Insegne riciclate

Benvenuti

Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Organizzatore? Ma mi faccia il piacere!

Per la serie Esopo news

Che ad Ischia le studino tutte per attirare l’attenzione dei turisti è una verità incontrovertibile che trova costante riscontro su tutti i maggiori organi d’informazione.

Poco importa se si tratti di un Sindaco arrestato, oppure di una ragazza di 14 anni che muore investita nei pressi di strisce pedonali tanto prive di manutenzione da essere visibili solo a pochi centimetri di distanza. Poco importa se l’attenzione dei media si ottenga per il degrado delle pinete nelle quali le siringhe usate sbocciano più dei ciclamini, e i servizi igienici sono tenuti in uno stato tale da ricevere un complimento se li si chiamino CESSI. Certamente contribuisce alla visibilità anche una cittadinanza onoraria data non si sa per quale ragione e poi “sospesa” non si capisce con quale ratio.

  • Visualizza articolo

 

E così, tanto per fermarci ai giorni attuali, è stato ritenuto molto valido organizzare una 100 Km. in bicicletta in una bella mattinata di Maggio piena di sole, scimmiottando la tappa del giro d’Italia corsa ad Ischia l’anno scorso!

Però, se la prassi di incuriosire e/o stupire è buona e saggia, non si vede la ragione per la quale non ci siano controlli utili affinché, in qualche occasione, l’agenda proposta non si sviluppi attraverso attività che giungano fino al punto da scadere nella più goffa ridicolaggine.

Le foto che sono a corredo di questa moderna favola urbana etichettata nella serie delle “Esopo news” potrebbero tranquillamente essere pubblicate nella “Settimana enigmistica” tra le curiosità inserite nella rubrica “Senza parole”.

Credete che occorrano parole per spiegare la grottesca stramberia?

E va bene segnalare il percorso utilizzando insegne riciclate, e va bene essere tanto sciatti da non coprire a dovere il nominativo della località (diversa dalla nostra) per la quale le insegne erano state realizzate, ma era proprio necessario sistemarle anche capovolte quasi a voler far credere che fossero scritte in russo?

Tutto ciò senza tener conto della figura barbina attribuita alla Città di Ischia (surclassata dalla rispettabilissima COSTA D’AMALFI) sottomettendola a riempire le piazze con cartelli non suoi!

Totò avrebbe detto “Organizzatore? Ma mi faccia il piacere!”.

Bruno Mancini

Cartello stradale (1)
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Cartello stradale (2)
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Cartello stradale (3)
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Insegne riciclate
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Cartello stradale (5)
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

Cartello stradale (6)
Insegne riciclate Ischia 100 KM bici

DILA

Hits: 10

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini