LA VENERE “TATUATA” DI FABIO VIALE

LA VENERE ITALICA DI FABIO VIALE

ALLA GALLERIA POGGIALI E FORCONI DI PIETRASANTA

Qualsiasi spazio, luogo trova nuovo respiro e una nuovo significato se si incontra e accoglie l’opera scultorea di FABIO VIALE ,(Cuneo 1975) attivo a Torino, che in particolare con la scultura da vita a rappresentazioni in costante equilibrio legate al classico con uno sguardo nel contemporaneo. La sua ricerca è trovare ogni volta nuove forme nella materia – in particolare il marmo di Carrara- che si lascia modellare ed esplorare per costruire nuove realtà dotate di leggerezza ed armonia cui si associa un elemento legato all’innovazione.

La Venere Italica di Fabio Viale a Pietrasanta

Con richiami alla classicità, mai emulata, ma presa quasi a prestito per creare nuove sperimentazioni, Fabio Viale ha mostrato fin da molto giovane uno spiccato interesse per questa disciplina che gli ha permesso di volta in volta, grazie al suo lavoro volto all’innovazione, di aprirsi altre strade nel campo della sperimentazione accostandosi alle leggi della meccanica e della fisica  In questo senso le sue sculture in marmo oltre alla leggerezza e all’eleganza hanno acquistato forza, solidità conquistando la scena per raccontare l’ordinario e lo straordinario, soffermandosi su oggetti comuni, ma anche su soggetti religiosi e mitologici.

Fabio Viale

Alla ricerca di risultati nel passare dalla semplicità alla complessità Fabio Viale, proiettato sempre più verso un discorso sperimentale e di ampio respiro ha progettato una barca in marmo con motore: “Ahgalla” che è riuscito a far muovere in mare e il famoso pneumatico gigante sempre in marmo, che ha tanto destato curiosità ed interesse. La classicità con Fabio Viale supera l’ordinarietà e diventa un modo per ripensare al passato a partire dal presente: lavori spesso semplici, altre volte complessi si avvalgono di strumenti e risultati legati alle tecnologie per creare stupore e allo stesso tempo far ripensare alle possibilità che oggi il campo dell’arte offre per raccontare la vita tra passato e presente, ricordo e superamento dello stesso. In Italia e all’estero Fabio Viale ha conquistato con i suoi lavori pubblico e critica entusiasti per la bravura e quel tocco di genialità che lo fa uscire dagli schemi.

Venere Italica di Fabio Viale

Venere Italica di Fabio Viale

Sculture le sue che propongono nuove rappresentazioni grazie all’uso del tatuaggio, spesso dai segni molto elaborati simili ad arabeschi a suggerire il bisogno di voler superare quel limite che tiene ancorati a concetti e strutture predefinite .Ed anche quando il richiamo è alle immagini dei capolavori dei grandi maestri del passato come Michelangelo e Canova, il risultato finale prevede una nuova lettura avendo di fronte un’opera che supera il tempo ponendosi tra ciò che è stato e ciò che sarà: il passato alla luce del presente con uno sguardo al futuro. In questa direzione andrebbe letta l’opera di Fabio Viale la VENERE ITALICA che sarà esposta dal 29 luglio 2016. presso gli spazi della Galleria  POGGIALI & FORCONI nella sede di Pietrasanta (Lucca).

Venere Italica di Fabio Viale

Venere Italica di Fabio Viale

La scultura in marmo bianco di Carrara e pigmenti cui Fabio Viale ha lavorato per un anno, trae spunto da quella che Antonio Canova realizzò per la Galleria degli Uffizi in sostituzione della Venere dei Medici ellenistica trafugata da Napoleone. Se Canova aveva sottolineato l’atteggiamento umano e pudico della dea nell’atto di coprirsi con il drappo, Fabio Viale è attento a dare un nuovo risalto a questa effige di domma celata da dea evidenziando la sua bellezza secondo l’occhio contemporaneo. I tatuaggi, presenti su alcune delle parti scoperte dal drappo, che corrono lungo tutta la schiena, adornando parte delle cosce e le spalle della scultura, disegnano figure astratte che si richiamano all’organizzazione criminale giapponese Yakuza.

. Tatuaggi che per Viale rappresentano un modo per  evidenziare la linea del corpo della donna/divinità creando un’associazione sorprendente tra

Venere Italica di Fabio Viale

Venere Italica di Fabio Viale

l’esaltazione della bellezza classica e la presenza di un elemento spiazzante , quello dei tatuaggio, legato alla società contemporanea e alle mode del momento. I segni tatuati adornando il corpo donano alle linee sinuose di Venere una nuova presa di coscienza della sua bellezza raffinata ed elegante che qui diventa più materica e tangibile proprio per questa presenza segnica forte e incisiva.

Partendo da un’immagine icona della classicità Viale si è spinto alla ricerca di nuovi risultati nella sua opera dove la presenza di simboli invita a cercare altri significati e possibilità insite nella stessa materia- il marmo- che si lascia rivestire di segni a fermare questo tempo. Tempo del bello rinnovato che supera quello ideale per esaltare insieme alla bellezza e all’armonia quella magica sensualità anche graffiante propria della donna di oggi.

Silvana Lazzarino

FABIO VIALE

VENERE ITALICA

Galleria Poggiali e Forconi. Pietrasanta

Via Garibaldi, 8 . Pietrasanta

Orario: dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 18.00 alle 24.00

Inaugurazione venerd0 29 luglio 2016 dalle ore 19.00

fino al 19 agosto 2016

Ingresso libero

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/fabio-viale/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-07-04/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-06-13/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-masotti/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/beppe-fiorello/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/oggi-domani/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/giovanni-frangi/

http://www.ildispari24.it/it/franco-micalizzi/

http://www.ildispari24.it/it/fabio-viale/

http://www.ildispari24.it/it/simone-sraglia/

http://www.ildispari24.it/it/kinkaleri-performer/

http://www.ildispari24.it/it/libri-e-stampe/

http://www.ildispari24.it/it/lorlando-furioso/

http://www.ildispari24.it/it/incontriamoci/

http://www.ildispari24.it/it/manfredi-beninati/

http://www.ildispari24.it/it/cori-e-poesia-nel-campanile-di-giotto-per-cantare-lamore-che-unisce/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales/

http://www.ildispari24.it/it/estate-lungo-il-tevere/

http://www.ildispari24.it/it/amore-ascolto-e-accoglienza/

http://www.ildispari24.it/it/larte-irregolare/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-20/

http://www.ildispari24.it/it/festa-della-famiglia/

http://www.ildispari24.it/it/giovanni-masotti/

http://www.ildispari24.it/it/httpwww-emmegiischia-comwordpress2x1000-allassociazione-culturale-il-dragone/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-13/

http://www.ildispari24.it/it/lo-sguardo-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/oggi-domani/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

http://www.ildispari24.it/it/rondinone/

http://www.ildispari24.it/it/monlus-onlus/

http://www.ildispari24.it/it/van-gogh-alive/

http://www.ildispari24.it/it/alessandro-valeri/

http://www.ildispari24.it/it/counseling-in-corsia/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-30/

http://www.ildispari24.it/it/serata-evento/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-05-23/

http://www.ildispari24.it/it/ipomea-del-negombo/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/sisto-v-e-domenico-fontanadue-uomini-che-hanno-amato-roma/

http://www.ildispari24.it/it/la-fabbrica-del-cioccolato/

http://www.ildispari24.it/it/sgarbi-presenta-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/art-sweet-art/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-09/

http://www.ildispari24.it/it/visite-tattili-nei-musei/

http://www.ildispari24.it/it/eudonna-convegno/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi-artisti-in-libreria/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-ventura/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-04-25/

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/la-tavola-di-dio/

http://www.ildispari24.it/it/messer-tulipano/

http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

Hits: 214

SIMONE SBARAGLIA

SIMONE SBARAGLIA

il fotografo che guarda gli animali negli occhi

“A TU PER TU CON LA NATURA”

Il nostro Pianeta, nonostante abbia visto in questi ultimi cinquant’anni una progressiva trasformazione del proprio paesaggio dovuta al progresso tecnologico e scientifico che ha sottratto preziosi tesori e risorse naturali, conserva ancora intatto il proprio aspetto originario in quelle aree geografiche dove la mano dell’uomo ancora non si è spinta.

A TU PER TU CN LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CN LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

A raccontare attraverso immagini intense e mozzafiato le bellezze incontaminate di queste terre lontane dove si estendono foreste, deserti, oceani, ghiacciai in cui regna un perfetto equilibrio tra natura e animali, è SIMONE SBARAGLIA fotografo naturalista professionista che restituisce la poesia e l’energia di queste distese naturali dove abitano specie da salvaguardare.

A questo artista dalla formazione matematica, appassionato di fotografia e di viaggi, capace di entrare nei luoghi di una natura dove ancora sì respirano armonia ed squilibrio, è dedicata un’interessante mostra, A TU PER TU CON LA NATURA a Roma allestita nella Sala della Balena presso il Museo Civico di Zoologia, (Via Aldrovandi 18) aperta dall’8 luglio al 18 settembre 2016.

A TU PER TU CON LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CON LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

Promossa da Roma Capitale– Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, la mostra offre l’occasione di immergersi nella bellezza di paradisi selvaggi e di una fauna non sempre facile da vedere, per coglierne l’anima ed il respiro entrando con gli occhi e la mente nei luoghi più remoti dei cinque continenti. Dopo un iniziale e prestigioso lavoro nella ricerca svolto negli Stati Uniti Simone Sbaraglia si è completamente dedicato alla fotografia da professionista volgendo il proprio interesse ai paesaggi del nostro Pianeta per documentarne non solo la bellezza e l’armonia, ma anche la fragilità con l’intento di richiamare l’attenzione alla salvaguardia di quanto ancora rimasto intatto e incontaminato anche per le generazioni future.

A TU PER TU CON LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CON LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

Dal Nord e Sud America all’Europa, dal Canada all’Alaska, dall’Africa all’Asia, egli ha realizzato numerosi reportage anche sulle specie ed ecosistemi a rischio, osservando da vicino il paesaggio e il comportamento degli animali ripresi anche a distanza molto ravvicinata. Ed è questo riprendere la natura così da vicino ad aver ispirato il titolo dell’esposizione per testimoniare l’importanza di un approccio alla fotografia dove non esistono più distanze tra l’occhio del fotografo ed i suoi soggetti. E’ solo entrando in rapporto diretto con i suoi soggetti che il fotografo diviene parte dei diversi aspetti e volti di un paesaggio dalle emozioni sempre nove da comunicare per far filtrare un messaggio universale basato sull’amore, armonia, equilibrio e quella semplicità che è nel modo di raccontare quanto visto e vissuto.

A TY PER TU CON LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TY PER TU CON LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

Il suo viaggio a cogliere il trionfo di una bellezza da svelare e preservare intorno al Pianeta Terra è ripercorso in questa mostra lungo le sette sezioni che mettono a nudo il punto di vista della natura attraverso colori, forme, sguardi, panorami mozzafiato. Le sezioni Ecosistemi, Volti, Luoghi, Momenti, Ritmo, Amore, Forme, rappresentano un’ode al mondo naturale e alla sua armonia, per mostrare le meraviglie del nostro Pianeta da amare e dunque rispettare. La bellezza legata agli scenari naturali e ai diversi paesaggi dove abitano specie da proteggere, diventa una costante negli scatti di Simone Sbaraglia il quale afferma: “Anche questa volta alla base del mio lavoro c’è la bellezza, mia personale ossessione senza la quale tutto diventa degrado e corruzione, quella bellezza che fa da contrasto al dilagare di superficialità e ingiustizia e che è sinonimo di equilibrio e armonia. Il mondo è immerso nel caos eppure nel caos c’è ordine, eleganza e perfezione”.

 A TU PER TU CON LA NATURA mostrar di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CON LA NATURA
mostrar di Simone Sbaraglia

Fotografie a colori che restituiscono un paesaggio suggestivo attraverso le zone più remote dei cinque continenti in cui regnano armonia ed equilibrio. Le immagini avvolgenti grazie ad un ricercato gioco di luci e ombre, di primi piani nitidi e sfondi sfocati, immortalano vedute di foreste, distese oceaniche, sentieri innevati, dando spazio ad una varietà di vita animale in essa presente. In primo piano o sullo sfondo infatti sono protagonisti diverse specie animali tra cui l’orso, il gorilla, la tigre, l’elefante. A proposito di animali è curioso come molti di questi scatti loro dedicati siano frutto di incontri ravvicinati per effettuare i quali l’artista ha impiegato molto studio e spirito di osservazione cercando di attendere il momento giusto per immortalare soggetti piuttosto indipendenti non certo abituati alla presenza dell’uomo. Sicuramente gli animali con cui Simone Sbaraglia è riuscito ad entrare più in confidenza sono stati i primati.

A riguardo citiamo un episodio con un macaco riportando le sue parole: “Nel viaggio a Sulawesi per

A TU PER TU CON LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CON LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

fotografare i Macachi Neri, specie ad altissimo rischio d’estinzione, ho vissuto per tre settimane seguendo lo stesso branco. Inizialmente al mio arrivo la mattina scappavano tutti, andandosi a nascondere fra gli alberi, pian piano si sono abituati alla mia presenza fino a considerarmi uno di loro. L’emozione più grande l’ho vissuta dopo qualche giorno quando un giovane maschio, tra l’altro con una mano invalidata da una tagliola, vedendomi arrivare è sceso dal suo ramo per venirmi in braccio, dandomi delle pacche sulla spalla in segno di amicizia e accettazione”.

Altrettanto emozionante il momento da lui vissuto al cospetto di un piccolo di orango di nome Mario ricordato nelle sue parole qui riportate: “Mario, un piccolo di orango era molto diffidente nei miei confronti e per spaventarmi si appese fra due rami mostrandomi i denti, prendendo una posizione di una perfezione geometrica tale da regalarmi la fotografia con cui ho poi vinto il Glanzlichter 2013“.

 A TU PER TU CON LA NATURA mostra di Simone Sbaraglia

A TU PER TU CON LA NATURA
mostra di Simone Sbaraglia

Ogni immagine nella sua incisività e delicatezza, potenza espressiva e comunicativa ci ricorda quanto sia prezioso questo patrimonio tra spazi snaturali e specie animali, da mantenere nella sua integrità per l’equilibrio di tutto il Pianeta di cui l’uomo fa parte.

Un viaggio attraverso i linguaggi della natura che invitano l’essere umano a ripensare alla propria finitudine innanzi all’immensità del creato. Dalla contemplazione della superficie dei ghiacciai a perdita d’occhio, allo smarrimento di fronte alle distese oceaniche, allo stupore nel trovarsi faccia a faccia con lo sguardo curioso di un piccolo di orango, l’uomo può solo fermarsi e ascoltare quanto di suggestivo e infinitamente grande sia intorno e dentro ogni essere vivente. Ed è questa consapevolezza che accompagna il visitatore in questo percorso dove la natura dialoga con le sue infinite voci sommerse ed i suoi volti ora luminosi ora notturni.

Silvana Lazzarino

 

 

“A TU PER TU CON LA NATURA”

di Simone Sbaraglia, il fotografo che guarda gli animali negli occhi

Museo Civico di Zoologia, via Aldrovandi 18

8 luglio – 18 settembre 2016

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-07-04/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-06-13/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-masotti/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/beppe-fiorello/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/oggi-domani/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/kinkaleri-performer/

 http://www.ildispari24.it/it/lorlando-furioso/

LIBRI E STAMPE

LIBRI E STAMPE

http://www.ildispari24.it/it/manfredi-beninati/

http://www.ildispari24.it/it/cori-e-poesia-nel-campanile-di-giotto-per-cantare-lamore-che-unisce/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales/

http://www.ildispari24.it/it/estate-lungo-il-tevere/

http://www.ildispari24.it/it/amore-ascolto-e-accoglienza/

http://www.ildispari24.it/it/larte-irregolare/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-20/

http://www.ildispari24.it/it/festa-della-famiglia/

http://www.ildispari24.it/it/giovanni-masotti/

http://www.ildispari24.it/it/httpwww-emmegiischia-comwordpress2x1000-allassociazione-culturale-il-dragone/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-13/

http://www.ildispari24.it/it/lo-sguardo-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/oggi-domani/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

http://www.ildispari24.it/it/rondinone/

http://www.ildispari24.it/it/monlus-onlus/

http://www.ildispari24.it/it/van-gogh-alive/

http://www.ildispari24.it/it/alessandro-valeri/

http://www.ildispari24.it/it/counseling-in-corsia/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-30/

http://www.ildispari24.it/it/serata-evento/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-05-23/

http://www.ildispari24.it/it/ipomea-del-negombo/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/sisto-v-e-domenico-fontanadue-uomini-che-hanno-amato-roma/

http://www.ildispari24.it/it/la-fabbrica-del-cioccolato/

http://www.ildispari24.it/it/sgarbi-presenta-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/art-sweet-art/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-09/

http://www.ildispari24.it/it/visite-tattili-nei-musei/

http://www.ildispari24.it/it/eudonna-convegno/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi-artisti-in-libreria/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-ventura/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-04-25/

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/la-tavola-di-dio/

http://www.ildispari24.it/it/messer-tulipano/

http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

 

 

Hits: 7