Scempi antologia a cura di Bruno Mancini e Roberta Panizza

Benvenuti

Scempi antologia a cura di Bruno Mancini e Roberta Panizza

Scempi antologia

Scempi antologia a cura di Bruno Mancini e Roberta Panizza

Scempi antologia

Support independent publishing: Buy this book on Lulu.
ISBN 9781471787751
Copyright Licenza di copyright standard
Edizione Prima
Editore Bruno Mancini
Pubblicato 15 luglio 2012
Lingua Italiano
Pagine 99
Rilegatura Copertina morbida con rilegatura termica
Inchiostro contenuto Bianco e nero
Peso 0,2 kg
Dimensioni (centimetri) Larghezza: 14,81, altezza: 20,98
Prodotto ID 20269534
Prezzo € 6,00
Stampa in 3-5 giorni feriali

Scempi antologia

Scempi antologia

Quando sarò pensiero
su cigli di visioni
dagli orizzonti nitidi
verso stele di mie antiche iscrizioni,
oppure anche
il tempo in cui sarò passione
nel buio ottuso
per lunghi sguardi amorosi
lasciati illanguidire dalle mie tristezze,
di certo o forse
il giorno che sarò ricordo
tra vociare arruffato
di vecchi amici alticci
sulle note matte delle mie sortite,
non posso, voglio,
quando sarò pensiero,
quando sarò pensiero
la docile coerenza
strappata a mani unite
dai cesti di delizie
per gli epigrammi delle tue certezze,
non posso, voglio,
il tempo in cui sarò passione,
il tempo in cui sarò passione
la mascherata tenerezza
oltre effimere apparenze
di abbracci mafiosi
interrata sotto il magna del tuo vulcano,
non posso, voglio,
il giorno che sarò ricordo,
il giorno che sarò ricordo
il giorno voglio
il nostro giorno voglio
intero
dal primo all’ultimo minuto
dal primo all’ultimo sorriso
dal primo all’ultimo tuo bacio.
Dalla raccolta di poesie “Non rubate la mia vita”.

Scempi antologia

APPUNTI PER ITINERARI TURISTICI
NELL’ISOLA D’ISCHIA
PER CONTO DELL’ENTE VALORIZZAZIONE ISCHIA

=============
Dovendo approntare, su ordinazione dell’E.V.I., un elenco
delle passeggiate turitiche e precipuamante di quelle più
riposte, allo scopo di indirizzare e ben guidare il forestiero
desideroso di conoscere le ricchezze dell’isola verso quei
luoghi che, per la loro caratteristica fisionomia o per la dovizia
di cose belle ed utili che detengono, assurgono a bellezze
naturali dell’isola d’Ischia, ed onde consentire all’E.V.I. la
possibilità di renderle accessibili curandone la manutenzione,
e rintracciabili mediante una apposita segnaletica, colgo
l’occasione per suggerire allo stesso E.V.I. di rendersi
interprete verso i Comuni della permanenza di una
toponomastica squisitamente indigena di alcune strade, e di
preoccuparsi, anche in sede di Piani Regolatori, di stabilire
certi punti fermi in materia di salvaguardia delle bellezze
naturali, che non possono non essere assunti come patrimonio
di tutti i cittadini dell’isola, affinché quel che rimane ancora
del ricco paesaggio d’Ischia non vada sottratto agli’isolani,
naturali prorpietari, o irrmediabilmente distrutto. Premetto
altresì che il compito che mi accingo a svolgere, a parte l’invito
dell’Ente promotore e richiedente, è decisamente dettato dalla
mia viva ansia di portare un valido contributo alla
conservazione e alla valorizzazione di valori inestimabili,
contro la dilagante mania di accaparramento privato e di
distruzione incosciente, le quali a lungo andare implicheranno
quelle stesse sorti economiche che oggi tanto avvantaggiano
l’isola, e, in un più ampio contesto, contribuiscono a mettere
in pericolo la stessa sopravvivenza dell’isolano. LA FONTE DI
NITRODI – LE CAVE – IL BELVEDERE DI CASTANITE
Indubbiamnete le valli, che nell’isola prendono il nome di
Cave per la loro più marcata incisività nel terreno tufaceo e
quasi per trarre origine dal deflusso delle acque piovane e
sorgive di cui sono il naturale veicolo, rappresentano una
48

ricchezza estetica ed economica di primissimo piano. Perciò le
vie che portano alle Cave meritano particolare rilevo.
Via Nitrodi. Porta alle sorgenti di Nitrodi, in un angolo di
Cava Candiano. Da tempo un miserevole abbandono copre di
squallida negligenza questo luogo, un tempo sede di fiorente
sodalizio curativo a carattere religioso, e da poco divenuto
oggetto di una incontrollata speculazione, tristissima iattura,
mentre da quelle stesse forze speculative si sarebbe potuto
ot…..

Info: Bruno Mancini
Cell. 3914830355 tutti i giorni dalle 14 alle 23
emmegiischia@gmail.com

DILA

Premi Otto milioni

Scempi antologia

Non sono un principe – Raccolta poetica di Bruno Mancini

Hits: 35

Lascia un commento