Vincenzo Tesone alla Galleria del Gusto a Villaricca

La Galleria del Gusto a Villaricca,

sabato 6 e domenica 7 ottobre nella Biblioteca Comunale di Villaricca.


Una Mostra di Pittura, Sculture, Arte Fotografica con spettacoli di musica e teatro e degustazioni
enogastronomiche della Campania.

La conferenza stampa di presentazione, mercoledì 3 ottobre, ore 17.30, Biblioteca
comunale di Villaricca

Un evento di straordinario interesse artistico. Una mostra di pittura, scultura ed arte fotografica, nella incantevole cornice della Biblioteca comunale di Villaricca.
Tra i promotori dell’iniziativa il Prof. Pier Francesco Rescio, l’Artista

Vincenzo Tesone – PIttore – Villaricca

Vincenzo Tesone,

la Scrittrice Merylon Red, il Prof. Davide Morgera ed il Presidente della ProLoco Villaricca, il dott. Armando De Rosa ed il Presidente del Progetto Napoli Nord, l’imprenditore Giuseppe Trinchillo.

Numerose le organizzazioni che hanno già aderito alla iniziativa: oltre al Progetto Napoli Nord, Legambiente Campania, l’Associazione Teatro in Fiore, l’Associazione ALI, Cittadinanzattiva il Collettivo teatrale l’Anima ed il suo doppio ed altre importanti organizzazioni del territorio.

La mostra sarà aperta al pubblico sabato 6 ottobre, alle ore 10.30 con visita guidata per i ragazzi delle scuole del territorio.

Alle 17.30, in programma un seminario incentrato sul rapporto tra arte, enogastronomia e paesaggio.
Alle ore 20.00, serata spettacolo con musica e teatro. Tra gl’interventi in programma, Lino Sabella, Antonio Mazzarella, Nunzia Di Mare, Lucio Michetti con il suo Collettivo Teatrale “L’Anima ed il suo Doppio” i danzatori Giuseppe D’aniello e Stefania Gargiulo ed altri artisti. Prevista la partecipazione di alcuni interpreti della canzone classica napoletana tra i primi classificati al Trincar Festival – Una Voce per Napoli Nord.

Domenica 7 ottobre, la mostra riapre al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 13.00. alle ore 11.00 previsto un seminario divulgativo sull’espressione artistica. Tra gli sponsors dell’iniziativa Trincar Autodemolizioni; Gran Caffè – Enoteca Maione, il Ristorante – Tenuta degli Antichi Sapori. Coordinatore operativo dell’evento, Salvatore Salatiello, Comune di Villaricca. Azienda Agricola LA FORTEZZA (Torrecuso – Prov. di Benevento)

Espongono:

Giamminelli Mario, Nunzio Meo, Antonella Iovino, Maria Amendola, Federico Lampa, Stefania Sullo, Anna Monda, Salvatore Nardulli, Pasquale Lamitella, Marco Aurelio Fratiello, Michele Lauro Cerciello, Musella Vittorio, Tesone Vincenzo, Zeinab Hassan, Francesco Reccia, Stefano Paciolla, Antonio Cristiano, Antonio Montanaro, Stefano Di Costanzo, Giuseppe Romano, Anna Maria Forte.

Per eventuali informazioni, tel 081/8191235, 3665850942
oppure inviare una email agli indirizzi

salvosalatiello@yahoo.it,
vincenzotesone@gmail.com

Hits: 38

Modena accende la cultura

Oggi parliamo di...

C O N T A T T A C I emmegiischia@gmail.com

APERTURE MOSTRE MODENA

Nuove amiche dei progetti culturali

ideati da Bruno Mancini

Bruno Mancini

Ischia, un’isola di poesia

Ischia, un’isola d’amore

Ischia, un’isola di…

Ischia, mare e poesia

Adotta una poesia

Antologie Poetiche a cura di

Roberta Panizza e Bruno Mancini

Festival Filosofia

14 – 15 – 16  Settembre

Modena, Carpi e Sassuolo

Poesia Festival

27 – 30 Settembre

Torre di Castelli

Festa del Racconto

27 – 30 Senttembre

Carpi, Campogalliano, Novi, Soliera

Edward Weston

14 Settembre – 9 Dicembre

Ex Ospedale Sant’Agostino

La galleria estense a Sassuolo

Fino all’11 novembre

Palazzo Ducale  di  Sassuolo

Le origini del  mito

Fino  alla  fine di Ottobre

Museo Casa Natale Ferrari

Cose che attaccano  al  cuore

La storia e il  mito

delle figurine Panini

14 Settembre – 14 Ottobre

Foro Boario

Cose da niente

Il fascino discreto degli oggetti

14 Settembre – 24 Febbraio

Museo della Figurina

I Concerti della Gioventù musicale

Settembre e Ottobre

Modena sedi varie

Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ?

Abbiamo disponibile:

1) La sezione culturale di un settimanale cartaceo

2) Uno spazio d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di una tv (digitale terrestre e web),

3) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura” http://ischia.italiadellacultura.it/ ,

4) Una testata giornalistica on line

5) Il sito www.emmegiischia.com,

6) Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione

7) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.

8) Numerose altre opportunità

Se vuoi ne parliamo.

Per contatti:

Bruno Mancini

Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23

emmegiischia@gmail.com

Il portale di Italia della cultura – IDC- si propone come il sito in cui trovare il maggior numero possibile di eventi appunto culturali presentati sul territorio italiano. Posso assegnarti un login con il quale inserire autonomamente gli eventi di tuo interesse se m’invierai il nome l’indirizzo mail e un recapito telefonico.

emmegiischia@gmail.com

https://www.emmegiischia.com/wordpress/idc

emmegiischia@gmail.com

Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “Le nostre isole”

Il progetto culturale LENOIS nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.

https://www.emmegiischia.com/wordpress/notizie/contatti

Italia della Cultura ischia http://ischia.italiadellacultura.it/ in questo periodo è impegnata nel proporre nuove forme di attività utili a dare visibilità al portale e pubblicità agli eventi, due delle quali mi sembra interessante proporre alla tua attenzione.

Scambio di visibilità. Perchè non pubblicizzare ItaliadellaCultura sulle locandine degli operatori culturali? Può essere un’idea avvincente. Possiamo dare visibilità ad un evento all’interno della newsletter, in modo assolutamente gratuito. In cambio chiediamo l’inserimento del logo sulle locandine degli eventi promossi dai nostri operatori.

Servizi. Sono disponibili con una serie di servizi introdotti per render più accattivante ItaliadellaCultura. Il primo di questi, già attivo, riguarda l’ospitalità fornita da Alberghi e Bed and Breakfast nel vostro comune. L’utente interessato all’evento a Roma, per esempio, potrà scoprire possibili strutture convenzionate suggerite dal coordinatore locale, inserite in specifiche schede sul nostro sito. Si tratta di un servizio molto utile, presente tutto l’anno.

Da Ischia, l’Arte – terza serieAnniversario “Il Dispari” e presentazione “Adotta una poesia”Una poesia

5 poesie 3 canzoni

Da Ischia, l’Arte – seconda serie

Da Ischia, l’Arte

PMN- Show Bruno – Poesie – Musiche – Notizie

Presentazioni

TG LENOIS

Musica e Poesie

News e Poesie

Teatro e Poesie

Luoghi e Poesie

Arte e Poesie

Monografie

TV

A bordo campo

Video poesie di Bruno Mancini

Musica

Nicola Pantalone

Video poesie di Roberta Panizza

Video poesie dei Pionieri

Video poesie Mareblù 2009

Video poesie Miramate 2010

Video poesie Autori vari

Video poesie serie 2

Eventi

MP3

http://www.livestream.com/lanostraisolahttp://www.youtube.com/user/1ignazio1?

feature=mhsnhttp://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola

http://www.teleischia

http://www.radiosi.org/

http://www.marateawebradio.it/

You-tube

Radio

Radio invisibili

Webmaster

MP3

Hits: 11

MOSTRE: APERTURE DALL’11 al 14 SETTEMBRE 2012 – Gruppo 2

Oggi parliamo di...

C O N T A T T A C I emmegiischia@gmail.com

APERTURE MOSTRE

Nuove amiche dei progetti culturali

ideati da Bruno Mancini

Bruno Mancini

Ischia, un’isola di poesia

Ischia, un’isola d’amore

Ischia, un’isola di…

Ischia, mare e poesia

Adotta una poesia

Antologie Poetiche a cura di

Roberta Panizza e Bruno Mancini

 

C_artelibro. Il principio delle pagine

____

Artelibro Festival del Libro d’Arte e Danilo Montanari Editore presentanoC_artelibro. Il principio delle pagine, progetto espositivo ed editoriale che coinvolge oltre cinquanta tra i più accreditati artisti contemporanei italiani e non solo, occupando dal 13 settembre 2012 la prestigiosa Aula Magna dellaBiblioteca Universitaria di Bologna.

Nel tempo in cui il libro pare destinato all’estinzione, da più parti cresce di converso un interesse sempre più forte per l’ideazione e la pratica della costruzione del volume fatto di carta stampata, piegata e cucita. Si moltiplicano infatti gli eventi, le mostre, i laboratori che indagano e confrontano i libri nel loro divenire, e Artelibro negli ultimi anni è diventato sempre più autorevolmente uno di questi luoghi.

Quest’anno, in collaborazione con la Biblioteca Universitaria di Bologna e con Danilo Montanari Editore di Ravenna il Festival propone C_artelibro. Il principio delle pagine, una esposizione di cinquanta libri bianchi il cui frontespizio è stato progettato, disegnato o realizzato appositamente da altrettanti artisti contemporanei. Il frontespizio è la carta di identità di un libro, la sua porta di ingresso. Gli artisti, di diverse generazioni, sono stati invitati a inventarsi la prima pagina del volume perfetto, inteso in un senso molto personale: può essere la rappresentazione sinottica del proprio “libro culto” oppure una proiezione di una pubblicazione immaginata ma ancora inesistente. I frontespizi originali realizzati su quaderni bianchi composti di carte speciali fornite dalle Cartere Magnani di Pescia, saranno riprodotti in un unico libro d’artista. Il volume C_artelibro. Il principio delle pagine (Danilo Montanari Editore, 2012), stampato anch’esso sulle carte speciali delle Cartiere Magnani, si avvale di un testo di Luigi Ballerini, docente di italianistica alla U.C.L.A di Los Angeles.

Tra gli artisti invitati Carla Accardi, Francesco Arena, Stefano Arienti, Olivo Barbieri, Gianfranco Baruchello, Riccardo Benassi, Davide Benati, Pinuccia Bernardoni, Davide Bertocchi, Luca Bertolo, Sergio Breviario, Chiara Camoni, Francesco Carone, David Casini, Cristian Chironi, Teresa Cos, Pirro Cuniberti, Cuoghi e Corsello, Rä Di Martino, Flavio Favelli, Ettore Favini, Giosetta Fioroni, Luca Francesconi, Marco Gastini, Nicola Gobetto, goldiechiari, Paolo Gonzato, Franco Guerzoni, Paolo Icaro, Emilio Isgrò, Isola e Norzi, Renato Leotta, Deborah Ligorio, Loredana Longo, Claudia Losi, Margherita Manzelli, Gianruggero Manzoni, Eva Marisaldi, Samuele Menin, Sergio Monari, Margherita Moscardini, Maurizio Nannucci, Adriano Nasuti Wood, Elena Nemkova, Giulio Paolini, Chiara Pergola, Concetto Pozzati, Massimo Pulini, Marco Raparelli, Moira Ricci, Alessandro Roma, Marco Nereo Rotelli, Andrea Salvatori, Lorenzo Scotto di Luzio, Alessandra Tesi, Luca Trevisani, Nico Vascellari, Paolo Ventura, Serena Vestrucci, Antonio Violetta, William Xerra, Italo Zuffi.

Redattore: FRANCO PASTI

Informazioni Evento:

Data Inizio:13 settembre 2012
Data Fine: 13 ottobre 2012
Costo del biglietto: ingresso gratuito
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Bologna, Biblioteca Universitaria di Bologna.Orario: sabato 29 settembre: 10.00-18.00; domenica 30 settembre: 9.30-13.30; inaugurazione 13 settembre ore

Dove:
Bologna, Biblioteca Universitaria di Bologna.
Città: Bologna
Indirizzo: Via Zamboni 35
Provincia: (BO)
Regione: Emilia-Romagna

CANALETTO-GUARDI. Les deux maîtres de Venise

 In occasione di tale evento saranno esposte opere bibliografiche custodite presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Venezia e il suo fascino senza tempo nel XVIII secolo divenne il soggetto preferito di pittori chiamati védutistes. Loro vedute di Venezia si diffuse rapidamente in Europa e rendere la veduta, anche oggi, il genere più raccolti e una delle più amato dal pubblico.

Per la prima volta in Francia e con finanziamenti in essere, il Museo Jacquemart-André dedica una mostra alla veduta, tra cui Canaletto e del Guardi sono gli artisti più popolari e più brillanti. Questo genere pittorico è molto poco rappresentata nelle collezioni pubbliche e private francesi. La mostra “Canaletto – Guardi, i due maestri di Venezia” crea l’evento del 14 settembre 2012 al 14 gennaio 2013 presso il Musée Jacquemart-André, con una sessantina di opere eccezionali, Commissario generale della mostra, Anna Kowalczyk Bożena. vi invita a scoprire un genere artistico nato agli albori del XVIII secolo ed è stato in primo luogo raccolte dal corti e ricchi collezionisti italiano, inglese, prussiano e austriaco.

Se la mostra offre un posto di maestro Canaletto, figura emblematica di questo tipo, rivelando più di 25 importanti opere del maestro, provenienti dai più importanti musei e collezioni, ma è anche l’artista in questa forma d’arte grande la veduta. sua risonanza opere con quelle di Gaspar van Wittel, Carlevarijs Luca, Michele Marieschi, Bernardo Bellotto e Francesco Guardi, che si impone come l’ultimo maestro che è riuscito a catturare il fascino e l’eleganza del Settecento veneziano . La mostra “Canaletto – Guardi, i due maestri di Venezia” presenta 20 dei suoi dipinti.

Il Museo Jacquemart-André presenta anche “capricci” scene notevoli immaginario Venezia dipinti da Canaletto, Guardi e Bellotto. Alcuni di questi dipinti non sono mai state esposte in una mostra temporanea.

Informazioni Evento:

Data Inizio:14 settembre 2012
Data Fine: 14 gennaio 2013
Luogo: Francia, Musée Jacquemart – André di Parigi

Cose di donne

____

____

La mostra prende spunto da un nucleo patrimoniale del Centro di Ricerca etnografica dei Musei di Carpi costituito da materiali documentari di forma diversa e da oggetti, che non sono classificabili come opere d’arte ma come testimonianze di cultura materiale, in quanto realizzati in origine come oggetti d’uso.
Per loro natura dunque si tratta di oggetti che, insieme ai materiali documentari multimediali, si “soggettivizzano”, possono cioè raccontare la loro storia prescindendo dal dato storico o materiale per i quali sono diventati oggetti museali: tornano insomma a diventare cose.
Per la mostra, la scelta delle cose si è concentrata su oggetti che appartengono all’universo produttivo femminile di Carpi del XX secolo e fanno riferimento a tre attività specifiche: la mondina, la trecciaiola, la magliaia.
Per quest ultimo aspetto, l’esposizione si avvale della disponibilità di Anna Molinari e Blumarine che prestano per la mostra il bluvi indossato da un personaggio noto in un’occasione mondana, protagonista nelle sale rinascimentali del palazzo dei Pio.

Promosso da: Comune di Carpi, Musei di Palazzo dei Pio, Centro Ricerca Etnografica

Redattore: PAOLA MONARI

Informazioni Evento:

Data Inizio:14 settembre 2012
Data Fine: 06 gennaio 2013
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Carpi, Palazzo dei Pio, Sala dei cervi
Orario: sabato, domenica e festivi ore 10.00-13.00 e 15.00-19.00
E-mail: musei@carpidiem.it
Dove:  Carpi, Palazzo dei Pio, Sala dei cervi

Città: Carpi
Indirizzo: Piazza dei Martiri 68
Provincia: (MO)
Regione: Emilia-Romagna
E-mail: musei@carpidiem.it

 

Cose da niente. Il fascino discreto degli oggetti

Alcune figurine catapultano lo spettatore in epoche passate, dando vita ad ambienti popolati di cose cambiate nel corso degli anni e diventate obsolete, tanto da non essere, in alcuni casi, nemmeno più riconoscibili. La mostra racconta la storia di questi oggetti: il cono dello zucchero – caratterizzato da una tinta diventata, per antonomasia, ‘carta da zucchero’ -, il macinino da caffè, il vaso da notte, il parasole e il tabacco da fiuto e molti altri Cose quasi ‘da niente’ al pari delle figurine, ma che hanno la capacità di evocare emozioni ed atmosfere e sono ormai degne di far parte di collezioni pubbliche e private.

Promosso da: Comune di Modena, Museo della Figurina – Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Redattore: PAOLA MONARI

Informazioni Evento:

Data Inizio:14 settembre 2012
Data Fine: 24 febbraio 2013
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Modena, Museo della Figurina in Palazzo Santa Margherita
Orario: da mercoledì a venerdì 10.30-13.00; 15.00-18.00; sabato, domenica e festivi 10.30-19.00; lunedì e ma
E-mail: museo.figurina@comune.modena.it
DoveModena, Museo della Figurina in Palazzo Santa Margherita

Città: Modena
Indirizzo: Corso Canalgrande 103
Provincia: (MO)
Regione: Emilia-Romagna
E-mail: museo.figurina@comune.modena.it

 

Sogni e lavoro nelle storie dei Friulani.

La ferrovia Transiberiana 

Restituzione alla pubblica opinione dell’epopea dei lavoratori Friulani lungo la Transiberiana a partire dagli ultimi anni del XIX secolo sino ai primi ’90 presentando immagini ,testimonianze ed oggetti emblematici delle condizioni di vita e delle vicende storiche che li riguardano.

Redattore: FULVIO BRUMATInformazioni EventoData Inizio:14 settembre 2012

Data Fine: 11 novembre 2012

Costo del biglietto: gratuito; Per informazioni 0434 231418

Prenotazione: Telefono prenotazioni: 0434 231418/231437 (in orario di apertura)

Luogo: Pordenone, Spazi Espositivi Provinciali

Orario: mar. – ven. 15.00 – 19.00 ; sab. – dom. 10.00 – 19.00 ;lun. chiuso

E-mail: cultura@provincia.pordenone.it

 DovePordenone, Spazi Espositivi Provinciali

Città: Pordenone

Indirizzo: Corso Garibaldi – Pordenone

Provincia: (PN)

Regione: Friuli-Venezia Giulia

E-mail: cultura@provincia.pordenone.it

Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ?

Abbiamo disponibile:

1) La sezione culturale di un settimanale cartaceo

2) Uno spazio d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di una tv (digitale terrestre e web),

3) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura” http://ischia.italiadellacultura.it/ ,

4) Una testata giornalistica on line

5) Il sito www.emmegiischia.com,

6) Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione

7) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.

8) Numerose altre opportunità

Se vuoi ne parliamo.

Per contatti:

Bruno Mancini

Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23

emmegiischia@gmail.com

Il portale di Italia della cultura – IDC- si propone come il sito in cui trovare il maggior numero possibile di eventi appunto culturali presentati sul territorio italiano. Posso assegnarti un login con il quale inserire autonomamente gli eventi di tuo interesse se m’invierai il nome l’indirizzo mail e un recapito telefonico.

emmegiischia@gmail.com

https://www.emmegiischia.com/wordpress/idc

emmegiischia@gmail.com

Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “Le nostre isole”

Il progetto culturale LENOIS nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.

https://www.emmegiischia.com/wordpress/notizie/contatti

Italia della Cultura ischia http://ischia.italiadellacultura.it/ in questo periodo è impegnata nel proporre nuove forme di attività utili a dare visibilità al portale e pubblicità agli eventi, due delle quali mi sembra interessante proporre alla tua attenzione.

Scambio di visibilità. Perchè non pubblicizzare ItaliadellaCultura sulle locandine degli operatori culturali? Può essere un’idea avvincente. Possiamo dare visibilità ad un evento all’interno della newsletter, in modo assolutamente gratuito. In cambio chiediamo l’inserimento del logo sulle locandine degli eventi promossi dai nostri operatori.

Servizi. Sono disponibili con una serie di servizi introdotti per render più accattivante ItaliadellaCultura. Il primo di questi, già attivo, riguarda l’ospitalità fornita da Alberghi e Bed and Breakfast nel vostro comune. L’utente interessato all’evento a Roma, per esempio, potrà scoprire possibili strutture convenzionate suggerite dal coordinatore locale, inserite in specifiche schede sul nostro sito. Si tratta di un servizio molto utile, presente tutto l’anno.

Da Ischia, l’Arte – terza serieAnniversario “Il Dispari” e presentazione “Adotta una poesia”Una poesia

5 poesie 3 canzoni

Da Ischia, l’Arte – seconda serie

Da Ischia, l’Arte

PMN- Show Bruno – Poesie – Musiche – Notizie

Presentazioni

TG LENOIS

Musica e Poesie

News e Poesie

Teatro e Poesie

Luoghi e Poesie

Arte e Poesie

Monografie

TV

A bordo campo

Video poesie di Bruno Mancini

Musica

Nicola Pantalone

Video poesie di Roberta Panizza

Video poesie dei Pionieri

Video poesie Mareblù 2009

Video poesie Miramate 2010

Video poesie Autori vari

Video poesie serie 2

Eventi

MP3

http://www.livestream.com/lanostraisolahttp://www.youtube.com/user/1ignazio1?feature=mhsnhttp://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola

http://www.teleischia

http://www.radiosi.org/

http://www.marateawebradio.it/

You-tube

Radio

Radio invisibili

Webmaster

MP3

Hits: 8

MOSTRE: APERTURE DALL’11 al 14 SETTEMBRE 2012 – Gruppo 1

Oggi parliamo di...

C O N T A T T A C I emmegiischia@gmail.com

APERTURE MOSTRE

Nuove amiche dei progetti culturali

ideati da Bruno Mancini

Bruno Mancini

Ischia, un’isola di poesia

Ischia, un’isola d’amore

Ischia, un’isola di…

Ischia, mare e poesia

Adotta una poesia

Antologie Poetiche a cura di

Roberta Panizza e Bruno Mancini

L’Antico nel Moderno. Scultura italiana degli anni Trenta

Pubblicato il 28 agosto 2012

L'Antico nel Moderno. Scultura italiana degli anni Trenta

L’Antico nel Moderno. Scultura italiana degli anni Trenta

Trenta opere, appartenenti alle collezioni di scultura del primo Novecento della Galleria nazionale d’arte moderna di Roma, sono esposte per la prima volta in un insieme organico per illustrare come negli anni Trenta l’arte etrusca e romana fossero punto di riferimento imprescindibile cui attingere nelle forme e nei materiali per rappresentare l’attualità. Anzi, la sfida degli artisti dell’epoca è stata quella di dimostrare di saper infondere alle creazioni moderne lo spirito antico, rivisitandone la cultura, la sapienza, la perizia tecnica e il valore, andando ben oltre gli usi politici e propagandistici che della romanità fece il regima fascista.

Per illustrare questo stringente legame con l’antico è stata scelta come sede espositiva l’Aula Ottagona, cosiddetta per la forma della sua pianta, quadrata all’esterno ma ottagonale all’interno, raccordata da nicchie semicircolari angolari. Sotto la straordinaria cupola, mirabile esempio delle conquiste dell’architettura romana, si trovano a dialogare quindici statue di atleti, eroi e divinità dell’antichità classica che ornavano le terme romane, con i moderni marmi, bronzi, terrecotte ispirati all’antico anche nelle tecniche.
La mostra, curata da Mariastella Margozzi con l’allestimento di Fabio Fornasari, chiarisce la nuova visione antropocentrica che si delinea negli anni Trenta e ritrova l’essenza dell’umanità nei suoi lati migliori, quali il lavoro e il pensiero. È il periodo storico in cui si sceglie di andare oltre l’eccentricità del futurismo e dell’esasperato decorativismo del Liberty e del Déco. La scultura di quest’epoca si fa testimone di un rinnovato umanesimo proprio guardando all’antico. E sono le parole di Arturo
Martini a dirlo: “Oggi gli scultori non fanno che tentare qualche variazione su temi ai quali, uno per uno, gli antichi hanno già dato scacco matto.”

L’esposizione è suddivisa in tre sezioni: Mitologia, Corpo e Ritratti. Questi nuclei consentono un focus sulle tematiche che più di altre evidenziano l’attenzione al canone classico e agli ideali del passato, insieme alla ripresa di antiche tecniche, in particolare la fusione e la terracotta. Alcuni esempi tra le opere in mostra sono il Ritratto di Lucosius di Marino Marini, che riconduce alla tradizione italica rifacendosi all’uso della terracotta tipico della scultura etrusca; gli echi della ritrattistica protoromana del bronzo di Arturo Martini Testa di ragazzo, mentre Torso di Giovanni Prini ripensa il torso del Belvedere.

Gli artisti in mostra sono Arturo Martini, Marino Marini, Emilio Greco, Mirko Basaldella, Libero Andreotti, Francesco Messina, Italo Griselli, Marcello Mascherini, Guido Galletti, Romano Romanelli, Aurelio De Felice, Venanzo Crocetti, Angelo Biancini, Alfredo Biagini, Dante Morozzi, Bernardo Morescalchi, Attilio Selva, Umberto Baglioni, Giovanni Prini, Michele Guerrisi, Enrico Martini, Gaetano Martinez, Napoleone Martinuzzi e Antonio Biggi.

INFORMAZIONI TECNICHE

Titolo L’Antico nel Moderno. Scultura Italiana degli Anni Trenta.

Periodo 11 settembre 2012 – 6 gennaio 2013

Curatore Mariastella Margozzi

Sede Roma, Museo Nazionale Romano Aula ottagona, ex Planetario delle Terme di Diocleziano. Ingresso da via Giuseppe Romita http: / / archeoroma.beniculturali.it/

Orari dalle 9.00 alle 19.00, chiuso il lunedì La biglietteria chiude un’ora prima

Ingresso  Via Romita 8, Roma

Bglietti Intero € 10 , ridotto € 6,50, valido 3 giorni per le 4 sedi del Museo Nazionale Romano: Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Crypta Balbi, Palazzo Altemps

Bologne et le pontifical d’Autun:

un chef d’oeuvre inconnu du premier Trecento 1330-1340 

In occasione di tale evento saranno esposte opere bibliografiche custodite presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino.

La scoperta di un manoscritto unico nella diocesi di Autun può evocare la produzione artistica di Bologna nel corso del primo Trecento (1330-1340). Personalità forti come Vitale da Bologna, Pseudo Jacopino, Giovanni da Balduccio sono menzionati accanto ai grandi maestri di illuminazione.
Il manoscritto di Autun è un Pontificale Romano, in cui sono illustrate tutte le formule e le cerimonie delle funzioni riservate ai riti liturgici del vescovo e le benedizioni solenni della vita della chiesa in un modo sorprendente.
La comprensione pubblica di questo capolavoro del XIV secolo sarà agevolata da un “feuilletoire” digitale. Una proiezione visiva dell’oggetto mette in evidenza il suo valore estetico e dà una certa chiave di lettura.
“Bologna e la Autun Pontificio” è il primo di una serie di cinque esposizioni incluse in un accordo per scambi culturali e scientifici tra l’ultima Autun e il Louvre. Rolin Museum è l’unico museo di Borgogna e uno dei pochi musei in Francia a firmare un accordo con il più grande museo del mondo.
“Questa mostra è riconosciuto come un interesse nazionale dal Ministero della Cultura e della Comunicazione – Direzione Generale per i Beni – Direzione dei Musei di Francia. Si gode quindi di un sostegno finanziario straordinario da parte dello Stato. “

Informazioni Evento:

Data Inizio:12 settembre 2012
Data Fine: 09 dicembre 2012
Luogo: Francia, Musée Rolin di Autun

 

Liu Bolin ”A secret tour”

 Il 12 settembre 2012 alle ore 18,30 inaugurerà presso il Museo H. C. Andersen la mostra “A Secret Tour “ dell’artista cinese Liu Bolin (Shandong 1973).

Il lavoro di Liu Bolin è il risultato di una sommatoria di body art, performance, pittura e fotografia, dove quest’ultima si pone come la testimonianza finale. L’artista si fa truccare, o meglio dipingere in modo mimetico con il luogo esatto in cui si colloca, quasi scomparendo in esso, per poi farsi fotografare a testimonianza indelebile di quella perdita d’identità che coincide con la fusione con il luogo in cui ha sostato.

”A secret tour” documenta l’intenso rapporto tra l’artista e l’Italia; le immagini esposte raccontano di un viaggio segreto che l’artista cinese ha compiuto nei luoghi più significativi del nostro paese e di fronte ad alcuni dei grandi capolavori del nostro passato.

La mostra è a cura di Raffaele Gavarro, con il patrocinio dalla Fondazione Italia Cina e in collaborazione con la Galleria Boxart di Verona.

La presentazione per la stampa sarà il giorno 11 settembre alle ore 12.00.
La mostra sarà aperta al pubblico dal 13 settembre al 11 novembre 2012.

Redattore: VALENTINA FILAMINGO

Informazioni Evento:


Data Inizio:12 settembre 2012

Data Fine: 11 novembre 2012
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Roma, Museo H. C. Andersen
Orario: mar/ven 9.30 – 18.30 sab e dom 9.30 – 19.30
DoveRoma, Museo H. C. Andersen

Città: Roma
Indirizzo: via Pasquale Stanislao Mancini
Provincia: (RM)
Regione: Lazio

L’Arte incontra la Poesia.

Paolo Gubinelli alla BUB con “gli amici poeti”

 

 

L’Arte incontra la Poesia. Paolo Gubinelli alla BUB con “gli amici poeti”

L’Arte incontra la Poesia.

Paolo Gubinelli alla BUB con “gli amici poeti”

Quello di Paolo Gubinelli per la BUB è stato un innamoramento e per questo ha scelto per la sua prima mostra a Bologna questo luogo dove regna il silenzio. “La biblioteca – afferma Gubinelli in una lunga conversazione con Biancastella Antonino, che sarà pubblicata nel Catalogo che accompagna la mostra – è prima di tutto uno spazio meditativo, c’è il profumo della poesia, della letteratura, è come andare a pregare in una chiesa. Si prega leggendo quello che abbiamo sotto gli occhi”.

Artisticamente Paolo Gubinelli, marchigiano di nascita, ma toscano di adozione, comincia a rivelarsi nella seconda metà degli anni ’60. La sua ricerca sulla luce, sullo spazio e sulla struttura si inserisce nel filone astratto geometrico europeo al quale facevano capo Fontana, Castellani e Dorazio, che Gubinelli considera i suoi maestri, ma anche a quella che è stata definita la “pittura analitica” americana, che si riporta a Newman e a Reinhardt. Definito dalla critica, nel suo primo periodo , un razionalista, per la presenza di una componente grafico-architettonica costante ed essenziale nei suoi lavori, che pur non mancando di riferimenti alla filosofia astratta orientale, mantengono una connotazione di carattere europeo, appunto razionale, verso la fine degli anni’80 e, possiamo dire, fino ad oggi, vede un cambiamento di rotta verso un più intenso lirismo.
Il supporto che Gubinelli predilige è sempre la carta o il cartoncino, morbido e docile al tatto, ma dal bianco assoluto, sul quale la lama del suo trincetto segnava solchi profondi e pieghe che creavano una sorta di vibrazione ottica cosicchè cambiavano colore a seconda della luce, la sua profonda sensibilità lo porta ad aprirsi al colore: “l’uso del segno colorato libero e gestuale crea un effetto di profonda suggestione lirica”, scriveva Lara Vinca Masini e Crispolti aggiungeva:” ..le sue trame emergono non più assolute nella loro sottile nettezza su bianche uniformi campiture, ma nel contesto di un prezioso cromatismo svariante da situazione a situazione”. Se Vanni Bramante già nel 1990 affermava che, rispetto a Fontana, a Castellani, a Manzoni che pure erano stati gli archetipi di Gubinelli, questo artista era riuscito a “frantumare l’ormai lontano ordito geometrizzante, per approdare ad esiti di più ampia libertà e di sempre fine resa poetica”, l’incontro con i maggiori poeti italiani, ha dato un’ulteriore svolta alla vita artistica del nostro Gubinelli. Cesare Vivaldi, Luzi, Spaziani, Merini, Zanzotto, Loi, solo per citarne alcuni, sono diventati i suoi nuovi “compagni di strada”. “ Sentivo il bisogno di abbinare il colore e il segno grafico con la parola – afferma Gubinelli – e grazie agli amici poeti che mi hanno dedicato i loro versi, posso dire che le mie opere oggi sono creazioni a quattro mani”.
Per la mostra che si terrà alla Biblioteca Universitaria hanno donato versi inediti Davide RondoniRoberto Roversi, mentre Gubinelli ha utilizzato quelli ancora inediti che Tonino Guerra gli aveva dedicato. Le opere originali di Paolo Gubinelli, tutte create esclusivamente per questa mostra, verranno donate alla Biblioteca Universitaria, così come gli autografi di Davide Rondoni.
In occasione della Mostra è stato stampato, grazie alla collaborazione di Artelibro, un catalogo a tiratura limitata di 50 copie che verranno numerate e firmate dall’Autore.
La mostra è stata curata da Biancastella Antonino, direttrice della Biblioteca Universitaria di Bologna.

Redattore: FRANCO PASTI

Informazioni Evento:

Data Inizio:13 settembre 2012
Data Fine: 13 ottobre 2012
Costo del biglietto: ingresso gratuito
Luogo: Bologna, Biblioteca Universitaria di Bologna, Atrio Aula Magna
Orario: 29 settembre: 10.00-18.00; 30 settembre: 9.30-13.30; inaugurazione 13 settembre, ore 18.00; 21 e 22

L’Arte incontra la Poesia. Paolo Gubinelli alla BUB con “gli amici poeti”

L’Arte incontra la Poesia. Paolo Gubinelli alla BUB con “gli amici poeti”

Dove:
Bologna, Biblioteca Universitaria di Bologna, Atrio Aula Magna
Città: Bologna
Indirizzo: Via Zamboni 35. 40126 BOLOGNA
Provincia: (BO)
Regione: Emilia-Romagna

Mostra Sottovetro di Ester Grossi

 

Mostra Sottovetro di Ester Grossi

Giovedì 13 settembre alle ore 17.00, nel Salone Borromini della Biblioteca Vallicelliana, viene inaugurata l’esposizione Sottovetro di Ester Grossi che raccoglie una scelta di opere realizzate dall’artista negli ultimi anni, appartenenti a importanti progetti in continua evoluzione come Funeral ePlus-Ultra, e una nuova serie di lavori dove la pittrice, usando la carta come supporto, anima personaggi e luoghi ispirati dalle poesie scritte da Maria Concetta Petrollo Pagliarani, direttrice della Biblioteca Vallicelliana e anche poetessa, plasmando un forte legame con l’identità dello spazio espositivo.

Come sottolinea Chiara Ronchini, nella sua presentazione alla mostra: “La contemporaneità fatta di colori pop e immagini sospese tra un surrealismo paesaggistico e un realismo figurativo, reinterpretato nella singolare visione quotidiana dell’artista, incontra perfettamente il rigore classico del luogo, nell’equilibrio costante e duraturo che ritroviamo, da sempre, in ogni sua opera.
La magia percepita in queste piccole tele è equivalente a un indefinito sentire; invita a un viaggio mentale e visivo, in una perturbante percezione che agita, ma al contempo, attraverso la perfezione delle linee e della stesura del colore, rassicura.
Queste opere dotate di propria storia e identità, subiscono una nuova esperienza; il passato le avvolge in uno stato atemporale (dove solo lo spazio è ben definito), senza impedirne la loro autonomia, esaltando ancora di più il loro possente carattere d’indipendenza, perché appartenenti all’universo di Ester.
Lei, regista di sogni e di pensieri, usa volti estraniati e pensanti, in costante riflessione con un mondo al limite con il reale, riuscendo con precisione a dare sempre quel senso di ordine, portatore di un incontrollabile fascino.
Ancora una volta l’artista s’immedesima perfettamente in una delle sue creazioni, completamente, in ogni senso; dove la quiete di una biblioteca e il distacco imposto tra l’osservatore e l’opera, da quel fragilissimo vetro, sono suggestione totale e sollecitano tra insoliti impulsi, un’accurata osservazione”.

Ester Grossi nasce ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’istituto d’arte “Vincenzo Bellisario”, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura ed ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; e’ vincitrice del Premio Italian Factory 2010. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI-Musica Importante a Milano, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore.

Personali:
The Line Below (a cura di A. Di Paolo e M. Bouhana), Rue De Beauce, maggio 2012, Parigi
Written on the Hays, Ester Grossi & Giulio Zanet (a cura di Chiara Canali), First Gallery, febbraio 2012, Roma
Plus Ultra-Ester Grossi & His Clancyness (a cura di Chiara Ronchini), Galleria Quattrocentometriquadri, giugno 2011, Ancona
INA Assitalia Per i Giovani-Doppia Personale Ester Grossi-Silvia Ballarin (a cura di Caterina Morelli), Agenzia Generale INA Assitalia, Novembre/Gannaio 2010, Bologna
Silenzi (a cura di Valeria Arnaldi), Teatro San Leone Magno, dicembre 2010, Roma
JACK IN THE BOX (a cura di Francesca Pergreffi), Spazio Meme, Ottobre 2010, Carpi (MO)
SEMI_GUARDI (a cura di C. Ronchini), FAT/CAOS MUSEUM, luglio 2010, Terni
Sovrapensiero (a cura di Adele Dell’Erario), Galleria SPAZIO GIANNI TESTONI LA 2000 45, con la collaborazione musicale di His Clancyness e performance di Murder, febbraio 2010, Bologna
Funeral (a cura di Chiara Ronchini e Fabrica Fluxus), Galleria Fabrica Fluxus, con la collaborazione musicale di His Clancyness e performance di Murder, gennaio 2010, Bari
Dream Pop, (a cura di Chiara Ronchini), Da.Co. Gallery, luglio 2009, Terni
Hidrogenesse, Imaginaria International Film Festival, in collaborazione con il fotografo Yashima Mishto, luglio 2007, Conversano, Italia
Rive Gauche (a cura di Chiara Ronchini), Circolo Culturale Sesto Senso, Novembre 2006, Bologna

Collettive:
C’era una volta. Primo festival di Family Artentainment di Roma Capitale (a cura di Valeria Arnaldi), Macro Testaccio-La Pelanda, dicembre/gennaio 2012, Roma
BLOOOM The Creative Industries Art Shows, padiglione DO2 a cura di Fabrica Fluxus, Ottobre/Novembre 2011, Colonia
The First Italian Show (a cura di Luca Beatrice), First Gallery, ottobre/dicembre 2011, Roma
Memento (a cura di Valeria Arnaldi), Mondo Bizzarro Gallery, settembre/ottobre 2011, Roma
Summery, Galleria SPAZIO GIANNI TESTONI LA 2000 45, giugno/ottobre 2011, Bologna
54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia-Padiglione Italia Abruzzo (a cura di Vittorio Sgarbi), Aurum, Giugno/Novembre 2011, Pescara
Mostra finalisti Premio Italian Factory 2010 (a cura di Chiara Canali), First Gallery, Dicembre/Gennaio 2011, Roma
De l’Esprit de L’Eau (a cura di Virginia Ryan), Fondation Charles Donwahi, Novembre 2010, Abidjan, Costa D’Avorio
BLOOOM The Creative Industries Art Shows, padiglione DO2 a cura di Fabrica Fluxus, Ottobre/Novembre 2010, Colonia
FiPOP, il POP a Firenze (a cura di Marco Testa), Galleria Sessantaquattrorosso, Ottobre 2010, Firenze
Dal colore alla forma collettiva finale (a cura di V. Arnaldi), Galleria Archè, luglio 2010, Roma
THE BEST OF, Galleria Spazio Gianni Testoni La 200 45, giugno 2010, Bologna
Fan! Fun! Tra Fanzine ed editoria indipendente (a cura di Youthless), Spazio Gerra, giugno 2010, Reggio Emilia
Butterbrod international cultural project (a cura di Aleksandra Goloborodko e Aleksandra Guvieva-Civjane), Giugno 2010, Berlino
Premio Opera per l’Opera (a cura di Artefiera e Teatro Cumunale),Teatro Comunale di Bologna, Maggio 2010, Bologna
American Dream, PArtello! (evento Bolibrì), Marzo 2010, Bologna
Box of Emotions (a cura di Chiara Ronchini), Da.Co. Gallery, gennaio 2010, Terni
Primo Premio d’Arte Contemporanea Val di Sambro (a cura della Galleria SPAZIO GIANNI TESTONI LA 2000 45), settembre 2009, San Benedetto Val di Sambro (BO)
Ondequadre 3.0, Emerging Contemporary Art Exhibition, Forte San Mattia, luglio 2009, Verona
Beata Remix (a cura di Davide W. Pairone), Palazzo d’Avalos, , Ottobre 2008, Vasto (CH), Italia
Art.Live, evento ARTEINGENUA, Chair and the Maiden Gallery, Settembre-Ottobre 2008, New York
Re-volt: Il corpo tattile dell’immagine Fotografia Europea 2008, (Ex Centrale dell’Enel), in collaborazione con il fotografo Yashima Mishto, Aprile 2008, Reggio Emilia
MUSAE (Museo urbano sperimentale d’arte emergente) area bolognese, luglio 2008
MUSAE (Museo urbano sperimentale d’arte emergente) circuito nolano, marzo 2008
Mastri e Maestri, Castello Piccolomini, marzo 2007, Celano (AQ)

Illustrazioni
Manifesto Teatro Lirico di Spoleto, 65a Stazione Lirica Sperimentale 2011, luglio 2011
Manifesto MIAMI 2011-Musica Importante a Milano, giugno 2011
Copertina EP Hey There Stranger (Lefse Records, USA) dalla band A Classic Education, settembre 2010
Manifesto Imaginaria International Film Festival, ottava edizione, giugno 2010
Copertina 7” single Best Regards (Bailiwick Recording Company, UK) della band A Classic Education, marzo 2009
Manifesto Imaginaria International Film Festival, sesta edizione, giugno 2008
Copertina First Ep della band A Classic Education, maggio 2008
Manifesto Imaginaria International Film Festival, terza edizione, giugno 2005

 Redattore: ANNA VILLA

Informazioni Evento:

 Data Inizio:13 settembre 2012

Data Fine: 02 ottobre 2012
Costo del biglietto: ingresso gratuito;
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Roma, Biblioteca Vallicelliana
Orario: inaugurazione: 17.00 -19.00; mostra: dal lunedì al sabato, 10.00 – 13.00

Dove:


Roma, Biblioteca Vallicelliana
Città: Roma
Indirizzo: Piazza della Chiesa Nuova 18
Provincia: (RM)
Regione: Lazio


Vuoi aggiungere un pacchetto promozionale alle presentazioni dei tuoi eventi (libri, dischi, mostre, incontri…) ?
Abbiamo disponibile:
1) La sezione culturale di un settimanale cartaceo
2) Uno spazio d’informazione culturale e di riproduzione video all’interno del palinsesto di una tv (digitale terrestre e web),
3) Il coordinamento e la gestione delle informazioni culturali per i sei comuni dell’isola d’Ischia del portale IDC “Italia Della Cultura” http://ischia.italiadellacultura.it/ ,
4) Una testata giornalistica on line
5) Il sito www.emmegiischia.com,
6) Servizi di grafica, di editing, e di stampa per ogni tipo di pubblicazione
7) Un numeroso gruppo di scrittori, giornalisti, artisti dello spettacolo, musicisti, pittori ecc. in grado di presentare eventi in prestigiose location ubicate sull’isola d’Ischia.
8) Numerose altre opportunità
Se vuoi ne parliamo.
Per contatti:
Bruno Mancini
Cell. 3935937717 tutti i giorni dalle 14 alle 23
emmegiischia@gmail.com

Il portale di Italia della cultura – IDC- si propone come il sito in cui trovare il maggior numero possibile di eventi appunto culturali presentati sul territorio italiano. Posso assegnarti un login con il quale inserire autonomamente gli eventi di tuo interesse se m’invierai il nome l’indirizzo mail e un recapito telefonico.
emmegiischia@gmail.com

IDC


emmegiischia@gmail.com
Bruno Mancini, ideatore del progetto culturale “Le nostre isole”
Il progetto culturale LENOIS nasce dal desiderio di costruire una TRIBU’di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontenti di rimanere segregata tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decida di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate omologate e massificate, e voglia farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.

Contatti


Italia della Cultura ischia http://ischia.italiadellacultura.it/ in questo periodo è impegnata nel proporre nuove forme di attività utili a dare visibilità al portale e pubblicità agli eventi, due delle quali mi sembra interessante proporre alla tua attenzione.
Scambio di visibilità. Perchè non pubblicizzare ItaliadellaCultura sulle locandine degli operatori culturali? Può essere un’idea avvincente. Possiamo dare visibilità ad un evento all’interno della newsletter, in modo assolutamente gratuito. In cambio chiediamo l’inserimento del logo sulle locandine degli eventi promossi dai nostri operatori.
Servizi. Sono disponibili con una serie di servizi introdotti per render più accattivante ItaliadellaCultura. Il primo di questi, già attivo, riguarda l’ospitalità fornita da Alberghi e Bed and Breakfast nel vostro comune. L’utente interessato all’evento a Roma, per esempio, potrà scoprire possibili strutture convenzionate suggerite dal coordinatore locale, inserite in specifiche schede sul nostro sito. Si tratta di un servizio molto utile, presente tutto l’anno.


Da Ischia, l’Arte – terza serie

Anniversario “Il Dispari” e presentazione “Adotta una poesia”

Una poesia
5 poesie 3 canzoni
Da Ischia, l’Arte – seconda serie
Da Ischia, l’Arte
PMN- Show Bruno – Poesie – Musiche – Notizie
Presentazioni
TG LENOIS
Musica e Poesie
News e Poesie
Teatro e Poesie
Luoghi e Poesie
Arte e Poesie
Monografie
TV
A bordo campo
Video poesie di Bruno Mancini
Musica
Nicola Pantalone
Video poesie di Roberta Panizza
Video poesie dei Pionieri
Video poesie Mareblù 2009
Video poesie Miramate 2010
Video poesie Autori vari
Video poesie serie 2
Eventi
MP3
http://www.livestream.com/lanostraisola

http://www.youtube.com/user/1ignazio1?feature=mhsn

http://www.spreaker.com/page#!/user/lanostraisola



http://www.teleischia
http://www.radiosi.org/
http://www.marateawebradio.it/
You-tube
Radio
Radio invisibili
Webmaster
MP3

Hits: 13