Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210621

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210614 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210614

Giovanna Santoro, nuova amica dei progetti culturali Made in Ischia

Il concerto organizzato dall’Attrice e Regista Chiara Pavoni, nella sua funzione di Presidente di Sede operativa dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, che si è volto, alla fine del mese di maggio nella splendida location romana “Interno 4”, per rendere omaggio alle musiche composte dal maestro Roberto Prandin su testi di Bruno Mancini, ha visto la partecipazione di tre brave e belle cantanti di musica classica accompagnate dalla pianista Giovanna Santoro.
Dell’intero concerto è stato realizzato un video disponibile sul Youtube al link

https://youtu.be/-FPmZf59hjM

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

 

Avremo modo nelle prossime settimane di presentarvi le tre soprano, Lorena Sarra, Maria Letizia De Berardinis, Rezarta Dyrmyshi, mentre oggi richiamiamo la vostra attenzione verso la pianista Giovanna Santoro che è stata l’esecutrice della partitura musicale, di notevoli difficoltà tecniche ed interpretative, che ha accompagnato tutti i brani del concerto.

Giovanna Santoro è una pianista molto versatile in grado di esprimersi ad un alto livello professionale, sia nel ruolo di solista, sia in formazioni concertistiche comunque composte, sia come accompagnatrice in concerti lirici e sacri con cantanti solisti o con formazioni corali.

Come solista, il suo vasto repertorio spazia dal barocco al periodo contemporaneo.
Ha avuto modo di prendere parte a molteplici tournee in Francia, Slovacchia, Belgio, Repubblica Ceca e Germania.

Ha partecipato a varie trasmissioni radiofoniche e televisive: “Poltronissima” e “La Barcaccia” condotte da Enrico Stinchellae, e alla diretta mondiale su Rai uno in occasione dell’incontro nazionale di Azione Cattolica con il Papa Wojtila presso Piazza San Pietro in Vaticano.
Come solista ha accompagnato il cantante Cusumano in quattro puntate su Rai due, nel programma “Scalo76 talent”.
Come pianista solista ha fatto parte di una puntata della fiction televisiva “Furore”; è stata ospite di “La prosa di RADIODUE; si è esibita in performance musicali al “Fiuggi Festival” sotto la direzione di Pippo Franco; e nella rassegna “I concerti al teatro delle Erbe” di Milano con la Direzione artistica di Antonio Bonello.
Pianista in vari concerti del clarinettista Nicola Bulfone (primo clarinetto dell’orchestra del Friuli Venezia Giulia); pianista accompagnatrice del Coro “Novi Cantores” diretto dal M° Giandomenico Gravina; pianista accompagnatrice in sessioni di esami in Conservatori tra cui il “G: Verdi” di Milano e, per il canto, alla Scala.
Vanno segnalate, inoltre, numerose sue esibizioni con la Corale “Beata Maria De Matthias” di Frosinone, ed altre, ugualmente numerose, con il coro polifonico “Josquin Des Pres” diretto dal M° Mauro Gizzi e, tra le sue numerose attività, è degna di nota la sua partecipazione in concerto con orchestra con il M° Marco Frisina al “Festival Dei Due Mondi” di Spoleto del 2012.

Primo premio al concorso internazionale musicale di Cortemilia; Commissario di commissione esaminatrice nei concorsi musicali della Città di Tradate.
Insegnante di pianoforte principale presso la scuola “Green Music” di Segrate, l’Accademia filarmonica di Cardano al campo, il “Fabro Armonioso” di Saronno.

Organizzatrice di eventi e concerti lirici e strumentali, in collaborazione con Enti pubblici e strutture private, Giovanna Santoro, sensibile ai temi sociali, ha suonato in diverse occasioni per serate benefiche, anche per associazioni animaliste.

Ci sarebbe molto altro da dire sulla carriera e sui premi ricevuti da Giovanna Santoro, ma, per ora, l’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” la ringrazia per la disponibilità e per la professionalità, rivolgendole un caloroso “BENVENUTA”.

D’altra parte, crediamo che avremo presto l’opportunità di ascoltarla a Ischia, in presenza, poiché la dinamica e volitiva Chiara Pavoni nutre l’ambizione di riproporre il concerto, qui da noi sull’isola, non appena la situazione sanitaria e le norme relative agli eventi pubblici lo consentiranno, invitando, fin da ora, i responsabili delle strutture pubbliche e private ischitane a proporre la candidatura delle loro location.
E per finire questi sono i testi delle tre canzoni eseguite nel concerto:

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Bruno Mancini
TRA EUTANASIA E GHIGLIOTTINA

Tra eutanasia e ghigliottina,
le mie sbizzarrite molecole,
tra sortilegi
avvenenti attese
improbe rincorse nella nebbia
oppure disincanti
monotone certezze
tranquille soste sulle spiagge,
le mie sfavillanti molecole,
hanno fermato il tempo all’improvviso.

E così sia.

———-°°°°°°°°°°°—————

Bruno Mancini
QUANNO

Quanno chest’ora
‘e primma matina griggia
appicciarrà
spèrcianno all’uocchie tuoje
quanno ‘e palumme
farranno ‘ammore
int’’o nivo deserto
e tu trapassarraje
int’’o ggelo ‘e chesta vita scura
quanno ‘e mmane meje, ‘e ddete
nun mangiarranno cchiù ll’aria
inutilmente suppliccanno
ammore ammore…

Questa traduzione in napoletano
è stata effettuata da Luciano Somma
————-°°°°°°°°°______
Bruno Mancini
E SENTO JASTEMMÀ ‘O CIELO

E sento jastemmà ‘o cielo
e sento l’aria che pogne sta carne
e sento ‘o gallo ‘nfame
vicino ‘a morte ‘e Cristo
a me ricorda ‘o tradimento.

Sona ancora ‘a campana mia
sona ‘ncopp’’a sta pelle
‘a sinfonia ‘e nu silenzio d’alba,
ma me riporta mo cu’’o primmo sole
l’angoscia ‘e me sentì sultanto n’uosso.

Questa traduzione in napoletano
è stata effettuata da Luciano Somma

INFO:
Giovanna Santoro <giovannalapo@yahoo.it>
Chiara Pavoni <Artistapavoni@gmail.com>
DILA <dila@emmegiischia.com>

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210621 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210614 – Redazione culturale DILA

Le attività culturali e sociali di Paola Occhi con l’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA”

Una serie di notizie di tutto rispetto per il loro valore, non solo artistico – culturale ma anche sociale, ci giunge dalle iniziative realizzate con tenacia da Paola Occhi.
Infatti Paola Occhi, nelle sue molteplici funzioni di Presidente della Nazionale cantanti lirici, Presidente delle Sedi dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte” attive nelle Regioni Emilia Romagna, Toscana e Basilicata nonché in Florida, California e Connecticut e Ambasciatrice di Pace della stessa DILA, ha perfezionato un accordo con l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina per la donazione di un pianoforte da ubicare nella sala d’attesa dell’Ospedale, con l’intento di alleviare le sofferenze dei degenti tramite musicoterapia e concerti.

Oltre all’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA” e alla Nazionale cantanti lirici, diversi cittadini e il Gruppo bandistico Gabriele De Julia di Pontinia hanno contribuito all’acquisto del pianoforte.
Ora si aspetta solo il momento propizio, restrizioni COVID permettendo, per effettuare la cerimonia di consegna che avverrà nel Reparto di Chirurgia Oncologica di Senologia Breast Unit diretta dal Professore Fabio Ricci.

Non è la prima volta che Paola Occhi si impegna per compiere una simile donazione, in quanto già da alcuni anni lei si è attivata per donare analoghi pianoforti, sempre con la partecipazione dell’Ass. “Da Ischia l’Arte – DILA” in Ospedali di Mirandola e di Roma.

Paola Occhi, portata a termine brillantemente questa iniziativa, si è già messa in azione per la pubblicazione di due libri, uno di favole in poesia con la poetessa Orietta Bellomo (finalista della decima edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni”), e un altro avente per tema la narrazione della storia di una famiglia italiana emigrata in America verso la fine dell’800.
Inutile dire che una parte dei proventi realizzati con la vendita di questi libri sarà impegnata in attività di sostegno ai progetti socialmente utili programmati da Paola Occhi con la sua DILA.
Non è inutile, però, invitarvi a prenotare le copie dei libri poiché ne è prevista la stampa di una prima edizione (con tutte le copie firmate dagli Autori e dal Presidente dell’Associazione DILA) che avrà un costo contenuto e una tiratura limitata.
INFO e PRENOTAZIONI: Paola Occhi <presidenti.dila@emmegiischia.com>.

Il Dispari 20210614 – Redazione culturale DILA

?

Quinto e ultimo gruppo poesie finaliste decima edizione

Premio internazionale “Otto milioni”

Il premio internazionale “Otto milioni”, ideato da Bruno Mancini e giunto alla decima edizione, anche quest’anno è stato affidato alla gestione e alla organizzazione dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” con la collaborazione della testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio, dell’Associazione culturale algerina ADA di Dalila Boukhalfa, del Magazine trimestrale EUDONNA e della Casa Editrice IL SEXTANTE entrambe di Mariapia Ciaghi.

Il Premio si sviluppa in sei sezioni (poesia, arti grafiche, musica, giornalismo, narrativa, recitazione) e, nei giorni scorsi, un’apposita Giuria ha definito il gruppo delle finaliste della sezione “Poesia” che gareggeranno per la vittoria finale attraverso due ulteriori  differenti sistemi di votazione (web e giurie tecniche).

Il gruppo è composto da 40 delle circa 300 poesie provenienti da tutto il mondo.

Il 3 maggio ne abbiamo pubblicate undici, il 10 maggio ne abbiamo pubblicate sette, il 17 maggio ne abbiamo pubblicate nove, il 31 maggio ne abbiamo pubblicate nove, e oggi, con l’avvertenza che i testi di alcune poesie contengono imperfezioni linguistiche in quanto sono stati tradotti da idiomi piuttosto desueti grazie alla versatilità della poetessa Liga Sara Lapinska, completiamo la pubblicazione con le ultime quattro poesie invitandovi ad esprimere i vostri gradimenti accedendo alla pagina web che contiene tutti i link per le votazioni:

https://www.emmegiischia.com/wordpress/finaliste-premio-poesia-otto-milioni-2021/

Il Dispari 20210614 – Redazione culturale DILA

Poesia 37 Natalina Stefi
Terza età

Per quanto l’aspettassi, per quanto
la temessi,
per quanto ha ossessionato
i tuoi pensieri,
ora, che è ormai giunta,
ti sorprende,
in quel tuo corpo stanco
e i no di ieri.
Eppure, in te, c’è ancora
l’entusiasmo
di mille idee, mille progetti
in piedi;
ma il domani già sorride
con sarcasmo dei nuovi sogni
e le mete che intravedi.
T’imponi di scacciare  la paura
e, alla tua vita, di continuare
il gioco.
Ma il tempo tuo vissuto è, per natura,
ormai maggiore di quello
che verrà dopo.
E ancor ti affannerai con mille
impegni,
chiedendo agli anni tuoi
spensieratezza;
ma il cielo avrà tracciato i suoi
disegni:
che, dei domani, ormai ,
non c’è certezza!!

—-°°°—-

Poesia 38 Emanuela Eleonora Di Stefano
Titina

Posa i cuscinetti sulla mia spalla
ed il tremolio allegro delle vibrisse
m’invita al gioco.
La mia rosea mano persa
in quei gesti cerimoniosi
tra le morbide fibre tricolori,
ma lei mi agguanta
come un fascio di rose
il dorso indifeso,
ed io mi concedo la gioia
di avere la sua felina amicizia
mentre con i suoi baci e
dolciastri  lamenti mi lenisce.

—-°°°—-

Poesia 39 Anita Zvaigzne
Voglio di nuovo

Voglio dire di nuovo parole buone,
quando la costa lontana aspetta già all’estero.
Sì, lascia, avvolgendo con pensiero leggero,
che il mio albero di ritorno è visto nella nebbia.
Voglio dire di nuovo parole buone,
quando il semaforo è già in verde acceso.
Resta, aspetta con pensieri gentili a casa,
quando la strada sarà camminata rocciosa.
Voglio di nuovo tacere… sì, lasciami andare via,
senza rimproveri ulteriori, senza accuse ulteriori.
Solo pochi momenti di gioia e comprensione,
e le mie mani che chiedono l’amore.

—-°°°—-

Poesia 40  Virginio Sannino
Zolle di terra

Il tempo e la vita
azzannano feroci
carne e spirito,
profonde cicatrici.

Le chiamano rughe
quei solchi scavati
altalenanti pieghe
di sorrisi e di pianti

In parte celati
da composto contegno
in parte ostentati
da ridicolo sdegno

Zolle di terra
in un campo di guerra
Arate e rivoltate,
di sogni seminate.

Il Dispari 20210614 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Quinto e ultimo gruppo poesie finaliste decima edizione
Premio internazionale “Otto milioni”

Il premio internazionale “Otto milioni”, ideato da Bruno Mancini e giunto alla decima edizione, anche quest’anno è stato affidato alla gestione e alla organizzazione dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” con la collaborazione della testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio, dell’Associazione culturale algerina ADA di Dalila Boukhalfa, del Magazine trimestrale EUDONNA e della Casa Editrice IL SEXTANTE entrambe di Mariapia Ciaghi.
Il Premio si sviluppa in sei sezioni (poesia, arti grafiche, musica, giornalismo, narrativa, recitazione) e, nei giorni scorsi, un’apposita Giuria ha definito il gruppo delle finaliste della sezione “Poesia” che gareggeranno per la vittoria finale attraverso due ulteriori differenti sistemi di votazione (web e giurie tecniche).
Il gruppo è composto da 40 delle circa 300 poesie provenienti da tutto il mondo.
Il 3 maggio ne abbiamo pubblicate undici, il 10 maggio ne abbiamo pubblicate sette, il 17 maggio ne abbiamo pubblicate nove, il 31 maggio ne abbiamo pubblicate nove, e oggi, con l’avvertenza che i testi di alcune poesie contengono imperfezioni linguistiche in quanto sono stati tradotti da idiomi piuttosto desueti grazie alla versatilità della poetessa Liga Sara Lapinska, completiamo la pubblicazione con le ultime quattro poesie invitandovi ad esprimere i vostri gradimenti accedendo alla pagina web che contiene tutti i link per le votazioni:

Finaliste Premio Poesia Otto milioni 2021 

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Lettera aperta di Angela Maria Tiberi

Gentile Dirigente Anna Leone del Liceo Artistico Statale Michelangelo Buonarroti di Latina, in nome dell’Associazione internazionale “Da Ischia L’Arte –DILA”, mi complimento per la premiazione degli studenti della sua scuola, avvenuta in diretta su Rai 1 domenica 23 maggio, ad opera del Ministro dell’Istruzione Prof. Patrizio Bianchi e dalla Prof.ssa Maria Falcone alla presenza del Presidente della Repubblica.

Infatti, il vostro Istituto ha vinto il concorso nazionale indetto dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone a.s. 2020-2021, con il progetto dal titolo: “Io, cittadino di un’Europa libera dalle mafie”, realizzato dalla classe 5F indirizzo Arti Figurative grazie alla Prof.ssa Emanuela Macera, referente del progetto e alla collaborazione delle Prof.sse Simonetta Alessandroni e Manuela Racca.

In virtù della tempestiva informazione ricevuta dalla Prof.ssa Milena Petrarca, docente in pensione del vostro Istituto nonché artista internazionale e autorevole membro dell’Associazione DILA, mi è stato possibile assistere all’evento, in sua compagnia e in uno con tutto il CS DILA e con numerosi Membri di spicco dell’Associazione DILA.

Emozionata, formulo vivi complimenti a tutti voi e, per diretto incarico della Presidenza DILA, provvedo volentieri a pubblicare la notizia su Latina Flash, sul quotidiano Il Dispari di Gaetano Di Meglio – allegato a “Il Mattino di Napoli” -, sul giornale internazionale Altirpinia e sul sito https://www.emmegiischia.com.

Inoltre, sempre su determinazione del CS DILA, insieme alla già citata la Prof.ssa Maddalena Milena Petrarca, Presidente delegata AMERICA NORD e USA, a Rosaria Zizzo Vice Presidente delegata USA (sempre per conto della nostra associazione DILA Ischia), e coadiuvata da un vasto gruppo di nostri artisti internazionali e nazionali, sono stata delegata a proporvi l’auspicio di una costante nostra collaborazione con gli studenti e con le Prof.ssa Emanuela Macera, Simonetta Alessandroni e Manuela Racca.

In caso di riposta affermativa sarò felice di mettervi in contatto con il nostro Presidente Bruno Mancini, che si detto ben lieto di ospitarvi ad un evento DILA che intendiamo programmare, salvo imprevisti, nell’ambito della manifestazione internazionale Bookcity che si terra a Milano alla fine del prossimo mese di novembre.

In attesa di riscontro, porgo distinti saluti.
Angela Maria Tiberi
Presidente delegata Nazione Italia su nomina dell’Associazione internazionale “Da Ischia L’Arte – DILA”.
Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

TWITTERONE dalla Lettonia
Anastasya Lide, Kristīne Liepiņa, Rita Stūrāne ricevono in dono da Liga Sarah Lapinska le antologie Made in Ischia

Per conto di DILA.
1) La nostra amica sincerissima Anastasya Lide ha ricevuto con un cordiale “grazie” la mia piccola grafica “Isis Forewer with Osiris” e la nostra antologia “Adotta una poesia”.
Così adesso lei e i suoi familiari possono leggere le nostre poesie in lingua lettone.
Anastasya è di origine bielorussa, ma certo è più abile a leggere in lettone che non in italiano.
Con tanto piacere Anastasya ha ricevuto le copie del quotidiano “Il Dispari” che parlano di noi.
In uno dei quali è citata la storia della sua giovinezza, quando lei era tra coloro che hanno restaurata la nostra amata Jelgava, dopo le rovine dei bombardamenti.
Speriamo che Anastasya, adesso molto fragile nell’aspetto fisico, diventi più forte in estate che quest’anno è un po’ in ritardo anche se i cieli spesso sono azzurri.

2) Kristīne Liepiņa e i suoi due figli hanno ricevuto, contentissimi, la mia grafica “Like a Bird”.
La passione di Kristīne è la medicina, poiché lei ha una sua opinione, nata dalla sua esperienza. Invece, sua figlia Liene è pronta a partecipare al nostro concorso “Otto Milioni”, giovanissima pittrice e disegnatrice.
Spero molto di incontrarmi di persona con Kristīne e i suoi cari, anche se lei vive in un’altra città. Kristīne, meno male, non pensa che la pandemia del Covid è più pericolosa in paragone con altre malattie e quindi lei non ha paura degli incontri con noi, sue sorelle e suoi fratelli si può dire.
Una lady giovane e coraggiosa, Kristīne segue una sua strada.
Auguriamo a lei e ai suoi cari tanto successo!

3) Rita Stūrāne ha ricevuto la nostra antologia “Penne Note Matite”.
Questa simpatica signora lavora da gran tempo nel Comune di Jelgava e certamente ricorda i tempi in cui abbiamo lavorato insieme.
Auguri per il suo lavoro e la sua vita personale!

4) Per conto di DILA ho regalato la nostra antologia “Arte altrove” alla professoressa di agricoltura Baiba Rivža, che già da molto tempo supporta le nostre attività.
Lei ha sfogliato il nostro libro con piacere mostrando un interesse speciale per dipinti, grafiche, fotografie, sculture, gioielleria e musica.

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20210607 – Redazione culturale DILA

DILA

NUSIV

Hits: 58