Franco De Luca all’Iplac di Maria Rizzi

 FRANCO DE LUCA  e il suo percorso accidentato tra la matematica, la scrittura e il seducente mondo del vino.

Sociologa, ideatrice e organizzatrice di eventi sempre più di ampio respiro tra presentazioni di libri, incontri di lettura, premi e concorsi letterari anche a carattere internazionale, MARIA RIZZI, ha sempre fin da giovanissima manifestato una passione per la cultura nei suoi svariati aspetti tra  letteratura, storia ,arte, teatro. Grazie ad essa e in particolare alla narrativa e alla poesia è possibile riscoprire la bellezza delle emozioni legate a storie vissute e immaginate tra passato e presente, ma anche ipotizzate in un possibile futuro, Fondatrice del Circolo IPLAC insieme al padre Nicola, poeta stimato e di grande sensibilità scomparso nel 2007, e ad altri tredici soci, Maria Rizzi si è sempre impegnata e continua ad impegnarsi con passione per dare ampia voce alla cultura e alle sue infinite potenzialità nel suggerire percorsi educativi e di crescita emotiva grazie ai contenuti di testi che aprono nuovi mondi entro cui riscoprire parti di sé dando voce a attimi di nostalgia e entusiasmo, attesa e speranza.

Parallelamente alla sua attività di promotrice di eventi a carattere culturale atte a creare singergie di ascolto tra quanti prendono parte alle interessanti iniziative dell’Iplac, Maria Rizzi si dedica alla scrittura di poesie, romanzi, gialli. Il suo stile lineare e avvolgente, la costruzione della narrazione ben cadenzata, nonché i contenuti interessanti trattati, ne fanno un’autrice di successo, capace di coinvolgere ogni volta il lettore. Tra i suoi racconti e romanzi noir di successo accanto a “Anime Graffiate” del 2012 giunto alla terza edizione per i tipi di Corpo 12 – Giallomania, citiamo “Il sentiero del mare” del 2016 (Pegasus).  Anche le sue Sillogi  poetiche hanno avuto riconoscimenti e consensi in diversi concorsi: tra le prime ricordiamo “Il coraggio di scegliere le ali” 1991 (Ed. del Leone), “I cancelli del vento” (Ed. Firenze Libri) e anche volumi quali “Aironi nel vento” (Menna Edizioni. 2001) e “Ombre di sogni” (Menna Edizioni. 2002). Pagine in cui si rincorrono gioia di vivere,

Franco De Luca e il suo libro presentato all’Iplac Nella foto Paolo Di Santo

desiderio di libertà, coraggio e capacità di ascolto perché il suo sguardo si rivolge anche all’uomo al suo avvertire quel senso di finitezza innanzi a quanto lo circonda, sempre più in bilico in una società che non include, sospeso tra attimi di gioia e smarrimento dove però trova la forza innanzi alle sconfitte di risollevarsi e rimettersi in gioco in questa vita; una vita dove ciascuno è chiamato a costruire ponti di speranza per un futuro in cui credere ancora.

A chiusura di una stagione che ha visto diversi protagonisti della scena culturale italiana ospiti proprio negli spazi dell’Iplac a Roma tra cui la giornalista Maria Lombardi e la scrittrice Graziella Carassi, da non perdere l’evento Sorsi parole e numeri fissato per il 30 giugno 2017 alle ore 18.30 presso l’Enoteca Letteraria di Tonino Puccica in Via Quattro Fontane, 130. Un incontro in cui cultura letteraria, scientifico matematica, e chimica si accostano e interagiscono a creare un’alchimia di parole e concetti matematici che trovano rispondenze in libertà. Con l’umorismo che lo caratterizza il napoletano Franco De Luca in una serata dal sapore magico, attraverso una rapida illustrazione del suo libro “La chiameremo vita”, con il supporto di Maria Rizzi, e di Paolo di Santo, parlerà dei legami esistenti tra la matematica, la scrittura e il seducente mondo del vino facendo riferimento ad alcuni brani del testo stesso. Parlando di vino l’evento non poteva che prevedere a conclusione, per quanti lo desiderino, una degustazione con cena presso l’Enoteca. Si potrà gustare, entro un’atmosfera unica, ottimo cibo cucinato in casa, vini imbottigliati (al costo di 10 euro a persona).. E’ gradita la prenotazione ai numeri della dottoressa Maria Rizzi: 3475789139 o di Tonino Puccica: 3494328664.entro  il 29 giugno.

La cultura restituisce la bellezza della vita e questo grazie all’attività svolta da Maria Rizzi che ogni giorno con passione e impegno si adopera per promuovere e fare cultura attraverso incontri, presentazioni di libri di diversi autori con grandi idee e progetti.

Silvana Lazzarino

SORSI, PAROLE E NUMERI

Incontro con Franco De Luca e il suo percorso accidentato tra la matematica, la scrittura e il seducente mondo del vino.

Presentazione e illustrazione del testo, “La chiameremo vita” di Franco De Luca

a cura di Maria Rizzi e Paolo Di Santo

Enoteca letteraria di Via Quattro Fontane, 130- Roma

Venerdì 30 giugno re 18.30

Ingresso libero.

Per chi resta a cena il costo è di Euro 10.00 prenotando ai numeri della dott.ssa Maria Rizzi: 3475789139 o di Tonino Puccica: 3494328664.entro il 29 giugno 2017.

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

 

 

Lascia un commento