Professionisti DILA APS 20231019 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Benvenuti

Professionisti DILA APS 20231019 – Andrea Del Buono 

Professionisti DILA APS 20231019

Professionisti DILA APS 20231019 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20231019 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Andrea Del Buono | Ritmi circadiani e Melatonina contro l’Invecchiamento

Importanza del Sonno

La conservazione di una robusta ritmicità circadiana (in particolare del ciclo sonno/veglia), insieme ad una corretta alimentazione e un adeguato esercizio fisico sono elementi chiave per un invecchiamento sano.

Vivere più a lungo, ma soprattutto rallentare l’invecchiamento e vivere bene, è un obiettivo su cui si concentrano gli sforzi di molti scienziati.

Gli aspetti molecolari legati alla senescenza (come l’accorciamento dei telomeri, le modificazioni epigenetiche e i vari cambiamenti genomici), sono strettamente collegati all’azione regolatoria e biologica della melatonina.

In pratica, l’invecchiamento sarebbe il frutto di un calendario biologico predeterminato, come se il corpo umano fosse progettato per nascere, crescere e invecchiare.

A tale scopo, si ipotizza che col trascorrere degli anni si inneschino dei cambiamenti nell’espressione genica che influenzano i sistemi responsabili delle risposte di crescita, riparazione e morte cellulare.

Inoltre, si ritiene che l’organismo sia geneticamente predeterminato a invecchiare perché una durata di vita limitata si traduce in benefici evolutivi per la specie.

La melatonina è il principale increto della ghiandola pineale (e non solo).

Ha una proprietà che chiameremo “sincronologia” e antiossidante, anti-invecchiamento, immuno-modulante, ed è liposolubile, anche se questa proprietà viene vantata solo quando coniugata con adenosina in rapporto 1 a 4 (MLT secondo prof. Di Bella), ma la sua liposolubilità è intrinseca alla molecola stessa, quindi non necessita di carrier, la sua azione deve essere (possibile quando non coniugata) personalizzata giorno per giorno in modo semplice per ottenere l’effetto di regolazione del sistema pnei.

La ricerca di base suggerisce prevalentemente come la melatonina agisca come antiossidante, neutralizzando i radicali liberi altamente reattivi e protegge il danno elettrofilo dei mitocondri, ma è molto di più.

La somministrazione di melatonina aumenta la protezione delle creste mitocondriali e si osserva produzione cellulare di enzimi antiossidanti,  inverte l’infiammazione attraverso la prevenzione dell’insulino-resistenza, la soppressione o la riduzione delle citochine proinfiammatorie (tra cui IL-6, IL-8 e TNF-alfa), anche nella microglia ed infine partecipa alla regolazione della telomerasi.

Grazie a questa azione “sincronologica” modula la velocità d’invecchiare, infatti l’aggiunta di melatonina al cibo in animali da laboratorio ha prodotto aumento della longevità.

Nell’uomo, i livelli di melatonina diminuiscono con l’invecchiamento e i suoi livelli sono costantemente ridotti in tutte la malattie croniche, metaboliche e neurodegenerative (Vitam Horm, 2021. Melatonin and healthy aging Daniel P Cardinali).

La somministrazione di melatonina agli animali anziani contrasta un numero significativo di cambiamenti legati alla senescenza.

Negli umani, la melatonina è efficace sia come cronobiotico che come citoprotettivo per mantenere un sano invecchiamento.

Le pubblicazioni del Prof. Pierpaoli sul trapianto di pineale mostrano il suo ruolo della melatonina nell’invecchiamento di successo /Ann. N.Y Academy of Sciences. Pineal Cross-Transplantation (VLADIMIR A.L, W.Pierpaoli and Old to young and Vice versa) as evidence for an endogenous “Aging Clock” 1985-1994).

Professionisti DILA APS 20231019 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20231019 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230928

Professionisti DILA APS 20230928 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230928 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230921 - Il Dispari: Andrea Del Buono

ANDREA DEL BUONO | Arriva l’Influenza

Difendiamoci con l’aiuto della Nutraceutica

La febbre è la risposta del sistema immune con cui l’organismo si difende dalle aggressioni provenienti dall’esterno come virus e batteri.

Il primo compito del Medico è “non nuocere”, rispettare e aiutare l’organismo in questo delicato equilibrio al solo controllo dell’iperpiressia (febbre > 38,5°C) e non all’ottenimento dell’apiressia.

Il fine ultimo è non interferire con il meraviglioso sistema di difesa qual è l’immunità.

Nonostante le numerose campagne educazionali, ciò che si verifica, all’insorgere dei primi freddi, nonché al primo segno di febbre, è il via vai dalle farmacie alla ricerca di rimedi, come farmaci di auto prescrizione efficaci proprio sul controllo della febbre.

Le raccomandazioni sono rivolte alle fasce più deboli della popolazione, cioè i soggetti a rischio, anziani e bambini, ai quali viene consigliata la vaccinazione anti-influenzale e un’integrazione nutraceutica per il sostegno alle difese immunitarie.

I Nutraceutici sono integratori alimentari finalizzati al fisiologico sostegno delle nostre difese.

A tal riguardo devo ricordare che il nostro sistema di difesa è composto da due livelli, da un lato l’immunità innata e dall’altra quella acquisita, entrambi i sistemi debbono essere aiutati.

Il nutraceutico più studiato ed importante a sostenere l’immunità innata è un derivato del Glucano (non tutti i Glucani solo 1,3-1,6 Glucan) e per l’immunità acquisita il Trans resveratrolo, pertanto un integrazione bilanciata con questi ingredienti è una scelta formidabile per affrontare i primi freddi e soprattutto anche per difenderci dalle nuone Endemie-Pandemia da Covid.

Buon Autunno a tutti

Dott. Andrea Del Buono
Medico Chirurgo – Immunoallergologo
Specialista in Medicina Preventiva e del Lavoro
Presidente Fondazione “DD Clinic Research Institute”
Via Fratelli Bandiera, 35; 81100 Caserta. Tel 3336037125 – 0823/361625

Professionisti DILA APS 20230928 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230928 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230921

Professionisti DILA APS 20230921 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230921 – Il Dispari: Andrea Del Buono

ANDREA DEL BUONO |  RUBRICA: BIOLOGIA POSITIVA & SALUTOGENESI – 2

Richard Miller,

professore di patologia all’Università del Michigan, USA, studia la genetica dell’invecchiamento nei topi; David Sinclair dell’Università di Harvard, USA, ha scoperto che il composto vegetale resveratrolo, che si trova nella buccia dell’uva, può modulare il processo di invecchiamento; Avshalom Caspi e colleghi hanno scoperto che gli individui con una o due copie dell’allele corto del promotore del recettore della serotonina 5-HTT sperimentano più sintomi depressivi, depressione diagnosticabile e pensieri suicidi in risposta a eventi stressanti rispetto agli individui omozigoti per questo recettore e così via.

Oggi la Biologia Positiva o Saluto-Genesi non è più un modello Empirico: Essa costituisce una Scienza indipendente al pari delle altre discipline “Omiche”.

Esse utilizzano tecnologie di analisi che consentono la produzione di informazioni, (in numero molto elevato e nello stesso intervallo di tempo), utili per la descrizione e l’interpretazione del sistema biologico.

Risulta così possibile esploraree“fotografare” con precisione lo stato di salute metabolica delle nostre cellule (metaboloma) e, nella maggior parte dei casi, intervenire per riparare errori metabolici prima ancora che la malattia compaia.

Ad esempio potremmo liberare le cellule dai veleni che ne modificano la funzione metabolica ed integrare vitamine, aminoacidi e minerali in modo specifico e per il tempo necessario (Medicina Personalizzata).

Il trattamento è personalizzato e modulato in base alle carenze, alle disfunzioni e agli squilibri biochimici individuati, con l’obiettivo di ricostituire le carenze e ripristinare il normale equilibrio biochimico dell’organismo.

Le terapie farmacologiche possono essere continuate – se già in corso – o prescritte ex-novo quando si dimostrano necessarie o di maggior beneficio alla luce delle evidenze scientifiche più aggiornate.

Buona Vita a tutti

Dott.  Andrea Del Buono

Medico Chirurgo – Immunoallergologo
Specialista in Medicina Preventiva e del Lavoro
Presidente Fondazione “DD Clinic ResearchInstituteOnlus”
Via Catauli 10/L 81100 Caserta
3336037125 – 0823/361625

https://www.emmegiischia.com/wordpress/andrea-del-buono/

https://www.ddclinicfoundation.eu/

Professionisti DILA APS 20230921 - Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230921 – Il Dispari: Andrea Del Buono

Professionisti DILA APS 20230914

Professionisti DILA APS 20230914 - Andrea Del Buono 

Professionisti DILA APS 20230914 – Andrea Del Buono

ANDREA DEL BUONO |  RUBRICA: BIOLOGIA POSITIVA & SALUTOGENESI – 1

Salutogenesi è tutto ciò che crea salute, ovvero tutto ciò che permette alle persone, anche in situazioni di forte avversità (un trauma, una malattia cronica, la disabilità, precarie condizioni socioeconomiche, ecc), di compiere scelte consapevoli di salute, utilizzando tutte le risorse (interne ed esterne)di resilienza e capacità pro-attiva.

Il termine Salutogenesi è formato dalla parola latina salus, salutis = salute, e dalla parola greca genesi = origine, inizio, derivazione.

Secondo questo nuovo approccio la domanda fondamentale non è più: «Quali sono le cause della malattia, e come si possono prevenire?» Bensì: «Quali sono i meccanismi molecolari alla base della salute, e come possiamo mantenerla?».

Il padre indiscusso dell’approccio salutogenico è Aaron Antonovsky (1923-1994), tuttavia è solo nel 2012 che, con l’Editoriale di Colin Farrelly, nasce la Medicina della Salute e la Biologia Positiva.

L’Autoresi chiede se stanziare enormi quantità di danaro in ricerca di base e applicata, per la comprensione delle cause delle malattie  al fine di trovare nuove cure e terapie, sia il modo più efficace per mantenerci in salute.

Tutta la ricerca medica attuale potrebbe essere definita “Biologia Negativa” o della “malattia”.

Sarebbe altrettanto utile ed efficace concentrare invece gli sforzi sulla Biologia Positiva: studiare e ricercare i meccanismi molecolari che consentono ad alcuni longevi e centenari (fenotipi positivi) di vivere più di un secolo senza mai soffrire delle malattie croniche che affliggono la maggior parte degli esseri umani nella loro vita.

Se riuscissimo a copiarne le modalità, non sarebbe questa una rivoluzione in tema di Salute Pubblica?

Il paradigma della Biologia Positiva si basa dunque sulla consapevolezza che l’aspettativa di vita, resistenza alle malattie o altre capacità, sia conseguenza di meticolosi meccanismi biologici e che una volta individuati possono essere copiati per aiutare tutti a migliorare il proprio stato di salute.

In effetti, la biologia negativa ha fatto progressi significativi per prevenire e curare le malattie croniche, ma il concentrarsi solo sulla patologia ha fatto sì che altre potenziali strade per la ricerca siano state trascurate.

Dal 2012 finalmente molti ricercatori stanno investendo in questo campo.

Ad esempio si sta studiando un farmaco che imiti in modo sicuro gli effetti della restrizione calorica, che potrebbe ritardare la maggior parte delle malattie e dei disturbi legati all’invecchiamento.

Nel prossimo numero vi svelerò come fare un check-up salutogenetico.

Buona Vita a tutti

Dott.  Andrea Del Buono

Medico Chirurgo – Immunoallergologo
Specialista in Medicina Preventiva e del Lavoro
Presidente Fondazione “DD Clinic ResearchInstituteOnlus”
Via Catauli 10/L 81100 Caserta
3336037125 – 0823/361625

https://www.emmegiischia.com/wordpress/andrea-del-buono/

https://www.ddclinicfoundation.eu/

Professionisti DILA APS 20230914 - Andrea Del Buono 

Professionisti DILA APS 20230914 – Andrea Del Buono

 

Direttore Gaetano Di Meglio

Pagina a cura di Bruno Mancini

Capo Redattrice Angela Maria Tiberi

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni 

IL DISPARI & DILA APS rubrica Professionisti

CS IL DISPARI & DILA APS

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni 

CS IL DISPARI & DILA APS

Professionisti DILA APS 2023 – Calendario pubblicazioni

Il Dispari DILA APS Rubrica Professionisti

Views: 28

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *