Europa impone una multa da 25 milioni di euro all’Italia

Europa impone una multa da 25 milioni di euro all’Italia

Europa impone una multa

La Corte di giustizia europea ha imposto all’Italia una multa da 25.000.000 (VENTICINQUE MILONI) di euro, più 30.000.000 (TRENTAMILONI) per ogni ritardo semestrale nella messa a norma di più di 100 centri o aree urbane sprovvisti di reti fognarie o adeguati sistemi di trattamento delle acque reflue.

Già nel 2012 L’Italia era stata condannata dalla Corte europea in seguito ad una procedura di infrazione iniziata nel 2004.

La Corte europea fa notare che il numero delle aree urbane non conformi si è ridotto da 109 a 74, ma resta un enorme ritardo nel seguire le disposizioni UE, che si impone siano applicate dal 31 Dicembre 2000.

Infine, La Corte di giustizia europea rileva che l’Italia, già condannata dalla Corte europea per l’inadeguata gestione delle acque di scarico urbane, ha in corso ben due procedura di infrazione per lo stesso motivo, la prima delle quali è giunta a sentenza nel 2014.

Sono questi i principali motivi per i quali i giudici hanno sentenziato che il nostro paese dovrà versare nel bilancio dell’Unione europea l’ingente somma (25.000.000 VENTICINQUE MILONI di euro), alla quale andranno aggiunte somme di pari importo 30.000.000 (TRENTAMILIONI) per ogni semestre di ritardo nell’applicazione delle misure indispensabili ad ottenete la conformità richiesta dal regolamento UE e l’applicazione della disposizioni dettate dalla sentenza del 2012.

Europa impone una multa da 25 milioni

Bruno Mancini scrittore

Vetrina libri di Bruno Mancini

PROSE

Per Aurora volume primo

Per Aurora volume secondo

Per Aurora volume terzo

Per Aurora volume quarto

Per Aurora volume quinto

Per Aurora volume quinto – Così fu

Per Aurora volume settimo – Un’altra Gilda

Per Aurora- Tutti i racconti

Come i cinesi volume primo

Come i cinesi volume secondo

La ch

Incontro con un maestro

Racconti inediti

POESIE
Davanti al tempo

Agli angoli degli occhi

Segni

Dedicate e preferite

La sagra del peccato

Incarto caramelle di uva passita

Non rubate la mia vita

Io fui mortale

Sasquatch

Non sono un principe

La mia vita mai vissuta

Inedite

Antologie

Scempi

Poesie inedite

Traduzioni

Inglese
Pamela Allegretto Franz

Napoletano
Luciano Somma

Lettone
Liga lapinska

Libere interpretazioni

Lettone
Liga Lapinska

Esopo news

Recensioni

Stampa

Letture Bruno

Letture tutti

Varie

Cenni biografici

Pacifismo

Eros edizioni

Video poesie

Canzoni

Canzone per San Valentino

Inno Coquille – Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2013”

Nelle bugie dei sogni Sigla 2 cerimonia premiazione “Otto milioni – 2014”

Hits: 1

Suono Parola Immagine – Associazione Culturale

Suono Parola Immagine – Associazione Culturale

Suono Parola Immagine

Suono Parola Immagine

Associazione Culturale
SuonoParolaImmagine
Piazza del Comune, 22 04013 Sermoneta (LT)
C.F. 91047000590 P.I. 02322460599 Tel 329-6284750

Il Maggio Sermonetano, spettacoli in strada nasce come manifestazione culturale nel 1996 a Sermoneta con la caratteristica principale di realizzare momenti di espressioni artistiche legate alla musica, pittura, poesia, danza, utilizzando come luoghi principali, le strade e le vie del centro storico di Sermoneta.

Un’altra delle caratteristiche della manifestazione è la presenza dei laboratori realizzati dagli stessi artisti che si esibiscono durante gli spettacoli; tali laboratori sono un’occasione di confronto e approfondimento e offrono ai partecipanti la possibilità di comprendere i meccanismi di ideazione e realizzazione di ciò a cui andranno ad assistere.

Il Maggio sermonetano ogni anno vede la collaborazione di decine di artisti provenienti da tutta Europa.

Nelle passate edizioni hanno partecipato:

Musica d’autore:

Vinicio Capossela, Giovanni Lindo Ferretti, Maledetti Dettimale, Alessandra Parisi, Giovanni Truppi, Tricarico, Lucio Leoni, Alberto Agostinoni

Musica Jazz:

Antonello Salis, Sandro Satta, Rosario Giuliani, Aldo Bassi, Aires Tango, Simone Zanchini, Massimiliano Filosi, Federico Pascucci.

Musica popolare:

Daniele Sepe, Peppe Barra, Eugenio Bennato, Salento Orkestra, Matilde Politi, Acquaragia Drom, Cromantica, Ned Ludd, Ambrogio Sparagna, Xicrò, Alfio Antico, Aramirè, Mascarimirì, Valentino Santagati, Massimo Ferrante, Tonino Zurlo, Enza Pagliara, Malicanti, Moni Ovadia, Banda Adriatica, Pupi di Surfaro, Teresa De Sio, Patrizio Trampetti, Enzo Avitabile

Musica etnica:

Toumani Diabate’, Iva Bittova, Ensemble Gruhe Ciakavak (Persia), World Percussion, Taraf da metropolitana, Mesogea, Susanna Varkonyi (Bulgaria), Mario Crispi, Xicro’
Musica classica: Sandro D’Onofrio, Roberto Prosseda, Marco Pesci, Raffaele Daniello

Teatro:

Compagnia Teatrale Enzo Moscato, Ascanio Celestini

Laboratori per bambini:

famiglia Colombaioni, ass. “Piccolo Principe”, Pompeo Perrone

Poesia:

Luciana Marinangeli, Mirella Bordoni, Associazione Ondadonna di Latina, Bianca Madeccia

Cinema:

Luigi Lo Cascio (I Cento Passi), Antonio Bellia (documentari)

Letteratura:

Antonio Pascale, Gabriele Buracchi, Antonio Sangineto, Nino Benvenuti

Suono Parola Immagine Associazione Culturale Sermoneta Il Maggio Sermonetano, spettacoli in strada nasce come manifestazione culturale nel 1996

Notizie

Eventi 2018

Premio MAGNA GRECIA Latina New York – 2018 – XX edizione

A briglia sciolta | maggio 2018 

Derick Cage “Maniacale a Mosca. Confessioni di uno studente di Oxford”

Salviamo la discoteca appartenuta a Laura Padellaro

Note sul mare edizione 2019 – Concorso ideato da Maria Luisa Neri

DILA & Rubrica Eudonna

DILA & Il Sextante

DILA & Nazionali

Penne Note Matite

Il Dispari: una pagina per DILA

DILA & Museo della Terra Pontina

DILA & Collana poetica

Hits: 5

Incontro con gli autori e artisti – Assunta Gneo

Incontro con gli autori e artisti – Assunta Gneo

Incontro con gli autori e artisti

Incontro con gli autori e artisti - Assunta Gneo

DOMENICA 27 MAGGIO ALLE ORE 18.30

Secondo appuntamento al Circeo, con la rubrica “Incontro con gli autori e artisti”

La rassegna “ Incontro con gli autori e artisti”, organizzata dalle Associazioni PFpresentefuturo e Beethoven, si trasferisce nel magico scenario del Circeo.

Il programma promosso da Anna Elena Tassini e stilato in collaborazione con Angelo Guattari, il Comune di San Felice Circeo e la locale Associazione Pro Loco, si articola in quattro appuntamenti domenicali distribuiti nei mesi di Maggio e Giugno, dove vedremo protagonista lo stesso collaudato format che fino ad oggi ha ottenuto il giusto e meritato successo.

Siamo al secondo incontro e abbiamo avuto testimonianza di affetto e di apprezzamento da parte del pubblico, crediamo che questo sia anche il frutto dell’impegno sinergico di tutte le persone che a vario titolo collaborano nella promozione della nostra rubrica”. Così dichiarano con piena soddisfazione i due organizzatori: Dott.ssa Assunta Gneo e l’Architetto Ugo De Angelis.

Siamo al secondo appuntamento dei quattro previsti tra Maggio e Giugno, domenica 27 Maggio alle ore 18.30 presso La Porta del Parco – Pro Loco- Piazza Lanzuisi 1, San Felice Circeo, vedrà protagonista l’autore Gianni Milano, ingegnere, scrittore e conduttore RAI di uno Mattina, con il suo libro “In un Battito d’Ali”- Nane Edizioni- 2013.

Gianni Milano, napoletano di nascita, romano di adozione è Ingegnere, divulgatore scientifico, autore e conduttore televisivo e lavora per la Rai dal 2004.

Ha realizzato numerosi documentari sul mare, sulla natura e sul territorio, circa cinquecento puntate tra rubriche, servizi e conduzione di programmi televisivi.

Questo libro nasce da un’idea di rinascita, dopo essere scampato miracolosamente ad un incidente di lavoro che per poco non gli costò la vita.

Era il 2009 quando, durante un’immersione subacquea, per una puntata di “Uno Mattina Estate”, a 50 metri di profondità un problema alla bombola lo costrinse a risalire in superficie senza attrezzatura e, soprattutto, senza aria.

Scientificamente, sarebbe stato impossibile salvarsi da una profondità tale, ma lui riuscì ad emergere miracolosamente illeso.

Il libro è una storia d’amore, un inno alla vita con la consapevolezza che però può cambiare in un battito d’ali.

Gianni Milano, nel suo romanzo parla di amicizia e di amore, attraverso la metafora di un mondo parallelo dove i protagonisti sono degli insetti, un bruco nero ed una bellissima farfalla in un mix tra fede, conoscenza, amore.

Alcuni brani del libro verranno interpretati nella performance artistica degli attori Giorgia Piracci e Dario De Francesco, questo connubio teatrale e letterario e artistico, spiegano gli organizzatori sicuramente stupirà gli spettatori in una magica atmosfera di musica con i maestri: Luka Hoti e Ciro Paduano, la performance canora di Sabrina Fardello.

Oltre all’ingresso libero, alla conclusione di ogni evento è previsto un ricco buffet.

La redazione

Assunta Gneo

Incontro con gli autori e artisti – Assunta Gneo

Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”

Notizie

Eventi 2018

Premio MAGNA GRECIA Latina New York – 2018 – XX edizione

A briglia sciolta | maggio 2018 

Derick Cage “Maniacale a Mosca. Confessioni di uno studente di Oxford”

Salviamo la discoteca appartenuta a Laura Padellaro

Note sul mare edizione 2019 – Concorso ideato da Maria Luisa Neri

DILA & Rubrica Eudonna

DILA & Il Sextante

DILA & Nazionali

Penne Note Matite

Il Dispari: una pagina per DILA

DILA & Museo della Terra Pontina

DILA & Collana poetica

Hits: 2

Tira fuori l’anima – Assunta Gneo

Tira fuori l’anima – Assunta Gneo

Tira fuori l’anima - Assunta Gneo

 

Tira fuori l’anima

è un inno alla rinascita, alla riscossa della propria vita e del proprio sogno….

Ognuno di noi viene al mondo con un sogno, realizzarlo è complicato: ci sono persone che si battono per questo, ma rendendosi conto di quanto sia complicato rinunciano.

Non ascoltano più la vocina che viene dall’anima, che li incita ad andare avanti, semplicemente smettono di credere, con il compiacimento di mariti, mogli, genitori, amici.

Altri invece scelgono di combattere, seppur difficile, complicato, impossibile, perché è li che si fa la differenza.

Luce è una di questi,

rappresenta la vera luce che alberga dentro di noi, la forza che ci sostiene, che ci spinge a compiere un altro passo in avanti.

Luce ha una famiglia disattenta, che non riesce a proteggerla, neanche dall’abuso dell’imbianchino che lavora a casa in occasione della sua comunione.

Occorrerà tempo, tanto tempo, per superare, per capire.

Combatte duramente non si arrende mai, perché ha capito che costruire è la cosa che sa fare meglio e che cambierà realmente la sua vita.

Un punto di forza ce l’ha è nonna Bice che capisce la situazione, la ragazza abbisogna di una madre, quella che ha non sembra essere all’altezza.

Cosi decide di  sostenerla psicologicamente e fisicamente, regalandole perle di saggezza e svelandole il segreto di famiglia che custodisce da una vita, sembra sia arrivato il momento di lasciarlo andare, finalmente servirà a qualcosa, alla nipote per realizzarsi. .

Un inno all’amicizia: lei e Gianna crescono insieme, sostenendosi l’una l’altra, nella ricerca della propria identità, nella voglia di affermarsi nella propria vita e nella ricerca della felicità

Ma i colpi di scena non sono ancora finiti: la morte della piccola Desire cambierà di nuovo le carte in tavola

Ce la farà Luce a riscattarsi?

Assunta Gneo

Incontro con gli autori e artisti – Assunta Gneo

Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”

Notizie

Eventi 2018

Premio MAGNA GRECIA Latina New York – 2018 – XX edizione

A briglia sciolta | maggio 2018 

Derick Cage “Maniacale a Mosca. Confessioni di uno studente di Oxford”

Salviamo la discoteca appartenuta a Laura Padellaro

Note sul mare edizione 2019 – Concorso ideato da Maria Luisa Neri

DILA & Rubrica Eudonna

DILA & Il Sextante

DILA & Nazionali

Penne Note Matite

Il Dispari: una pagina per DILA

DILA & Museo della Terra Pontina

DILA & Collana poetica

Hits: 4

Il Cottarelli dimenticato – MANI PULITE: PROCESSO CONTRO COTTARELLI

Il Cottarelli dimenticato – MANI PULITE: AL VIA IL PROCESSO CONTRO COTTARELLI

Il Cottarelli dimenticato

Adnkronos

Milano, 12 Giugno 1995.

MANI PULITE: AL VIA IL PROCESSO CONTRO COTTARELLI

Davanti alla quarta sezione penale del Tribunale milanese è iniziato questa mattina il processo contro Carlo Cottarelli, legale rappresentante della Security Computer e della Cober.
Le accuse contro di lui vanno dalle false fatturazioni, al concorso in corruzione e violazione della legge sul finanziamento pubblico dei partiti.
In particolare per la Security Computer, secondo l’accusa, Cottarelli avrebbe emesso false fatture per 14 mld, mentre per la Cober ne avrebbe ”sfornate” altre, per prestazioni inesistenti, per un importo di circa 5 mld.

Due gli episodi di corruzione che gli vengono contestati.

Per la Nixdorf, Cottarelli avrebbe emesso false fatture affinché la società potesse disporre di fondi neri per pagare tangenti pari a mezzo miliardo.

E la stessa cosa avrebbe fatto con Memorex, altra società leader nel campo dell’informatica, perché quest’ultima disponesse di una liquidità extra contabile pari a 300 milioni.

Quindi il manager viene accusato di finanziamento illecito ai partiti per una mazzetta da un miliardo elargita all’ex segretario del Psi Bettino Craxi, e al defunto cassiere di via del Corso Vincenzo Balzamo, in tranche annuali da 150-200 milioni versate a partire dal 1984 sino al 1991.
Il suo arresto -è cronaca- fece scalpore anche perché la maggior parte della documentazione in mano agli investigatori venne trovata in un box affittato dallo stesso Cottarelli all’interno dell’autoparco di via Salomone, meglio conosciuto come l’autoparco milanese della mafia.

28 Maggio 2018: Carlo Cottarelli ha ricevuto l’incarico da Sergio Mattarella per formare un esecutivo “neutrale”!

Hits: 109