Gennaro Sangiuliano nominato Ministro della Cultura

Benvenuti

CS DILA Gennaro Sangiuliano nominato Ministro della Cultura

Gennaro Sangiuliano nominato Ministro della Cultura

Alcuni di voi sanno che la nostra Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” gode, da molti anni, del privilegio di gestire la redazione di una pagina culturale settimanale (ogni lunedì) del quotidiano “IL DISPARI” di Gaetano Di Meglio che viene distribuito in edicola in abbinamento con lo storico quotidiano nazionale “Il MATTINO“, ma alcuni anni fa Gaetano Di Meglio, e prima ancora suo padre, il compianto Domenico, dirigevano il quotidiano IL GOLFO (fondato da Domenico) che era distribuito in edicola in abbinamento con giornale IL ROMA.

Ebbene, la notizia che il napoletano Gennaro Sangiuliano (Direttore -appunto- del ROMA dal 1996 al 2001) sia stato nominato Ministro della Cultura ci spinge a formulargli pubblicamente i migliori auguri di buon lavoro in favore di TUTTA l’Arte italiana, con il particolare auspicio che sappia porre rilevante e massima attenzione per il superamento dell’atavico ritardo, programmatico e finanziario, in cui, per molto tempo, è stata relegata l’Arte e la Cultura meridionale.

Bruno Mancini, Presidente Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”.

Una succinta scheda professionale del neo Ministro Gennaro Sangiuliano

Gennaro Sangiuliano è nato a Napoli nel 1962.

Ha frequentato il Liceo classico “A. Pansini” di Napoli,
Laureato in Giurisprudenza all’Università Federico II di Napoli.
Dottorato di Ricerca, con lode e pubblicazione della tesi, in Diritto ed Economia all’Università Federico II di Napoli.
Master in Diritto privato europeo all’Università Sapienza di Roma
Master 100/100 con lode e Diploma IASD (Istituto Alti Studi per la Difesa) in Diritto Privato Europeo.
Vice Direttore del quotidiano Libero.
Collabora con Il Foglio, l’Espresso e Il Sole 24 Ore.
Ha scritto per Il Giornale
Dal 2015 Direttore della Scuola di Giornalismo dell’Università degli Studi di Salerno.
Docente di Diritto dell’informazione all’Università Lumsa di Roma
Docente di Economia degli intermediari finanziari all’Università Sapienza di Roma
Direttore, dal 1995 al 1997, dei servizi giornalistici dell’emittente televisiva campana “Italia Sette-Canale Otto”.
Docente del Master in Giornalismo e Comunicazione della Università telematica “Pegaso”
Direttore, dal 1996 al 2001,del quotidiano ROMA di Napoli.
Nel 2003 entra in Rai e diviene Inviato e poi Capo Servizio del TGR della Sede napoletana.
Vice Capo Redattore (2005) e poi Capo Redattore (2007) dell’Agenzia Nazionale della TGR.
Nel 2009 Vice Direttore del Tg1.
Dal 2016 Docente di Storia dell’Economia e dell’impresa all’Università LUISS Guido Carli di Roma.
Nel 2018 Direttore del Tg2.

Con Ciro Paglia ha pubblicato, il volume “Il paradiso: viaggio nel profondo nord”
Si è occupato di economia per la storica rivista mensile Nord e Sud, fondata da Francesco Compagna.
Ha scritto per il Giornale di Napoli di Lino Jannuzzi.
Nel 2006, con Dario E. M. Consoli, ha pubblicato “Teoria e tecniche dei new media” , manuale giuridico-economico universitario.
Autore della voce “Economia della comunicazione” nell’opera XXI Secolo della Treccani.
Nel 2008 ha pubblicato la biografia di Giuseppe Prezzolini, anarchico conservatore fondatore della Voce
Nel 2012 ha pubblicato “Scacco allo zar: 1908-1910: Lenin a Capri, genesi della rivoluzione”.
Nel 2013 con Vittorio Feltri ha scritto “Quarto Reich – come la Germania ha sottomesso l’Europa”,
Ha pubblicato tre volumi su Vladimir Putin, Hillary Clinton e Donald Trump.
Nel 2019 pubblica la biografia “Il nuovo Mao – Xi Jinping e l’ascesa al potere nella Cina di Oggi”.

Nel 2003 Premio “Francesco Bruno” per la saggistica economica e meridionalista.
Nel 2008, insieme al fisico Nicola Cabibbo, Premio Guido Dorso.
Nel 2009 Premio “Letterario Nazionale Albori – Costa d’Amalfi”, sezione Giornalismo.
Nel 2009 Premio “Comunicare l’Europa”, dall’Istituto Europeo e dall’Osservatorio Parlamentare Europeo.
Nel 2011 Premio internazionale “Giambattista Vico”, dalla Fondazione Giambattista Vico.
Nel 2011 Premio “Impegno per l’Europa”, dal Centro Europeo.
Nel 2012 Premio “Capalbio” per la saggistica storica.
Nel 2012 Premio “Sulmona” per il giornalismo culturale.
Nel 2013 Premio “Pelagos Prize” per il giornalismo culturale.
Nel 2014 Premio “Cosimo Fanzago” per il giornalismo.
Nel 2015 Premio Cimitile per la Saggistica.
Nel 2016 Premio Excellent Milano per la Saggistica.
Nel 2018 Premio Cicerone del Comune di Arpino.
Nel 2019 Premio Biagio Agnes per la Saggistica storica.
Nel 2019 Premio Giornalismo Civile 2019.
Nel 2020 Gran Premio Internazionale “Casinò di Sanremo 1905”.
Nel 2020 Premio Ischia di “Giornalista scrittore” al Premio Ischia Internazionale di Giornalismo di Valentino
Che ha commentato così: “Per me questo Premio è un motivo di grande soddisfazione“,

Hits: 108

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento