Epuratore epurato si de-epura

Benvenuti

Epuratore epurato si de-epura

Epuratore epurato si de-epura

Il Sindaco della città di Ischia, ingegnere Giosi Ferrandino

L'irrevocabile revocabile

Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino

prima dello scadere dei 20 giorni utili al ritiro delle sue dimissioni autografe (depositare al protocollo comunale tramite un legale di sua fiducia) ha provveduto alla loro revoca, secondo quanto si apprende direttamente dalla Prefettura di Napoli,

dimissini sindaco

Epuratore epurato si de-epura – Lettera dimissioni Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino

  • Questa è la lettera scritta di suo pugno e protocollata alle 18.50 dal suo avvocato Gennaro Tortora (acquisita al protocollo dell’Ente n. 8617 del 31 marzo 2015):
  • Ecc.mo S. PREFETTO DI NAPOLI
  • per il tramite del Segretario del
  • Comune di ischia
  • Egr. Segretario del
  • Comune di Ischia.
  • OGGETTO: DIMISSIONI DALLA CARICA DI SINDACO DEL COMUNE
  • DI ISCHIA
  • il sottoscritto FERRANDINO GIUSEPPE nato a Ischia il 21-3-63 nella sua qualità di Sindaco del Comune di Ischia
  • – visto il procedimento penale n. 51253/2013 cui risulta coinvolto;
  • – alla luce delle contestazioni ascrittegli;
  • – con la serenità di chi è straconvinto della propria innocenza e di chi ritiene di aver sempre operato nell’esclusivo interesse della cittadinanza e di chi crede fermamente nella giustizia italiana;
  • – al solo fine di potersi difendere libero da vincoli e ruoli istituzionali;
  • CON LA PRESENTE
  • rassegna le proprie irrevocabili dimissioni dalla carica di Sindaco del Comune di Ischia e chiede al Segretario Comunale di informare immediatamente la Prefettura di Napoli e l’intero Consiglio Comunale.
  • Ringrazio tutti i miei collaboratori di questi lunghi anni di vita Amministrativa che per quanto mi riguarda sono stati entusiasmanti e spero che prestissimo possa emergere tutta la verità su questa vicenda che possa far riscattare l’intera comunità Ischitana.
  • in fede
  • Giuseppe Ferrandino

Epuratore epurato si de-epura

Signor Segretario generale del Comune di Ischia

OGGETTO: revoca dimissioni dalla carica di Sindaco del 31/3/2015;
Io sottoscritto Giuseppe Ferrandino nella sua qualità.

Dopo aver attentamente visionato l’intero fascicolo del procedimento penale che mi vede coinvolto in ragione del quale ho provveduto a rassegnare le mie dimissioni in data 31-3-2015;

Avendo appurato che FALSAMENTE mi è stato contestato di aver provveduto ad aggiudicare la gara di appalto alla CPL Concordia prima nel Comune di Ischia e poi nel comune di Casamicciola Terme, cosa che nella realtà non è avvenuta e che quindi alcun reato attribuitomi, è stato da me commesso; che, inoltre, mi è stato contestato di aver preteso lavorazioni aggiuntive alla CPL Concordia, non comprese nell’appalto consistenti nella realizzazione di tappetini di usura bituminosi e altre pavimentazioni stradali, cosa che è realmente accaduta nell’esclusivo interesse della cittadinanza in quanto era per me intollerabile che si lasciassero le sedi stradali, dopo gli interventi, dissestate e disseminate di avvallamenti;
al solo fine di evitare il commissariamento del Comune che arrecherebbe danni irreversibili alla comunità ischitana in un momento di grave crisi economica e sociale, bloccherebbe le attività amministrative in corso consistenti in gare pubbliche, riordino delle società partecipate, revisione della spesa e delle risorse e attività preparatorie alla stagione turistica in corso, con la presente REVOCO le mie precedenti dimissioni del 31/3/2015, demandando così ogni decisione in merito alla permanenza in carica dell’amministrazione al consiglio Comunale che certamente potrà autonomamente decidere, ciò nella consapevolezza che a reggere le sorti del Comune sarà l’attuale vicesindaco persona di grande esperienza e capacità amministrativa nonché di conclamata e specchiata caratura morale in uno all’intera amministrazione.
Resta inteso che fino alla prossima tornata elettorale mi riterrò autosospeso dalla carica di Sindaco per rispetto degli elettori e per aver la possibilità di difendermi, libero da vincoli, dalle infamanti accuse che mi hanno contestato.

Spero che prestissimo possa emergere tutta la verità sulla vicenda che potrà riscattare l’intera comunità anche rispetto al fango mediatico che ha dovuto subire in questi giorni.

In fede

Giosi Ferrandino

Giosi_Ferrandino_Sindaco_Ischia
Epuratore epurato si de-epura – Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino

Epuratore epurato si de-epura
Epuratore epurato si de-epura – Stralcio lettera ritiro dimissioni Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino

Stralcio lettera ritiro dimissioni Sindaco della città d'Ischia Giosi Ferrandino
Epuratore epurato si de-epura – Stralcio lettera ritiro dimissioni Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino

Stralcio lettera ritiro dimissioni Sindaco della città d'Ischia Giosi Ferrandino
Epuratore epurato si de-epura – Stralcio lettera ritiro dimissioni Sindaco della città d’Ischia Giosi Ferrandino
Sussiste, tuttavia, ancora il provvedimento di sospensione emanato dal Prefetto di Napoli il 31 marzo scorso. Sospensione intervenuta a seguito delle norme previste della legge Severino.

Il consiglio comunale, salvo ulteriori colpi di scena, resterà quindi in carica fino alla prossima tornata elettorale prevista nella primavera 2016, mentre la guida dell’Amministrazione resterà affidata al vice Sindaco Carmine Barile.

Giosi Ferrandino, comunque, non potrà più ricandidarsi a Sindaco della città d’schia perché è già al suo secondo mandato e presumibilmente attenderà che scatti per lui l’ingresso al parlamento di Strasburgo (con la relativa immunità), essendo risultato primo dei non eletti del Pd nella circoscrizione Sud.

Nelle prossime ore il Tribunale del riesame dovrà pronunciare una sua decisione relativa alle richieste degli avvocati difensori Tortora e Furgiuele per confermare la carcerazione di Giosi Ferrandino oppure se disporne la liberazione o cambiare la misura restrittiva in arresti domiciliari.

Secondo quanto si apprende da fonti ufficiose, il Sindaco della Città di Ischia, Ingegnere Giosi Ferrandino, avrebbe revocato le proprie dimissioni con una lunga lettera autografa, nella quale affida la gestione amministrativa del Comune di Ischia nelle mani di Carmine Barile (il vicesindaco reggente in base alla sospensione d’ufficio che è stata comminata dal Prefetto al Sindaco subito dopo la carcerazione inerente l’inchiesta relativa ai reati di corruzione a carico della CPL Concordia).

“Come collegio difensivo nulla sapevamo di questa iniziativa del nostro cliente”: l’avvocato Genny Tortora, che assieme al collega Alfonso Furgiuele difende il sindaco di Ischia in carcere
per l’inchiesta sugli appalti Cpl, commenta così l’annuncio del ritiro delle dimissioni da parte del suo assistito.

“Sto entrando in carcere per incontrare Ferrandino, all’uscita potrò dire qualcosa di più” ha concluso l’avvocato Tortora.

Epuratore epurato si de-epura –

Carmine Bernardo, consigliere di minoranza ha dichiarato:”Un ultima annotazione si è fatto di tutto per tenere nascosta la revoca delle dimissioni e la comunicazione ufficiale è pervenuta solo dopo che il sottoscritto, che non era riuscito per due giorni interi a contattare il Segretario Generale, aveva appreso la notizia direttamente dalla Prefettura e chiesto al Segretario generale copia degli atti. Penso – conclude – che anche di questo i responsabili ne dovranno dare conto”.

31 salva tutti con il trucco

Una salus victis, nullam sperare salutem

Comunicato Procura della Repubblica

Giosi Ferrandino si è dimesso da Sindaco

Arrestato Sindaco Ischia Giosi Ferrandino

http://www.dila.altervista.org/

Epuratore epurato si de-epura

Epuratore epurato si de-epura – Epuratore epurato si de-epura –

Hits: 10

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini