20240624 DILA APS – IL DISPARI

Benvenuti

20240617 DILA APS – IL DISPARI

20240624 DILA APS – IL DISPARI

20240624 DILA APS – IL DISPARI

Antonella Ariosto Intervista Giorgia Sabatini

La musica è tra le arti, una delle più belle, entra nell’anima e la sconvolge.

Conoscere la giovane musicista Giorgia Sabatini, sentirla suonare insieme alla sua bravissima insegnante Maria Luisa Neri, assistere alla sua premiazione da parte dell’Associazione di Promozione Sociale DILA APS di Ischia è stato davvero emozionante.

Giorgia Sabatini, infatti, è una giovanissima violinista talentuosa e bravissima.

Sono tante le domande che si possono fare ad una bravissima musicista e così ringraziandola per aver accettato la mia intervista in esclusiva per la pagina culturale del quotidiano IL DISPARI diretto Da Gaetano Di Meglio, inizio con le domande.

D- Giorgia puoi parlarci di te come  persona, di te come musicista?

R- Mi considero una persona estroversa e socievole, ma a volte, anche un po’ timida.

Quando mi osservo come musicista, mi vedo pignola. Cerco sempre di dare il meglio di me stessa, ma so che ho ancora tanta strada da percorrere.

D- Come nasce la scelta di suonare il violino?

R- In realtà, quando ho fatto l’iscrizione, alla scuola media di Castel Madama con indirizzo musicale, il mio sogno era quello di suonare il pianoforte. Alla prova dei quattro strumenti, però, il violino “me lo sono sentito mio: sapevo esattamente la giusta posizioni da prendere”.

Sfortunatamente la scuola mi inserì nel corso di flauto, ma in seguito alla mia richiesta di poter cambiare strumento, la scuola, dopo aver sentito il parere dell’insegnante di violino, accettò il cambio. Ancora oggi, sono grata alla professoressa Maria Luisa Neri, che mi accettò nella sua classe, pur non conoscendomi.

D- Quali generi di musica preferisci?

R- Uno dei generi che preferisco è il J-pop, cioè il Japanise pop, mi piace in particolare per la musicalità della lingua. I suoni sono molto dolci e, pur non conoscendo il Giapponese, riesco a capire quello che il brano vuole trasmettere. 

Un altro genere che apprezzo molto è il “rock britannico”, quello suonato  dai fantastici Queen di Freddie Mercury.

D- Che progetti hai per il tuo futuro?

R- Sposarmi, crearmi una famiglia, ovviamente dopo aver raggiunto i miei obiettivi: laurea in lingue e violino.

D-Hai un sogno nel cassetto? Puoi dircelo?

R- Girare il mondo, con il mio violino.

D- È difficile la vita di un’artista?

R- Al momento attuale si, poiché devo concentrarmi molto nello studio, non solo del violino, ma anche a quello scolastico: ho quattordici anni e frequento il primo anno del liceo linguistico.

D- Una musica che ami in modo particolare?

R- Adoro tutta la musica, in particolare mi piace suonare “La Suonatina numero 100” di Dvorsarj, un brano in quattro tempi, che comprende sia la musica Ceca che quella degli Indiani d’America.

D- C’è una domanda che vorresti ti facessero?

R- Al momento  non c’è.

L’intervista alla promettente violinista Giorgia Sabatini è conclusa,.

Grazie  Giorgia, per le tue risposte, ti auguro un luminoso avvenire, come tu desideri… e pare che Maria Luisa Neri stia concordando con DILA APS una tua esibizione a Ischia!

Antonella Ariosto

20240624 DILA APS – IL DISPARI

LIGA SARAH LAPINSKA – TWITTERONE dalla Lettonia

 

  1. Vineta Stepiņa; la ricamatrice Vineta Stepiņa (Jelgava, Lettonia), mia ​​compagna di scuola, nel suo tempo libero posa con l’antologia “Ispirazioni” pubblicata dall’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA APS”. Vineta è soprattutto brava ad invitare i nuovi partecipanti, principalmente pittori, al concorso “Otto milioni”. Lei non lavora perché è disabile.

20240624 DILA APS – IL DISPARI

  1. Vera Roķe: una delle pioniere dei numerosi eventi e concorsi dell’Associazione DILA APS, ceramista, poetessa e scrittrice, Vera Roķe si sente contentissima posando con la sua amata cagnetta Leria, leggendo sia i vari comunicati stampa pubblicati nella pagina culturale del quotidiano IL DISPARI Diretto da Gaetano Di Meglio, sia l’antologia 2023 “Ispirazioni” pubblicata dall’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA APS”.
  2. Sandra Paulsone: la ricamatrice Sandra Paulsone mia amica, conduttrice dell’Associazione benefica “Silto darbu tiīne” (in italiano “Lo scrigno delle opere calde”) è anche maestra di scuola materna. Sandra Paulsone posa con piacere con uno di miei disegni e con l’Antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione “Da Ischia L’Arte – DILA APS”. Lei e le sue amiche, altre ricamatrici, partecipano con entusiasmo alla votazione del Premio “Otto milioni” e anche, alcune di loro, nello stesso Premio dimostrando la loro capacità di mostrare solidarietà ed organizzazione. In Italia, Sandra, così come la sua figlia maggiore Santa, attualmente sono abbastanza conosciute a Bergamo.

20240624 DILA APS – IL DISPARI20240624 DILA APS – IL DISPARI

20240624 DILA APS – IL DISPARI 20240624 DILA APS – IL DISPARI 20240624 DILA APS – IL DISPARI

20240617 DILA APS – IL DISPARI

20240617 DILA APS – IL DISPARI

Attestati di ringraziamento

Da sinistra nella foto, Giampiero Simonelli attore, Ines Farinelli scrittrice attrice, Isabella de Paz regista, Caterina Novak cantante scrittrice, Dalila Boukhalfa Direttrice DILA APS x continente Africa, Rita Pompei astrologa, Evaldo Cavallaro psicoterapeuta esperto di ipnosi, Giancarlo Villani attore, Walter Maldacea filosofo, Alberto Macchi regista scrittore, tutti premiati il giorno 8 giugno 2024 nel salotto culturale Interno 4 di Roma dall’attrice Chiara Pavoni, Vicepresidente DILA APS.
Gli attestati, realizzati in seta fotografica, esprimono il ringraziamento da parte dell’Associazione di Promozione Sociale “Da Ischia L’Arte – DILA APS” in partenariato con Testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio, Associazione culturale italo algerina ADA di Dalila Boukhalfa, Casa Editrice IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi, Magazine trimestrale EUDONNA di Mariapia Ciaghi, Accademia Internazionale LA SPONDA di Benito Corradini, CENTRO COMUNITARIO PUECHER di Giuseppe Deiana, Associazione ARTE DEL SUONARE di Maria Luisa Neri, Salotto culturale INTERNO 4 di Chiara Pavoni, e con i Patrocini delle città di Napoli, Ischia, Torre del Greco, Bacoli, per il lustro dato (in maniera del tutto gratuita) ai progetti artistici e culturali di DILA APS.
Il testo dice:
A… come Attestato di partecipazione eventi DILA APS – Maggio dei Libri 2024 – e come Membro
Giuria 13a edizione Premio internazionale di Arti Varie OTTO MILIONI – 2024.
Roma 8 giugno 2024
Chiara Pavoni
Vicepresidente DILA APS

20240617 DILA APS – IL DISPARI

20240617 DILA APS – IL DISPARI20240617 DILA APS – IL DISPARI20240617 DILA APS – IL DISPARI

DILA

NUSIV

 

Views: 62

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini