La pace di Dio sia con voi: truffa Monet Fumba

La pace di Dio sia con voi: truffa Monet Fumba

Per la serie Esopo news

Ho ricevuto da: Monet Fumba <monetfumba42@gmail.com>
a: Bruno Mancini <emmegiischia@gmail.com>
data: 17 agosto 2017 03:23

oggetto:

La pace di Dio sia con voi.

proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
sicurezza: Crittografia standard (TLS) Ulteriori informazioni
: Importante principalmente a causa delle persone che partecipano alla conversazione.

TESTO:

Mio caro, sono felice di informarti del mio successo nell’ottenere questi fondi trasferiti sotto la collaborazione di un nuovo partner del Regno Unito. Attualmente, sono in Gran Bretagna per progetti d’investimento con la mia parte della somma totale. Nel frattempo non ho dimenticato i vostri sforzi passati e tentativi di aiutarmi nel trasferire questi fondi nonostante ci sia stato un problema. Ora contatta la nostra segretaria del campo profughi a Dakar Senegal, il suo nome è reverendo John Williams, la sua e-mail è (reverend.johnwilliams100@yahoo.com) Numero di telefono (+221709498626)

Chiedere a lui di inviare i soldi la somma di $ 150.000,00: centocinquanta mila dollari, che ho mantenuto per il tuo compenso per tutti i tuoi sforzi passati e tentativi di aiutarmi in questa materia. Ho apprezzato molto i tuoi sforzi in quel momento. Quindi, sentitevi liberi di entrare in contatto con il nostro segretario del campo, reverendo John Williams, per ricevere il controllo da lui.

Per favore fatemi sapere immediatamente che lo ricevi in ​​modo che possiamo condividere la gioia dopo tutto quello che soffre in quel momento. Questo periodo, io sono molto occupato qui a causa dei progetti di investimento che io e il nuovo partner stanno avendo a portata di mano. Infine, ricorda che ho lasciato un’istruzione al segretario per tuo conto per inviare i soldi, quindi non esitate a contattarlo senza alcun ritardo.

I migliori saluti,
Monet

Pubblico questo tentativo di truffa invitandovi alla divulgazione

La pace di Dio sia con voi

Bruno Mancini

DILA

Lascia un commento