Il paradosso dei paradossi

Benvenuti

Il paradosso dei paradossi

Per la serie Esopo news

Nella civilissima Italia, Patria universalmente riconosciuta di Arte e di Cultura, culla di Poesia e Filosofia, è stato finalmente scoperto il “PARADOSSO DEI PARADOSSI”!

no

Infatti, grazie alla semplice intuizione di tale Ignazio Di Frigeria, si è sviluppata, a livello accademico, una corrente di pensiero che, analizzando il messaggio proposto dal non meglio identificato personaggio, ha rielaborato tutte le precedenti classifiche dei paradossi conosciuti e/o documentati.

C’è da dire che il genere “paradosso” è un particolare modulo di scrittura, o di oratoria, tanto camaleontico da risultare difficilmente stanato nelle ipotesi di superficiali attenzioni verso il testo che lo contiene.
Secondo quanto è scritto su Wikipedia un paradosso (dal greco παρά <contro> e δόξα <opinione>), in senso logico-linguistico, indica sia un ragionamento che appare invalido, ma che deve essere accettato, sia un ragionamento che appare corretto, ma che porta a una contraddizione.
Quindi Wikipedia scrive che «Il paradosso è un potente stimolo per la riflessione. Rivela sia la debolezza della nostra capacità di discernimento sia i limiti di alcuni strumenti intellettuali per il ragionamento…
Talvolta si è trattato di scoprire nuove regole matematiche o nuove leggi fisiche per rendere accettabili le conclusioni che all’inizio erano “apparentemente inaccettabili”.
Altre volte si sono individuati i sottili motivi per cui erano fallaci le premesse o i ragionamenti “apparentemente accettabili”.»

La conclusione elaborata dalla speciale Commissione dei Saggi Esperti di Paradossi (SEP) ha deliberato che

Essere invitati a votare per abolire il proprio diritto di voto

è il Paradosso dei paradossi del 2016,

REFERENDUM? NO, E BASTA!

no-referendum-2-se-fate-i-bravi

Se fate i bravi vi farò votare per scegliere il parcheggiatore abusivo della vostra piazza

bruno-ignazio-babbeorenzi

TIPICO ESEMPLARE DI BABBEORENZI RINVENUTO NELLA SUA TANA ABUSIVA

Dopo il “5 Maggio” è in arrivo il “5 Dicembre”

Ei fu
siccome un mobile
passato a pulitura prima con l’acqua ragia
e poi con la pittura
Io sono l’accozzaglia.

no-casta

Hits: 0

Lascia un commento