MONACO DI BAVIERA: LA MOSTRA DI FABIO VIALE

Monaco di Baviera: presso il Glyptothek Museum inaugura la prima mostra personale di Fabio Viale scultore di richiamo internazionale definito “il cultore del marmo”

Nuovi orizzonti visivi e percettivi  dove il contemporaneo si accosta e integra con la classicità restituendo rinnovato respiro all’opera d’arte in cui riscoprire verità insolite e sogni recuperati oltre il tempo, accompagnano la ricerca compositiva ed espressiva di Fabio Viale che restituisce alla materia nuove forme di vita tra realtà vicine e lontane, presenti e passate.

Monaco di Baviera mostra di Fabio Viale

Classico e contemporaneo si incontrano nei lavori di questo straordinario e affermato artista definito “cultore del marmo” nato a Cuneo nel 1975 che attraverso la sperimentazione da vita a rappresentazioni in costante equilibrio dove si evince la leggerezza della materia cui si affiancano aspetti legati all’innovazione. Accostatosi molto presto alla scultura e gestendo con disinvoltura un approccio sempre in divenire e in “presa diretta” con la materia, Fabio Viale è sempre andato alla ricerca di nuovi risultati sperimentando le leggi della meccanica e della fisica, con cui ad esempio ha dato vita alla famosa barca in marmo con motore: “Ahgalla” che è riuscito a far muovere in mare o al pneumatico gigante sempre in marmo, che ha tanto destato curiosità ed interesse.

Entro un’ottica contemporanea con richiami al classico, ma solo come spunto da rielaborare alla luce del presente, i lavori di Fabio Viale si mostrano spesso semplici, altre volte innovativi specie se combinati con meccanismi legati alle tecnologie per ottimizzare il prodotto definitivo. Lavori che dall’Italia alla Russia, all’America, hanno conquistato un pubblico sempre più internazionale.

Monaco di Baviera mostra di Fabio Viale

Diverse sono state le mostre personali esposte in Italia e all’estero giungendo in Russia e negli Stati Uniti dove Fabio Viale ha ottenuto consensi favorevoli anche per quel nuovo modo di esplorare i linguaggi della scultura utilizzando in particolare il marmo suo materiale di elezione con cui ha sempre amato confrontarsi.

Tra le mostre vanno citate quella di New York del 2012 presso la Sperone Westwater Gallery quella al Museo del Novecento di Milano, l’esposizione alla Basilica di San Lorenzo di due versioni di Souvenir Pietà | Cristo e la recente realizzazione del progetto Souvenir Pietà | Madre, con cui ha inaugurato la nuova sede milanese della Galleria Poggiali, senza dimenticare la mostra della scorsa estate 2017 “Door Release” a Forte dei Marmi negli spazi del Fortino dove ha fatto riferimento alla scultura romana tardo antica e alla statuaria arcaica greca sempre alla luce del contemporaneo  e quella alla Galleria Poggiali a Pietrasanta dello scorso agosto del 2017 dove ha esposto un’opera monumentale in marmo statuario “StarGate” composta da due cassette utilizzate per il trasporto della frutta di oltre 2 metri e cinquanta, unite insieme a suggerire una sorta di stanza o spazio dove lasciarsi guidare dall’immaginazione e dai sogni. L’opera infatti non è solo una replica sovradimensionata in marmo della cassetta di frutta, dell’oggetto di uso comune, ma è un oggetto dalle potenzialità fantascientifiche: una sorta di portale stellare tramite il quale si accede ad altri mondi e universi.

Al Glyptothek Museum a MONACO DI BAVIERA sono esposte dal 12 luglio 2018 con inaugurazione alle ore 19.00, nuove versioni di lavori di Fabio Viale  quei lavori che lo hanno contraddistinto durante la sua carriera e alcuni dei quali sono stati citati prima.

Monaco di Baviera mostra di Fabio Viale

In questa mostra personale viene valorizzato ulteriormente il suo processo creativo basato su quella linea che guarda al confronto di opere in marmo di impareggiabile valore e differenti poetiche associabili per contrasto. Nel percorso espositivo sono presenti undici opere, per lo più di grandi dimensioni, a rappresentare l’intero terreno di indagine della sua arte che vede tra le altre Star-Gate, Aereo, Orbitale, Nike di Samotracia, Infinito, Door Release, Venere Italica e Anchor.

La mostra, aperta fino al 30 settembre 2018, resa possibile con il supporto della Galleria Poggiali e grazie all’Istituto Italiano di Cultura e al Consolato Generale di Monaco di Baviera, rappresenta la prima personale dell’artista in un museo tedesco.

La nuova versione de La Suprema (StarGate) è costituita da due cassette per il trasporto della frutta poste una sopra l’altra e da un tassello per l’ancoraggio delle viti a muro; Anchor è alta oltre due metri e sessanta, mentre “Door Release” è una rilettura del Dito di Costantino (di oltre due metri di dimensione) realizzato in marmo che però si finge polistirolo.

Un progetto monumentale che si estenderà anche nell’antistante Königslpatz, all’interno della quale verrà collocata per la prima volta in assoluto un’opera d’arte contemporanea “il Laocoonte”. Si tratta di un’opera che l’artista ha concepito per la piazza tedesca e nella quale sintetizza l’etica del suo lavoro in cui vengono attualizzati capolavori del passato utilizzando diversi processi e tecnologie del contemporaneo come il procedimento del tatuaggio applicato agli stessi marmi.

Il Laocoontepresenta infatti lungo il corpo tatuaggi restituiti con immagini a colori dove sono raffigurati alcuni passi dell’Inferno di Dante ad indicare l’intento di stabilire nuove connessioni culturali di respiro universale. Essa rappresenta la prima opera d’arte contemporanea esposta in Königslpatz, in dialogo aperto con il quartiere dell’arte moderna e contemporanea di Monaco.

Il catalogo della mostra edito dal Glyptothek Museum presenta testi a cura di Christian Gliwitzky e Sergio Risaliti.

Con questo nuovo progetto al Glyptothek Museum di Monaco di Baviera, Fabio Viale si propone di sintetizzare da un punto di vista formale le sperimentazioni compiute fino ad ora, dopo un articolato percorso artistico con cui ha restituito agli oggetti -anche a quelli più comuni e di uso quotidiano- protagonisti delle sue opere nuovo significato a suggerire che dietro ogni rappresentazione e simbolo si nasconde altro, insito nelle possibilità con cui la materia si lascia plasmare e trasformare.

Silvana Lazzarino

 

FABIO VIALE

In Stein GemeiBelt

Glyptothek Museum   Monaco di Baviera

Konigplatz 1 | Munchen

Inaugurazione 12 luglio 2018 ore 19.00

Orario: Tutti i giorni 10-17 | lunedì chiuso

12 luglio – 30 settembre 2018

Per ulteriori informazioni: https://www.glyptoteket.com

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/natale-di-roma-alla-casina-di-raffaello-per-avvicinare-i-bambini-alla-storia-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-20180423/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/ 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luomo-e-la-sua-vera-natura/

 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-04-24/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/sholeh-mirfattah-tabrizi/

 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/un-genio-tra-teatro-e-cinema/

http://www.ildispari24.it/it/alfredo-pirri-al-macro-testaccio-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-installazioni-di-matteo-negri-alla-lorenzelli-arte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-20/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/tnago-in-mostra-a-villa-torlonia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/linstallazione-30-metri-auto%C2%B7bio%C2%B7grafia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/libro-diventa-opera-darte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-13/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/venezia-scarlatta-lotto-savoldo-cariani/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-grande-successo-alla-galleria-bugno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/associazione-con-tatto/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-donne-lavoro-mostra-fotografica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/caravaggio-genio-deuropa/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/giusto-per-dire-spettacolo-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-i-suoi-alberi-dipinti/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-bibliolettura-interattiva-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-a-venzia-controcosmo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/helmut-newton-in-mostra-a-napoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/percorsi-con-il-valore-del-femminile/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/successo-per-lo-spettacolo-a-roma-lisola-dei-fiori/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-02-20/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2017-02-13/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/spettacolo-a-roma-per-sostenere-lairc/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/successo-premio-comunicare-leuropa/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/isa-grassano-e-litalia-raccontata-nel-suo-libro/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fosforo-portatore-di-luce-mostra-al-museo-di-chimica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/daniele-da-volterra-alla-galleria-corsini/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2017-02-06/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/maestro-andrea-trisciuzzi-scultura-pittura/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-seduzione-dellimmagine-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/valerio-adami-in-mostra-in-tre-sedi-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arte-in-memoria/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/92389-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ricordare-le-vittime-della-shoah-memorie-dinciampo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-01-09/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/escher-in-mostra-a-milano/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/virginia-vandini-e-il-valore-del-femminile/

 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-01-02/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-madonna-della-misericordia-esposta-a-milano-palazzo-marino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alberto-burri-e-la-rivoluzione-nellarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arte-visiva-narrativa-mostra-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lisa-bernardini-tra-i-premiati-al-fontane-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-prini-leleganza-dei-sentimenti/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/s/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-fotografie-di-gloria-pasotti-a-san-gimignano/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-12-19/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/garibaldi-un-volume-ripercorre-la-sua-storia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-carte-da-gioco-dipinte-in-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-pensiero-libero-di-patrizia-canola/

 

Incontriamoci: Photofestival edizione 2018 ad Anzio

Incontriamoci terza edizione: serata evento dedicata a giornalismo, cultura e solidarietà. Tra i premiati dell’informazione anche Silvana Lazzarino

Grande successo anche quest’anno per la kermesse nazionale del PHOTOFESTIVAL “Attraverso le Pieghe del Tempo”, diretto dalla Dott.ssa Lisa Bernardini presidente dell’Associazione Culturale laziale “L’Occhio dell’Arte”, che giunta all’ottava edizione presenta nel suo programma itinerante interessanti appuntamenti che spaziano da presentazioni di libri a mostre d’arte e fotografia, da concorsi fotografici e seminari, a incontri e premiazioni a personaggi illustri in diversi ambiti.

Incontriamoci nell’ambito del Photofestival Anzio 29 giugno

Anche quest’anno nell’ambito del Photofetival non poteva, mancare l’appuntamento con INCONTRIAMOCI alla terza edizione che si svolgerà ad Anzio suggestiva cittadina di mare vicino Roma il 29 giugno 2018 a partire dalle 20.30 presso il locale dell’imprenditore Mauro Boccuccia sito in Via Nettunense Km 31 500 angolo Via Giove 1.

La serata evento, patrocinata dall’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, condotta da Anthony Peth, regista e presentatore radiofonico e televisivo (La7)  coadiuvato dalla  Presidente dell’Occhio dell’Arte, Lisa Bernardini, sarà dedicata al giornalismo, alla cultura e alla solidarietà. con premi e riconoscimenti per l’attività giornalistica assegnati a professionisti dell’Informazione nelle varie categorie di appartenenza previste.

Durante la serata verrà ospitata una situazione solidale, individuata quest’anno nel Comitato Nazionale Italiano Fair Play, presieduta dal Commendatore Ruggero Alcanterini.

Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play s’impegna a promuovere e divulgare, attraverso iniziative di carattere sociale, il concetto che “rispetto e lealtà sono i valori della vita”. Giocare lealmente e correttamente significa adottare una serie di regole etiche e di comportamenti fondati sui princìpi generali della solidarietà, della correttezza e dell’onestà.

Lisa Bernardini

Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play è un ente no profit e indipendente. Tutte le iniziative e le scelte sono e saranno sempre fatte nell’esclusivo interesse generale, del Paese e di tutti i Cittadini. Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play cerca di diffondere il rispetto e la lealtà come valori universali e utili, più di ogni altra cosa per uscire dalla crisi e per porre le basi per il benessere di tutti i cittadini. Professionalità e passione caratterizzano tutti coloro che operano nel Comitato e che contribuiscono a realizzare gli obiettivi, a comunicare con trasparenza strategie e operato.

Si procederà ad una  raccolta fondi e responsabili del C.N.I.F.P. prenderanno direttamente in carico le offerte volontarie dei presenti, mettendo in vendita anche oggetti-strumenti di fund raising. Lo scopo è di raccogliere una cifra che aiuterà l’ente nella sua  mission.

Alla bellezza sarà dedicato il momento della sfilata per la selezione regionale del contest “Una Ragazza per il Cinema” ed. 2018, contest nazionale secondo solo a Miss Italia, con l’assegnazione anche della fascia di  Miss Solidarietà . Madrina della  giuria  cinema l’attrice Adriana Russo.

Testimonial del contest di bellezza la giovanissima  Miss nazionale Elisa Pepe’ Sciarria (“Una Ragazza per il Cinema” ed. 2015). Elisa è una giovane promessa del cinema italiano. Fotomodella, modella ed attrice; già protagonista  nel videoclip musicale “Fuera De Cabeza” del Dj  Khikko con regia di Gabriel Cash; grazie a Gabriel Cash è stata protagonista del  Cortometraggio sul terrorismo nel 2016 “La ragazza dagli occhi verdi” e la protagonista del videoclip musicale internazionale “Touch The  Sky” di Lord Conrad . A novembre dello scorso anno ha partecipato anche al film  “Loro” del regista Paolo Sorrentino.

Incontriamoci con il Photofestival
in foto Camilla Nata

 

Tra i premiati dell’Informazione: l’inviata televisiva  Camilla Nata (categoria informazione televisiva) da Unomattina, Il Caffè, Sabato Italiano e Buongiorno Benessere; il Direttore di magazine cartacei nazionali  Francesco De Angelis e la giornalista  Lady Gossip Gabriella Sassone (categoria informazione periodici);  Pier Paolo Segneri (categoria Cultura);  Silvana Lazzarino (informazione web);  Sabrina Rosci  (categoria agenzie stampa).

Inoltre, da protagonista televisivo a protagonista radiofonico nazionale interverrà e sarà premiato Roberto Blasi (informazione radiofonica). Conosciuto al grande pubblico per la sua  partecipazione come concorrente al Reality Show targato Rai 2 ” Pechino Express ” in coppia con il cantante Scialpi (oggi ex marito) che ha sposato a New York nell’Agosto 2015, Blasi è  balzato all’interesse dei media e della stampa conquistando le copertine delle più prestigiose riviste e gli spazi più importanti delle Tv nazionali per essere stato con Scialpi i primi personaggi pubblici a fare questo passo proprio mentre in Italia si stava discutendo in parlamento la legge sulle Unioni Civili.

Infine, un nome che non ha bisogno di  presentazioni: Toni Capuozzo, che riceverà un Premio alla carriera.

Madrina solidale della serata sarà Marina Castelnuovo, attrice, conduttrice, scrittrice, imprenditrice e  sosia “ufficiale” di Liz Taylor, che riesce con la sua immagine a fare rivivere da ben 25 anni l’impareggiabile mito a livello internazionale. Oltre ad essere Madrina ed ospite d’onore in sfilate di moda in Italia e all’estero, “Special Guest” di numerosi eventi mondani, membro di prestigiose giurie quali il Premio The Best di Massimo Gargia a Parigi, Marina Castelnuovo è protagonista sui red carpets internazionali quali Festival del Cinema di Cannes, Venezia, Berlino, Hollywood alla Notte degli Oscar e di trasmissioni televisive di spicco in Italia e all’estero.

Incontriamoci con il Phoptofestival
in foto silvana Lazzarino

Inoltre Marina Castelnuovo è solita partecipare ad eventi di beneficienza e solidarietà quali l’AMFAR, l’ Associazione a livello mondiale fondata e presieduta da Liz Taylor che si occupa di raccogliere fondi per la lotta contro l’Aids.

Con Marina Castelnuovo in serata si parlerà anche di 3 ricorrenze che si celebrano quest’anno: i 55 anni dall’uscita del Kolossal Cleopatra (1963-2018);  i 60 anni dall’uscita del film La Gatta sul Tetto che Scotta (1958-2018); le nozze d’argento della sua carriera di personaggio nel mondo del cinema (1993-2018).

Una madrina, pertanto, perfetta, per una serata speciale tra charity, bellezza, cinema e fair play.

Per la parte musicale, ad allietare la serata due presenze. la giovane e bella Deborah Xhako reduce dal grande successo raccolto a The Voice of Italy su Rai Due e Steven B. al secolo Stefano Bontempi.

Cantautrice nata a Roma nel 1998 da genitori albanesi, Deborah Xhako ha vissuto i primi anni a Roma e a Tirana per poi trasferirsi definitivamente in provincia di Roma. Cresciuta ascoltando musica Pop e R&B di artisti internazionali quali Justin Timberlake, Mary J. Blige, Whitney Houston, Celine Dion, Ciara, Rihanna, Craig David, Sean Paul, Black Eyed Peas, Beyoncè e Sia, che l’hanno fortemente influenzata, ha iniziato a cantare all’età di 11 anni dopo essersi iscritta al coro della scuola media.  Deborah  Xhako spazia dal genere ballad al pop-elettronico con disinvoltura e sapienza. Dopo aver superato le selezioni regionali di “The Voice of Italy”, è entrata a far parte del cast delle Blind Audition (le esibizioni al buio con oltre cento cantanti), durante le quali i quattro coach dell’edizione 2018 (J-Ax, Al Bano, Cristina Scabbia e Francesco Renga), girati di spalle, dovevano scegliere i dodici concorrenti per i rispettivi team. Passando dal team di J-AX a quello di Renga, Deborah Xhako è uscita ad un passo dalla finale, con grandissimo successo di pubblico e critica.

Marina Castelnuovo

Artista SPORT-POP. Steven B. al secolo Stefano Bontempi, già performer di teatro, cantante attore e coreografo; e le giuste doti per muoversi nel mondo dello spettacolo, unite alla grinta, alla perseveranza e ad  una certa dose di fortuna, gli hanno concesso collaborazioni con artisti del calibro di Gigi Proietti, Pippo Baudo, Vincenzo Salemme, Rita Pavone, Serena Rossi, Enrico Brignano, Gianluca Guidi, Luca Barbareschi, Giampiero Ingrassia, Johnny Dorelli e tanti altri. Da anni è il coreografo e assistente artistico di Loretta Goggi.

Grazie al suo percorso anche in campo sportivo, soprattutto nel tennis, ed essendo un fan di Roberta Vinci, la grande tennista italiana, ha scritto per lei il brano “PUT THE BALL AND…RUN!”  arrangiato insieme al maestro Fabio Frizzi (che è anche il co-autore delle musiche), in chiave ‘swing’, per omaggiarla prima del suo addio alle ‘scene’.

Nella serata Stefano Bontempi riceverà il prestigioso premio “Artista e Spettacolo” del Photofestival ed. 2018 firmato dallo scultore Tonino Santeusanio e presenterà live il suo pezzo, ballando e cantando.

Put the ball and…run!” ambisce ad avere un significato etico più ampio ed è sostenuto moralmente, proprio per questo motivo, dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play partner solidale della serata. Tutti i fondi raccolti legati a questa operazione musicale saranno devoluti in beneficenza al C.N.I.F.P.

Moltissime altre presenze sono previste nel parterre, e molte sorprese in  scaletta di serata.

Sarà presente la telecamera de “L’invitato Speciale” di Gianni Gadaleto.

Media partner co-organizzante i premi sull’informazione consegnati in serata: L’Eco del Litorale (on line e cartaceo)

 

INCONTRIAMOCI

SERATA EVENTI 8° edizione del PHOTOFESTIVAL- Attraverso le Pieghe del Tempo

Rassegna itinerante di incontri tra sociale, cultura e spettacolo

LOCALE di Mauro Boccuccia

Via Nettunense km 31.500 angolo Via Giove 1, ANZIO

29 giugno 2018 dalle ore 20.30

Ingresso su lista fino ad esaurimento posti

Mauro Boccuccia per info: 06/9870567, info@boccuccia.it

Lisa Bernardini per ino: 347/1488234, occhiodellarte@gmail.com

www.occhiodellarte.org,

 

 

DOUBLE SUN: IL NUOVO BRANO DI ANDREA CASTA

Double Sun, il nuovo singolo del violinista elettrico arriva dal futuro. Andrea Casta è stato di recente premiato come miglior performer al Dance Music Award.

Violinista, cantante ed entertainer internazionale ANDREA CASTA, ha alle spalle un percorso artistico molto interessante iniziato dalla radio, dalla tv e dai musical, e maturato attraverso innumerevoli tour nei club, festival ed eventi tra Europa, Medio Oriente e Americhe.

Andrea casta violinista elettrico

Con il suo violino elettrico, grazie a una collaborazione con i più importanti dj del mondo e la sua anima di globe trotter, è stato uno dei protagonisti indiscussi dei più prestigiosi locali e club in Italia e all’estero toccando ormai più di 20 nazioni nei suoi tour. Andrea Casta, ormai portavoce dello stile italiano, si è esibito nelle notti di mezzo continente, dal 2010 compie circa un tour all’anno in Medio Oriente, dove ha suonato a Dubai, ad Abu Dhabi, in Bahrein, in Israele, in Libano e in Qatar. Altre mete largamente esplorate appartengono alle Repubbliche ex – sovietiche: Russia, Ucraina, Kazakistan, Turkmenistan. Nel 2015 ha compiuto un tour estivo che lo ha portato in Turchia, Grecia ed Azerbaijan, insieme ad occasioni che lo hanno portato a Mauritius, Seychelles, Egitto e Spagna. Anche i club dislocati nel nucleo centrale dell’Europa lo hanno ospitato: da Berlino ad Amsterdam, da Nizza a Londra, dalla Svizzera alla Croazia per arrivare fino a Repubblica Ceca e Romania. Di recente Andrea Casta ha vinto il titolo di miglior performer della 6ª edizione del DANCE MUSIC AWARDS, l’unico premio italiano destinato alla musica dance giunto ormai alla sua 7a edizione che celebra anche in ambito internazionale, i protagonisti della scena dance e della musica elettronica italiana.

“Double Sun” è il  nuovo brano dance del violinista elettrico Andre Casta apprezzato in tutto il mondo disponibile già da qualche giorno in tutte le piattaforme digitali. Si tratta del primo singolo del concept album e progetto multimediale The Space Violin Project”, che lo vedrà trasformarsi nel Comandante AJ e portare nel futuro tutta la sua community dei fan.

Double Sun il nuovo brano di Andrea Casta

Questo progetto discografico multimediale The Space Violin Project presentato in anteprima mondiale alla Miami Music Week qualche mese fa, è un racconto sonoro che, attraverso 12 tracce di musica elettronica dance e 12 episodi avventurosi, unirà fantascienza e musica con un linguaggio nuovo e contaminato tra illustrazione e immagini reali.

Pianeta Terra, 2228: l’umanità vive anni difficili dopo una grande guerra scoppiata perché gli uomini, dialogando solo con automi e macchine, arrivarono a non comprendersi più fino a ritrovarsi in conflitto totale tra loro. L’Alleanza, che mantiene una fragile pace, chiama il Comandante AJ, violinista e anima intrepida, a guidare una spedizione alla ricerca di alleati extraterrestri, con i quali tentare un dialogo attraverso la musica, e da lì ricostruire il valore del contatto, della comprensione reciproca, ridare una speranza al mondo intero: viene varata la missione The Space Violin.

Nel 2235, dopo 7 anni di navigazione nello spazio profondo a bordo dell’astronave Life on Mars, il Comandante AJ inizia il racconto delle avventure condivise con il suo equipaggio di artisti, musicisti e creativi.

Double Sun racconta l’entusiasmo ritrovato nell’incontrare, dopo anni di viaggio, una galassia ricca di pianeti potenzialmente abitati, illuminati da due soli.

Il brano è stato prodotto tra Roma, Berlino e Londra, dai giovani talenti The Trickers (Lorenzo Benassi e Mattia Crescini). Il videoclip della canzone sarà un mix di riprese live e disegni animati, realizzati dal giovane illustratore Lorenzo Gubinelli.

Andrea Casta è oggi uno dei musicisti che più ha appassionato il mondo social, avvicinando le nuove generazioni e il pubblico internazionale allo strumento violino; ad oggi conta 75mila follower su Instagram ( instagram.com/andreacasta ) e più di 22mila su Facebook ( facebook.com/officialandreacasta ).

Attento al portato comunicativo dei suoi progetti, attraverso questa narrazione fantascientifica Casta vuole, non solo intrattenere e far ballare, ma anche interrogarsi sulle prospettive possibili a cui l’umanità potrà andare incontro come conseguenza del suo rapporto, sia in positivo che in negativo, con le tecnologie.

Silvana Lazzarino

Double Sun

il nuovo singolo del violinista elettrico Andrea Casta

Disponibile dal 22 giugno 2018 su tutte le piattaforme digitali dando il via al progetto “The Space Violin”

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/natale-di-roma-alla-casina-di-raffaello-per-avvicinare-i-bambini-alla-storia-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-20180423/ 

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/virgina-vandini-e-il-progetto-unicita-in-collaborazione-con-la-sapienza-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/rita-caccamo-a-rai-uno-con-strettamente-personale/

http://www.ildispari24.it/it/giuliana-conforto-seminario-introduttivo-sulla-fine-dei-tempi/

http://www.ildispari24.it/it/la-scrittura-il-segno-la-storia-il-senso-di-f-p-tanzj-f-fava-del-piano-p-perilli-s-madia/

http://www.ildispari24.it/it/pietro-gentili-il-suo-sguardo-verso-linfinito-nella-luce/

http://www.ildispari24.it/it/responsabilita-un-percorso-per-avere-a-cuore-se-stessi-con-francesca-di-sarno_-il-viaggio-delleroe/

http://www.ildispari24.it/it/francesca-di-sarno-counselor-emozioni-e-relazioni-con-il-valore-del-femminile/

http://www.ildispari24.it/it/toto-genio-la-grande-mostra-sul-principe-della-risata-in-corso-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-barberini-presentazione-libro-la-riscoperta-del-seicento-i-libri-fondativi/

http://www.ildispari24.it/it/pirandello-tra-musica-e-recitazione-allenoteca-letteraria-roma-quattro-fontane/

http://www.ildispari24.it/it/le-fotografie-di-henri-cartier-bresson-in-mostra-a-palermo/

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

 

 

Primo Memorial Oliviero Beha a Fiano Romano

PRIMO MEMORIAL OLIVIERO BEHA.  L’OPERA “IL CICLISTA” DI ANDREATRISCIUZZI ALL’EX CORRIDORE FILIPPO SIMEONI A FIANO ROMANO

ANDREA TRISCIUZZI artista romano, di fama internazionale, le cui opere legate a contesti contemporanei, ma anche al sacro sono presenti in tutto il mondo dall’Europa, all’Australia, dall’Africa al Giappone, senza dimenticare gli Stati Uniti, ha saputo con eleganza e incisività attraverso la sua arte che tocca le emozioni della vita, raccontare le ansie e le speranze dell’uomo, le sue paure e le sue rivincite. Il Maestro Trisciuzzi in particolare attraverso la scultura dove privilegia materiali quali bronzo e resina, si è soffermato sulla ricerca di risposte che l’uomo si pone su questa vita e sulla difficoltà nel costruire rapporti autentici tra individui sempre pronti a innalzare barriere o mettere avanti pregiudizi, rinunciando spesso ad essere se stessi.

Primo Memorial Oliviero Beha Fondo Valle del Tevere 10 settembre 2017 Il premio “il Ciclista” di Andrea Trisciuzzi assegnato a Filippo Simeoni. Nell’immagine Andrea Trisciuzzi

Formatosi a Pietrasanta è sotto la guida di Ferruccio Vezzoni professore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara che ha acquisito i segreti dell’arte del modellare, fondamentali nel suo lavoro dove accanto all’aspetto sacro, affronta tematiche sociali, dando ampio spazio ai ritratti realizzati per personaggi noti tra cui Peppino De Filippo, Mike Bongiorno e Papa Giovanni Paolo II.

Ma Trisciuzzi ha anche legato la sua arte agli sport realizzando sculture come “La donna in bicicletta”, “l’uomo in biciletta” e la “Famiglia in bicicletta” essedo egli stesso appassionato di cielismo. A proposito di ciclismo Andrea Trisciuzzi è stato chiamato a realizzare dagli organizzatore dal Gran Fondo della Valle del Tevere (Cicloclub Fiano Romano) ) una scultura raffigurante un ciclista quale premio per il PRIMO MEMORIAL DEDICATO AD OLIVIERO BEHA giornalista d’inchiesta, scrittore, saggista, per anni alla Rai in qualità di conduttore in radio e televisione, morto a 68 anni lo scorso 13 maggio 2017.

Primo Memorial Oliviero Beha. Il Ciclista di Andrea Trisciuzzi

 A FIANO ROMANO (RM) nell’ambito dell’evento dedicato al ciclismo in programma il prossimo 10 settembre 2017, con una parte agonistica che prevede un percorso medio di 88 km e uno lungo di 120 km.si svolgerà il Primo Memorial Olivero Beha con la partecipazione di ex ciclisti professionisti laziali e di personalità e ciclisti amatoriali che hanno contribuito alla crescita del movimento ciclistico nella regione Lazio. Il premio del Memorial, costituito dall’opera del Maestro Andrea Trisciuzzi, sarà assegnato a FILIPPO SIMEONI ex campione italiano corridore professionista tra il 1995 e il 2009.

Si tratta di una scultura intensa ed essenziale in cui il ciclista e la bicicletta sono stilizzati a rappresentare un tutt’uno come fossero una cosa sola. Un’opera lineare e armoniosa, come anche quelle legate agli altri sport – corsa, sci, ginnastica- dove si evince energia e

Il Ciclista di Andrea Trisciuzzi

dinamismo, cui si unisce quel senso del movimento che richiama la libertà e il coraggio di andare avanti per vincere. Il 10 settembre a FIANO ROMANO nell’ambito del “Fantabici” si potrà ammirare questa prestigiosa opera del Maestro Trisciuzzi che sintetizza i valori dello sport e della vita: coraggio e lealtà, ma anche capacità di risollevarsi e credere in se stessi. Un’opera preziosa che lega questi due protagonisti del giornalismo d’inchiesta e del ciclismo. Oliviero Beha giornalista controcorrente famoso per le sue inchieste anche in ambito sportivo, che ha saputo incarnare quella determinazione e quell’ardire necessari per denunciare i mali della società, è molto vicino a Filippo Simeoni che alla fine ha trovato il coraggio di ammettere il proprio errore e quello altrui. Tredici anni fa Simeoni contribuì a far emergere il caso di doping legato alla figura del Dott. Ferrari medico del suo rivale Lance Armstrong, il quale gli consiglio l’uso di eritropoietina. Lo stesso Armstrong in pista nel Tour de France del 2004 minacciò Simeoni dandogli del bugiardo in pubblico penalizzandolo pesantemente perché aveva rotto il muro dell’omertà. Con alle spalle un passato di successi, l’essere caduto nella rete del doping, la denuncia e la squalifica,

Il Ciclista di Andrea Trisciuzzzi

Simeoni poi aveva trovato la forza pe risollevarsi e vincere nel 2008 al campionato italiano per ritirarsi l’anno seguente a causa di un’ingiusta decisione che lo escludeva dal Giro d’Italia, conseguenza del suo essersi esposto contro il grande sistema.

Accanto ad opere legate agli sport Trisciuzzi si è soffermato sul sociale con sculture di ampio respiro anche dedicate alla figura della donna. Tra queste spiccano “Maternità universale” in legno e resina dalla forma allungata e la splendida “Donna con le Ali”, in resina bianca, dove la figura femminile semiseduta con le ali semiaperte al posto delle braccia, chiusa in gabbia, richiama la drammatica situazione in cui vivono tante donne accora vittime di violenze, abusi e pregiudizi da cui è necessario liberarsi. Anche le sue opere di arte sacra comunicano forti emozioni come la “Lampada della Pace” realizzata nel 2001 e benedetta da Papa Giovanni Paolo II e poi portata in Terra Santa quale segno di pace, e la famosa “Croce Astile” alta metri 2.20, benedetta da Papa Giovanni Paolo II e portata al Polo Nord nel 2003 per la Messa di Pasqua. Da qui poi il cammino della Croce prosegue verso il Polo Sud, per arrivare a San Pietroburgo e giungere in Italia. La “Croce Astile” in filoresina bronzata rappresenta il viaggio dell’uomo in questa esistenza: essa è un invito ad una rinascita descritta attraverso le otto figure nel loro salire a fatica verso l’apice.  All’uomo è data la possibilità di ritrovare la bellezza della vita, ma tutto questo attraverso un percorso di dolore espresso nei tratti e nei lineamenti sofferenti delle prime tre figure nella loro scalata verso il punto più alto della Croce

Silvana Lazzarino

 

PRIMO MEMORIAL DEDICATO AD OLIVIERO BEHA,

NELL’AMBITO DELL’EVENTO CICLISTICO

 Organizzato dal Fondo della Valle del Tevere- Cicloclub  FIANO ROMANO

 domenica 10 settembre 2017

PER INFO www.cicloclubfianoromano.it

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/