MATISSE IN MOSTRA A TORINO

MATISSE IN MOSTRA A TORINO A PALAZZO CHIABLESE

L’energia del disegno, l’uso di un colore puro seppur disteso sulla tela in modo originale nel far emergere figure e oggetti attraverso rappresentazioni dove non esistono più profondità e chiaroscuri diventano i punti di forza su cui si fonda il movimento dei Fauves nato agli inizi del Novecento che mirava ad una

Matisse e il suo tempo a Torino

Matisse e il suo tempo
a Torino

riproduzione tutta personale della realtà colta nell’immediatezza ed istantaneità di un’emozione esclusiva e soggettiva. Henri Matisse, figura di spicco di questa corrente è l’artista più originale per la sua potenza espressiva evidenziata da una linea dal segno incisivo e dal colore avvolgente per l’immediato impatto visivo ed emotivo.

.

A Matisse che con la sua arte ha rivoluzionato la pittura del Novecento dando inizio ad un nuovo modo di leggere e riprodurre la realtà nelle sue diverse sfaccettature attraverso una visione tutta personale e intimista, distante dall’oggettività e dai principi di concretezza, è dedicata un’importante esposizione in corso a Torino presso Palazzo Chiablese fino al prossimo 15 maggio 2016.

Matisse e il suo tempo a Torino

Matisse e il suo tempo
a Torino

Matisse, e il suo tempo, questo il titolo della mostra promossa dal Comune di Torino – Assessorato alla Cultura, e dal Polo Reale di Torino, offre al visitatore un percorso a scoprire l’universo dell’artista capace come pochi di far vibrare il colore nei suoi rimandi espressivi imprimendo alla linea forza ed energia, eleganza e bellezza.

Le opere presenti nella mostra: cinquanta di Matisse e quarantasette di artisti a lui contemporanei quali Picasso, Renoir, Bonnard, Modigliani, Miró, Derain, Braque, Marquet, Léger – tutte provenienti dal Centre Pompidou di Parigi – descrivono la poetica del grande “maestro dei colori”, le influenze nella produzione e l’esatto contesto delle amicizie e degli scambi artistici.

Attraverso dieci sezioni è ricostruita la carriera del padre del Fauvismo: dai suoi esordi alla fine

Matisse e il suo tempo a Torino

Matisse e il suo tempo
a Torino

dell’Ottocento fino alla sua scomparsa negli anni Sessanta del Novecento; un viaggio alla scoperta del grande precursore delle avanguardie storiche e allo stesso tempo degli altri artisti che hanno animato Parigi nella prima metà del XX secolo.

Le sezioni seguendo un percorso cronologico sviluppato su diversi temi permettono di cogliere accanto alle sottili influenze e le fonti comuni d’ispirazione, anche una sorta di “spirito del tempo” che come un filo rosso unisce Matisse agli altri artisti durante il modernismo degli anni Quaranta e Cinquanta. Il tema della figura umana affrontato seguendo come per le nature morte e gli ambienti interni, una concezione antitradizionale, si sofferma sull’immagine femminile descritta con la sua purezza e semplicità, la sua sensualità e malinconia dove traspare un sottile mistero. Accanto alle figure delle odalische come Odalisca con pantaloni rossi del 1921 sono le rappresentazioni dell’atelier, soggetto questo presente in L’Atelier IX (1952-56) di Braque e Lo studio, (1955) di Picasso.

Partendo da figure appiattite e linee controllate, Matisse passa alla tecnica divisionista della separazione dei colori, guardando poi alla bidimensionalità e agli aspetti volumetrici di Cezanne per definire una propria ricerca nel costruire la sintesi della forma definita dal disegno e rivestita dal colore che diventa tessuto avvolgente con cui la figura è proiettata nel contesto rappresentativo.

opera di Picasso mostra Matisse e il suo tempo

opera di Picasso
mostra Matisse e il suo tempo

La realtà circostante con i suoi scenari naturali e ambientali dove si muovo figure e presenze femminili non è raffigurazione oggettiva, ma intuizione di un modo di percepire che nasce dall’emozione istantanea: così le sue donne diventano figure femminili sproporzionate in rapporto a quanto loro è intorno. Inoltre opere di Matisse quali Icaro (della serie Jazz del 1947), Grande interno rosso (1948), Ragazza vestita di bianco, su fondo rosso (1946) sono messe a confronto con i quadri di Picasso, come Nudo con berretto turco (1955), di Braque Toeletta davanti alla finestra (1942), e di Léger come Il tempo libero – Omaggio a Louis David (1948-1949).

L’arte di Matisse esaltando la forza del colore e l’incisività della linea esprime equilibrio nel giustapporre forme in una danza di armoniose visioni. Equilibrio e incisività nel definire una realtà ideale e talora idealizzata nell’accostare tre colori in particolare il blu, il verde e il rosso, colori dominanti che definiscono ogni elemento creando spazialità.

L’opera dell’artista ischitano Aniellantonio Mascolo (1903-1979) che nella sua Ischia ha sempre trovato fonte di ispirazione è stata accostata a quella di Matisse. Sebbene abbia rinunciato al colore, ma non alla luce in contrasto con gli sfondi scuri, Mascolo si è richiamato al padre dei Fauves per l’uso di forme semplici e appiattite ancorate però ad un certo realismo con cu ha rappresentato i suoi soggetti legati al mondo dei contadini e dei pescatori

Silvana Lazzarino

MATISSE E IL SUO TEMPO

Palazzo Chiablese

Piazza S. Giovanni, 2- 10122 Torino

Orari lunedì 14.30 – 19.30

martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30 – 19.30

giovedì 9.30 – 22.30

Il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura.

Infoline e prevendita tel. 011.0240113 (attiva dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00)

fino al 15 maggio 2016

Altri articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

 http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

Hits: 7

MINERVA AUCTIONS

ASTA DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA- MINERVA AUCTIONS

Prima casa d’aste del Centro Sud per numeri di vendite e volume di affari, la MINERVA AUCTIONS è l’unica dal profilo internazionale attiva a Roma con un giro di affari sempre in crescita fin dalla sua nascita. Fondata nel 2012 da Fabio Massimo Bertolo e Silvia Ferrari, la casa d’aste vanta un profilo dinamico con al suo interno esperti nel settore tra arte, oreficeria, letteratura.  Attenta alle esigenze  di chi vende e di chi compra, la casa d’Aste garantisce stime affidabili e in linea con il mercato che in questi ultimi tempi si sta muovendo proprio in favore di questo settore della compra/vendita di opere e oggetti d’arte, divenendo sempre più una vera e propria occasione per investire. Diverse sono le categorie che tratta Minerva Auctions nella vendita: si va dall’Arte dell’Ottocento e Primo Novecento all’arte Moderna e Contemporanea, dai dipinti antichi alla fotografia, dai gioielli  agli orologi e argenti ai libri, fino a autografi e stampe; categorie di grande interesse cui si rivolgono collezionisti, esperti nel settore e appassionati d’arte.

asta minerva Auctions

asta
minerva Auctions

Per conoscere il mondo di Minerva Auctions  a Roma presso Palazzo Odescalchi  il 28 aprile 2016 in due trance alle ore 11.00 e alle 15.00 si terrà l’Ottava asta di Arte Moderna e Contemporanea dove saranno presenti opere di autori italiani e stranieri di grande qualità provenienti da prestigiose collezioni private italiane.

Dipinti, sculture, opere su carta, ceramiche ed incisioni dei nomi più significativi dell’arte italiana del Novecento tra cui Alberto Burri, Alighiero Boetti, Giuseppe Capogrossi, Sandro Chia, Ettore Colla, Antonio Corpora, Piero Dorazio. Gastone Novelli, distribuiti su oltre quattrocento lotti saranno affiancati da alcune opere di artisti stranieri. Del surrealista cileno Roberto Sebastian Matta sono presenti tre opere di cui due di grande formato e un olio su tela Senza titolo degli anni Cinquanta stimato tra i 30.000 e 40.000 Euro, del padre dei Fauves Henri Matisse un Nudo degli anni Venti realizzato a matita su carta e di Balthus un disegno retro verso Jeune fille assise (retro) e Jeune fille endormie (verso) del 1974 stimato tra il 25.000 e il 35.000 Euro. E poi di Fernand Léger la gouache su cartoncino Natura morta con il bidone de latte del 1950 stimata tra i 70.000 e i 90.000 euro acquistato  nel 1963 dall’attuale proprietario alla Galleria La Nuova Pesa.

opera Casa d'aste Minerva Auctions

opera
Casa d’aste Minerva Auctions

Tra le opere degli italiani: accanto ad una piccola Combustione del 1964 di Alberto Burri stimata tra il 30.000 e i 40.000 euro e alla tela del 1959 Visibile questa sera di Gastone Novelli stimata tra i 30.000 e i 50.00 euro, sono opere su carta e diversi lavori di Giuseppe Capogrossi realizzate tra il 1951 e il 1969 tra cui Superficie CP/711(tempera su carta) stimata tra il 15.000 e i 20.000 euro e uno studio per una composizione litografica Superficie CP/314 con tenacia mista di collage e pennarello, stimato tra i 10.000 e i 15.000 euro.

Nella sezione  dedicata  alle  sculture spiccano: Rilievo rosso con asta di Ettore  Colla e Progetto per camino di Leoncillo. Il primo del  1966 stimato  tra 18.000 e 24.000 euro, sottolinea l’uso particolare  che l’artista fa di elementi di recupero per creare assemblaggi astratti e allusivi, mentre il secondo un  coloratissimo  progetto  del  1952 , stimato tra 8.000  12.000 euro, rappresenta uno dei più alti esempi dell’arte in ceramica policroma  di Leoncillo.

Da sottolineare anche Alternando da uno a 100 e viceversa del 1978 di Alighiero Boetti tra i maggiori esponenti dell’Arte Povera, che parte con una base d’asta tra gli 80.000  e  i 100.000  euro, opera  dedicata  a  Carmelo Bene e proveniente dalla Collezione Anne Marie Souzeau Boetti.

Di Piero Dorazio saranno presenti alcune tra le opere più significative del suo percorso tra cui tre

opera Casa d'aste Minerva Auctions

opera
Casa d’aste Minerva Auctions

Composizioni astratte su carta realizzate tra il 1948 e il 1957, Mirino II degli anni Settanta (olio su tela) stimato tra 20.000 e 30.000 euro e il più recente Ombra sola I del 2002, (olio su tela) stimato tra 25.000 e 35.000 euro; senza dimenticare il bozzetto per il manifesto di Umbria Jazz del 1998.

Queste interessanti opere di grandi maestri della scena artistica italiana e straniera saranno visibili nell’esposizione presso Palazzo Odescalchi dal 23 al 27 aprile a sottolineare il prestigio e il valore che le stese opere hanno acquistato nel tempo.

Silvana Lazzarino

 ASTA: MINERVA AUCTIONS, n. 123 ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

Roma, Palazzo Odescalchi,

Piazza SS. Apostoli 80

giovedì 28 aprile 2016, ore 11.00 e ore 15.00

ESPOSIZIONE OPERE:

Roma, Palazzo Odescalchi,

da sabato 23 a mercoledì 27 aprile 2016, ore 10.00 – 18.00

compreso lunedì 25 aprile

Cocktail di presentazione: sabato 23 aprile 2016, ore 18.00

Alcuni articoli di Silvana Lazzarino pubblicati su ildispari24.it

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

 

Hits: 15