NESSUNO HA INFRANTO

Benvenuti

NESSUNO HA INFRANTO

La sagra del peccato

Tutte le poesie in lettura gratuitaIschia 1957 – 2003Poesie

La sagra del peccato

PARTE PRIMA

LA MIA PRIMA POESIALAMENTO PLEBEOALBOREAMICOPIU FINE CHE AMOREGARANZA ROSAPER ELENA

NESSUNO HA INFRANTO

Nessuno ha infranto
aloni
con forti sospiri di grancassa.
Nessuno ha vinto
tremori
con sottili acuti di violini.
Nessuno ha liberato
solitudini
con suoni d’orchestra.
Né prima, né dopo
l’«Eroica»
né prima né dopo
l’«Eroico» in si bemolle
maggiore.

CONOSCO UNA STORIA
NELLA FORESTA
NEL BUIO DONNA
QUALCOSA
LA MIA ULTIMA POESIA

PARTE SECONDA

SUL PALCO SI INIZIALEI BRUNA SEDEVASE NON HAI SCRITTO MAILE MUMMIE E LE VESTALIANCORA HAI VOGLIANEBBIALA MASCHERA E IL CAPPELLODOMENICHE DI FOLLELA CARTA E LA PALLINADIO BUROCRAZIA L’ARTISTAVOLAVA IN VIET NAMSTORDIAMO ANCORAIL FATTO E LA PASSIONE

PARTE TERZA

MENTRE ANDAVAMO IN PRIMO PIANOC’E’ UN PATTOA SALVATORE QUASIMODODISSISOGGIORNO PER UOMINI STANCHILA PENNA PER NASCEREADONE STANCOIO, FORSE LADROLE OMBRE, PER VIVERE 1,2,3MI DANZI INTORNOCI FOSSE ANCORAL’AMORE, PER ESSEREE BRUNO STAPPA IL CHIANTI

Bruno Mancini scrittore

Views: 72

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *