Il patto di Dicembre

Benvenuti

IL PATTO DI DICEMBRE

Enzo Boffelli nell’isola d’Ischia è il simbolo della “determinazione”.
Nessuno prima di lui aveva avuto l’ardire di portare un’esigenza di basso impatto elettorale, come lo sono tutte le proposte culturali, all’attenzione dei mass media sia locali e sia operanti nell’immenso web.

Enzo Boffelli dice “A me piace il Teatro.”, e chi può considerarla una bestemmia?
Enzo Boffelli dice “A me ed a tanti amici piace , non solo assistere a rappresentazioni teatrali, ma a noi piace anche recitare.”: è questa un’affermazione dissacrante?
Enzo Boffelli dice “Per assistere ad uno spettacolo teatrale (commedia, tragedia, cabaret…) devo andare in terraferma senza avere la possibilità di rientro in nottata ad Ischia, spendendo cifre notevoli per trasporti ed alloggi.“: sono false queste sue affermazioni?

Enzo Boffelli dice “Le compagnie teatrali sorte spontaneamente nella nostra isola, la mia compresa, si auto finanziano, ma non hanno la possibilità di rappresentare i loro allestimenti teatrali a causa della assoluta mancanza di una struttura adatta a consentirne la rappresentazione pubblica. A disposizione degli spettacoli teatrali c’erano una volta negli anni passati.Nell’anno Duemiladieci, Teatro = ZERO!”: qualcuno potrà accusare Enzo Boffelli di raccontare fandonie?

Noi del progetto culturale “La nostra isola” siamo dei semplici aspiranti poeti e le nostre proposte “artistiche ” non hanno bisogno di grandi palcoscenici e/o di spazi attrezzati in maniera specifica e sofisticata, no, a noi basta il silenzio per fare in modo che i nostri versi giungano chiari ad ispirare sensazioni… silenzio da non confondere – lo diciamo con sarcastica ironia – con il silenzio, SILENZIO TOTALE, che fino ad ora abbiamo ricevuto dai Sindaci e da tutti gli altri riferimenti politici e sociali operanti sulla nostra Isola d’Ischia.
Dopo oltre due anni di nostre iniziative culturali che hanno contribuito a spingere “Ischia” verso i vertici delle classifiche delle località italiane impegnate in campo poetico, è giunto il momento di dire basta alla acquiescenza con la quale abbiamo accettato il SILENZIO TOTALE da parte delle istituzioni politiche e sociali dell’isola tutta, e ne è scaturita la decisione di aggiungere una nostra neonata “determinazione” alla già collaudata “determinazione” di Enzo Boffelli.

Lui, Enzo Boffelli, chiede con forza la disponibilità di un teatro, noi vorremo che il progetto culturale “La nostra isola” entri a far parte delle iniziative degne di ricevere l’attenzione, se non l’interessamento, da parte di coloro – ed è meglio ricordarlo – che ricoprono cariche pubbliche in virtù del consenso che ANCHE Attori e Poeti hanno inteso concedere loro.

Enzo Boffelli. simbolo della “determinazione” nella richiesta di un teatro ad Ischia, e Bruno Manciniideatore e Roberta Panizza Direttrice Artistica del progetto culturale “La nostra isola” intenso come programma attraverso il quale far riconquistare alla Poesia il palco di primo piano che le compete nell’attuale società italiana, associano i loro intenti in questo

PATTO DI DICEMBRE

per l’attivazione del progetto comune

“TEATRO E POESIA AD ISCHIA”.

Firmato

Bruno Mancini

Bruno Mancini
———————————————————————————————————-

Enzo Boffelli

Enzo Boffelli
———————————————————————————————————-

Roberta Panizza Miramare 2010

Roberta Panizza
———————————————————————————————————-

Luciano Somma

Luciano Somma
———————————————————————————————————-

Per contatti ed adesioni

emmegiischia@gmail.com
enzoboffelli@yahoo.it

Il patto di Dicembre
Cinema e teatro
Bruno Mancini
Roberta Panizza
La mia isola
La nostra isola
Enzo Boffelli
Eventi
Letture poetiche
Libri
Preview catalogo
Scrittori
TV
Video monografici
Video poesie Bruno Mancini
Video poesie Roberta Panizza
Video poesie Mareblu 2009
Video poesie Miramare 2010
Video poesie miste
Video poesie nuove
Video poesie Pionieri
Vivicentro

Hits: 18

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento