Italia in zona rossa a Natale, Capodanno e alla Befana

Benvenuti

Decreto legge 18-12-2020: Italia in zona rossa a Natale, Capodanno, Befana e nei prefestivi.

Quindi nei giorni 24, 25, 26, 27, 31 dicembre, e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio, tutto il Paese sarà zona rossa.

Nei 10 giorni saranno chiusi tutti i negozi, tranne i supermercati, beni alimentari e di necessità, mentre bar e ristoranti potranno rimanere aperti fino alle 22 solo per l’asporto, ma non vi sono limitazioni per le consegne a domicilio.

Edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri, potranno restare aperti..

Sarà proibito ogni spostamento, anche all’interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute, che dovrà essere comunque giustificato tramite autocertificazione.

Vi sarà un deroga per un massimo di due non conviventi, i quali potranno spostarsi una sola volta al giorno ed entro le 22, ora in cui scatta comunque il coprifuoco sino alle 5 della mattina successiva, per effettuare visite ai congiunti nelle abitazioni private.

Nelle deroga non sono conteggiati gli under 14, i quali possono accompagnare liberamente i due ospiti.

Vietati, per tutti, invece, gli spostamenti da una Regione all’altra e da un Comune all’altro.

Invece, nei 4 giorni feriali, invece, l’Italia sarà in zona arancione.

Ossia nei giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio saranno vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, a meno che non si tratti di centri al di sotto dei 5mila abitanti e salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità.

Si potrà circolare nel proprio comune per un raggio di 30 chilometri dalla propria abitazione.

Resta comunque confermato il coprifuoco: dalle 22 alle ore 5 del mattino, durante il quale non si potrà circolare salvo motivi di lavoro, necessità e salute.

Ristoranti chiusi al pubblico con la possibilità di aprire fino alle 22 solo ed esclusivamente per l’asporto, mentre non vi sono restrizioni per le consegne a domicilio.

Tutti gli altri negozi, invece, potranno riaprire le saracinesche fino alle 21.

Misure che entreranno in vigore il 24 dicembre e termineranno il 6 gennaio.

Hits: 107

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento