Minniti Rita

Benvenuti

Rita Minniti

è la seconda classificata  nella prima edizione – 2012 – del premio

Adotta una poesia

ideato da

Bruno Mancini

con la Direzione Artistica di

Roberta Panizza


sponsorizzato dal settimanale

Il Dispari

di Gaetano Di Meglio.

Settimanale “Il Dispari” di Gaetano Di Meglio – copertina 2012 09 20

Settimanale “Il Dispari” di Gaetano Di Meglio – sommario 2012 09 20

Settimanale “Il Dispari” di Gaetano Di Meglio –

pagina MONDOMANCINI di Bruno Mancini 2012 09 20

Testo poesia vincitrice del secondo premio:


ED E’ IL VENTO

 

 Si dissolve, 

ogni malinconica attesa

 nell’attimo 

di riaprire il cassetto a un sogno, 

a pochi passi 

dal cieco guardare le notti

 in un lontano abbandono. 

Vedendolo,

 l’orizzonte ha riavuto le cose

 lasciate bruciare dal gelo, 

in un giorno 

che spenta era l’aria, 

e ha riscaldato le mani di mani 

che sfioravano il vento. 

Ed è il vento 

a urlare il suo affanno nel buio, 

la sete di guardarlo 

ancorato alle stelle, 

voltando le spalle 

a soffi di aridi toni 

che mi cadono ai piedi, 

e al sostare di sguardi sfiniti 

al mio sguardo, 

che riaprono la porta a quel senso 

ubriaco d’immagini, 

che s’apre ogni volta, 

di notte,

per vivermi dentro.

Watch live streaming video from lanostraisola at livestream.com

 

Oggi parliamo di...

C O N T A T T A C I emmegiischia@gmail.com

Rita Minniti

Nuova amica del progetto culturale “Le nostre isole

ideato da Bruno Mancini

 

 http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/ischia-unisola-di/11280350?showPreview

aderisce al progetto “La nostra Isola”
Antologie Poetiche a cura di Roberta Panizza e Bruno Mancini

Locandina Miramare 2010 OKProgetto culturale

“La nostra isola
Presentazione antologia poetica

“Ischia, un’isola di…”

SANTO GATTUSO

Grande amico del progetto culturale “La nostra isola” presenta

Rita Minniti

Poetessa  romantica quanto meditativa

 

Rita Minniti

Diceva Ungaretti: “la poesia serve a dare una scossa, un moto al cuore”. Si scrive per esprimere le emozioni, quello che l’anima ha dentro e che non riesce a darle voce se non con i versi. Chi si affida ai versi lo fa per allontanare le inquietudini dall’anima e l’inevitabile scolorire della vita. Chi vuole sentirsi liberi di esprimersi e di porre in essere la propria esistenza con tutte le sue sfaccettature.

La poesia di Rita Minniti scaturisce sempre da forti e improvvise emozioni, dall’esigenza di confessare i propri pensieri. La voce di un’anima triste quanto radiosa che va a sublimarsi in una realtà più autentica, dove palpita e vive la sua poesia. A volte può sembrare davvero malinconica e lo è, se non fosse che al di là delle mille problematiche, c’è sempre una forte nota di speranza e di ritorno alla vita, vista come uno dei doni più belli dovuti all’essere umano. Un ritorno che spesso l’autrice descrive come “un volo di rondini” o “di gabbiani”, affidandosi alla natura per sottolineare ancora di più quel senso di attaccamento alle bellezze d’intorno. Proprio come un volo, dove le ali spiegate al vento si librano verso l’infinito. Nel leggerla può sembrare che la sua poetica è improntata, per la maggior parte, su poesie d’amore, pensieri d’amore. Ma l’amore di cui parla, è spesso una copertura che nasconde il vero senso che dà all’amore stesso, visto invece, come amore in senso lato. C’è una musa a cui si affida, ed è quel suo sentire in maniera così profonda la gioia di vivere e il dolore che lo ombreggia a farle ricordare che l’amore è in ogni emozione, in ogni gesto, in ogni cosa si guardi o si ascolti. L’amore è per l’autrice qualcosa che va al di là dell’amore stesso, qualcosa di così forte, che solo ad immaginarlo si riesce a toccare il cielo con le mani. Un sentimento che racchiude tutta la sua intimità, il suo sentire, scavando in profondità nel suo “io”, laddove scorge il bisogno disperato di far sentire la sua voce attraverso le poesie. Interprete romantica quanto meditativa lasciando spazio ad ampie riflessioni dove riesce a cogliere ogni sfumatura le detta il pensiero, tramutandolo in versi che emozionano.

Poesia, la sua, dal verso di pregevole afflato lirico, limpido e coinvolgente, dove le immagini descritte svaniscono e al contempo riappaiono al cospetto di una mente soggiogata dai ricordi, chiuse tra note di rimpianti e segrete indimenticabili nostalgie. Che altro dire, se volete conoscerla meglio dovete solo leggerla e potete farlo con le sue pubblicazioni o visitando il suo spazio su www.partecipiamo.it

Santino Gattuso

Capo redattore di “Partecipiamo” www.partecipiamo.it (giornale on-line di cultura)

 
PREMIO POESIA PED- IL GOLFO

MIRAMARE 2010 – LULU

MIRAMARE 2010 – LOCANDINA

MIRAMARE 2010 – Il Golfo inaugurazione Prima pagina

MIRAMARE 19 LUGLIO 2010


MIRAMARE 20 LUGLIO 2010

MIRAMARE 21 LUGLIO 2010

MIRAMARE 22 LUGLIO 2010

MIRAMARE 23 LUGLIO 2010

MIRAMARE 24 LUGLIO 2010

MIRAMARE 2010 VIDEO

MIRAMARE 2010 FOTO
Rubrica “La nostra isola”

04 Novembre 2010

11 Novembre 2010

18 Novembre 2010

25 Novembre 2010

02 Dicembre 2010

09 Dicembre 2010

16 Dicembre 2010

23 Dicembre 2010

30 Dicembre 2010

Anno 2011

Articoli vari

 

Hits: 32

Lascia un commento