Treno + Nave

Benvenuti

Treno + Nave = il tuo viaggio senza pensieri!
Ischia e Sorrento diventano più vicine!

Con un solo biglietto prendi il treno, la navetta e l’aliscafo!
Grazie al rinnovato accordo tra Trenitalia e Volaviamare

puoi raggiungere Ischia e Sorrento in piena comodità.

Dopo il tuo viaggio in treno, al tuo arrivo a Napoli Centrale troverai
il personale di Volaviamare ad accoglierti al “meeting point” di
fronte al Freccia Club Eurostar. Con un servizio bus navetta sarai
accompagnato direttamente al tuo molo d’imbarco per iniziare il tuo
viaggio in aliscafo verso Ischia o Sorrento. Anche al ritorno troverai
il bus navetta al Molo Beverello che ti riaccompagnerà in stazione.

La formula Treno+Nave ti garantisce i trasferimenti treno-bus-aliscafo
sia all’andata che al ritorno, e ti accompagna in ogni momento del
viaggio.

Quali Treni
Il servizio Treno+Nave è disponibile su alcuni dei treni AV, AV Fast,
ES*, ES Fast, ES City e Intercity in arrivo e partenza dalla stazione
di Napoli Centrale/Piazza Garibaldi che risultano idonei in base alle
coincidenze con gli orari degli aliscafi. Sono esclusi i treni
Espressi, ICN , regionali ed i servizi Cuccette e VL.

Come acquistare
Puoi acquistare il tuo biglietto Treno+Nave su questo sito

esclusivamente in modalità di ritiro “self service”, presso le
Biglietterie di Stazione e le macchine Self Service in stazione, le
Agenzie di Viaggio convenzionate, oppure chiamando il Call Center
89.20.21 (numero a pagamento

) . E’ esclusa la modalità ticketless e la vendita a bordo treno.

Riceverai uno o più tagliandi relativi al viaggio in treno e un
tagliando relativo al collegamento Treno+Nave con l’indicazione del
servizio navetta. Al momento dell’imbarco il personale Volaviamare
ti fornirà un loro titolo di viaggio valido in sostituzione del
tagliando nave.

Puoi acquistare l’offerta Treno+Nave fino a 2 ore prima della partenza
di ogni singola corsa nave.

L’offerta Treno + Nave è valida dal 18 giugno al 12 settembre 2010.
Approfittane!

Hits: 25

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento