Da Ischia l’Arte 5–9

Benvenuti

Da Ischia l’Arte 5–9

Da quando sono riprese le trasmissioni di teleischia (www.teleischia.it digitale terrestre e web) con esse, naturalmente, sono riprese anche le puntate del nostro programma “Da Ischia l’Arte”.
Ogni giovedì sera, intorno alle ore 23.00, ed ogni venerdì intorno alle 16.00, potrete assistere in esclusiva, ad una nuova puntata del programma culturale che da oltre un anno propone Artisti provenienti da tutte  le  regioni d’Italia e da molti paesi esteri.

Progetto culturale ideato da

Bruno Mancini

con la Direzione Artistica di

Roberta Panizza.

Ischia – Biblioteca Antoniana  14 Dicembre 2012

L’intervento della Coordinatrice della

“Città di Ischia”

Anna Fermo

durante la premiazione delle

Poesie vincitrici del premio

Adotta una poesia

sponsorizzato dalla testata giornalistica

Il Dispari” di Gaetano Di  Meglio

Il testo dell'intervento della Coordinatrice della "Città di Ischia", 

Buonasera a tutti,
sono stata già presentata, con qualcuno di voi già ci conosciamo, per esempio con Nunzia con la quale abbiamo avuto una possibilità di allestire una bellissima mostra qui alla Torre di Michelangelo.
In realtà è per il Comune di Ischia che sto qui prima di tutto per i saluti del Sindaco e quelli dell’Assessore alla cultura che sarà  sicuramente presente, quest’ultima, sia domani e probabilmente domenica, proprio per darvi un augurio rispetto a quella che è l’iniziativa.
E quindi i saluti istituzionali in senso pieno.
Noi abbiamo voluto patrocinare questa iniziativa proprio perché crediamo fortemente che il tessuto culturale del nostro territorio debba in qualche modo allargarsi, aprirsi, a quello che è il tessuto culturale presente nel resto d’Italia e a livello anche internazionale.
Questo progetto ci è piaciuto tantissimo.
In primo luogo perché rappresenta un modo di far cultura in maniera itinerante e quindi ci da anche la possibilità di uno scambio, ed anche di una crescita.
Ed è un’opportunità quella di essere presenti, perché è la possibilità di scambiarvi quelli che possono essere dei pensieri, delle parole, quelli che possono essere anche dei pensieri in musica, così come delle forme artistiche… come Nunzia attraverso praticamente le sue sensazioni e i suoi quadri che ben conosciamo sul nostro tessuto e che vengono conosciuti anche nel resto d’Italia.
In linea di massima posso dire questo: io rappresento ed ho rappresentato il funzionario alla cultura fino a qualche tempo fa nel comune d’Ischia, ed oggi mi trovo a “coordinare”, perché vi sono una molteplicità di attività legate, anche e soprattutto alla cultura, per il comune.
Quindi, in questo sono praticamente partecipe in pieno e cerco di dare il mio supporto a quelle che possono essere le  manifestazioni artistiche, poetiche, letterarie presenti sul territorio.
La scelta della Biblioteca Antoniana anche questa mi è piaciuta da parte della vostra organizzazione Cicloinverso “Associazione Ciclo in verso”, perché mai come nella Biblioteca Antoniana, sul nostro territorio, si può avere massima espressione artistica, massima espressione culturale, proprio perché all’interno di queste stanze, che vibrano quanto a pensieri, quanto a poesia, quanto a cultura, c’è, non soltanto la nostra storia e quella del nostro territorio, ma abbiamo praticamente delle vere e proprie raccolte di testi che parlano di Ischia, ed attualmente c’è presso questa Biblioteca una mostra dedicata a Monsignor  Buonocore che è il fondatore della biblioteca.
Questo sta a significare che oggi con voi c’è questa apertura, in qualche modo, e questo voler ampliare ancora di più gli orizzonti culturali di una istituzione che è praticamente il Comune di Ischia ma è, allo stesso tempo, anche un’ulteriore istituzione che è la Biblioteca Antoniana alla quale noi riconosciamo il merito, negli anni, di aver saputo testimoniare quella che è la nostra storia culturale, il nostro percorso culturale.
Io non so che dire più, anche perché, purtroppo, dovrò scappare.
Resta inteso che sarà mia preoccupazione essere presente qui, magari anche domani per un passaggio, ma più che altro per ascoltare quelle che sono in qualche modo le vostre opere e queste raccolte. Gaetano, siamo parenti… ci conosciamo… siamo cugini… e quindi con Gaetano c’è una collaborazione giornalistica più che altro, ma c’è anche e soprattutto un sostegno morale a quella che è l’attività di un giovane giornalista che si sta dedicando adesso, quasi avendo preso le redini del padre, ad una linea giornalistica nuova e completamente innovativa: quello che è il percorso della comunicazione, e comunicare significa, tanto comunicare attraverso l’Arte, ma comunicare attraverso la parola per me rappresenta il modo di scambiare emozioni e pensieri comuni.
Io vi ringrazio

Anna Fermo

Gaetano Di Meglio Direttore del Dispari,

Bruno Mancini

Roberta Panizza

Marianna Boccanfuso Assessore al Turismo della Città di Ischia

Salvatorika Savigni, contralto,

e Giulia Vazzoler pianoforte.

Presentiamo un brano del loro concerto eseguito, nella sala Onofrio Buonocore della Biblioteca Antoniana di Ischia, durante la serata di premiazione del premio di poesia “Adotta una poesia” ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza e sponsorizzato dalla rivista Il Dispari” di Gaetano Di Meglio.

Watch live streaming video from lanostraisola at livestream.com

Chi sono stati i protagonisti dell’incontro culturale nella Biblioteca Antoniana di Ischia  il 15 Dicembre?

 

Hits: 11

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento