TERRY O’NEILL. Icons a Roma Complesso del Vittoriano

Benvenuti

Terry O’Neill. I volti delle celebrità nei suoi scatti in mostra al Complesso del  Vittoriano di Roma

Ha immortalato la bellezza di Audrey Hepburn sul set di “Come rubare un milione di dollari e vivere felici”, la classe e l’eleganza di Frank Sinatra ripreso  con le sue guardie del corpo, l’originalità e l’uscire fuori dagli schemi con la sua musica di David Bowie ripreso in posa per il suo album “Diamonds Dogs”, e ancora la magia dei Beatles negli Abbey Road Studios mentre registrano il loro primo album “Please Please Me” e  Paul Newman e Lee Marvin sul set di “Per una manciata di soldi”. E’ TERRY O’ NEILL fotografo britannico tra i più rappresentativi per aver saputo ritrarre con poesia e realismo, le icone che hanno fatto la storia dei mitici anni Sessanta e Settanta.

David Bowie sharing a cigarette with actress Elizabeth Taylor in Beverly Hills, 1975. It was the first occasion that the pair had met. (Photo by Terry O’Neill/Getty Images)

Ai suo lavoro di fotografo attento nel cogliere dettagli da uno sguardo, un gesto di personaggi celebri del mondo dello spettacolo passando dal cinema all’universo musicale, è dedicata la mostra “TERRY O’NEILL icons” aperta dal 2 marzo al Complesso del Vittoriano di Roma dove sarà visibile fino al 20 maggio 2018. Attraverso più di 50 ritratti la mostra, curata da Cristina Carrillo de Albornoz, offre al visitatore un percorso in cui si susseguono i volti dei miti del cinema, della musica, della moda, della politica e dello sport che Terry O’ Neill ha immortalato  nei suoi cinquant’anni di carriera da sopracitato Frank Sinatra (fotografato nell’arco di trent’anni) a Elvis Presley, da Elton John a Bono Vox, da Elizabeth Taylor a Brigitte Bardot e ancora Ava Gadner fino a Marlene Dietrich.

Sean Connery as Bond

Tra gli oltre 50 scatti leggendari che hanno catturato momenti cruciali della storia dei più grandi personaggi con cui il fotografo ha avuto un rapporto di vicinanza e complicità, una sezione è interamente dedicata a una delle più poliedriche figure dello star system mondiale, David Bowie, icona dandy di stile che ha fortemente influenzato la percezione dell’arte e il mondo della moda di questo ultimo secolo. Attraverso questi suggestivi scatti in bianco e nero si entra in un percorso dove ogni ritratto parla da sé diventando il

racconto di una storia, di un’emozione grazie alla capacità di Terry O’ Neill di gestire con poesia e immaginazione la costruzione di un’immagine, cui si unisce la capacità di cogliere quel particolare da uno sguardo,  un sorriso, dal portamento.

La mostra “TERRY O’ NEILL. Icons”, prodotta e organizzata da Arthemisia, offre un’ulteriore testimonianza di come il culto della celebrità, leitmotiv degli anni ’60 – ’70, abbia notevolmente influenzato il lavoro degli artisti dell’epoca. Queste le parole di Terry O’ Neill: “Ho avuto fortuna. Mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto: la Londra degli anni 60. Avevi l’impressione che ogni giorno succedesse qualcosa di rivoluzionario”.

/Silvana Lazzarino

 

TERRY O’NEILL. Icons

Complesso del Vittoriano – Ala Brasini,

Via San Pietro in Carcere- Roma

Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 – 19.30

Venerdì e sabato 9.30 – 22.00, domenica 9.30 – 20.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)

dal 2 marzo al 20 maggio 2018

Informazioni e prenotazioni: Tel.06 87 15 111, www.ilvittoriano.com

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

 

 

 

Lascia un commento