Classifiche finali Premio Poesia “Otto milioni – 2014”

Benvenuti

Classifiche finali Premio Poesia “Otto milioni – 2014”

Tutte le poesie vincitrici di “Otto milioni – 2014″

Spoglio parziale coupons premio “Otto milioni” relativo a 4710 voti

Classifiche finali Premio Poesia

“Otto milioni – 2014”

Classifiche finali della Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni”.

Risultati ufficiali.

Classifica finale punti web Premio “Otto milioni – 2014”

Antonio Scarfone 11 215 276 627 815 1200

1598

Franco Maccioni 5 66 151 678 819 1000

1099

Vincenzo Tesone 2 47 68 274 287 298

299

Antonio Fiore 4 83 88 88 89 89

89

Emanuela Di Stefano 20 1 2 2 3 52

52

Andra Gabriela Prodea 1 2 2 3 4 5 5
Solidea Basso 16 1 2 2 4 4 4
Antonio Mencarini 21 1 1 1 2 3 4
Liga Lapinska 12 0 1 1 2 2 4
Barbara Lo Fermo 3 0 1 2 3 3 3
Jānis Lapinski 8 1 2 2 3 3 3
Sanita Simsone 10 1 2 2 3 3 3
Marta Zemgune 6 0 1 1 2 2 2
Modris Andžāns 7 0 1 1 2 2 2
Vera Roke 9 0 1 1 2 2 2
Maria Francesca Giovelli 13 0 1 1 2 2 2
Gino Iorio 15 1 1 1 2 2 2
Eva Kaufmane 17 1 1 1 2 2 2
Andris Vējš 18 0 1 1 2 2 2
Maria Stella Bruno 19 1 1 1 2 2 2
Aurelio De Rose 14 Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato
Codice Voti 508 Voti 696 Voti 1782  Voti 2142  Voti 2770

Voti 3271

Data  2014/01/27 03/02/2014 22/03/2014  2014/05/10 24/06/2014 15/07/2014

Premi “Stranieri”

Alla poesia

PRIMA classificata

tra quelle proposte da Autori di nazionalità NON italiana:

somma in contanti di euro 200 (duecento)

La poesia “Codice 012 di

Liga sito

Liga Lapinska: “Io, l’ultima donna ingenua” ha vinto il premioStranieri” e riceverà la somma di 200 (duecento) euro.

Liga Lapinska
Io, l’ultima donna ingenua

Forse ti farò male se ti spezzerò con le mie radici,
cresciute lentamente nel caos delle esperienze,
delle acque fertili e delle zolle fragili.
Solitudine trascendentale
supera i limiti di facce egoiste e i tratti degli occhi sinceri.
Poiché tutte le verità sono troppo parziali
tutte le solitudini sono sempre parziali.

Devi essere paziente.

Forse lontano dai mille monti e mille mari fissati solo sulle mappe,
nel domani astratto, sarò un albero della vita,
un pino sulla riva, nel vento eterno, più eterno del mondo.
Chi oggi riposa sulle nostre labbra per andare via,
forse attraverso il presente cosi parziale,
porta il mio respiro pesante e non lo getta giù
porta il mio respiro leggero e non lo lascia via
poiché il respiro è semina possibile del vento.
Se nella mia ultima estate io, l’ultima donna ingenua,
ti ho amato marinaio mio, fuggito dal tuo ultimo mare
-troppo eterno mare per incontrarci nella spiaggia
autunnale sotto i gabbiani sempre più rossi
nel tramonto prematuro, sotto le nuvole sempre più nere-,
io, l’ultima donna ingenua, ritornerò senza memoria
della solitudine trascendentale per amare
monti, venti, mari e per fidarmi di te.
Mio marinaio, fuggito dal mare, prendi il mio respiro
per la tua vela stanca, per raggiungere i primi pini di domani.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini – Aprile 2014

ottomilioni 2014

 Premi “Roberta Panizza

Direttrice Artistica LENOIS”

Alla prima classificata:

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Alla seconda classificata:

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Alla terza classificata:

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Alla quarta classificata:

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Alla quinta classificata:

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

CLASSIFICA FINALE

Alla prima classificata:

Codice 004
Antonio Fiore
La tela del tempo

Codice 004
Antonio Fiore
La tela del tempo  

A margine del cielo
dove si dilunga il mare
si eleva il primo bagliore
-rosso fiamma-;
e mentre
la gelida acqua dormiente
si colora innanzi,
le stelle
affievolite si ritraggono
in un magico attimo
che si svuota delle sue ombre
per dare vigore al giorno che s’alza:
-è solo la cornice di un quadro indelebile
che si configura
ininterrottamente nell’immensità del tempo;
e là,
dove s’addormenta la notte e nasce il giorno,
il creatore dei cieli
ha deposto il suo riverbero sulla terra,
affinché  la luce dell’umanità
germogli l’infinita speranza-.

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

La poesia di Antonio Fiore “La tela del tempo” esprime il suo messaggio in modo scorrevole, tramite un linguaggio semplice ma efficace che, utilizzando rapide pennellate, dipinge davanti ai nostri occhi un paesaggio naturale che è anche percorso metafisico dell’intera umanità.

I versi liberi ci parlano infatti dello spettacolo dell’alba che è anche spettacolo del tempo scandito dal riproporsi quotidiano di un paesaggio di struggente bellezza là dove cielo e mare entrano in contatto e e il bagliore delle stelle si smorza di fronte all’energica luce che si genera.

Ed è qui che, tramite le parole del poeta, giungiamo ad un livello superiore di significato e di concetti espressi e possiamo lasciarci guidare dall’interpretazione che l’autore dà a questo dipinto impresso sulla tela del tempo: una visione che propone un senso di speranza e riscatto per un’umanità troppo spesso martoriata da problemi e sofferenze.

Un’umanità che non deve sentirsi sola di fronte a tutto questo, ma credere in una entità superiore che non l’abbandona.

Roberta Panizza

 

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Alla seconda classificata:

Codice 016
Solidea Basso
Notturno di mare d’agosto

Codice 016
Solidea Basso
Notturno di mare d’agosto

Stanotte, la luna sul mare,
fa sorridere d’ombre gli scogli.
Silenziosi sogni dentro me,
risvegliano organizzati disordini,
come l’agonìa di piccole onde
che muoiono piano sulla riva.
Bacia i miei piedi nudi, il quieto mare d’agosto,
vestito di tenebra e argentea luce,
bacia le mie labbra con tocco salato
e bisbiglia risacca nel mio cuore di conchiglia.
E lo amo così,
come minuscola stella marina
gelosa d’ogni goccia, d’ogni carezza,
d’ogni segreto, notturno sussurro.

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Alla terza classificata:

Codice 015
Gino Iorio
“Tempesta”

Codice 015
Gino Iorio
“TEMPESTA”

Si spaccano le nuvole
mentre una tormenta sconvolge la quiete
su questo misterioso vulcano
che superbo domina i due golfi
come per incanto
le strade vivono di ciottoli
che disordinatamente si rincorrono
mi porgi la mano a stringere la mia
come se la natura fosse la tua nemica
ed io la tua protezione
i brividi prendono la mia pelle
mentre i pensieri volano
e si divertono per la gioia che attraversa il mio corpo
poi la pioggia frena il suo impeto
i ciottoli non rotolano più
e la tua mano lascia la mia
… e la mia gioia
si trasforma in inquietudine

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Alla quarta classificata:

Codice 021
Antonio Mencarini
Mare

Codice 021
Antonio Mencarini
Mare

‘O mare nun accide
‘o mare è mare
e nun ‘o sape ca te fa paura.

Edoardo De Filippo

Un solco continuo scavato da aratri invisibili
la scia bianca immacolata si perde nell’azzurro
il vento scompiglia capelli e arruffa pensieri
gabbiani e delfini danzano intorno alla barca
suonando sinfonie sul pentagramma delle onde
Così la vita che scorre intorno a noi
The sea, la mer, das meer, el mar, pelagos,
il mare.

Si ama e si teme. Calmo sereno benefico
violento cupo, capriccioso e violento.
Ha cullato la vita e ha dato la morte
Così la vita che scorre intorno a noi.
Pace silenzio bolle che salgono argentee
una murena si affaccia e ti guarda
un anemone apre i suoi colori
un rombo assale e mangia un latterino
Così la vita che scorre intorno a noi.

Recensione di circa 2000 battute scritta da un Pioniere di LENOIS

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Alla quinta classificata:

Codice 008
Jānis Lapinski
Navigatore.

Codice 08
Jānis Lapinski
Navigatore.

Permetti alle mie navi
di lasciare il porto in fretta.
Non importa che l’acqua s’alzi
tra le antiche tavole.
Finalmente siamo in viaggio.
Certo, alcune navi affonderanno
e affonderà una parte di me.
Importante è che una nave almeno
ruoti attorno al nostro pianeta.
Montagne, colline, pianure
anni, mesi, ore scorreranno.
Resterà viva la nave per testimoniare
che sono anch’io una nave.

Solo per questo ho issato le vele
per non stare in un porto annoiato.

Video con la lettura della poesia ad opera di un Pioniere di LENOIS

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

IDC

Premi “Bruno Mancini – 

Coordinatore Italia Della Cultura”

Alle prime cinque classificate:

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

CLASSIFICA FINALE

Alla prima classificata:

Codice 012 Otto milioni 2014

Codice 012
Liga Lapinska
Io, l’ultima donna ingenua

Forse ti farò male se ti spezzerò con le mie radici,
cresciute lentamente nel caos delle esperienze,
delle acque fertili e delle zolle fragili.
Solitudine trascendentale
supera i limiti di facce egoiste e i tratti degli occhi sinceri.
Poiché tutte le verità sono troppo parziali
tutte le solitudini sono sempre parziali.

Devi essere paziente.

Forse lontano dai mille monti e mille mari fissati solo sulle mappe,
nel domani astratto, sarò un albero della vita,
un pino sulla riva, nel vento eterno, più eterno del mondo.
Chi oggi riposa sulle nostre labbra per andare via,
forse attraverso il presente cosi parziale,
porta il mio respiro pesante e non lo getta giù
porta il mio respiro leggero e non lo lascia via
poiché il respiro è semina possibile del vento.
Se nella mia ultima estate io, l’ultima donna ingenua,
ti ho amato marinaio mio, fuggito dal tuo ultimo mare
-troppo eterno mare per incontrarci nella spiaggia
autunnale sotto i gabbiani sempre più rossi
nel tramonto prematuro, sotto le nuvole sempre più nere-,
io, l’ultima donna ingenua, ritornerò senza memoria
della solitudine trascendentale per amare
monti, venti, mari e per fidarmi di te.
Mio marinaio, fuggito dal mare, prendi il mio respiro
per la tua vela stanca, per raggiungere i primi pini di domani.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

Alla seconda classificata:

Codice 020 Otto milioni 2014

Codice 020
Emanuela Di Stefano
Il mare il pescatore ed io

M’assopisco sul tuo letto
e tu mi racconti
di un pescatore senza remi
innamorato di te e di me.
Un uomo libero e audace
che intride i suoi occhi
da una terra all’altra,
che m’incendia
da una duna all’altra,
come tu infrangi
le onde sugli scogli
per placar le braccia piene al tocco,
verso la meta a me più cara.
è gonfio il respiro e
m’accompagna in questo sogno
da raccontare al mondo.
Non vi è limite
a questa nostra passione,
sempre in movimento affonda
morbidi baci, ingordi
e divorati sulla tavola
imbandita di una notte d’amore.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

Alla terza classificata:

Codice 019 Otto milioni 2014

Codice 19
Maria Stella Bruno
Mare

Scaglie rilucenti
fra le onde
del mare,
guizzi di improvviso
movimento
nel lento
susseguirsi
dell’onda…
Attimi…
Frammenti di momento
nell’eternità
del signore
di cobalto.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

Alla quarta classificata:

Codice 007 Otto milioni 2014

Codice 07
Modris Andžāns
Disperso in vertigini

Accidentalmente mi trovo in una città.
Come un vero pazzo sto cercando il mare.
No. Ma ho trovato te in questa città.
Commerciavi kvas sulla strada.

Non era un problema aiutarti.
In due abbiamo venduto tutte la merce.
Poi ho voluto conoscere meglio questa città,
quindi ho passeggiato tutta la notte con te.

Però la città era piccola e senza limiti.
Alla mattina eravamo sulla collina vicina.
Mi hai guidato al lago per bagnare i miei occhi
ma io continuavo a cercare il mare e le montagne.

Aspettavo il treno che era sempre in ritardo.
Mi hai chiesto di mandare un bacio all’indirizzo
sulla busta di una lettera per te, mai scritta.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

Alla quinta classificata:

Codice 021 Otto milioni 2014

Codice 021
Antonio Mencarini
Mare

‘O mare nun accide
‘o mare è mare
e nun ‘o sape ca te fa paura.

Edoardo De Filippo

Un solco continuo scavato da aratri invisibili
la scia bianca immacolata si perde nell’azzurro
il vento scompiglia capelli e arruffa pensieri
gabbiani e delfini danzano intorno alla barca
suonando sinfonie sul pentagramma delle onde
Così la vita che scorre intorno a noi
The sea, la mer, das meer, el mar, pelagos,
il mare.

Si ama e si teme. Calmo sereno benefico
violento cupo, capriccioso e violento.
Ha cullato la vita e ha dato la morte
Così la vita che scorre intorno a noi.
Pace silenzio bolle che salgono argentee
una murena si affaccia e ti guarda
un anemone apre i suoi colori
un rombo assale e mangia un latterino
Così la vita che scorre intorno a noi.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Titolo di “Operatore culturale” – isola d’Ischia – nel portale IDC “Italia Della Cultura” e pagina web personale

torrenova

 Premi

“Comune di Torrenova (ME)”

Poesie selezionate dalla Giuria composta dal cantautore

Enzo Salvia (2)

Enzo Salvia,

dal Vicesindaco del Comune di Torrenova,

torrenova-elezioni-ennio-esposito (1)

Ennio Esposito e dalla psicologa

Anna Sorrentino comp

Anna Sorrentino

Vince il primo premio “Targa Comune di Torrenova” la poesia: Il mare il pescatore ed io di Emanuele Di Stefano con punti 30

Premi torrenova otto milioni 2014 Di stefano 1

Codice 020
Emanuela Di Stefano
Il mare il pescatore ed io

M’assopisco sul tuo letto
e tu mi racconti
di un pescatore senza remi
innamorato di te e di me.
Un uomo libero e audace
che intride i suoi occhi
da una terra all’altra,
che m’incendia
da una duna all’altra,
come tu infrangi
le onde sugli scogli
per placar le braccia piene al tocco,
verso la meta a me più cara.
è gonfio il respiro e
m’accompagna in questo sogno
da raccontare al mondo.
Non vi è limite
a questa nostra passione,
sempre in movimento affonda
morbidi baci, ingordi
e divorati sulla tavola
imbandita di una notte d’amore.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Vince il secondo premio “Targa Comune di Torrenova” la poesia: Notturno di mare d’ agosto di Solidea Basso con punti 26;

Premi torrenova otto milioni 2014 Basso

Codice 016
Solidea Basso
Notturno di mare d’agosto

Stanotte, la luna sul mare,
fa sorridere d’ombre gli scogli.
Silenziosi sogni dentro me,
risvegliano organizzati disordini,
come l’agonìa di piccole onde
che muoiono piano sulla riva.
Bacia i miei piedi nudi, il quieto mare d’agosto,
vestito di tenebra e argentea luce,
bacia le mie labbra con tocco salato
e bisbiglia risacca nel mio cuore di conchiglia.
E lo amo così,
come minuscola stella marina
gelosa d’ogni goccia, d’ogni carezza,
d’ogni segreto, notturno sussurro.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Vince il terzo premio “Targa Comune di Torrenova” la poesia: Nell’onda del mare (Dedicata ad un poeta)  di Maria Francesca Giovelli con punti 20;

Premi torrenova otto milioni 2014 giovelli

Codice 013
Maria Francesca Giovelli
Nell’onda del mare
(Dedicata ad un poeta)

Dondolano, ancora, le barche tra le onde
restano nelle tue reti parole profonde.

Lascia quel foglio bianco che stringi nella mano,
lascialo all’onda del mare, che lo porti lontano;
si scioglie il grumo di sangue che chiude il tuo cuore
se pensi all’azzurro che assorbe ogni altro dolore.

Ritrova il sentiero nel vento la tua bicicletta
ritrova il respiro che fugge, la vita che aspetta;
nel suono delle stelle, nel ritmo delle campane,
canta la forza dell’isola, l’odore del sale e del pane.

Parla  ancora con la voce dell’acqua e delle onde,
questo dono di terra che ha radici profonde.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Al quarto si classificano ex-aequo con punti 18 e vincono ciasuno una “Pergamena Comune di Torrenova” le poesie Disperso in vertigini di Modris Andzans

Premi torrenova otto milioni 2014 Andzans

Codice 07
Modris Andžāns
Disperso in vertigini

Accidentalmente mi trovo in una città.
Come un vero pazzo sto cercando il mare.
No. Ma ho trovato te in questa città.
Commerciavi kvas sulla strada.

Non era un problema aiutarti.
In due abbiamo venduto tutte la merce.
Poi ho voluto conoscere meglio questa città,
quindi ho passeggiato tutta la notte con te.

Però la città era piccola e senza limiti.
Alla mattina eravamo sulla collina vicina.
Mi hai guidato al lago per bagnare i miei occhi
ma io continuavo a cercare il mare e le montagne.

Aspettavo il treno che era sempre in ritardo.
Mi hai chiesto di mandare un bacio all’indirizzo
sulla busta di una lettera per te, mai scritta.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Mare di Antonio Mencarini,

Premi torrenova otto milioni 2014 mencarini 1

Codice 021
Antonio Mencarini
Mare

‘O mare nun accide
‘o mare è mare
e nun ‘o sape ca te fa paura.

Edoardo De Filippo

Un solco continuo scavato da aratri invisibili
la scia bianca immacolata si perde nell’azzurro
il vento scompiglia capelli e arruffa pensieri
gabbiani e delfini danzano intorno alla barca
suonando sinfonie sul pentagramma delle onde
Così la vita che scorre intorno a noi
The sea, la mer, das meer, el mar, pelagos,
il mare.

Si ama e si teme. Calmo sereno benefico
violento cupo, capriccioso e violento.
Ha cullato la vita e ha dato la morte
Così la vita che scorre intorno a noi.
Pace silenzio bolle che salgono argentee
una murena si affaccia e ti guarda
un anemone apre i suoi colori
un rombo assale e mangia un latterino
Così la vita che scorre intorno a noi.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Mare di Maria Stella Bruno,

Codice 19
Maria Stella Bruno
Mare

Scaglie rilucenti
fra le onde
del mare,
guizzi di improvviso
movimento
nel lento
susseguirsi
dell’onda…
Attimi…
Frammenti di momento
nell’eternità
del signore
di cobalto.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Viaggiatore di Antonio Scarfone,

Codice 011
Antonio Scarfone
Viaggiatore

Viaggiatore,

se sei attratto da ogni località rivierasca,
se trovi incantevole ciascun borgo marinaro ed i suoi paesaggi,
se orienti il tuo cammino laddove il sole infiamma gli abissi,

se riesci ad apprezzare ogni goccia di pioggia,
annunciata dal vitale soffio del vento
in dono a queste terre arse da sole e salsedine,

se resti incantato contemplando legni danzanti,
se sei rapito dai suoni originati dall’orchestra marina,
se ammiri e rispetti i tesori del mare,

se scrutando un peschereccio riesci a far tue le fatiche dei suoi uomini,
se rivolgi una tua gratitudine ad ogni nodo delle infinite reti,
se percepisci un ordine celato nel groviglio delle intricate cime,

se hai desiderio di conoscere la storia di queste genti,
se mostri pazienza nell’ascoltare le antiche tradizioni,
se hai entusiasmo ad apprendere arcaiche leggende,

fermati,
sei uno di noi.

E, se volgendo le spalle a questa terra, avverti nel cuore il desiderio di tornarci,
considerati essere un suo ultimo figlio.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Vince il quinto premio “Pergamena Comune di Torrenova” la poesia: Finalmente, il mare… di Franco Maccioli, con punti 17

Codice 005
Franco Maccioni
Finalmente, il mare…

Finalmente vidi il mare…
una spiaggia bianchissima
e infinite dune di sabbia
sotto le piccole case di legno
a due passi dall’acqua.
Il cuore mi batteva a mille…
volevo vedere il mare…
eccolo finalmente, il mare…
immenso… e l’avevo di fronte!
Finalmente, bellissimo e potente
con l’orizzonte rigato da piccole vele
che si rincorrevano e tutt’intorno
l’allegro vociare di bimbi
in una splendida mattina d’estate!

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Teleischia logo comp

Premi Teleischia

Alla prima classificata:

Puntata monografica di “Da Ischia l’arte” con intervista e lettura di testi (teleischia)

Alla seconda classificata:

Quindici minuti monografici in una puntata di “Da Ischia l’arte” con intervista e lettura di testi (teleischia)

Alla terza classificata:

Dieci minuti monografici in una puntata di “Da Ischia l’arte” con breve intervista e lettura di testi (teleischia)

Alla quarta classificata:

Cinque minuti monografici in una puntata di “Da Ischia l’arte” con presentazione e lettura di testi (teleischia)

Alla quinta classificata:

Lettura di tre poesie in una puntata di “Da Ischia l’arte” (teleischia) .

Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni” ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artisitca di Roberta Panizza e dedicato quest’anno al compianto Commendatore Agostino Lauro.
Premi
“Teleischia”

Vince il primo premio la poesia: Bianco Lenzuolo di Vincenzo Tesone
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35947
Bianco Lenzuolo
Terra, terra mia
dove si pone e cresce seme,
albero.
Giganteggiano alti i monti.
Mare nostrum; profondo.
Fiori, frutti, lievito.
Tutto…..fragore
di scintille d’orate.
Resistono ancora le albe,
chiudono il ligneo viottolo.
Orsù, l’ultimo bianco lenzuolo.
Resa perpetua,avvolge un’aria
d’assenti sentimenti
animati da stanchi vocii.
Solenne si gonfia di calura
l’estate.
Alberi che recitano preghiere,
al pianto d’inutili credenti.

Vince il secondo premio la poesia Tu mare di Barbara Lo Fermo
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35952
Tu mare
Alzo gli occhi e vedo un cielo sereno
di un azzurro intenso: vedo sorgere il sole
che sembra carezzare tutto ciò che incontra.
All’improvviso, ecco una brezza di vento,
agita leggermente le foglie degli alberi
e poi, all’orizzonte della pace,
vedo spuntare dal mare
una piccola barca con una vela bianca.
La vela sembra confondersi
col bianco panna delle nuvole.
Alzo ancora gli occhi verso il cielo,
vedo due colombi rincorrersi e giocare.
Il mio cuore esulta di gioia, loda
e ringrazia Dio per le meraviglie del creato.
Avverto dentro me una sensazione di pace
che emana tanto amore e tranquillità.
Vorrei che tutto il mondo vivesse la Pace.
Non come una parola, ma espressione di bene.
Buttiamo nel fuoco l’odio e viviamo la pace
nella gloria dei giusti, sconfiggiamo il potere
con l’amore e la felicità dei bambini.
Noi dobbiamo crederci fino in fondo,
perché se in ogni cuore ci sarà solo amore vero,
alla fine tutti gli uomini di popoli e nazioni
cammineranno a fianco stringendosi le mani,
rispettandosi ed amandosi sinceramente.
Il mare è l’orizzonte della pace, che rende l’uomo
uno spirito libero pieno di luce e amore per Dio

Vince il terzo premio la poesia: Io ero, io ci sarò di Maria Vera Roke
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35963
Io ero, io ci sarò
Io ero come una flessibile,
grigia gramigna.
Ero come il vento del mare
che spegna le tracce nella sabbia.
Ero come una collina vicino al mare
che porta il profumo dei pini lontano.
Io ero come un verme brillante
nel solstizio d’estate
che indica la via sulle felci fiorite.
Io ci sarò come una radice.
Sorbirò il succo da questa terra.
Nel silenzio le chiederò il perdono
con le parole del vento nel mare.
Sopra le colline, sopra i monti, sotto le radici,
sarò dovunque.

Vince il quarto premio la poesia: “TEMPESTA” di Gino Iorio
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35978
“TEMPESTA”
Si spaccano le nuvole
mentre una tormenta sconvolge la quiete
su questo misterioso vulcano
che superbo domina i due golfi
come per incanto
le strade vivono di ciottoli
che disordinatamente si rincorrono
mi porgi la mano a stringere la mia
come se la natura fosse la tua nemica
ed io la tua protezione
i brividi prendono la mia pelle
mentre i pensieri volano
e si divertono per la gioia che attraversa il mio corpo
poi la pioggia frena il suo impeto
i ciottoli non rotolano più
e la tua mano lascia la mia
… e la mia gioia
si trasforma in inquietudine

Al quinto posto si classificano ex-aequo le poesie

Per fortuna di Marta Zemgune
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35956
Per fortuna
Non bastano le fiammelle delle candele
per spegnere il vulcano dietro di me.
Non basta un amore, non bastano gli amanti
per fare l’universo più chiaro.
Eh, sì, mancano tante cose…
Mentre le vite germogliano troppo in fretta
sul campo della primavera crudele
tra il mare quasi infinito
e tra una montagna quasi infinita
mai sarò cosi ampia.
Forse, per fortuna.

Mentre mi trovo qui di Sanita Simsone
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35966
Mentre mi trovo qui
Sono la parte del Dio-
Mentre mi trovo sulla terra
mentre mi trovo accanto al mare
mentre sono qui.
Sono come il faro,
sono come l’ancora
per irradiare luce
non so da dove
non so perché.
Per tenervi sulla terra
e poi per lasciarvi indietro tra le rocce
nel mare ampio e nero
dove come lo stormo degli uccelli
volano le nuvole nel crepuscolo
sopra le rocce un po’ d’oro
sopra le montagne appena d’argento.

Tutti i colori della mia vita di Eva Kaufmane
http://www.emmegiischia.com/wordpress/?p=35982
Tutti i colori della mia vita
Sei la mia felicità.
Sei mia forza, come un’onda vicina,
giocando con schiume non solo bianche
ma di tutti i colori della mia vita.
Giocando con piccole conchiglie
in tutti i colori di sogni miei.
Sopratutto quelli fuori, di notte,
quando sono tra il mare
e le montagne,
di mattina,
aspettando con calma il sole.
Insieme con la nuova onda, sempre diversa
ma ancora
in tutti colori della mia vita.

emmegiischia chiocciola punto com

 Premi “emmegiischia.com”

Classifica finale

 

Autore Giuria 1 Giuria 2 Giuria 3 Giuria 4 Giuria 5 Giuria 6 TOT Classifica
Liga Lapinska 5 5 5

15

Prima
Emanuela Di Stefano 1 5 4

10

Seconda
Antonio Mencarini 2 4 2 1

9

Terza
Antonio Fiore 5 2

9

Terza
Solidea Basso 4 4

8

Quarta
Andra Gabriela Prodea 5

5

Quinta
Maria Stella Bruno 2 3

5

Quinta
Franco Maccioni 4 1

5

Quinta
Modris Andžāns 2 2 4
Jānis Lapinski 1 3 4
Barbara Lo Fermo 3 3
Maria Francesca Giovelli 3 3
Gino Iorio 3 3
Antonio Scarfone 2 2
Andris Vējš 1 1
Vincenzo Tesone 0
Marta Zemgune 0
Vera Roke 0
Sanita Simsone 0
Eva Kaufmane 0
Ritirato
15 15 15 5 21 15 86
Giuria 1 Giuria 2 Giuria 3 Giuria 4 Giuria 5 Giuria 6 TOT Classifica

.

Alla prima classificata:

Codice 012
Liga Lapinska
Io, l’ultima donna ingenua

Forse ti farò male se ti spezzerò con le mie radici,
cresciute lentamente nel caos delle esperienze,
delle acque fertili e delle zolle fragili.
Solitudine trascendentale
supera i limiti di facce egoiste e i tratti degli occhi sinceri.
Poiché tutte le verità sono troppo parziali
tutte le solitudini sono sempre parziali.

Devi essere paziente.

Forse lontano dai mille monti e mille mari fissati solo sulle mappe,
nel domani astratto, sarò un albero della vita,
un pino sulla riva, nel vento eterno, più eterno del mondo.
Chi oggi riposa sulle nostre labbra per andare via,
forse attraverso il presente cosi parziale,
porta il mio respiro pesante e non lo getta giù
porta il mio respiro leggero e non lo lascia via
poiché il respiro è semina possibile del vento.
Se nella mia ultima estate io, l’ultima donna ingenua,
ti ho amato marinaio mio, fuggito dal tuo ultimo mare
-troppo eterno mare per incontrarci nella spiaggia
autunnale sotto i gabbiani sempre più rossi
nel tramonto prematuro, sotto le nuvole sempre più nere-,
io, l’ultima donna ingenua, ritornerò senza memoria
della solitudine trascendentale per amare
monti, venti, mari e per fidarmi di te.
Mio marinaio, fuggito dal mare, prendi il mio respiro
per la tua vela stanca, per raggiungere i primi pini di domani.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

 

Pagina personale gratuita per la durata di un anno su www.emmegiischia.com

Alla seconda classificata:

Codice 020
Emanuela Di Stefano
Il mare il pescatore ed io

M’assopisco sul tuo letto
e tu mi racconti
di un pescatore senza remi
innamorato di te e di me.
Un uomo libero e audace
che intride i suoi occhi
da una terra all’altra,
che m’incendia
da una duna all’altra,
come tu infrangi
le onde sugli scogli
per placar le braccia piene al tocco,
verso la meta a me più cara.
è gonfio il respiro e
m’accompagna in questo sogno
da raccontare al mondo.
Non vi è limite
a questa nostra passione,
sempre in movimento affonda
morbidi baci, ingordi
e divorati sulla tavola
imbandita di una notte d’amore.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Pagina personale gratuita per la durata di un anno su www.emmegiischia.com

Alla terza classificata:

Codice 021
Antonio Mencarini
Mare

‘O mare nun accide
‘o mare è mare
e nun ‘o sape ca te fa paura.

Edoardo De Filippo

Un solco continuo scavato da aratri invisibili
la scia bianca immacolata si perde nell’azzurro
il vento scompiglia capelli e arruffa pensieri
gabbiani e delfini danzano intorno alla barca
suonando sinfonie sul pentagramma delle onde
Così la vita che scorre intorno a noi
The sea, la mer, das meer, el mar, pelagos,
il mare.

Si ama e si teme. Calmo sereno benefico
violento cupo, capriccioso e violento.
Ha cullato la vita e ha dato la morte
Così la vita che scorre intorno a noi.
Pace silenzio bolle che salgono argentee
una murena si affaccia e ti guarda
un anemone apre i suoi colori
un rombo assale e mangia un latterino
Così la vita che scorre intorno a noi.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Pagina personale gratuita per la durata di un anno  su www.emmegiischia.com

Alla quarta classificata:

Codice 016
Solidea Basso
Notturno di mare d’agosto

Stanotte, la luna sul mare,
fa sorridere d’ombre gli scogli.
Silenziosi sogni dentro me,
risvegliano organizzati disordini,
come l’agonìa di piccole onde
che muoiono piano sulla riva.
Bacia i miei piedi nudi, il quieto mare d’agosto,
vestito di tenebra e argentea luce,
bacia le mie labbra con tocco salato
e bisbiglia risacca nel mio cuore di conchiglia.
E lo amo così,
come minuscola stella marina
gelosa d’ogni goccia, d’ogni carezza,
d’ogni segreto, notturno sussurro.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Pagina personale gratuita per la durata di un anno su www.emmegiischia.com

Alle quinte classificate a pari merito:

Codice 001
Andra Gabriela Prodea
Ricordarmi di te … di me …

All’inizio fu una semplice isola
Benché qui correva voce
Che lo spirito divino abbracciava le acque
In quell tempo mi rotolavo sull’erba
Provando ad avvicinarmi alle stelle di fuoco
Che sembravano accarezzarmi i capelli
Allora non sapevo ancora che un poema
È sinonimo al tumulto
Che può spostare
L’ordine dell’Universo
Ero un angelo
Che si affrettava a scrivere
I rapporti precisi sul silenzio
Tristemente non c’è scusa
Che nessuno da importanza alle parole
Indietro dei quali si nascondono sogni maestosi
Più profondi che l’anima del lago
Le lettere rimangono laddove le ho lasciato
Però il tempo sembra scorrere tra le dita
Proprio come la gelatina
Ricordarmi adesso di te
Significa misurare la distanza dentro di me stessa
Per dirti poi quanto ci siamo allontanati
Dalla pelle bucata della malinconia
Quando sopra le palpebre sprofondano le ombre dell’imbrunire
Nell’ebbrezza delle ore di quarzo

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Codice 19
Maria Stella Bruno
Mare

Scaglie rilucenti
fra le onde
del mare,
guizzi di improvviso
movimento
nel lento
susseguirsi
dell’onda…
Attimi…
Frammenti di momento
nell’eternità
del signore
di cobalto.

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

Codice 005
Franco Maccioni
Finalmente, il mare…

Finalmente vidi il mare…
una spiaggia bianchissima
e infinite dune di sabbia
sotto le piccole case di legno
a due passi dall’acqua.
Il cuore mi batteva a mille…
volevo vedere il mare…
eccolo finalmente, il mare…
immenso… e l’avevo di fronte!
Finalmente, bellissimo e potente
con l’orizzonte rigato da piccole vele
che si rincorrevano e tutt’intorno
l’allegro vociare di bimbi
in una splendida mattina d’estate!

Video lettura di VOX Antonio Mencarini – Ischia, Casa della Cultura “Le mille porte” Hotel Parco Verde & Hotel Delfini  – Aprile 2014

 Pagina personale gratuita per la durata di un anno su www.emmegiischia.com

 

ottomilioni 2014

Punti web premio Otto milioni –

2014-03-22

ottomilioni 2014Poesie ammesse al Premio

OTTO MILIONI – 2014

Codice 001 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 002 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 003 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 004 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 005 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 006 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 007 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 008 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 009 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 010 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 011 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 012 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 013 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 014 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 015 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 016 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 017 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 018 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 019 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 020 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 021 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 022 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 023 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 024 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 025 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 026 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 027 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 028 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 029 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

Codice 030 – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni 2014”

 

Codice 001 - Otto milioni 2014

Codice 012 Otto milioni 2014

Antologia poetica “Mare Monti Mare” – Pubblicità

Proposta di sponsorizzazioni

Caratteristica dell’opera

– 160 pagine stampate a 1 colore in b/n

– carta testo uso mano da grammi 80/mq

– copertina stampata a 4 colori con plastificazione opaca in bianca su carta da 300 grammi/mq

– allestimento brossura filorefe con doppia cordonatura

– prezzo di copertina 18.00

– editore con distribuzione nazionale

– ISBN

– pubblicazione Maggio 2014

Mare Monti Mare-Pubblicità

Condizioni valide fino al 30 Ottobre 2013.

Offerte valide fino al 30 Ottobre 2013 per i primi 10 Sponsors aderenti ad una delle seguenti proposte (IVA esclusa)

1) Partecipazione all’Antologia “Mare Monti Mare” mediante 1 pagina di immagini e/o testi decisi dallo Sponsor.

Acquisto da parte dello Sponsor di 20 copie dell’Antologia “Mare Monti Mare” a meno di 1/3 del prezzo di copertina, per un importo totale, comprese spese di spedizioni, pari a 100.00 euro (5.00 euro a copia spedizione compresa!)

2) Partecipazione all’Antologia “Mare Monti Mare” mediante 4 pagina di immagini e/o testi decisi dallo Sponsor.

Acquisto da parte dello Sponsor di 100 copie dell’Antologia “Mare Monti Mare” ad 1/6 del prezzo di copertina, per un importo totale, comprese spese di spedizioni, pari a 300.00 euro (3.00 euro a copia spedizione compresa!)

3) Partecipazione all’Antologia “Mare Monti Mare” mediante 10 pagine di immagini e/o testi decisi dallo Sponsor.

Acquisto da parte dello Sponsor di 400 copie dell’Antologia “Mare Monti Mare” a 1/10 del prezzo di copertina, per un importo totale, comprese spese di spedizioni, pari a 720.00 euro (1.80 euro a copia spedizione compresa!)

4) Partecipazione all’Antologia “Mare Monti Mare” mediante un logo a colori deciso dallo Sponsor, sia in prima e sia in quarta di copertina, delle dimensioni massime di 30 centimetri quadrati.

Acquisto da parte dello Sponsor di 100 copie dell’Antologia “Mare Monti Mare” per un importo totale, comprese spese di spedizioni, pari a 350.00 euro (3.50 euro a copia spedizione compresa!)

A complemento di tutte le precedenti proposte verranno effettuate

GRATUITAMENTE

queste ulteriori promozioni pubblicitarie.

A) Pagina personale per lo Sponsor su www.emmegiischia.com per la durata di un anno

B) Invito personale per lo Sponsor in occasione delle presentazioni pubbliche dell’Antologia Mare Monti Mare

C) Tutte le immagin e/o i testi trasmessi in video attraverso una tv web

D) Disponibilità di ulteriori 10 copie di Mare Monti Mare per distribuzione omaggio presso biblioteche, scuole, testate giornalistiche ed emittenti televisive contattate dallo Sponsor.

Modalità pagamento

Pay pal comeicinesi@email.it

Bonifico Bancario IT 59 J051 4239 9301 3357 1082 422

Carta prepagata POSTPAY n. 4023.6005.7773.0262

intestata a Bruno Mancini codice fiscale MNCBRN43D30F839Z

inviare codice versamento a emmegiischia@gmail.com

Per contatti 3935937717 (ore 14 – 23)

emmegiischia@gmail.com

Mare Monti Mare

Sponsorizzando i nostri volumi di poesie, senza dubbio gli Autori dei testi, ma sicuramente anche le Aziende Commerciali, ottengano notevoli benefici quali possono essere considerati quelli derivanti da una rete alternativa di distribuzione, una forma innovativa di pubblicità aziendale, un nuovo strumento di propaganda personale, il rafforzamento di contatti operativi tra Cultura e Aziende, la gratificazioni per il serio lavoro di Scrittori, Artisti, ed Imprese Commerciali, e, non ultimo, il vantaggio derivante dall’effetto sorpresa conseguente alla novità dello strumento utilizzato per promuovere i propri prodotti.

Noi affermiamo che nessun libro viene cestinato prima ancora di essere sfogliato (come viceversa avviene per depliant, brochure, volantini, e cataloghi vari).

La nostra esperienza ci dice che i libri ed i loro contenuti (siano anche messaggi pubblicitari) vivono e vengono letti da più generazioni, continuando a fare bella mostra di sé nelle case e nelle librerie, perché:

I libri sono cultura, serenità, malizia

I libri aggiungono valore agli auguri

I libri aumentano il pregio dei regali.

I libri donano intensità emotive.

I libri sprigionano emozioni.

I libri offrono esperienze insostituibili.

I libri rappresentano patrimoni di conoscenze.

I libri arricchiscono competenze.

I libri spandono seduzioni.

I libri suscitano serenità.

I libri adornano di charme.

I libri diffondono culture.

I libri posseggono fascino.

I libri infondono distensione.

I libri non ingannano, ma ammaliano.

I libri sono tranquillità, sono suggestioni, sono tentazioni, sono lusinghe, sono confronto e tanto altro ancora.

Grazie per l’attenzione.

Bruno Mancini

Copertine precedenti Antologie:

Adotta una poesia cop post

Mare Monti Mare-Pubblicità – Adotta una poesia – Quarta di copertina

Adotta una poesia cop ant 001

Mare Monti Mare-Pubblicità – Adotta una poesia – Copertina

Cop ant 4 iniz bozza 2 comp

Mare Monti Mare-Pubblicità – Ischia, mare e poesia – Copertina

Ant2 Colella cop in OK

Mare Monti Mare-Pubblicità – Ischia, un’isola di poesia – Gaetano Colella – Copertina

Ant2 cop in

Mare Monti Mare-Pubblicità – Ischia, un’isola d’amore – Copertina

ant2copfin prima ediz

Mare Monti Mare-Pubblicità – Ischia, un’isola d’amore – Quarta di copertina

Copia di DAVANTI MIRAMARE OK

Mare Monti Mare-Pubblicità – Ischia, un’isola d’amore – Miramare – Copertina

Ant2 katia cop in 408x655pixel ok

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola d’amore – Delphis – Copertina

ant1 cop in 5autori

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola di poesia – Copertina

Ant Fruscio cop in ok

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola di poesia – Fruscio – Copertina

ant1 cop fin 5autori

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola di poesia – Quarta di copertina

Da Ischia sempre poesia

Mare Monti Mare-Pubblicità-Da Ischia sempre poesia – Copertina

Liga Lapinska

Mare Monti Mare-Pubblicità –Da Ischia sempre poesia – Copertine

ANT 3 DIETRO 6

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola di… – Miramare – Quarta di copertina

ANT3 DAVANTI 7

Mare Monti Mare-Pubblicità –Ischia, un’isola di… – Miramare – Copertina

Otto milioni cop Ok

Mare Monti Mare-Pubblicità –Otto milioni – Copertine

Mare Monti Mare-Pubblicità
Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…)?
Abbiamo disponibile:

1) Alcuni spazi d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di teleischia (digitale terrestre e web)
2) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura”
3) Il sito www.emmegiischia.com
4) Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione
5) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.
6) ) La sezione culturale di un periodico cartaceo
7) La gestione di una “Casa della Cultura LENOIS”.
8) La disponibilità di alloggi per Artisti in un Ostello LENOIS sull’Isola d’Ischia.
9) La sezione culturale di un periodico cartaceo
10) Numerose altre opportunità

Se vuoi ne parliamo.
Per contatti:
Bruno Mancini
Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23
emmegiischia@gmail.com

Il portale di Italia della cultura – IDC- si propone come il sito in cui trovare il maggior numero possibile di eventi appunto culturali presentati sul territorio italiano. Posso assegnarti un login con il quale inserire autonomamente gli eventi di tuo interesse se m’invierai il nome l’indirizzo mail e un recapito telefonico.
emmegiischia@gmail.com

IDC


emmegiischia@gmail.com
Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “Le nostre isole”
Il progetto culturale LENOIS nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.

Contatti


Italia della Cultura ischia http://ischia.italiadellacultura.it/ in questo periodo è impegnata nel proporre nuove forme di attività utili a dare visibilità al portale e pubblicità agli eventi, due delle quali mi sembra interessante proporre alla tua attenzione.
Scambio di visibilità. Perchè non pubblicizzare ItaliadellaCultura sulle locandine degli operatori culturali? Può essere un’idea avvincente. Possiamo dare visibilità ad un evento all’interno della newsletter, in modo assolutamente gratuito. In cambio chiediamo l’inserimento del logo sulle locandine degli eventi promossi dai nostri operatori.

Classifica finale punti web Premio “Otto milioni – 2014”

Antonio Scarfone 11 215 276 627 815 1200

1598

Franco Maccioni 5 66 151 678 819 1000

1099

Vincenzo Tesone 2 47 68 274 287 298

299

Antonio Fiore 4 83 88 88 89 89

89

Emanuela Di Stefano 20 1 2 2 3 52

52

Andra Gabriela Prodea 1 2 2 3 4 5 5
Solidea Basso 16 1 2 2 4 4 4
Antonio Mencarini 21 1 1 1 2 3 4
Liga Lapinska 12 0 1 1 2 2 4
Barbara Lo Fermo 3 0 1 2 3 3 3
Jānis Lapinski 8 1 2 2 3 3 3
Sanita Simsone 10 1 2 2 3 3 3
Marta Zemgune 6 0 1 1 2 2 2
Modris Andžāns 7 0 1 1 2 2 2
Vera Roke 9 0 1 1 2 2 2
Maria Francesca Giovelli 13 0 1 1 2 2 2
Gino Iorio 15 1 1 1 2 2 2
Eva Kaufmane 17 1 1 1 2 2 2
Andris Vējš 18 0 1 1 2 2 2
Maria Stella Bruno 19 1 1 1 2 2 2
Aurelio De Rose 14 Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato Ritirato
Codice Voti 508 Voti 696 Voti 1782  Voti 2142  Voti 2770

Voti 3271

Data  2014/01/27 03/02/2014 22/03/2014  2014/05/10 24/06/2014 15/07/2014

Lenois grande bozza 2

LENOIS “LE NOstre ISole”

comunica ufficialmente che la Poesia “Viaggiatore” di

Antonio Scarfone

Antonio Scarfone

vince il primo premio riservato alla classifica web della Terza Edizione del

ottomilioni 2014

Premio Internazionale di Poesia “Otto Milioni – 2014”, ideato da

Strana avventura

Bruno Mancini

Bruno Mancini, con la Direzione Artistica di

Roberta Panizza

Roberta Panizza – Scrittrice – Vermiglio

Roberta Panizza, dedicato al

Agostino Lauro

Commendatore Agostino Lauro con la sponsorizzazione

istituto Agostino Lauro

dell’Istituto Agostino Lauro e la collaborazione del

torrenova

Comune di Torrenova.

Complimenti al vincitore da parte di tutto lo staff di www.emmegiischia.com!

 

Mentre formulo carissimi Auguri ad Antonio Scarfone, Autore della Poesia “Viaggiatore” vincitrice del Premio speciale web per la Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2014” dedicato al Commendatore Agostino Lauro, vi ricordo che la classifica finale terrà conto anche dei coupon allegati all’Antologia “Mare Monti Mare” sponsorizzata dall’Istituto Agostino Lauro e dal Comune di Torrenova, con la Direzione Artistica di Roberta Panizza e la collaborazione di Marina De Caro e di Enzo Salvia. Antologia contenente tutte le 20 Poesie finaliste, stampata in oltre 5.000 copie e tuttora disponibile in gratuita lettura su tutto il naviglio della Flotta Lauro in navigazione nel Mediterraneo.

Bruno Mancini

Lascia un commento