MOVENDOTI COSÌ

Benvenuti

MOVENDOTI COSÌ

MOVENDOTI COSÌ

NESSUNO FACCIA UN PASSO AVANTI

LETTERA A MIO FIGLIO

DOMANI ALL’ALBA

E VAI COI NOSTRI

SOPIVO

MOVENDOTI COSÌ

Movendoti così,
tacita,
cercavi di fuggire
– le mosche volavano –
dalla truce seduzione
del nuovo faraone
– le mosche volavano in tondo –
quasi temessi
succube
– le mosche volavano in tondo nella stanza –
l’antica punizione
della brace abbacinante.

Discorsi discutibili
silenzi
improponibili
– le mosche zampettano –
dalla cima del Tibet
non vedi mare
– le mosche zampettano come galline-
girano zingari
con guinzagli d’oro
– le mosche zampettano come galline nel pollaio -.

°———°———°———

Sono le quattro e venti all’alba
e tutto va bene.

COME IL FINALE DI UN LIBRO GIALLO STAMPATO IN COPERTINA

FORSE

PER UNA VITA GIÀ USATA

JUST

MI PRESENTO

LA CENA DELLA VIGILIA

ADESSO MUSICA!

Incarto caramelle di uva passita

POESIE

Bruno Mancini

Hits: 34

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *