Ischia: grande manifestazione popolare di protesta per il Diritto alla Salute

Benvenuti

Ischia: grande manifestazione popolare di protesta per il Diritto alla Salute

c.s. | Il Comitato Unitario per il Diritto alla Salute dell’ Isola d’ Ischia (CUDAS), rilevata la totale inaffidabilità delle rassicurazioni ricevute dagli amministratori comunali e regionali
(con particolare riferimento alla vicenda UTIC), considerata la loro azione in difesa del diritto alla salute dei cittadini dell’ isola, caratterizzata da forte inerzia e largamente deficitaria nelle azioni e nei risultati, INDICE una grande manifestazione popolare di protesta per la mattina di Venerdì 14 ottobre 2016 da tenersi sul territorio del comune di Ischia, invitando cittadini ed associazioni alla più vasta partecipazione possibile.

Orari e percorso saranno resi noti quanto prima con una prossima comunicazione.

Punto nodale della manifestazione sarà la difesa del servizio di Unità di Terapia Intensiva Coronarica (UTIC) ufficialmente cancellato sull’ isola d’ Ischia dal nuovo atto aziendale recentemente approvato.
Tale servizio viene considerato dal comitato assolutamente irrinunciabile proprio in considerazione della insularità e dei disagi che essa comporta ai casi cardiologici urgenti che dovessero colpire residenti ed ospiti della nostra isola.

Ulteriori punti di rivendicazione del CUDAS sono i seguenti:
1) Riattivazione della Struttura Intermedia Residenziale per i pazienti psichiatrici di Ischia e Procida bisognosi di assistenza sanitaria h24,
2)Potenziamento del Centro di Salute Mentale
3)Rendere l’Oncologia isolana autonoma e indipendente da Pozzuoli. potenziandone il personale e migliorandone gli spazi dedicati, garantendo ai malati la giusta privacy
4)Operatività del Servizio Dialisi h24

Ischia: grande manifestazione popolare di protesta per il Diritto alla Salute

OSPEDALE
5)Disinfestazione urgente dell’Ospedale
6)Garantire la copertura delle carenze di medici, infermieri, Oss e personale tecnico
7)Predisporre una diversa organizzazione del lavoro all’interno dell’Ospedale,
8) Piena funzionalità del Centro Unico Prenotazioni
9) Miglioramento degli spazi del Pronto Soccorso.
10) Istituzione del TRIAGE (Procedure di valutazione delle priorità di accesso alla visita medica in base alla gravità dei sintomi accusati).
11) Istituzione Osservazione Breve Intensiva, per i casi che non necessitano di ricovero immediato, ma di osservazione e/o di un approfondimento diagnostico.
12)Collocazione dignitosa dei medici e infermieri del 118
13) Informatizzazione di tutta la filiera dei Servizi Sanitari ischitani
14) Riorganizzazione dell’Ufficio amministrativo per la riscossione ticket degli utenti provenienti da altre Asl e da altre Regioni.
15) Ammodernamento e ampliamento dell’ Ospedale e suo adeguamento antisismico

TERRITORIO
16) Riattivazione del Psaut a Ischia Ponte come filtro al Pronto Soccorso dell’Ospedale Rizzoli.
17) Assegnazione delle ore specialistiche ambulatoriali al territorio, evitando che vengano meno con il trasferimento dei medici in terraferma
18) Istituzione centro residenziale per disabili
19) Potenziamento dell’Unità Materno-infantile con aumento delle ore di Neuropsichiatria infantile, e potenziamento e riqualificazione dei servizi riabilitativo, logopedia e psicomotricità.
20) Risposte concrete al “Dopo di noi”, con riguardo anche alle strutture di salute mentale, come riferimento anche per soggetti autistici adulti gravi

Antonello Impagliazzo
Portavoce CUDAS isola d’ Ischia

Hits: 28