Cinema ed emozioni con i Divi dipinti da Milena Petrarca

CINEMA ED EMOZIONI A SERMONETA L’ARTE RISPECCHIA L’ANIMA DEL CIENEMA CON LA MOSTRA DI MILENA PETRARCA

Cinema ed emozioni

A Sermoneta, città tra le più suggestive e ricche di storia in provincia di Latina e non lontano da Roma, definita la Hollywood dei Monti Lepini, dove sono stati girati importanti film di successo con attori noti a livello internazionale tra cui Monica Vitti, Sofia Lorenz, Vittorio Gasman, Totò, dalla pellicola muta “Francesca da Rimini” di Ugo Folena del 1909 alla “Ciociara” del 1960 diretto da Vittorio De Sica con Sofia Loren, il prossimo 12 novembre 2017 alle ore 16.00 sarà protagonista un’interessante appuntamento dedicato ai volti del cinema.

L’evento “L’ARTE RISPECCHIA L’ANIMA DEL CINEMA

organizzato e patrocinato dal Comune di Sermoneta mette in luce come le bellezze di Sermoneta con i suoi vicoli, stradine, scori e il castello abbiamo affascinato scrittori, registi che a quei luoghi hanno fatto riferimento per la loro arte. Interverranno Sonia Testa Presidente dell’ArcheoClub di Sermoneta, scrittrice e guida GAE il M° Maria Chiara Casillo direttore della corale “le 6 dolci note +1”, Flora Rucco artista, Dante Ceccarini poeta dialettale, presidente onorario dell’Archeoclub e poi Angela Maria Tiberi poetessa, presidente Regione Lazio per l’Accademia Internazionale  Arte e Cultura, Ambasciatrice DILA per Latina e Sermoneta e il M° Roberta Cappuccilli direttore della Corale Polifonica città di Pontinia.

Ospiti d’onore accanto a Carlo Modici Sindaco del Comune di Pontinia, Beatrice Milani Assessore alle Politiche Sociali, Maria Antonella Mancini e Lidamo Luciana Consulta delle donne di Norma, saranno Raffaele Walter Poli Location manager di Sermoneta, Assunta Gneo scrittrice, Ugo De Angelis scrittore, Sabrina Fardello artista, Gianna Formato poeta e il Cav. Giovanni Rotunno poeta. E ancora Lucia Fusco artista, Daniel Berquiny attore e proprietario del parco zoo delle star di Aprilia, Angela Rucco artista, Gina Ragazzo attrice, Nicola Pagano attore, Adriana Vitali Veronesi scrittrice, Bartolomeo Ciampiglia artista, e le poetesse Laura Cugini, Francesca Ulisse e Mary Emily.

Nell’ambito di questo evento saranno esposte le splendide opere dell’artista di fama internazionale MILEA PETRARCA presso la Chiesa di San Michele Arcangelo.

Capace come poche di raccontare le emozioni della vita tra passato e presente ,visibile e invisibile, Milena Petrarca, nata a Pozzuoli, attiva tra Latina e New York dove ha esposto in diverse rassegne e organizzato il Cinquecentenario di Cristoforo Colombo con personali e collettive, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Artistic Achivement Award Gallery”, Figlia della grande Maria Panetty Petrarca drammaturga e autrice di testi teatrali e canzoni napoletane, che ha fondato nel 1952 la scuola il “Cumanun”, MILENA PETRARCA non è soltanto una pittrice affermata e di successo, ma anche scultrice, ritrattista, stilista e poetessa di grande sensibilità, capace di donare con la sua creatività emozioni che durano nel tempo, legate all’uomo e alla sua vita sospesa tra gioie e malinconie, passioni e speranze

Vincitrice di un primo premio di pittura Città di Pozzuoli all’età di quindici anni, ha dimostrato ben presto un talento innato per l’arte e in particolare per la pittura che è diventata il mezzo privilegiato per descrivere le emozioni della vita affrontando diverse tematiche: dall’amore alla pace, ai temi della natura come il paesaggio con al centro le figure femminili legate alla stessa natura o riferite a personaggi del passato (come l’artista Artemisia Gentileschi- motivo di ispirazione per una sua personale tenuta a Pozzuoli questa estate) senza dimenticare quali punti di ispirazione il mondo dello spettacolo, del balletto e del cinema.

Milena Petrarca, le cui opere sono presenti nei musei italiani e americani e nelle collezioni più prestigiose americane, francesi, inglesi e cinesi, ha tratto ispirazione dal mondo del cinema realizzando dipinti con ritratti i volti di attori e attrici famosi tra cui la straordinaria Sofia Loren e il grande Totò, l’affascinante Eleonora Giorgi,  la sensuale Marilyn e l’intrigante Marlene Dietrich Dipinti visibili in questa suggestiva mostra dove si susseguono primi piani, figure a mezzo busto di questi e altri protagonisti del grande schermo, ritratti con eleganza e raffinatezza per raccontare storie di vita dove riscoprire emozioni e caratteristiche che restano vive nel tempo.

Emergono così il fascino e la dolcezza di Sofia Loren, l’ironia e la malinconia di Totò, la spontaneità e semplicità di Eleonora Giorgi dalla bellezza dolce e avvolgente e l’intramontabile sensualità di Marilyn.

Opere dense di emozione come anche quelle in cui sono affrontate tematiche che parlano di amore, pace, e di aspetti legati al sociale, che incantano gli occhi e il cuore proiettando la mente entro un viaggio sospese tra realtà e sogno, mistero e poesia.

Presente tra i più importanti artisti della corrente americana il “Realismo Magico” Milena Petrarca con la sua arte invita ad entrare in quei percorsi interiori dove si annidano ricordi, emozioni lasciate nell’ombra per troppo tempo e ora pronte a riaffiorare sotto altra luce. Anche i colori tenuti e incisivi aiutano a meglio caratterizzare lo stato d’animo del personaggio ora solare e sognante, ora malinconico e silenzioso.

Cinema ed emozione a Sermoneta con le opere di Milena Petrarca. L’Arte rispecchia l’anima del Cinema

Molti i premi ricevuti e le mostre realizzate tra l’Italia e New York. Vanno citate in particolare: la personale di pittura del 2009 alla Iadite Galleries a 413 Wall Street, la collettiva del 1992 (a New York) per il Cinquecentenario di Cristoforo Colombo presso la Galleria Paint and Brush a Manhattan e la personale di pittura del 1991 al museo Meucci Garibaldi di New York.

Tra le più note promotrici della cultura del Mezzogiorno in tutto il mondo, Milena Petrarca è ideatrice del famoso Premio Internazionale Magna Grecia Latina-New York, che si tiene a Latina e premia personalità del mondo della cultura e dell’arte italiana e straniera.

La sua opera “Le due Muse vincitrice per la sezione “Arti Grafiche” del Premio InternazionaleOtto Milioni” edizione 2017 organizzato dalla DILA- Associazione culturale Da Ischia L’Arte di cui è Presidente Bruno Mancini, sarà premiata a Milano nell’ambito del Bookcity presso il MUDEC dove il 18 novembre prossimo si terrà la cerimonia di premiazione del Concorso.

Alla cerimonia oltre a Bruno Mancini e ai premiati per le categorie relative a musica, poesia, arti grafiche, saggistica, testo di critica letteraria saranno presenti nomi noti del campo della musica ,della lirica  dell’arte, della poesia tra cui citiamo la Soprano Paola Occhi, Anna Di Trani, la poetessa Roberta Panizza, Antonio Mencarini, la direttrice della scuola “L’arte del Suonare” Maria Luisa Neri, il violinista Guido Menichelli, Ivan Calabrese, il Direttore del quotidiano “Il Dispari” Gaetano Di Meglio, Massimo Natalucci, Antonella Nocillo, Angela Maria Tiberi, e molti altri. Angela Maria Tiberi, poetessa che tocca  le emozioni della vita, è autrice del libro Gioco d’amore a Sermoneta” che sta riscuotendo grande successo di pubblico e critica, libro in cui racconta di luoghi e personaggi incontrati e conosciuti in questa splendida cittadina: Sermoneta.

Silvana Lazzarino

 

L’ARTE RISPECCHIA L’ANIMA DEL CINEMA

EVENTO ORGANIZZATO DALL’ARECHEOCLUB DI SERMONETA

ESPOSIZIONE DELLE OPERE DI MILENA PETRARCA

Chiesa di San Michele Arcangelo – SERMONETA (Latina)

12 novembre 2017 ore 16.00

Per informazioni: ArcheoClub di Sermoneta tel 389 1473789

Ingresso libero

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

https://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino 

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

 

Hits: 14

Totò un Genio tra teatro e cinema

TOTO’ PROTAGONISTA DELLA MOSTRA CHE APRE A NAPOLI IN TRE SEDI PALAZZO REALE, MUSEO CIVICO DI CASTEL NUOVO E CONVENTO DI S. DOMENICO MAGGIORE

La sua risata contagiosa, il suo humor inconfondibile ne hanno fatto l’attore per eccellenza capace con la sua ironia e mimica di conquistare un pubblico sempre più vasto. Stiamo parlando di Totò rivalutato solo dopo la sua morte e pertanto affiancato a grandi nomi quali Charlie Chaplin e Buster Keaton, mai stanco di improvvisare passando dal teatro al cinema alla televisione, capace come pochi di raccontare con una comicità pungente e affettuosa attraverso i suoi personaggi, le diverse sfaccettature dell’uomo e della società a lui contemporanea. Di particolare interesse è il suo essersi soffermato sulla realtà sociale povera del dopoguerra alle prese con le difficoltà quotidiane e la voglia di ricominciare, restituita con una sottile ironia che me smorzava il dramma.

Totò Genio. Mostra a Napoli

In occasione del cinquantenario della scomparsa di Totò (Antonio de Curtis) avvenuta il 15 aprile 1967, e nell’ambito delle celebrazioni che si terranno in suo ricordo, la città di Napoli accoglie la suggestiva mostra Totò Genio, la prima grande antologica dedicata al grande attore comico per sottolinearne la grandezza. Un uomo di spettacolo a trecentosessanta gradi:  artista del palcoscenico e del set che continua ad affascinare rivedendolo in pellicole che hanno fatto la storia da “Totò le Mokò” (1949), a “Signori si nasce” (1960)  da “Napoli milionaria” (1950) a Totò e Peppino divisi a Berlino” (1962) fino a “Totò contro i quattro” (1963) e “Uccellacci uccellini” (1966), senza dimenticare “La banda degli onesti” (1956) e “Totò Peppino e…la malafemmina” (1956).

Totò Genio. Mostra a Napoli ( dal film Signori si nasce)

Dislocata in tre sedi della città l’esposizione promossa e co -organizzata dal Comune di Napoli in collaborazione con le maggiori istituzioni culturali del paese, l’Istituto Luce, il Polo Museale della Campania – Palazzo Reale, la RAI, la Siae – Società italiana degli Autori ed Editori, con il contributo di Rai Teche e dell’Archivio Centrale dello Stato e voluta dall’Associazione Antonio de Curtis, ripercorre la carriera di Totò dando ampio spazio alla sua figura poliedrica che ha sempre saputo stupire raccontando aspetti della vita gioiosi e malinconici, giocando sull’improvvisazione e l’imprevisto con quell’ingenuità cui legava un’ ironia spesso beffarda e pungente fonte di soluzione per uscire da situazioni non sempre facili.

Totò Genio. Mostra a Napoli. (dal film Totò Peppino e la malafemmina)

Curata da Alessandro Nicosia, che ha coordinato anche la direzione generale del progetto, insieme a Vincenzo Mollica, la mostra prodotta da C.O.R, Creare Organizzare Realizzare, mette in luce la figura poliedrica di Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro – genito Gagliardi De Curtis Di Bisanzio, più brevemente Antonio de Curtis e conosciuto al grande pubblico come Totò simbolo dello spettacolo comico in Italia, un artista a tutto tondo, attore di teatro e di cinema (sono 97 i film da lui interpretati) ma anche poeta e autore di  canzoni, considerato da Fellini un artista senza tempo. Entro gli spazi  del Museo Civico di Castel Nuovo (Maschio Angioino), Palazzo Reale e il Convento di San Domenico Maggiore. si sviluppa il percorso dedicato alla vita e all’arte di un genio intramontabile attraverso centinaia di documenti tra fotografie, filmati, costumi di scena, locandine di film, interviste, disegni, riviste e giornali d’epoca, spezzoni cinematografici e televisivi e ancora manoscritti personali, lettere, cimeli e materiale inedito,

Il rapporto tra Totò e i grandi della cultura del Novecento “Genio tra i geni” viene ripercorso negli spazi della. Cappella Palatina del Museo Civico di Castel Nuovo  con le interviste a personaggi di spicco della cultura e dello spettacolo italiani tra cui: Dario Fò, Roberto Benigni, Andrea Camilleri, Mina, Fiorello che raccontano il loro legame con Totò e quello che il grande attore ha rappresentato per loro. Accanto alle interviste sono i disegni che Fellini realizzati per Toò e quelli realizzati negli anni ’50 da Ettore Scola per la rivista satirica “Marc’Aurelio” e gli oltre trenta schizzi di Pasolini per “La terra vista dalla luna”, episodio del film Le streghe (1967) interpretato da Totò. Senza dimenticare i disegni di celebri fumettisti come Crepax, Pratt, Manara, Onorato e Pazienza, ed i lavori di giovani artisti ispirati dalla sua figura.

Totò Genio. Mostra a Napoli

Totò, che spettacolo!” La vita, il varietà, la poesia, le canzoni, la biblioteca, le cose di Totò (il famoso baule). L’Istituto Luce  e la Rai per Totò è la sezione allestita presso  Palazzo Reale  Sala Dorica. In essa iene analizzato il rapporto tra Totò e le arti passando dai costumi di scena originali, ai filmati e installazioni multimediali”, per poi trovarsi di fronte all’immancabile baule di scena, che Totò portava sempre con se nei teatri e nei set cinematografici. Il baule di scena, affidato, custodito e successivamente donato da Totò a suo cugino e segretario Eduardo Clemente, attualmente è custodito dal figlio Federico, che lo ha messo a disposizione per l’esposizione. Il lato più intimo e distante dai riflettori del genio della risata traspare dalle quattro poesie inedite qui esposte rivelatrici e custodi di sentimenti e sensazioni profonde esclusive del grande attore.

Il percorso si chiude con “Dentro Totò” allestito presso il Convento di San Domenico Maggiore (Grande Refettorio e Piccolo Refettorio) attraverso le cui diverse sezioni si possono scoprire nuovi aspetti della figura del grande artista, un Totò più “privato” come attraverso le 250 fotografie in cui è ripreso nei fuoriscena dei suoi film, nei momenti di vita quotidiana, nelle serate mondane, fotografie che rivelano le sue passioni, come quella per gli animali.

Totò Genio. Mostra a
Napoli

Totò e il cinema, allestita nel Piccolo Refettorio, che apre le sezioni di quest’ultima parte del percorso, presenta manifesti, locandine e fotobuste dei 97 film che hanno visto protagonista Totò e che lo hanno fatto conoscere al grande pubblico. Totò e la pubblicità racconta un aspetto meno noto della sua carriera: anche Totò, come altri personaggi del cinema e della televisione, ha fornito la propria testimonianza diretta sulla qualità dei prodotti italiani. E’ stato testimonial di diversi prodotti come per la Lambretta nel 1957 insieme a Franca Faldini, o per pubblicizzare il famoso bacio della Perugina.

Sempre in questa terza sezione vengono raccontati i suoi funerali: il primo a Roma, il secondo a Napoli e il terzo nel Rione Sanità a Napoli, dov’era nato. Fotografie, filmati storici provenienti dall’Archivio Luce e dalla Rai, giornali e ricordi, testimoniano il sentito addio che Napoli ha rivolto al suo più grande artista. Il catalogo, edito da Skira, è introdotto da una prefazione di Goffredo Fofi.

Silvana Lazzarino

.

TOTO’ GENIO

Napoli – Palazzo Reale,  Museo Civico di Castel Nuovo (Maschio Angioino e Convento di San Domenico Maggiore

dal 13 aprile al 9 luglio 2017

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/le-installazioni-di-matteo-negri-alla-lorenzelli-arte/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-20/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/tnago-in-mostra-a-villa-torlonia/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/linstallazione-30-metri-auto%C2%B7bio%C2%B7grafia/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/libro-diventa-opera-darte/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-13/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/venezia-scarlatta-lotto-savoldo-cariani/

   Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/matteo-negri-in-mostra-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/patrizia-canola-alla-triennale-di-arti-visive-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/l-arte-guarda-alla-disabilita-con-petar-pitocco/

http://www.ildispari24.it/it/alina-kalczynska-il-libro-diventa-opera-darte/

http://www.ildispari24.it/it/lotto-savoldo-cariani-in-mostra-a-palazzo-barberini/

http://www.ildispari24.it/it/controcosmo-i-dipinti-oltre-il-visibile-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-essere-il-cambiamento-oggi/

http://www.ildispari24.it/it/per-fare-la-differenza-lassociazione-con-tatto/

http://www.ildispari24.it/it/gli-scatti-di-carlo-e-maurizio-riccardi/

http://www.ildispari24.it/it/caravaggio-arte-musica-e-scena/

http://www.ildispari24.it/it/gli-scatti-di-carlo-e-maurizio-riccardi/

http://www.ildispari24.it/it/eugenia-serafini-il-segreto-stupore-degli-alberi/

http://www.ildispari24.it/it/magic-blue-ray-incontro-di-bibliolettura-interattiva/

http://www.ildispari24.it/it/a-venezia-alla-galleria-bugno-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/a-napoli-in-mostra-lerotismo-di-helmut-newton/

http://www.ildispari24.it/it/ascolto-e-consapevolezza-con-il-valore-del-femminile/

 

 

Hits: 3