Volumi vaganti

Benvenuti

Volumi vaganti

Per la serie Esopo news

Oggi parliamo di...

 Sono molto convinto che a pochi di voi lettori verrà l’idea di discutere-contestare la seguente affermazione: “Noi umani, comprese tutte le ipotizzabili strutture ideali o materiali attive in noi durante tutto il corso della nostra esistenza, siamo, ciascuno per suo conto, VOLUMI VAGANTI nelle x dimensioni cosmiche”.

Definita in qualche modo la deadline tra la vita e la morte, ciò che ritengo sia un rebus da risolvere può essere sintetizzato in questa domanda: “Le attuali conoscenze scientifiche (e tra esse in primo piani quelle mediche e chirurgiche), sono in grado di rimuovere QUALSIASI parte del corpo umano facendo in modo che “il troncone” continui a vivere per un tempo comunque indefinito.

Faccio qualche esempio spingendo questo concetto al limite.

Braccia, gambe, muscoli, ossa, ecc non sono essenziali per la vita.

Tutto il resto, ossia cuore, reni, fegato, polmoni, occhi, pene, orecchi, stomaco, intestino ecc. può  essere sostituito e/o abolito.

Sembrava che il cervello fosse essenziale alla vita dell’individuo fino a quando qualche recente attività non ha dimostrato che la carcassa di un tizio può restare in vita anche priva del suo  cervello d’origine.

Vorremmo capire ove risieda in noi “la vita”.

 

Bruno Mancini

Hits: 11

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini