Museo DILA inaugurazione – Giulio Menichelli suona il finale della Sonata n 2 di Bach

Museo DILA inaugurazione – Giulio Menichelli suona il finale della Sonata n 2 di Bach

La piccola Veronica Coppola

con Paola Occhi – Ischia Museo del mare

Video inaugurazione

Museo DILA inaugurazione – Giulio Menichelli suona il finale della Sonata n 2 di Bach

Museo DILA inaugurazione – Giulio Menichelli suona il finale della Sonata n 2 di Bach

Museo DILA inaugurazione Mirna Mancini intervista M. L. Neri, P. Occhi, G. Menichelli

Maria Luisa Neri presenta i progetti DILA & Arte del Suonare – Museo del mare Ischia

Rino Lauro, Presidente del Museo del mare, legge sue poesie

Il poeta Massimo Natalucci legge sue poesie – Museo del Mare Ischia

Il poeta Luigi Esposito legge poesie – Museo del Mare Ischia

La pittrice Nunzia Zambardi parla della sua Arte – Museo del Mare di Ischia

La poetessa Clementina Petroni legge poesie – Museo del mare Ischia

Il violinista Giulio Menichelli si presenta – Museo del mare Ischia

Anna Di Trani intervista Clementina Petroni – Museo del mare della Città di Ischia

Anna Di Trani Intervista il violinista Giulio Menichelli . Museo del mare città di Ischia

Anna Di Trani intervista il poeta Luigi Esposito – Museo del Mare città di Ischia

Anna Di Trani intervista l’Editore Salvatore Monetti – Museo del mare della città di Ischia

Anna Di Trani intervista Rino Lauro presidente del Museo del Mare della città di Ischia

La piccola Veronica Coppola con Paola Occhi – Ischia Museo del mare

Al Museo Etnografico del Mare, DILA ha una nuova sede.

Programma di Sala bozza OK

 

Concerto ore 21.00

Cantanti e Musicisti:
Paola Occhi – Soprano Leggero
Giulio Menichelli – Violinista
Roberto Villani – Pianoforte armonizzato
Veronica Coppola – Allieva scuola Lina Cavalieri

Brani
Buon Giorno a te – Anonimo
Spesso cuori e picche – dall’operetta “Madame di Tebe”
Non ti scordar di – dall’ operetta “Paese del sorriso“
Toujour D’Amour – dall’ operetta “Ballo di Savoia”
La canzone delle Campane – dall’ operetta “La donna perduta”

Sonata n.2 in LA minore di J.S.  BACH

Tace il Labbro – dall’operetta “La Vedova allegra“
Romanza della Vilja – dall’operetta “La Vedova allegra“
Quando men vò – dall’opera “Traviata“
Voi che sapete – dall’opera “Nozze di figaro“
Libiamo dai lieti calici – dall’opera “Traviata”

… al termine buffet in compagnia.

Hits: 57

Concerto a Roma

PAOLA OCCHI E SANTINA AMICI

A Roma MERAVIGLIOSE COME SEMPRE

Armonie di note e canto tra i ritmi legati all’operetta e all’opera e alle sfumature della classica hanno riempito di nuova emozione il cuore di Roma. Lo scorso 20 e 21 febbraio 2016 nel centro di Roma presso i suggestivi spazi relegati alla musica quali La Stanza della Musica in Via dei Greci, 56 e la Chiesa dei Santi Nomi di Gesù e Maria (in Via De Corso, 15) si è assistito ai due concerti del Duo “Meravigliosamente Retrò” formato dalla soprano Paola Occhi e dalla pianista Santina Amici che hanno incantato il pubblico romano e non solo intervenuto a questi appuntamenti dove a trionfare è stata la musica tra profano e

Paola-Occhi-concerto-qscaro. Musica che nei diversi ritmi e movimenti ha toccato le emozioni della vita tra passato e presente raccontando di inganni e passioni, gelosie e abbandoni, sottolineando il coraggio, la speranza e la fede. Emozioni che sembrava di respirare lungo i ritmi tra gli acuti e le sfumature vocali di Paola Occhi e la

padronanza tecnica e raffinatezza interpretativa di Santina Amici al pianoforte. Raffinatezza ed eleganza, forza espressiva e descrittiva hanno come sempre accompagnato le loro interpretazioni tra arie di opera e operetta e brani di musica classica. In particolare al concerto di sabato 20 febbraio presso La Stanza della Musica (Via dei Greci, 56) dove protagonista è stata la musica profana, le due artiste hanno dato ampio respiro a storie di vita lontane eppure molto vicine, che si celano nei versi di brani tratti delle Operette come: La vedova Allegra di F. Lehár e Ballo di Savoia di Abraham, o in quelli delle Opere Gianni Schicchi di G Puccini e Gli zingari in fiera di G Paisiello. La fede, la forza del credo necessarie anche per superare grandi dolori, la pietà ed il perdono hanno preso nuova vita attraverso la voce intensa e vellutata di Paola Occhi e le sfumature armoniche dell’organo di Santina Amici che domenica scorsa 21 febbraio nella Chiesa di Santi Nomi di Gesù e Maria  (Via del Corso) hanno regalato al pubblico interpretazioni di grande spessore contenutistico e stilistico. Attraverso le arie di Pie Jesu di A. L. Webber, Sarabanda con Partita n.1-2 e Bist du bei mir BWV 508 di J.S. Bach e poi del Largo dallo Stabat Mater di Antonio Vivaldi e Ave Verum e Agnus Dei di W. A. Mozart, il duo

“Meravigliosamente Retrò” Santina-concerto  compha toccato le corde del cuore emozionando ancora una volta di più. “Ho vissuto una grande emozione anche grazie al pubblico che alla fine ha mostrato di aver apprezzato molto la nostra interpretazione tanto da riservarci un applauso lungo cinque minuti….” Queste le parole di Paola Occhi soddisfatta della sua esibizione romana, ma soprattutto felice di aver trovato nella Capitale un pubblico attento e interessato. A conferma di questo anche il fatto che le sue introduzioni ai brani di classica, con brevi cenni sulla storia del testo compresi eventuali aneddoti, sono risultate preziose per un ascolto più partecipe.

Le due artiste, ciascuna con alle spalle un’attività concertistica di diversi anni in varie città italiane, fin dal loro primo concerto insieme, sono entrate in sintonia, accomunate dallo stesso modo di sentire e trasmettere le emozioni che solo la musica può comunicare solcando le infinite linee della vita a far riaffiorare i fruscii del cuore dove silenziose si nascondono attese e speranze, malinconie e abbandoni.

Paola Occhi, ha dichiarato di aver trovato con Santina Amici la giusta intesa per procedere in questo

lavoro dove non sempre è facile incontrarsi sul lato professionale e umano e dove bisogna esser da ambo le parti rispettosi e generosi per proceder all’unisono. Dalla scelta dei testi da preparare all’esecuzione tra Paola e Santina c’è confronto e rispetto per un impegno costante nell’arricchire sempre più il lavoro e renderlo anche originale e di maggior interesse.

Molto probabilmente tra le novità del duo Meravigliosamente Retrò ci sarà anche la possibilità di iniziare una collaborazione con il tenore David Barios dalla brillante carriera, con il quale Paola Occhi potrebbe duettare anche un brano come l’Ave Maria solitamente eseguito ad una sola voce. Chissà. Sicuramente a Paola Occhi e Santina Amici le idee non mancano per arricchire il loro repertorio e dare nuovo impulso alla loro arte sempre molto apprezzata e piena di vita. Ascoltarle ed incontrarle sarà sempre  una nuova emozione grazie alla loro interpretazione intensa e poetica di brani che tra barocco e contemporaneo spaziano dalla musica sacra a quella profana.

Silvana Lazzarino

 

Hits: 0

Paola Occhi e Santina Amici a Roma

IL DUO “MERAVIGLIOSAMENTE RETRO’”

CONTINUA AD INCANTARE ROMA

Paola Occhi e Santina Amici rispettivamente soprano e pianista, da quasi un anno hanno dato vita al duo Meravigliosamente Retrò” portando attraverso l’Italia la loro arte che regala ogni volta emozioni nuove grazie ad un’interpretazione intensa di brani che tra barocco e contemporaneo spaziano dalla musica sacra a quella profana.

Santina Amici e Paola Occhi

Santina Amici e Paola Occhi

Le due artiste, ciascuna con alle spalle un’attività concertistica di diversi anni in varie città italiane, fin dal loro primo concerto insieme, sono entrate in sintonia, accomunate dallo stesso modo di sentire e trasmettere le emozioni che solo la musica può comunicare solcando le infinite linee della vita a far riaffiorare i fruscii del cuore dove silenziose si nascondono attese e speranze, malinconie e addii.

La raffinatezza interpretativa e la precisione tecnica di Santina Amici al pianoforte ben si incontrano con le sfumature e gli acuti della voce di Paola Occhi a creare un’armonia di emozioni che ad ogni concerto incantano per raffinatezza ed eleganza, forza espressiva e descrittiva.

Un percorso affascinante e intenso quello dell’attività concertistica di Paola occhi e Santina Amici cui si affianca l’insegnamento svolto da Paola Occhi presso la Scuola di canto Lirico e poesia in memoria di Lina Cavalieri di cui è direttrice. La Scuola di Canto Lirico, voluta fortemente dalla stessa Paola Occhi, con il sostegno della Pro loco di San Possidonio è stata inaugurata lo scorso 31 gennaio 2016 a San Possidonio (MO) presso il palazzetto dello Sport Palazzurro con uno spettacolo in cui alla lirica sono state affiancate musica, danza e poesia. Un progetto quello della scuola di Canto Lirico unico nel suo genere, portato avanti con passione e impegno da Paola Occhi coadiuvata da una squadra di figure eccellenti tra cui la stessa Santina Amici nel ruolo di coordinatrice onoraria, Anna Bruno direttore artistico, Anna Di Trani ufficio stampa e fotografa e Valentina Coppola assistente personale.

Paola Occhi

Paola Occhi

Paola Occhi per la sua esperienza e professionalità, circa tre mesi fa, è stata nominata ambasciatrice della cultura in Emilia Romagna e Basilicata, per conto della DILA Associazione Culturale “Da Ischi L’Arte” di cui è presidente Bruno Mancini noto scrittore e poeta. La DILA il cui programma prevede la diffusione capillare della cultura  creando un canale di comunicazione tra le diverse arti a partire dalla poesia, si sta sempre più affermando a livello nazionale con l’organizzazione di incontri letterari, concerti, mostre.

Il pubblico romano e non solo potrà seguire il tanto atteso duo Meravigliosamente Retrò in concerto a Roma nelle due date di sabato 20 e domenica 21 febbraio 2016 rispettivamente presso la Stanza della Musica in Via dei Greci, 56 e nella Chiesa dei Santi nomi di Gesù e Maria in Via del Corso, 45. Due appuntamenti da non perdere per tutti gli appassionati di lirica e non solo dove sarà dato spazio al sacro e al profano con brani di classica, opera e operetta. Queste ultime due saranno protagonista il 20 febbraio presso la Stanza della Musica con brani tratti da la Malafemmena di A De Curitis, La Vie en Rose di Louiguy, dalle Operette La vedova Allegra di F. Lehár e Ballo di Savoia di Abraham, e dalle Opere Gianni Schicchi di G Puccini e Gli zingari in fiera di G Paisiello.

Santina Amici

Santina Amici

Le atmosfere della musica sacra troveranno una luce particolare entro gli spazi della Chiesa dei Santi Nomi di Gesù e Maria il 21 febbraio a partire dalle ore 18.45 quando la voce intensa e vellutata di Paola Occhi e le sfumature armoniche dell’organo di Santina Amici introdurranno nelle atmosfere di brani di classica. Accanto all’Ave Maria di W. Gomez, Pie Jesu di A. L. Webber, Sarabanda con Partita n.1-2 e Bist du bei mir BWV 508 di J.S. Bach, si potranno ascoltare Lascia ch’io pianga dall’opera “Rinaldo” di G.F. Haendel, Largo dallo Stabat Mater di Antonio Vivaldi e Ave Verum e Agnus Dei di W. A. Mozart.

Anna Di Trani, ufficio stampa e fotografa ha curato gli abiti e l’organizzazione dei concerti del duo Meravigliosamente Retrò.

Silvana Lazzarino

“MERAVIGLIOSAMENTE RETRO’”

Concerto di Musica profana

Soprano Paola Occhi

Pianoforte Santina Amici

Roma- La Stanza della Musica,

Roma, Via dei Greci, 56,

20 febbraio 2016 dalle ore 17.00

 

Concerto di Musica Sacra

Soprano: Paola Occhi

Organo: Santina Amici

Roma- CHIESA DEI SANTI NOMI DI GESU’ E MARIA.

Via del Corso, 45 – Roma.

Musiche di J.S.Bach, W.A. Mozart, G. Puccini

21 febbraio 2016 ore 18.30

Ingresso libero

Per informazioni: E-mail: mera.retro@libero.it

Meravigliosamente Retrò

   Paola Occhi, fondatrice, soprano, Santina Amici, pianoforte, si è formato recentemente, anche se entrambi le musiciste vantino diversi anni di attività concertistica in Italia e all’Estero.Il loro repertorio spazia dalla musica Sacra, alla Musica Profana, con brani che comprendono dal periodo barocco a quello contemporaneo. Paola Occhi è stata solista nel Coro Velca, diretto da Ann Rees, cantando brani di autori contemporanei inglesi, quali G. Holst e H. Purcell. Paola Occhi ha iniziato lo studio del Canto presso la Corale San Francesco di Mirandola. Tra le innumerevoli attività artistiche si è esibita anche presso il Museo Bargellino a Bologna e ha fondato diversi gruppi musicali tra cui Gamma Corus (Coro da Camera). Paola Occhi, Ambasciatrice della cultura e responsabile per l’Emilia Romagna da “Ischia l’Arte – Di-La”. Presso San Possidonio (Mo) dirige la Scuola di Canto “Lina Cavalieri.

Santina Amici ha tenuto concerti in importanti Ass.ni musicali quali Ass.ne Cattolica Artistico Operaia,  Brutium,  Ciac, Ass.ne degli Umbri, Ass.ne Italia-Cina e Ass.ne Italo-Germanica. Nell’agosto 1999 in Galles, nelle città di Port Talbot, Cwmafan, Castello di di Margam, ha tenuto una tourneè teatrale “Chanson de Bilitis” con musiche di C. Debussy diretta da S. Aletta, ottenendo consensi di critica sui più importanti giornali quali: Tribune, Courier, Guardia. Attualmente è organista nell’animazione liturgica nella S. Messa per gli Artisti presso la Basilica di cui sopra. Il Duo Miro svolge anche attività musicale di volontariato, esibendosi in Ospedali e Case di Riposo a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna e del Nepal.  Recentemente si sono esibite in concerti con lo scopo di raccogliere fondi per le popolazioni colpite da eventi calamitosi. Il Duo Mi-Ro ha partecipato a varie manifestazioni, tra le quali Concerti presso la Basilica di San Silvestro in Capite e Santa Maria in Trivio entrambe in Roma. Entrambe, nell’estate 2015 hanno tenuto una tournee estiva, in cui si sono esibite in diverse città del Lazio, Campania, tra cui Ischia ed Emilia Romagna.

 

Hits: 7