a Ischia

Scampagnata nel lusso: G7 G10 Ischia

Per la serie Esopo news

Scampagnata nel lusso

Per le scampagnate nel lusso del Castello Aragonese

Scampagnata nel lusso

e dell’Hotel Punta Molino di Ischia,

graziosamente organizzate dal ministro degli Interni della Repubblica italiana Marco Minniti (G7 Ischia), si sono aggiunte, alle iniziali sette delegazioni delle super Nazioni tutrici della pace e della civiltà mondiale (Canada, Francia – potenza nucleare -, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito – potenza nucleare -, e Stati Uniti d’America-potenza nucleare -.), dapprima due delegazioni della UE (Nazione? Stato? Confederazione? Associazione lobbistica? Ideologia distrutta?) ossia il Commissario Europeo per le Migrazioni, gli Affari Interni e la Cittadinanza Dimitris Avramopoulos, e il Commissario Europeo per la Sicurezza dell’Unione Julian King; poi una delegazione dell’Interpool guidata dal Segretario Generale Jurgen Stock; ed infine si sono aggregati anche i vertici delle principali entità mondiali operanti nel web con il Vicepresidente degli affari europei di Microsoft, John Frank; il Capo delle politiche di contro terrorismo di Facebook, Brian Fishman; il Capo delle politiche pubbliche e di governo di Twitter, Nick Pickles; ed il Vicepresidente delle politiche pubbliche di Google, Nicklas Lundblad.

Tra gli abbracci e le strette di mano di benvenuto; una foto di famiglia; una passeggiata sul Castello Aragonese; la sistemazione, la cena il pernottamento e la prima colazione nello splendido Hotel lusso Punta Molino (o meglio un “pick up”); un secondo momento dedicato ai cineoperatori per la realizzazione di video e di foto da diffondere immediatamente ai popoli mondiali e da conservare per i posteri; una tazzina di caffè (o meglio un “coffee break”), un nuovo “pick up” finale; ebbene dopo tali stressanti e frenetiche attività le 7 + 3 + 4 delegazioni dovranno anche impegnare molto tempo per dare un senso alla loro permanenza a Ischia.

Così accadrà che il vertice G7 G10 + Web si svolgerà secondo il seguente orario:

20 Ottobre dalle 8:30 alle 10:30 (Prima sessione dibattito dedicato alla cooperazione in materia di contrasto al terrorismo, in particolare ai “Foreign Fighters”); dalle 11:00 alle 12:00 (Seconda sessione plenaria sul tema della minaccia terroristica attraverso l’utilizzo di Internet); dalle 12:00 alle 13:30 (Terza sessione con il working lunch… ossia un pranzetto fugace); dalle 13:30 alle 14:30 (Conferenza Stampa).

In totale meno di sei ore durante le quali le 10 delegazioni e le 4 Aziende mondiali si impegnano a discutere e trovare accordi relativi alla sicurezza e alla pace universale!

A conti fatti ciascuna delegazione non avrà più di 28 minuti per esprimere le proprie tesi.

Di cosa si nutriranno gli illustri ospiti durante la loro permanenza nella nostra isola d’Ischia?

Menu di mare per la cena di gala del 19 Ottobre 2017.

Hotel Punta Molino chef Arcangelo Arcamone:

Menu di terra per il lunch buffet, del 20 Ottobre 2017.

Hotel Punta Molino chef Arcangelo Arcamone:

«Le eccellenze del territorio dell’isola verde saranno al centro dei menu predisposti per il G7 dei Ministri dell’Interno, riuniti al Grand Hotel Punta Molino:

piatti di mare durante la cena di gala del 19 mentre il giorno dopo, per il lunch buffet, sarà servito un menu di terra. C’è tanta storia negli speciali piatti ideati per il summit dallo chef Arcangelo Arcamone, che punta innanzitutto a raccontare la tradizione della cucina campana e ischitana, come il maialino nero a rappresentare l’importante e forte impronta agricola della regione e i mezzi paccheri di Gragnano al sugo di pint”rre (dal napoletano: dipinto da re, per la bellezza dei colori). La donzella, tipico pesce da scogliera, viene pescato nei pressi della Baia di Punta Molino, proprio davanti al Castello Aragonese. “A fare la differenza – spiega lo chef – le materie prime impiegate, dal vino alle spezie e i prodotti a Km zero, con un’attenzione particolare rivolta al modo in cui il maialino è  stato allevato e il pesce pescato proprio nel nostro mare”. Un percorso enogastronomico che abbraccia tutti i prodotti che riassumono la ricchezza dell’isola e della regione. Non mancheranno infatti i simboli del territorio campano come la mozzarella di bufala dop, che sarà servita in ben tre consistenze e un legume molto particolare e di antichissima tradizione come la cicerchia, le nocciole di Giffoni, i taralli napoletani, gli asparagi selvatici dell’isola e il liquore Rucolino. Dessert: babà e sfogliatella. Ad accompagnare i pasti, i vini dei vignaioli dell’isola: il vino rosso Per’e Palummo cantine Tommasone, per il bianco la scelta è caduta su Villa Campagnano Cantine Antonio Mazzella e Pithecusa Bianco Cantine Tommasone. (ANSA).»

#versoilG7: ad Ischia 20 acquascooter della Polizia

Continua l’arrivo di mezzi delle Forze dell’Ordine che saranno impegnate in questa particolare settimana che vede la nostra isola protagonista di un quanto mai atteso G7.

Nel porto di Ischia sono stati ormeggiati 20 acquascooter della Polizia e motoscafi dell’arma.

#versoilG7: attesi 1800 uomini delle forze dell’ordine

Saranno 1800 gli uomini delle forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza) impiegati per il G7 dei ministri degli Interni a Ischia. Sull’isola anche stamattina continua l’afflusso e lo
sbarco di uomini e mezzi disposti a protezione delle 10 delegazioni che parteciperanno ai lavori. In arrivo anche altre motovedette di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza che
opereranno nelle zone di mare delimitate “Alfa”, “Bravo”, “Charlie” a seconda della vicinanza o meno alla sede del G7 di Punta Molino.

 

#versoilG7: in arrivo 30 navi della Guardia di Finanza

Saranno di certo giorni molto movimentati per la nostra isola in vista del quanto mai prossimo G7 dei Ministri degli Interni. Tante le forze dell’ordine giunte sulla nostra isola e tanti anche i veicoli sia terrestri che marini. Presso il porto di Forio, domenica pomeriggio, ha fatto il suo ingresso un grande mezzo appartenente alla Guardia di Finanza (e ne sono in arrivo anche altri nei prossimi giorni), ormeggiato presso Marina del Raggio Verde. Nei prossimi giorni ne arriveranno molte altre per un totale di 30 imbarcazioni.

Domanda finale: “Si potrà mai sapere quanto è costata all’Italia questa scampagnata nel lusso?”

Bruno Mancini


G7 G 10-Grandi regali per Ischia

Scampagnata nel lusso: G7 G10 delegazioni presenti a Ischia

Le crepe G7 G10 Ischia

G7 G10 Ischia. L’incredibile esiste

G7 G10 Ischia. Presenza di elicottero anche in assetto antisommossa.

G7 G10 Ischia. Preannunciata la presenza degli “antagonisti: i centri sociali.

G10. Un grande regalo? Al posto degli uccelli volani gli elicotteri.

G10-Grandi regali

Ischia: spettacolare concerto musicale permanente! Elicotteri, aerei, ambulanze, centauri, clacson, sirene polizia, ancoraggi…  e inoltre processioni, campane, urla di protesta, allarmi di auto e di negozi impazziti, tifosi nei locali pubblici all’aperto, trivelle, martelli pneumatici, seghe elettriche, fuochi pirotecnici, tombini traballanti, altoparlanti su auto per pubblicità ecc. ecc.

G10-Grandi regali

Ischia: massiccio esodo migratorio di gabbiano. Troppi pericoli in volo!

G10-Grandi regali

Ischia: il profumo delle pinete? Solo un ricordo!

G10-Grandi regali

Ischia: il suono del mare sugli scogli? Solo un ricordo!

G10-Grandi regali

Ischia: assemblea generale dei pennuti. Probabile uso di kamikaze in difesa del loro regno celeste.

G10-Grandi regali

I centurioni occupano la villa dove visse Luchino Visconti!

G10-Grandi regali

Carmen sfrattata dalla sua villa per fare spazio ai cecchini!

G10 - Grandi regali per Ischia

G10-Grandi regali

Un grande regalo? Al posto degli uccelli volano gli elicotteri!

G10-Grandi regali

Domani sciopero EAV? G10 non vanno in CD né in CS!

G10-Grandi regali

I pedoni nelle strade indicate potranno circolare solo attraverso varchi controllati

G10-Grandi regali

G10-Grandi regali

Grazie per aver pensato a noi! Centauri YES! Centurioni YES! Quando i black bloc?

G10-Grandi regali

A Ischia, dopo i centauri arriveranno i centurioni.

Impavidi? Ma mi facciano il piacere!

Bruno Mancini

Esopo news

UE: inizia il mercato degli “Stati”?

Esistono sindaci e Sindaci – Quiz ischitani

Grazie x aver pensato a noi!

Squallore e ipocrisia dittongo per insulsi cervelletti di face

Impavidi? Ma mi facciano il piacere!

onorevoli e Parassiti – Esopo news

SUPER vaccino (din din?) – Per la serie Esopo news

Il vaccino sacro di Marcello Veneziani

Terremoto Isola d’Ischia: Affittasi a non residenti

Io sono colpevole – Per la serie Esopo news

BUSEAV Ischia : si aspetta il MORTO per intervenire?

Ischia: a vergogna si aggiunge nuova VERGOGNA

Mi associo alla vergogna di Gaetano N Di Meglio

Non è il terremoto che ci fa paura

La pace di Dio sia con voi: truffa Monet Fumba

Lo squallore del centro TIM

Legalizzare l’illegale – Esopo news

Lampione stradale ischitano – Esopo news

Volumi vaganti

A Renzi: quello che non ha capito un finto scemo

L’incertezza della certezza

Cesare Di Scala scrive che…

Dall’America!

Feltrinelli. Oh! stupore

Il paradosso dei paradossi

Io sono l’accozzaglia.

1.000.000 un milione di dollari

Video:

Ridicolo cartello stradale pubblicitario

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?

L’Origine della natura morta in Italia

I paladini della sozzura

A caccia di cittadini polli non sono i casino online  

Divieto di sedersi

I marioli delle tasse

Rubandus

Video:

Bracconiere marino – Ischia 18 Marzo 2017

Chiese e operai a rischio

Video:

Ischia: la cascata di acqua marina, o quasi!

Ischia: la scomparsa degli abitanti

Pilomat-to blocca tutti! Piazza Eroi – Ischia

America Star Books: il falso mito dell’Editore!

Ischia: Galbani avariato nel DOK di De Siano

Lampione stradale ischitano 

Legalizzare l’illegale – Esopo news

BUSEAV Ischia : si aspetta il MORTO per intervenire?

Io sono colpevole – Per la serie Esopo news

Lo squallore del centro TIM

Non è il terremoto che ci fa paura

La pace di Dio sia con voi: truffa Monet Fumba

Terremoto Isola d’Ischia: Affittasi a non residenti

Mi associo alla vergogna di Gaetano N Di Meglio

La perfida della Guardia medica

SUPER vaccino (din din?) – Per la serie Esopo news

Pilomat-to blocca tutti!

Il gazzo ipocrita

La previsione del passato

Mezzanotte: l’ora dei fantasmi

La Banca dell’allegria

Disattivare sevizio a pagamento

A ruba

La maledizione del pilomat

In auto vado dove voglio

Problema

Il bus lo guido io

Interrogato il morto non rispose

Urina in faccia al Sindaco d’Ischia?

Tassa IMU per i loculi dei morti

Tre meglio di due

rel=”publisher”>Trovaci su Go

 

google+

Scritto da Bruno Mancini

Esopo news

Bruno Mancini scrittore

è nato a Napoli nel 1943 e risiede ad Ischia, dalla età di tre anni.

A lui piace dire che l’origine della sua ispirazione o forse solo un iniziale impulso ancestrale ed istintivo, il vero basilare momento poetico della sua vita, si è concretizzato nell’incontro, propriamente fisico, tra i suoi sensi acerbi, infantili, e le secolari, immutate, tentazioni autoctone dell’Isola d’Ischia, dove le leggi della natura sembravano fluire ancora difese da valori di primitive protezioni.
Anche se aggiunge, con molta auto ironia e con un pizzico di provocazione:

“Le mie primissime esternazioni poetiche le ho espresse in tenerissima età, quando ancora non avevo pronunziato per la prima volta la parola mamma, ed alla fine di ogni abbondante poppata liberavo graziose ispirazioni poetizzando mediante dei rimati vagiti“.

foto bru preferite 025
Antiche terme comunali – Salone delle feste  – Ischia 1964 Bruno Mancini legge poesie moderne

Recensione di Marina De Caro

Recensione di Roberta Panizza

Intervista a Michela Zanarella

Recensione di Liga Lapinska

Intervista di Michela Zanarella

PROSE

Per Aurora volume primo
Per Aurora volume secondo
Come i cinesi volume primo
Per Aurora volume terzo
Per Aurora volume quarto
Come i cinesi volume secondo
Per Aurora volume quinto
Per Aurora volume sesto
Così fu
La ch
Per Aurora- Tutti i racconti
Incontro con un maestro
Racconti inediti

POESIE
Davanti al tempo
Agli angoli degli occhi
Segni
Dedicate e preferite
La sagra del peccato
Incarto caramelle di uva passita
Non rubate la mia vita
Io fui mortale
Sasquatch
Non sono un principe
La mia vita mai vissuta
Inedite

Antologie

Scempi
Poesie inedite

Traduzioni

Inglese
Pamela Allegretto Franz

Napoletano: Luciano Somma

Lettone
Liga lapinska

Libere interpretazioni

Lettone:
Liga Lapinska

Esopo news

Recensioni

Stampa

Letture Bruno

Letture tuttti

Varie

Cenni biografici

Pacifismo

Eros edizioni

Video poesie

Canzoni

Canzone per San Valentino

Bruno Mancini scrittore – Bruno Mancini scrittore – Bruno Mancini scrittore – Bruno Mancini scrittore – Bruno Mancini scrittore

Bruno Mancini scrittore

Brevi commenti amichevoli ricavati dalle varie recensioni ai suoi libri pubblicati:

“Vedo una folla che si muove compatta verso un’unica meta guidata dagli incitamenti di colui che punta il dito ed una penna, che crea volti per i sentimenti.”

“…si fondono nell’intero componimento in una prospettiva ampia che contempla l’umano, l’umano cammino. Ed è una Commedia, una Commedia divina in chiave poetica, in versi che sento anche io estremamente dolorosi, con il preciso intento di affidarli alla penna , che non li disperda ma li urli e li renda in qualche modo eterni”.

“… lodo quel senso di eco lontano che riverbera le parole enfatizzandone i concetti”.

“Percorso di memoria o ricerca di spazi temporali virtuali?”

“Il continuo intersecarsi di livelli di identità con ipotesi e incarnazioni simboliche…”

“…sembrano accarezzare un sogno lontano, una speranza che non sarà mai certezza, un miraggio di felicità che si perde oltre l’orizzonte illusorio di fragili esistenze.”

“…a volte lirismo crepuscolare, intriso di soffusa malinconia, di struggente tristezza.”

“Opera interessante per i contenuti e le tematiche affrontate, nonché per i valori estetici…”

“…seria preparazione, corredata da rimarchevole fantasia.”

“…lavoro meditato, armonioso di buon afflato poetico.”

“ Bella poesia, con alti picchi in termini d’emozione e intensità.”

“…sincero, elegante, sempre aderente al soggettivismo letterario del particolare momento che attraversiamo.”

“Non racconto né romanzo, più che risolverli lascia aperti molti quesiti anche sul piano puramente tecnico linguistico.”

“Ed io invece, Bruno, ho letto a ritroso, prima la seconda parte, bellissima, ed ora la seconda, altrettanto splendida. Senso o non senso è una poesia dal forte impatto emotivo. Giochi con il lessico e le iterazioni, che adoro, ed è questa una delle poesie più belle che abbia letto qui dentro, quel genere di poesia che cerco e difficilmente poi trovo.
Mi domando come mai non ti abbia scoperto prima, Poeta??!!”

“Una poetica lacerata e sfuggente…”

“Le aperture liriche, più che segnare il passo dell’emozionalità, offrono un ulteriore invito a perdersi nei labirinti della parola scritta…”

“Quasi poesia cruda, percuote e carezza, giovane e antica…”

“Lavoro intenso, vissuto nella profondità della sua composizione, fatta di toni e di immagini…”

“Una voce nuova che chiama ad ascoltarla ed a giudicarla senza inibizioni, come liberamente essa è sviluppata.”

“Sì, lasci molto lavoro a chi legge, eppure questo mi affascina della tua poesia, la afferri e ti sfugge: in essa ti perdi ed allora ti turba… e cerchi il senso e lo cogli e ti lascia poi subito in dubbio. Ma il dubbio stimola, ti coinvolge … Sperimentalismo? Se lo è, come credo, ben venga; io lo adoro.
Bravissimo. Vero artista.”

“Troverete un urlo e un soffio di amore, un vuoto, immersi nella forza e nella malinconia di chi…”

Prima dell’alba
regalami un verso
così che io possa
sfrontata babbuccia
ricamo sulla brina
imprimere.

Al sole tenero
Vederla piangere di gioia

Bruno Mancini

Info:

Bruno Mancini
Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23
emmegiischia@gmail.com

Acquista un libro 14 euro

Rai-tv-web