Canta Nea-polis

Benvenuti

Canta Nea-polis

ALBO D’ORO
premio internazionale di poesia
OTTO MILIONI

2013

2° “Canta Nea-polis”
di Antonio Santacroce

Càntami o Diva, tu che sei Sirena, della città che prese da te il nome.
Tu sei Partenopea di razza piena e solo tu conosci il quando e il come.
Pàrlami dei misteri che conserva sotto la terra e spesso pure sopra,
mòstrala bene agli occhi di chi osserva prima che la vergogna non ci copra.
Vènti maligni soffiano sul Golfo e della città-nuova resta poco:
vènti di “mala-tempora” e di zolfo che sono scesi a patto con il fuoco.
O mia Sirena, ascolta chi ti apprezza e càntami di Lei come ad Ulisse,
màndami un segno della sua grandezza, vanto per chi la vive e chi la visse.
Luogo di culto e luogo di jatture, dove malocchio e Fede fanno pace.
Centro di menti eccelse e di culture, càntalo Tu….che io non son capace !!
Dillo che la mia terra fu padrona, centro del mondo , patria degli “eletti”,
narrami dei Borboni e gli Aragona, esempi dei suoi pregi e i suoi difetti.
Càntami del castello noto al mondo solo perché compare in cartolina,
dillo cosa nasconde nel profondo come una ricca e nobile gallina:
forse Virgilio, il mago ed il poeta, volle celar per sempre l’ uovo d’ oro
o forse, con lo sguardo da profeta, capì che questo luogo era un tesoro.
Càntami poi dell’ altra roccaforte che diede un figlio Maschio agli Angioini.
Luogo di prigionìa fino alla morte per rei confessi, ladri ed assassini.
Leggenda vuole che sotto al castello un mostro degli abissi fosse il Boia,
e solo chi ha varcato quel cancello conobbe il peggior modo in cui si muoia.
Parlami delle voci dei quartieri, della ‘Mbriana che ti vuole bene,
dei “Munacielli” impertinenti e fieri, di case sfitte ed anime in catene.
Anime a volte pure messaggere di fatti da tradurre in numeretti;
càbala d’ altri tempi e storie vere……e nacque il Lotto dentro i vicoletti….
E di Partenope, quella nascosta, che “delle fontanelle” il nome porta,
della città ch’ è nata sovrapposta e sotto labirinti di ogni sorta.
Bella Sirena, leggi la mia mente, tu che sei donna e insieme solchi i mari:
tu col tuo canto dolce e persuadente, possa guarire Napoli……magari…

Albo d’oro premio poesia OTTO MILIONI

ALBO D’ORO

premio internazionale di poesia
OTTO MILIONI

2012
1° “M’immergerò nel blu” di Angelica Lubrano
2° “Ischia bella” di Santa Vetturi
3° “La goccia” di Liga Sarah Lapinska

2013
1° “Conchiglia” di Mario De Rosa
2° “Canta Nea-polis” di Antonio Santacroce
3° “Luce” di Angelica Lubrano

2014
“Io, l’ultima donna ingenua” di Liga Sarah Lapinska
2° “Viaggiatore” di Antonio Scarfone
3° “Il mare il pescatore ed io” di Emanuela Di Stefano

2015
1° “Inaspettatamente l’amore”  di Silvana Lazzarino
2° “Artista” di Angela Maria Tiberi
3° “Una speranza di pace” di Franco Maccioni

2016
1° “Un nota sola” di Ester Margherita Barbato
2° “Il bacio” di Silvana Lazzarino
3° “Continuo in te” di Liga Sarah Lapinska

Premio internazionale “Otto milioni”

Premio “Otto milioni” 2012 Prima edizione

Premio “Otto milioni” 2013 Seconda edizione

Premio “Otto milioni” 2014 Terza edizione

Premio “Otto milioni” 2015 Quarta edizione

Premio “Otto milioni” 2016 Quinta edizione

Premio poesia “Otto milioni” 2016

Premio grafica “Otto milioni” 2016

Premio musicale “Otto milioni! 2016

Premi “Otto milioni” 2017

Premio di poesia “Otto milioni” – Sesta edizione 2017

Premio di musica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017

Premio di grafica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017

Premio di recensione “Otto milioni” – Prima edizione 2017

Albo d’oro premio poesia “Otto milioni”

Rassegna stampa quinta edizione premio “Otto milioni”

DILA

Premi Otto milioni

Hits: 20

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento