Premiato il Liceo Artistico di Latina”Michelangelo Buonarroti”

Premiato il Liceo Artistico di Latina “Michelangelo Buonarroti”

Bruno Mancini Presidente dell’Associazione culturale Da Ischia L’Arte – DILA”

Da Angela Mari Tiberi, Presidente DILA per la Nazione Italia, riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Premiato il Liceo Artistico di Latina “Michelangelo Buonarroti”

STUDENTI DEL LICEO ARTISTICO PREMIATI il 23 maggio dal PRESIDENTE MATTARELLA PER IL PROGETTO ARTISTICO REALIZZATO PER FALCONE

MADDALENA MILENA PETRARCA, Presidente DILA per il Continente Nord americano ha scritto: “Vivissimi auguri. Siete meravigliosi e lo dico da vostra ex  Docente di discipline pittoriche (anno 1978 2008) che ha tanto dato per questo. LICEO CHE ADORO CON TANTA AMMIRAZIONE.
Ringrazio vivamente la Professoressa Simonetta Alessandroni mia alunna ed ora Docente di questo MERAVIGLIOSO LICEO, la quale ha collaborato ed ha supportato i DOCENTI PER LA REALIZZAZIONE DI QUESTO PROGETTO STRAORDINARIO. HO SEMPRE NEL CUORE IL MIO LICEO ARTISTICO DI LATINA.

STAMATTINA FELICISSIMA di aver letto su Facebook il bellissimo MESSAGGIO di ANNA LEONE PRESIDE DEL LICEO ARTISTICO – M I C H E L A N G E L O B U O N A R R O T I  DI LATINA.”

Ecco il messaggio:

“…è con grande piacere che vi comunico che il nostro Liceo è risultato vincitore del concorso nazionale «Cittadini di un’Europa libera dalle mafie» indetto dal Ministero dell’Istruzione e dalla Fondazione Falcone.

Il 23 maggio p.v., in diretta su Rai 1 a partire dalle 8,45, dall’aula Bunker del carcere Ucciardone, in occasione del XXIX anniversario delle stragi di Capaci e Via d’Amelio, i nostri studenti saranno premiati dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e dalla prof.ssa Maria Falcone alla presenza del Presidente della Repubblica”.

Ecco la relazione illustrativa del progetto della Prof.ssa Macera:

DESCRIZIONE SINTETICA DEL PROGETTO

Il progetto di quest’anno dal titolo “Per una giustizia tra le generazioni” ha visto coinvolta la classe 5F dell’indirizzo Arti Figurative, curvatura del plastico-pittorico del Liceo Artistico Statale “Michelangelo Buonarroti” di Latina, coordinato dalla Prof.ssa di Filosofia, Emanuela Macera e realizzato grazie al supporto delle docenti: l’artista Simonetta Alessandroni e Manuela Racca, docente specializzato per il sostegno e l’inclusione.

Le nuove generazioni hanno bisogno di verità, di ampliare lo sguardo verso connessioni non sempre evidenti, ma implicite nei fenomeni e nei passaggi della storia.

I nostri ragazzi hanno “viaggiato” per l’Europa senza muoversi, hanno seguito le tracce di connessioni inaspettate tra economia e regole giuridiche, hanno “fiutato” come segugi l’acre odore della mafia che si insinua nell’economia pulita e si nasconde, sotto mentite spoglie, negli appalti pubblici e in subdole infiltrazioni nei rapporti tra gli Stati europei, nessuno dei quali immune dal rischio mafioso.

Si sono interrogati sulle condizioni di attuazione di diritto penale comunitario che combatta la criminalità transnazionale con strumenti giuridici operativi comuni, ma si sono scontrati con l’evidenza di diverse tradizioni giuridiche che gli Stati membri adottano.

Perché l’Europa che oggi più che mai è chiamata a risoluzioni comunitarie per combattere l’emergenza pandemica, non affronta e traduce con fermezza e chiarezza la necessità di combattere un virus altrettanto subdolo come la mafia?

Quanto ancora si deve attendere perché la lezione di Falcone venga imparata da tutti?

Dai banchi di scuola si leva alta questa voce, questa unica richiesta che loro hanno capito subito.

I nostri studenti ci dicono:

“Falcone ha detto tanto perché altri dicessero di più di lui…

Ha dato la vita perché tanti potessero salvarsi

Ha vissuto in nome della Giustizia perché tutti seguissero i suoi valori di dignità e coraggio.

Falcone è qui tra noi, vivo per sempre nelle parole, nei pensieri come simulacri inviolabili.

Falcone resta nei cuori puri di giovani che crescono, ma che devono proteggerlo.

Lo spirito di queste parole è stato trasferito nei prodotti (artistici) che gli studenti hanno realizzato, promuovendo una propria rivisitazione del tema attraverso lo strumento della musica, della scrittura e del linguaggio iconico-visivo.

Alcuni dei lavori sono stati realizzati da studenti che, nonostante la loro disabilità, hanno voluto fortemente partecipare e mostrare la loro voce e dare il loro segno.

La classe 5F ha realizzato delle opere pittoriche che sono state montate in una video gallery con il sottofondo di una canzone (testo e musica) realizzata lo scorso anno da due studenti della classe 5D: Romiel Tolete e Davide Travaglini (nell’ambito del progetto indetto: “Li avete uccisi ma non vi siete accorti che erano semi”), canzone dal titolo:

“Vivi per Noi”, se spegni un uomo non spegni un’idea.

La libertà è partecipazione. Il sapere rende liberi, ma la memoria salverà il mondo.

Premiato il Liceo Artistico di Latina"Michelangelo Buonarroti"

Premiato il Liceo Artistico di Latina”Michelangelo Buonarroti”

Premiato il Liceo Artistico di Latina"Michelangelo Buonarroti"

Premiato il Liceo Artistico di Latina”Michelangelo Buonarroti”

Premiato il Liceo Artistico di Latina"Michelangelo Buonarroti"

Premiato il Liceo Artistico di Latina”Michelangelo Buonarroti”

 

Hits: 166