Film corto”Burning Red” finalista al Festival film Corto Tulipani di Seta Nera

Film corto diretto da Fabrizio Ancillai, in finale alla XIII edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera racconta della tematica legata al femminicidio,

 Fabrizio Ancillai, sceneggiatore e regista, ha studiato e si è diplomato in Fotografia e Ripresa Cinematografica all’Istituto di Stato di Cine e Tv Roberto Rossellini di Roma.

Burning Red corto di Fabrizio Ancillai

Dopo aver completato gli studi, ha iniziato a lavorare prima come assistente operatore  e poi come operatore di macchina. Ha lavorato con importanti Direttori della Fotografia come Gerry Fisher, Dante Spinotti, Armando Nannuzzi, Tonino delli Colli, Franco Di Giacomo e con registi di grosso calibro tra cui Franco Zeffirelli, Carlo Lizzani, Julie Taymor, Fedor Bondarchuk, Tinto Brass e altri ancora. Nel 2002 ha diretto il primo cortometraggio “La Scarpa Rossa”, ricevendo diversi premi e la nomination al Golden Globe Italiano. Da lì è iniziata una carriera professionale di rilievo tra documentari, cortometraggi, videoclip con il raggiungimento di numerosi riconoscimenti nel nostro Paese ed anche in Europa.

Il cortometraggio “Burning Red”, in concorso a diversi festival nel mondo e anche per la imminente finale della XIII edizione del Festival Internazionale del “Film Corto Tulipani di Seta Nera sulla diversità sociale, tratta della tematica del femminicidio. Scritto e diretto da Fabrizio Ancillai,” Burning Red” è stato realizzato nel 2019, dura circa 15’ ed appartiene al genere drammatico.

Burning Red corto di Fabrizio Ancillai Foto Corto 1

Prodotto da Pierfrancesco Ancillai, “Burning Red” ha un cast artistico di tutto rispetto: Federico Ancillai, Francesca Della Ragione, Barbara Gioli, Valeria Milillo.

Nel cast tecnico vanno ricordati Gianluca Braccieri alla Direzione della Fotografia e Carlotta Bolognini in qualità di Organizzatore Generale. Tra gli altri: Ugo De Rossi (Montatore); Mariano Tufano (Costumista); Angelo Talocci (Musicista); Desideria Corridoni (Hair Stylist Designer); Ivan Mendico (MakeUp Artist); Stefano Di Fiore (Montaggio Suono e Musica & Mixage).

Burning Red corto di Fabrizio Anclillai  Foto Back Stage 6

Burning Red”, in lizza per la vittoria, ha sposato l’aspetto sociale della kermesse Tulipani di Seta Nera affrontando nello specifico la tematica della violenza di genere, dalle tragiche sfaccettature ed implicazioni, attraverso la storia d’amore di Luca (Federico Ancillai) e Marzia (Barbara Gioli) che, dal loro punto di vista e separatamente, raccontano la loro ultima sera insieme.

Burning Red corto di Fabrizio Ancillai Foto Back Stage 3

Questo movie si presenta al pubblico e ai giurati accompagnato da un considerevole palmarès di awards ricevuti nei festival di  tutto il mondo: all’ Indie Fanfilmfest (Rock Island – Usa) come Miglior Cortometraggio Straniero; al Santa Marinella Film Festival (Santa Marinella- Italia) come vincitore Premio della Critica; al Focus International Film Festival(Usa) come Miglior Effetti Pratici; al NVIFF Awards – (Amsterdam – Olanda)  come  Nomination Miglior Corto Europeo, al Genre Celebration Festival – (Tokyo – Giappone) le Nominations Miglior Cortometraggio Drammatico, Miglior Attrice, Miglior Musica; all’ Enginuity Film Festival (Shepherdstown – Usa)  le Nominations Miglior Attrice non protagonista, Miglior Scenografo, Miglior Coreografia; al  Focus International Film Festival (Usa) le Nominations come Miglior Cortometraggio e Effetti Visivi.                        Infine, selezionato e finalista ad una pletora di ulteriori festival di corti sparsi in tutto il globo.

La cerimonia di premiazione 2020 della XIII edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera sarà registrata il prossimo 22 giugno ed andrà in onda in esclusiva su Rai Cinema Channel e RaiPlay, dove alla fine del festival tutti i 12 cortometraggi compreso “Burning Red” saranno visibili per un intero anno.

I cortometraggi finalisti si contenderanno i premi come Migliore Film Corto – Miglior Sorriso Nascente (dedicato solo agli emergenti e Opera Prima) – Migliore Attrice, Migliore Attore – Miglior Attore Young – Miglior Sceneggiatura – Migliore Fotografia – Migliori Musiche e Migliore Opera per la TV.

Silvana Lazzarino

Link Burning Red   

https://www.youtube.com/watch?v=5rHUaEaJLNs&t=4s

 

 

 

Hits: 68

Premio “Il poeta Ebbro…di Colori” ideato da Anna Manna si svolge a fine agosto 2020 a Spoleto

Premio Poeta Ebbro 3 edizione. La Cerimonia oltre ai Premi speciali, premia artisti tra pittori e fotografi  che per le loro opere si sono ispirati alle poesie di Anna Manna raccolte nel suo recente libro “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori , Il Premio alla Cultura all’Ambasciatore Gaetano Cortese e il Premio Leonardo 2020 al Prof Nicolò Giuseppe Brancato.

Donna di grande spessore umano e professionale, organizzatrice di importanti eventi culturali, Anna Manna, scrittrice e poetessa di successo internazionale, è la fondatrice del prestigioso Premio “Le Rosse pergamene del Nuovo umanesimo”, attraverso cui con un nuovo linguaggio, si vuole guardare ad una lettura di una realtà profonda e autentica. Attraverso il suo costante impegno Anna Manna ha voluto restituire nuovo spessore alla cultura nelle sue potenzialità quale canale di conoscenza e di aggregazione e scambio tra le persone sul piano etico e sociale. Cultura che si vuole allargare sempre più ad un pubblico giovane così da trovare nuovi spunti di riflessione dando spazio alle proprie emozioni anche attraverso la scrittura legata ai versi o alla prosa, il cui fascino resterà nel tempo.

    Premio “Il poeta ebbro….di colori”.  Anna Manna poetessa e scrittrice

Il recente libro di Anna Manna dedicato alla poetica amorosa ”Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” (Nemapress Edizioni) presentato con grande successo a Roma (basti pensare alla presentazione di Palazzo Sora sede del  Sindacato Libero Scrittori italiani, in Corso Vittorio Emanuele II, svoltasi lo scorso 12 dicembre 2019) è stato il punto di forza per restituire nuovo colore ed emozione al Premio  IL POETA EBBRO alla 3 edizione che si svolgerà  possibilmente a Spoleto alla fine di agosto 2020. Nell’ambito del premio il “Poeta Ebbro …di colori”, la poesia incontra la pittura e la  fotografia per il quale  non è stato possibile bandire il concorso ed allestire la Mostra delle opere concorrenti a causa dell’emergenza sanitaria pervia del Coronavirus,  saranno premiati artisti tra pittori e fotografi che negli anni hanno dedicato i propri lavori alle poesie di amore di Anna Manna ideatrice e fondatrice dello stesso Premio.

Premio “Il poeta ebbro…di colori”. Eugenia Serafini artista, poetessa, giornalista, storica dell’arte….

Questa edizione contempla Premi Speciali per ciascuna Sezione riservati ad artisti di fama nazionale ed internazionale. Riguardo” Il Poeta ebbro…. di colori: Poesia e pittura che vede quale Presidente di Giuria l’artista, poetessa, scrittrice e giornalista di fama internazionale Eugenia Serafini, e come giurati Anna Manna, Sandro Costanzi, Alessandro Clementi, gli artisti premiati sono (in ordine alfabetico) Cecilia Arguello con il dipinto” Tenerezza” dedicato alla poesia “Casti amanti”, Giovanna Gubbiotti per il quadro ispirato alla poesia “Partire da Roma”, Ruggero Marino per la composizione pittorica con manichino La donna farfalla ispirato alla poesia “Primavera senza scampo”, Milena Petrarca per il quadro “Tramonto” tratto dall’omonima poesia sempre di Anna Manna.

Le poesie da cui gli artisti hanno tratto ispirazione sono, come prima anticipato, quelle presenti nel libro di Anna Manna “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” vincitore assoluto per la poesia edita al Premio Internazionale Città del Galateo 2020.

Ciascun artista ha saputo con originalità e sensibilità trarre dai versi della poetessa quei legami sotterranei e talora nascosti nella memoria, con il colore e le emozioni cromatiche che animano le pagine della sua poesia. L’avvolgente libro di Anna Manna presenta una prima parte composta da liriche anche autobiografiche, ed una seconda, volta a sottolineare l’amore per la Natura, per l’Arte, con metafore di grande coinvolgimento, senza dimenticare l’amore per la città di Roma cui si fa accenno in alcune poesie intense e di grande impatto emotivo. Dalle stesse liriche sii evince un pensiero volto a promuovere un linguaggio universale di comprensione e rispetto, principi necessari per appassionare e creare spunti di approfondimento di storie e tradizioni che legano ad un passato che non si spegne. Ad avvalorare questo intento culturale insito nei versi della poetessa e scrittrice sono le conclusioni a firma di Giuseppe Manitta e Carmelo Aliberti riportate nel finale con grande maestria.

Proseguendo con i Premi per la Sezione Poesia e Teatro il riconoscimento va ad Ornella Cerro per recitazione in tempi diversi di poesie tratte da “Ebbrezze d’amore, dolcezze e furori” nella Galleria Alberto Sordi nell’ambito degli Eventi di Antonio Bruni “Un Pensiero per Roma e COLOSSEA”. Per il premio alla Personalità Culturale il Premio alla Cultura è assegnato all’Ambasciatore Gaetano Cortese in occasione del ventennale della pubblicazione della sua opera monumentale: “Collana di libri per la valorizzazione del patrimonio architettonico ed artistico delle rappresentanze diplomatiche italiane all’estero” con l’Editore Carlo Colombo. Omaggio alla Carriera al pittore futurista Antonio Fiore, e il. Premio Leonardo 2020 al Prof. Nicolò Giuseppe Brancato per la raccolta (traduzione e pubblicazione) delle “Favole di Leonardo Da Vincipresentata anche lo scorso fine febbraio 2020 con grande successo alla Biblioteca Vallicelliana di Roma diretta dalla Dott.ssa Paola Paesano nello splendido Salone Borromini. Durante l’evento alla Vallicelliana dove si è assistito alla Lettura pubblica delle favole di Leonardo che ha visto coinvolti noti scrittori, poeti e attori tra cui la stessa Anna Manna, è stato messo in risalto un aspetto poco noto del grande genio del Rinascimento quale fu Leonardo, legato alla creatività e alla sua personalità immaginifica dove protagoniste sono le sue favole. Esse sono raccolte nel testo originario e “tradotte” a fronte in italiano attuale dal prof. Nicolò Giuseppe Brancato in una pregevole e ormai pressoché esaurita edizione, con il titolo “Leonardo da Vinci, Le Favole”, editata a stampa tipografica, per i caratteri delle Arti Grafiche Brancato Editrice, Civitavecchia, 1991. Il Prof Nicolò Giuseppe Brancato è Storico dell’Arte, Epigrafista e Archeologo di fama internazionale e attualmente Presidente dell’Artecom-onlus.

Prof. Nicolo’ Giuseppe Brancato

Questo premio alla Cultura sarà assegnato ogni anno a chi avrà omaggiato un grande artista di cui nell’anno ricorre l’anniversario (dal quale questa sezione prenderà il nome). Il Premio Gemius Loci viene assegnato a Luca Filippomi per l’organizzazione e diffusione a livello internazionale della cultura, mentre il Premio Ebbra idea….di Colori a Serena Maffia con “Mostropoeta”. I premiati della Sezione  Poesia e Fotografia (in ordine alfabetico) sono: Daniela Fabrizi con la foto dedicata alla poesia “Meteorite”,

Lorenzo Silvestroni per le fotografie ispirate e dedicate alle poesie di Anna Manna per Roma, Maria Cristina Valeri per la fotografia ispirata e dedicata alla poesia “Contatto celeste“(fotografia esposta a Casa Menotti nell’aprile 2016 nell’ambito della Mostra personale di Maria Cristina Valeri “ Anemos Narrazioni simboliche”). E poi l’Omaggio alla Carriera a Mario Giannini autore della copertina del libro “ Ebbrezze di versi, dolcezze e furori”, Nemapress Edizioni, 2019).

La Sezione Letteraria. con Presidente di Giuria Mario Narducci e giurati Liliana Biondi, Clara Di Stefano, Goffredo Palmerini, Anna Manna, vede premiati: come Personaggio dell’anno: Tiziana Grassi, Poeta dell’anno: Benito Galilea e Poeta cromatico: Selene Pascasi, Nell’ambito della cerimonia di premiazione Premi speciali a Spoleto verrà presentato il bando di Concorso 2021 sia per le arti figurative, sia per la letteratura. La prossima edizione 2021 invita gli artisti ad ispirarsi per le proprie opere alle poesie di Anna Manna e a quelle del libro di Serena Maffia pubblicate in”A gambe levate”(Giuliano  Ladolfi editore). La foto di Anna Manna in evidenza in apertura è di Mario Giannini

Silvana Lazzarino

II Premio “Il Poeta Ebbro… di colori”

 edizione 2020

Ideatrice e fondatrice del Premio il Poeta Ebbro è Anna Manna

Premiazione a Spoleto A fine agosto 2020

 

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

Il Dispari 20180423 – Redazione culturale

 

Menzione d’onore a Silvana Lazzarino

 

Roma: i Musei si aprono alla musica

 

Mirò. Sogno e colore a Bologna

 

Massimiliano Bartesaghi e le sue prospettive urbane

 

L’uomo e le contraddizioni nelle sculture di Roberto Barni

 

https://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

 

La Belle Époque con Toulouse Lautrec

 

Torre Grossa: a San Gimignano un viaggio nel Medioevo

 

Eugenia Serafini e Valerio Bocci a TolfArte

 

Stargate di Fabio Viale a Pietrasanta

 

Lettura interattiva con Magic Blue Ray

 

Giardino Segreto dell’anima tra poesie e libri

 

Morhena: Solo un po’ di rabbia è già un successo

 

Artemisia Gentileschi e Milena Petrarca a Pozzuoli

 

Fulvio Bernardini al Micro Arti Visive di Roma

 

Il Dispari 2017-06-12

 

Gioco d’amore di Angela Tiberi a Pontinia

 

Menzione d’onore a Silvana Lazzarino

 

Uno: lo Street artist che rielabora lo stile Pop

 

https://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

 

 

Hits: 1232

Vincenzo Capua: il suo nuovo singolo è già un successo

Vincenzo Capua e il suo nuovo singolo “Weekend” dal 9 giugno 2020 è in radio e digitale

E‘ in rotazione radiofonica e disponibile sulle piattaforme digitali dallo scorso 9 giugno, il nuovo singolo del cantautore romano Vincenzo CapuaWeekend”: Il brano è una ballad sincera ed immediata, prodotta da Davide Gobello con la supervisione artistica di Paolo Vallesi.

VINCENZO-CAPUA_2b_Credits-Francesco-Galati

Vincenzo Capua è pubblicato da N.I.C. United la neonata etichetta della Nazionale Italiana Cantanti, pensata per dare spazio a giovani artisti di talento e distribuita da Believe Digital.

A proposito del singolo, il cantautore commenta: «Weekend è una canzone intensa ed a tratti malinconica, che racchiude le inquietudini e le paure che la vita ci mette di fronte, e che anche l’amore ci richiede continuamente di affrontare. – continua – I vuoti profondi del nostro “Io” che tentiamo di colmare con le sigarette o una bottiglia di Vodka, oppure con il trucco od una scarpa col tacco, quando poi la vera ancora di salvezza è ritrovarsi in un abbraccio, che scaccia via tutto, come una nuova boccata d’ossigeno, e che aspettiamo impazienti sperando che arrivi il prima possibile, proprio come il Weekend. – conclude – In questo brano mi sono avvicinato a delle sonorità per me nuove, grazie alla produzione di Davide Gobello, con cui mi sono trovato molto bene in studio, ed alla supervisione artistica di uno dei più grandi cantautori italiani, Paolo Vallesi».

Il video è diretto da Federico Rapisarda e Francesco Galati. «Il videoclip semplice e sincero racconta la quotidianità di una coppia. Girato tra le mura domestiche, vediamo la verità di una relazione. La clip parla inizialmente di alcuni momenti di crisi che si ripercuotono inevitabilmente nella stesura del testo. La voglia di riconquistare il rapporto darà forza all’autore di completare al meglio il suo brano. Il crescendo di musica ed emozioni porteranno alla realizzazione di entrambe le cose», affermano i registi.

Vincenzo Capua è un cantautore romano classe 1989, laureato in Economia Aziendale presso l’Università Luiss Guido Carli e specializzato con la Laurea Magistrale in Management.

Inizia a suonare la chitarra grazie ai preziosi consigli del padre all’età di 16 anni e scopre un’immensa passione verso il mondo della musica ed un’innata abilità che sfocerà nella pratica di altri strumenti come il pianoforte e nella composizione di testi e musiche. Inizia così ad esibirsi in vari locali romani con diversi concerti personali con band o live unplugged, a cantare in concorsi e a partecipare a spettacoli ed eventi.

Dopo qualche anno di esperienza nel 2011 si iscrive alle selezioni del Festival di Castrocaro dove propone il suo primo singolo “E ci sei tu”.

Dopo le selezioni ed il tour in tutta Italia approda alla finale del Festival di Castrocaro il 15 luglio 2011, in onda in diretta su Rai 1 con la conduzione di Fabrizio Frizzi. La canzone “E ci sei tu” inizia a girare in radio, dapprima in quelle romane e poi nelle frequenze di tutta Italia.

Grazie alla nuova politica improntata sui giovani, dal 2011 fa parte della Nazionale Italiana Cantanti (con la quale ha partecipato a cinque Partite del Cuore su Rai 1). Nel 2012 presenta per le selezioni di Sanremosocial il suo secondo singolo “Amore illogico”. Nell’estate 2012 inizia gli Opening Act del tour italiano di Fabrizio Moro aprendo in quell’estate più di 20 concerti. Il 20 luglio 2012 partecipa al concerto “Artisti del Lazio uniti per l’Emilia”.

Nel giorno della Finale Europea di Calcio 2012, tra Italia e Spagna, si è esibito, in qualità di ospite, presso Casa Italia a Kiev. Ad agosto 2012 intraprende un suo personale Tour (5 date in Provincia di Reggio Calabria) che lo vede protagonista con importanti ospiti ed eventi radiofonici e televisivi. Nell’ottobre 2012 parte con una delegazione di attori, cantanti ed ex calciatori, capitanati da Enrico Montesano, per una tournée di partite e spettacoli a New York City.

Il 13 aprile 2013 apre, con successo di critica e pubblico, il concerto di Niccolò Fabi presso il Teatro Sociale di Mantova per il suo Ecco Tour!

Sempre ad aprile un’altra importante esperienza e collaborazione che durerà per circa due anni, il cantautore romano diventa ospite fisso di Edicola Fiore di Rosario Fiorello, e il suo successo è tale da portarlo fino alla Finalissima in diretta streaming Edicola Fiore LIVE, dove si esibisce insieme ad artisti come Biagio Antonacci, Max Pezzali e i Negramaro. Il suo brano “E ci sei tu” diventa il tormentone della trasmissione web e poi radiofonica (Rai Radio 2, Rai Radio 1) di Fiorello. Nell’estate 2013 apre i concerti di Fabrizio Moro dell’“Inizio Tour”.

Da novembre 2013 a marzo 2014 fa ancora parte del cast artistico di Edicola Fiore di Fiorello in onda su Rai Radio Due.

Il 31 dicembre 2013 partecipa come protagonista al concertone di Capodanno su Rai 1 “L’anno che verrà” condotto da Carlo Conti in diretta da Courmayeur, e canta 4 canzoni in 4 diversi momenti della serata. Nell’annata 2013/2014 le sue canzoni vengono spesso usate come sigle della trasmissione Uno Mattina su Rai 1.

Dal maggio 2014 fa parte del cast artistico del programma radiofonico “Fuori Programma” di Fiorello e Baldini ogni mattina su Rai Radio Uno.

Nell’annata 2013/2014 conduce il suo programma radiofonico chiamato “E ci sei tu” su Radio Mana Mana Sport in FM a Roma e nel Lazio, che vince il premio “Microfono d’oro 2014” come miglior trasmissione musicale dell’anno della radiofonia romana. Nell’Estate 2014 la sua canzone “E ci sei tu” viene inserita nella compilation nazionale Hit Mania Estate 2014.

Sempre nell’estate 2014 è in giro per l’Italia insieme alla sua band e altri ospiti per il suo Tour Nazionale “E CI SEI Tour”. A settembre 2014 riprende la sua partecipazione nell’ Edicola Fiore di Fiorello.

Il 31 dicembre 2014 partecipa nuovamente come protagonista al concertone di Capodanno su Rai 1 “L’anno che verrà” condotto da Flavio Insinna in diretta da Courmayeur, e canta 5 canzoni in 5 diversi momenti della serata, cantando nel momento massimo di share di 9 milioni di telespettatori alle 23.55. Nel maggio 2015 esce il suo nuovo singolo “Felice”, il videoclip è girato con gli attori Vittoria Belvedere e Giorgio Borghetti, il brano arriva fino alla posizione numero 9 dei Top Brani iTunes nella categoria cantautori, e viene trasmesso da numerose emittenti radiofoniche nazionali.

Il 2 giugno 2015 partecipa alla Partita del Cuore di Torino su Rai 1 con la Nazionale Cantanti e nell’apertura della serata canta il suo brano “Felice” in uno Juventus Stadium tutto esaurito.

Il 25 luglio 2015 è tra gli artisti protagonisti del concerto Valdichiana Live di Radio Cuore.  Nell’estate 2015 compie un personale tour di 10 date nelle piazze Italiane chiamato “Felice Tour”. Il 21 dicembre 2015 canta allo Stadio Olimpico di Roma nella Partita per l’Unicef davanti a 40.000 persone. Il 31 dicembre 2015, per il terzo anno consecutivo, è tra gli artisti protagonisti del Capodanno di Rai 1 “L’anno che verrà” in diretta dalla Piazza di Matera.

Il 18 maggio 2016 prende parte alla “Partita del Cuore” in diretta su Rai 1 esibendosi allo Stadio Olimpico nel prepartita. Nell’estate 2016 esce il suo nuovo singolo “Balla mio amore”. Ad ottobre 2016 il suo brano “Quando sarò bambino” è colonna sonora dell’omonimo film con Sergio Rubini presentato ad ottobre in anteprima al Festival del Cinema di Roma, per poi essere distribuito in tutti i cinema d’Italia nell’estate del 2017.  Il 31 dicembre 2016, per il quarto anno consecutivo, è tra gli artisti protagonisti del Capodanno di Rai1 “L’Anno che verrà” in diretta dalla Piazza di Potenza.

A fine aprile 2017 esce il suo nuovo singolo “Notte mia”. A fine maggio 2017 scrive la canzone “Immortale”, dedicata al calciatore Francesco Totti, che in pochi giorni raggiunge sul web più di 300.000 visualizzazioni. Il 31 dicembre 2017, per il quinto anno consecutivo, è tra gli artisti protagonisti del Capodanno di Rai 1 “L’anno che verrà” in diretta dalla Piazza di Maratea.

A giugno 2018 esce il suo singolo “1000 buone ragioni” che entra nelle varie classifiche.  Il 2 giugno canta a Piazza Sempione nel Rino Gaetano Day davanti a 20.000 persone. Il 30 settembre canta ad Ostia nel concerto “Ostia Siamo Noi” insieme a Fabrizio Moro, Nek e altri. Il 31 dicembre 2018 a Matera canta come protagonista nel Capodanno di Rai 1 “L’anno che verrà”.

Il 27 maggio 2019 esce il suo nuovo singolo “Il cielo resterà blu”, presentato a Roma il 17 maggio con un live all’ Auditorium Parco della Musica ospite del concerto di Briga. Il 31 dicembre 2019 a Potenza canta come protagonista nel Capodanno di Rai 1 “L’anno che verrà” cantando il suo brano “Il cielo resterà blu”.  Il 9 giugno 2020 esce il suo nuovo singolo “Weekend”, prodotto da Davide Gobello con la supervisione artistica di Paolo Vallesi.

https://www.youtube.com/watch?v=1p45QkaU-ac&feature=youtu.be

https://m.facebook.com/vincenzocapuaofficial/

https://www.instagram.com/vincenzocapua/

https://mobile.twitter.com/vincenzocapua

Filippo Broglia – RECmedia comunicazione e promozione

 filippo@broglia.biz tel. +39 335 390391

 

Silvana Lazzarino

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

Natale di Roma alla Casina di Raffaello per avvicinare i bambini alla storia

Il Dispari 20180423 – Redazione culturale

Ischia. Patrizia Canola al Museo Etnografico del Mare

Roma: i Musei si aprono alla musica

Mirò. Sogno e colore a Bologna

Massimiliano Bartesaghi e le sue prospettive urbane

L’uomo e le contraddizioni nelle sculture di Roberto Barni

https://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

La Belle Époque con Toulouse Lautrec

Torre Grossa: a San Gimignano un viaggio nel Medioevo

Eugenia Serafini e Valerio Bocci a TolfArte

Stargate di Fabio Viale a Pietrasanta

Lettura interattiva con Magic Blue Ray

Giardino Segreto dell’anima tra poesie e libri

Morhena: Solo un po’ di rabbia è già un successo

Artemisia Gentileschi e Milena Petrarca a Pozzuoli

Fulvio Bernardini al Micro Arti Visive di Roma

Il Dispari 2017-06-12

Gioco d’amore di Angela Tiberi a Pontinia

Menzione d’onore a Silvana Lazzarino

Uno: lo Street artist che rielabora lo stile Pop

https://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

 

Hits: 77

Attestati e foto – Parziali progetti culturali

Attestati e foto parziali progetti culturali

Attestati e foto parziali

Alessandro Corsi

Alessandro Corsi

Alessandro Corsi

Alessandro Corsi

Galleria fotografica premiazione 2011

Anche Pietro Sciandra il Tigre della trasmissione "Avanti un altro" di Paolo Bonolis legge l'antologia "Magari un'emozione" curata da Bruno Mancini...

 

Grazie a Liliana Manetti anche Pietro Sciandra (il Tigre della trasmissione “Avanti un altro” di Paolo Bonolis) legge l’antologia “Magari un’emozione” curata da Bruno Mancini

Grazie a Liliana Manetti anche Зара Ильясова legge l’antologia “Magari un’emozione” curata da Bruno Mancini.

Māris Šņickovskis La corte di Artigiani Lettonia – Foto di Liga Sarah Lapinska

Magazine Eudonna Giugno 2018 edito da Il Sextante di Mariapia Ciaghi, pag. n1 con timbro della Biblioteca Comunale Antoniana della città d’Ischia.

In questo numero è presente, tra l’altro, un articolo di Roberta Panizza (Presidente dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA“) che illustra le qualità artistiche ed umane di Sara Liga Lapinska (Ambasciatrice in Lettonia per conto di DILA) vincitrice del premio di Arti grafiche “Otto milioni” 2018 ideato da Bruno Mancini.

Attestati e foto parziali

Sua-Eminenza Cardinale Luis Antonio Tagle firma una dedica su una nostra antologia

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali progetti culturali

La segreteria dello Stato Vaticano ci ringrazia a nome del Sommo Pontefice per le antologie ricevute: “La Segreteria di Stato porge distinti saluti e, nel comunicare che quanto è stato inviato al Sommo Pontefice è regolarmente pervenuto a destinazione, esprime a Suo nome viva riconoscenza per il premuroso pensiero e Ne partecipa la Benedizione, pegno di abbondanti grazie celesti.


Tania Urizar Guatemala – Istituto italiano di cultura

Tania Urizar Guatemala – Istituto italiano di cultura


Tania Urizar Guatemala

Dall’Ambasciata italiana in Lettonia

Attestati e foto parziali

Da sinistra Milena Petrarca e Angela Maria Tiberi con antologie

Attestati e foto parziali

Da sinistra Milena Petrarca e Angela Maria Tiberi con antologie

Da sinistra Milena Petrarca e Angela Maria Tiberi con antologie

Da sinistra Angela Maria Tiberi e Milena Petrarca con antologie

Da sinistra Angela Maria Tiberi e Milena Petrarca con antologie

Al centro  Angela Maria Tiberi  con antologie

Premi Otto milioni -2017: Liga Sarah Lapinska secondo premio arti grafiche, Alvils Cedriņš vincitore premio musicale, Baiba Rivža con l’antologia “Otto milioni 2016”. Foto di Emilam Kizikam.

Attestati e foto parziali

Il musicista lettone, ALVILS CEDRIŅŠ, primo classificato al premio musicale “Otto milioni” 2017 ripreso con l’antologia “Otto milioni 2016”

Attestati e foto Rosalba Miserandinopianista antologia

La pianista Rosalba Miserandino riceve in dono le antologie “Da Ischia sempre poesia” e “Mare monti mare” – Foto di Maria Luisa Neri

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali Ennio Esposito Ivan Raffaele Enzo Salvia Antologia 2014

Foto 3 – Vicesindaco di Torrenova Ennio Esposito (al centro),

Ennio Esposito Ivan Raffaele Enzo Salvia Antologia 2014 1

Foto 9 – l’Assessore al Turismo di Torrenova Ivan Raffaele (alla destra del Vicesindaco) e

Attestati e foto parziali Ennio Esposito Ivan Raffaele Enzo Salvia Antologia 2014 2

Foto 7 – il Cantautore Ennio Salvia si sono fatti ritrarre in compagnia della SUPERSTAR!

Mare Monti Mare cop tutta 1
Consiglio Torrenova

 

torrenova

Ragazzi… l’Antologia “Mare Monti Mare”

https://www.emmegiischia.com/wordpress/antologia-n-13/

sta conquistando cuori e menti di uomini e donne, dalle Alpi alla Sicilia… senza dimenticare

la romana Emanuela Di Stefano ahahaha!

Ischia 18 Aprile 2014 ore 13.00 Ultimissima:

La notizia è che un primo blocco di Antologie “Mare Monti Mare” è in viaggio con destinazione l’Hotel Corte degli Aragonesi di Ischia dove sarà consegnato nel primo pomeriggio.

Resta pertanto confermato l’obiettivo di avviare la distribuzione in gratuita lettura delle 5.000 copie dell’Antologie sul naviglio della Flotta Lauro in navigazione nel Mediterraneo già durante questo fine settimana pasquale.

Augurando buona lettura a tutti coloro che verranno in possesso di una copia di “Mare Monti Mare” saremo felici di ricevere i loro commenti.

Goooooooo Mare Monti Mare.

Attestati e foto

La notizia è una sola: oggi 28 Marzo 2014, alle ore 19, dopo tre giorni di intenso lavoro con lo staff della tipografia Serpico, è partito il GO! per la stampa dell’antologia “Mare Monti Mare” contenente i coupon per la votazione delle Poesie finaliste della Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2014” sponsorizzato dall’Istituto Agostino Lauro e dal Comune di Torrenova.

Ringrazio la Direttrice Artistca di LENOIS Roberta Panizza, TUTTI gli Artisti presenti nel volume e tutti i Pionieri LENOIS che hanno in vario modo contribuito alla realizzazione di questo nuovo ambizioso progetto editoriale.
L’augurio è che le 5000 copie, dopo aver raggiunto gli oltre 4.000.000 di utenti della Flotta Lauro in navigazione nel Mediterraneo ai quali saranno rese disponibili in gratuita lettura, possano dimostrare che la Poesia si avvia a riconquistare davvero, e finalmente, il posto di primo piano che le compete nell’attuale società italiana.
I volumi saranno disponibili a partire dal week end di Pasqua.
Ecco un’anticipazione della quarta di copertina

 

cop post ISBN IDC bozza 4

Antologia “n. 13” (Mare Monti Mare)

La notizia del giorno, della settimana, del mese, dell’anno e degli ultimi sei anni è che Massimo Valente, patron del portale IDC (Italia Della Cultura)www.italiadellacultura.it, nonché Amministratore unico della Mercurio s.a.s. (di Marco Valente & C Via XXIV Maggio 40 – 70052 Bisceglie) che detiene la Casa Editrice UNALTROPUNTODIVISTA ha ritenuto interessante diventare EDITORE di riferimento della nostra Antologia MARE MONTI MARE che sarà quindi pubblicata tra Aprile e Maggio prossimi con il suo logo e con un suo ISBN.

Dopo sette anni di impegni e dopo circa una decina di volumi pubblicati, i progetti culturali LENOIS, che si sono giovati della Direzione Artistica di Roberta Panizza, hanno, infine, ricevuto la giusta gratificazione dell’interesse da parte di un EDITORE .
Ringraziando Massimo Valente, vi ricordo che l’Antologia in oggetto (Mare Monti Mare) contiene “anche” le poesie finaliste della Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2014” che è sponsorizzato dall’Istituto Agostino Lauro con la partecipazione del Comune di Torrenova e che è curato da Marina De Caro e da Enzo Salvia.

 

Un grazie particolare lo voglio rivolgere a TUTTI i Pionieri LENOIS che con il loro impegno e con le loro Arti hanno reso possibile questo traguardo… che spesso sembrava solo un miraggio:-)

Lenois grande bozza 2

Grazie al Comune di Torrenova doneremo tre antologie omaggio (spese di spedizione 4 euro a carico del destinatario) al primo iscritto a questo sito che indicherà esattamente (entro 24 ore a partire da adesso) il nome ed il cognome della ragazza che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare”, nonché il luogo preciso dove è stata scattata la foto. L’antologia Mare Monti Mare si sta “infiltrando” in posti davvero interessanti:-)

rosa macaione
Foto 5 – Rosa Macaione – Libreria Spaziocultura Palermo

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali rosa macaione

Foto 8 – Rosa Macaione – Libreria Spaziocultura Palermo

Attestati e foto parziali Mare Monti Mare

Foto 7 – Dott, Giuseppe Lanuto, Presidente dell‘Archeoclub d’Italia, sez. di Mirto – Foto di Enzo Salvia

Archeoclub d’Italia Nasce nel 1971 come Centro di Documentazione Archeologica, con lo scopo di affiancare gli studiosi e gli esperti dell’archeologia nella diffusione della conoscenza del passato. Tra i fondatori ci sono i grandi nomi dell’archeologia, tra cui ricordiamo Massimo Pallottino, Gianfranco Paci, Romolo Augusto Staccioli, e poi, ideatore e promotore instancabile, il filosofo Francesco Berni. Nello stesso anno nascono gli Archeoclub d’Italia, sedi locali che hanno nel territorio comunale la loro base operativa.

La diffusione del patrimonio archeologico e storico-artistico su tutto il territorio nazionale è da sempre la più grande attrattiva dell’Italia, ma è anche la principale causa di difficoltà per la conservazione e la valorizzazione adeguata della nostra immensa ricchezza di arte, di cultura, di civiltà.

Partendo da questa considerazione, i fondatori di Archeoclub d’Italia hanno superato i luoghi comuni di uno sterile e diffuso criticismo e hanno richiamato i cittadini italiani alla responsabilità e al dovere di collaborare con le istituzioni, in primo luogo Amministrazioni locali, Università e Soprintendenze, per la conservazione di un patrimonio che non ha uguali al mondo.

Organizzati in Sedi locali, i nostri volontari operano su un territorio limitato, che conoscono e sul quale possono intervenire con proposte concrete, con attività che risvegliano l’attenzione dei concittadini e li inducono a considerare con occhi diversi l’eredità del passato custodita nei loro paesi.

La caratteristica saliente del patrimonio culturale italiano è, infatti, quella di derivare dalla fusione e naturale omogeneizzazione di culture locali, nate dalle grandi radici classiche greca, romana, bizantina, e poi evolutesi quasi filoni originali dei medesimi valori culturali, infine confluite attraverso il Rinascimento in una cultura nazionale unitaria. Unitaria sì, ma anche sfaccettata e pregna, localmente, dei valori che ogni comunità locale ha derivato e mutuato dal proprio passato.

Per tale motivo non c’è campanilismo nell’agire attenti alle piccole realtà culturali anche comunali, ma anzi ciò esalta il carattere proprio della cultura italiana che così tanto la differenzia dalle esperienze degli altri Paesi.

Non solo: l’azione locale è anche la consapevolezza che un patrimonio così imponente, accumulato in circa tre millenni di storia, può essere conservato soltanto distribuendone la cura fra coloro che sono più vicini ai beni culturali e ne sono i naturali eredi, adattandosi con la massima flessibilità alle esigenze particolari di ogni memoria storica e alle caratteristiche dell’ambiente in cui si è formata.

La nostra Associazione è in grado di offrire alle comunità locali e agli studiosi una grande varietà di professionalità e di competenze diverse, che si rivelano spesso preziose per individuare nuovi modi di promozione e di gestione di monumenti considerati a torto di minore importanza o troppo periferici per una gestione centralizzata.

Operando in modo capillare sul territorio i nostri volontari hanno dovuto approfondire anche l’indagine storica, riportando l’attenzione sugli archivi locali, sia comunali che ecclesiastici, salvandone molti dal degrado e dalla dispersione con un minuzioso lavoro di riordino e di catalogazione.

Le Sedi locali sono sostenute da una intensa attività di coordinamento svolta dalla Sede centrale, che definisce le linee guida della nostra Associazione e individua le tematiche principali su cui far convergere l’impegno dei volontari. Nascono così le nostre “campagne nazionali”, i cui obiettivi sono sempre concretamente legati alla cura del nostro patrimonio culturale. La prima di queste campagne è stata l’”Operazione Conoscenza”, lanciata oltre 30 anni fa come propedeutica all’impegno sul territorio, che proponeva a tutte le Sedi locali un sistema di schedatura veloce dei beni culturali locali, base indispensabile per la programmazione di ogni ulteriore proposta di recupero e di sviluppo.

Un’ultima cosa dobbiamo ricordare, forse la più importante, ed è lo spirito di amicizia e di sincera collaborazione che anima tutti i soci di Archeoclub d’Italia, consapevoli che il contributo di ogni Sede, e di ognuno di noi all’interno delle Sedi, concorre ad accrescere l’insostituibile patrimonio di cultura e di civiltà che abbiamo ereditato dai secoli passati e che è ancora oggi la fonte primaria della nostra identità nazionale.

Attestati e foto parziali

Otto milioni 2015 - 1

emmegiischia chiocciola punto com

emmegiischia chiocciola punto com

Giuseppe Lanuto e Salvatore Migliore comp

Foto 10 – Questo Signore in piedi accanto alla nostra Antologia “Mare Monti Mare” è il Prof. Salvatore Migliore Vice Presidente dell’Archeoclub d’Italia, sez. di Mirto.

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ha riservato al nostro Pioniere Enzo Salvia nel ricevere copia del volume.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

emmegiischia chiocciola punto com

emmegiischia chiocciola punto com

All’Ipomea del Negombo (Maggio 2014), nello stand della Oceanomaredelphis onlus, si poteva chiedere gli originali segnalibri donati dal Comune di Torrenova (ME) in abbinamento con l’Antologia poetica “Da Ischia sempre poesia” contenente le poesie finaliste della Seconda Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2013” (ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza, dedicato al Commendatore Agostino Lauro con la sponsorizzazione dell’Istituto Agostino Lauro e del Comune di Torrenova).

Si poteva chiedere anche copia dell’Antologia poetica Mare Monti Mare” contenente le poesie finaliste della Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2014” (ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza, con la sponsorizzazione dell’Istituto Agostino Lauro e del Comune di Torrenova e con la collaborazione di Marina De Caro ed Enzo Salvia).

Katia Massaro Presidente onorario della Oceanomaredelphis onlus è stata lieta di donarli.

Arte e difesa della natura si si sono abbracciate all’Ipomea del Negombo grazie a tutti voi.

Attestati e foto parziali

Segnalibro Torrenova Ipomea 2014

Segnalibri donati dal Comune di Torrenova

Foto Ipomea 2014 (42)

Foto 11 – Antologia poetica Mare Monti Mare

Foto Ipomea 2014 (43)

Segnalibri donati dal Comune di Torrenova

Foto Ipomea 2014 (45)

Foto 12 – Katia Massaro Presidente onorario della Oceanomaredelphis onlus

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali

Antologia poetica Mare Monti Mare

Foto Ipomea 2014 (48)

Foto 6 – Katia Massaro Presidente onorario della Oceanomaredelphis onlus

Foto Ipomea 2014 (49)

Foto 14 – Katia Massaro Presidente onorario della Oceanomaredelphis onlus

Foto Ipomea 2014 (50)

Foto 15 -Antologia poetica Mare Monti Mare

Foto Ipomea 2014 (106)

Stand della Oceanomaredelphis onlus,

Foto Ipomea 2014 (108)

Antologia poetica Mare Monti Mare” contenente le poesie finaliste della Terza Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni – 2014” (ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza, con la sponsorizzazione dell’Istituto Agostino Lauro e del Comune di Torrenova e con la collaborazione di Marina De Caro ed Enzo Salvia).

 

Grazie ancora al prof. Antonio Cesareo – Dirigente Scolastico del Liceo Artistico Regionale “Ciro Michele Esposito” di Santo Stefano di Camastra (ME) che ha ricevuto copia della nostra Antologia poetica: “Mare Monti Mare“.

Si coglie l’occasione per ringraziare anche l’Assessore, Ivan Raffaele, la Prof.ssa Rosalia Ferraro, ed il nostro pioniere, il cantautore Enzo Salvia.

Mare Monti Mare consegnate Torrenova 1

Foto 8 – Iniziando da destra, il Dirigente scolastico Antonio Cesareo, la Prof.ssa Rosalia Ferraro, l’Assessore Ivan Raffaele.

Mare Monti Mare consegnate Torrenova 2

Foto – Iniziando da destra, il Dirigente scolastico Antonio Cesareo, la Prof.ssa Rosalia Ferraro, il cantautore Enzo Salvia.

Promozioni

Legge Mare Monti Mare

Foto 10 – Questo Signore che legge la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è il Prof. Alessandro Hoffmann, docente di Politica comunitaria, Politica ambientale e territoriale, presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Palermo, esperto di programmazione e pianificazione, giornalista Direttore Responsabile di Radio Spazio Noi (Arcidiocesi Palermo)

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ha riservato alla nostra Pioniere nel ricevere copia del volume e consentire lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

… e come se non bastasse la disponibilità che aveva dimostrato nel farsi riprendere dalla nostra Pioniere nella foto esplicitamente promozionale per la nostra Antologie “Mare Monti Mare”, il Prof. Alessandro Hoffmann (docente di Politica comunitaria, Politica ambientale e territoriale, presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Palermo, esperto di programmazione e pianificazione, giornalista Direttore Responsabile di Radio Spazio Noi – la radio dell’Arcidiocesi Palermo) ha voluto inviarci un suo scritto autografo su carta intestata RADIO in Blu SpazioNoi – La radio dell’Arcidiocesi di Palermo – in cui si legge:
“Palermo 28 Maggio 2014
A Bruno Mancini, Roberta Panizza, si attesta che l’Antologia “Mare Monti Mare” è stata consegnata da . L’Antologia, nei prossimi giorni, sarà presentata sulle frequenze di Radio Spazio Noi in Blu. Con amicizia
A. Hoffman, direttore responsabile.

 

Radio Spazio Noi – Palazzo Arcivescovile Via M. Bonello 2 – 90134 Palermo – Tel 091 581147 – Fax 091 6117213 – Mail info@radiospazionoi.it”

Alessandro Hoffmann Direttore radio spazio noi arcidiocesi palermo - Comp

Foto 11 –

info emmegiischia

Vincenzo De Patta Sottocapo 1a cl. np. della CCP del Porto di Sapri

Foto 12 – Questo Signore che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è Vincenzo De Patta Sottocapo 1a cl. np. della CCP del Porto di Sapri

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

emmegiisichia.com

Generale Antonio Gagliardo Presidente Lega Navale Italiana Sezione di ScarioFoto 13 –

Generale Antonio Gagliardo Presidente Lega Navale Italiana Sezione di Scario.1

Foto 22 – Questo Signore che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è il Generale Antonio Gagliardo Presidente Lega Navale Italiana Sezione di Scario.

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

LENOIS42

Giulio Cammarosano Assessore Comune di Sapri

Foto 14 –

Giulio Cammarosano Assessore Comune di Sapri 1

Foto 24 – Questo Signore che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è il Dott. Giulio Cammarosano, Assessore con delega alle politiche di sviluppo e lavoro (in supplenza del Sindaco) del Comune di Sapri.

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

Lenois grande bozza 2

Pasquale Ruggiero omaggia il Generale Antonio Gagliardo Presidente Lega Navale Italiana Sezione di Scario e grande appasionao di poesie!

Foto 15 – Pasquale Ruggiero Redattore della rivista “I segreti dei pescatori”omaggia con l’Antologia poetica “Mare Monti Mare” il Generale Antonio Gagliardo Presidente Lega Navale Italiana Sezione di Scario e grande appassionato di poesie!

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

Battiti di Pesca logo

Antologia 111Foto 16 –

Cerimonia intestazione strade Torrenova 11 Poetessa Nicolina Spina prop BB Villa dei principi

Foto 27- Questa Signora che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è la Poetessa Nicolina Spina proprietaria del BB “Villa dei principi” Torrenova (ME).

LENOIS la ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.

Avevo torto scrivendo che “L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti:-)”?

Antologia 112

Antologia 113Foto 17 –

Cerimonia intestazione strade Torrenova 10

Foto 29 – Questa Signora che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è l’Assessore Monica Buccinì. Deleghe: Rapporti Consiglio Comunale – Pari Opportunità – Sevizi Sociali – Asilo Nido – Assistenza Disabili. nel Comune di Torrenova (ME)
LENOIS la ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.
Avevo torto scrivendo che L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti?

 

Antologia 114

Foto 18 -Questo Signore che mostra la nostra Antologia “Mare Monti Mare” è l’

L’ Assessore Salvatore Civello con deleghe: Manutenzione verde pubblico – Edilizia privata – Servizi cimiteriali – Lavori pubblici – Impianto di depurazione – Arredo urbano ed acquedotto nel Comune di Torrenova (ME)

LENOIS lo ringrazia per la magnifica accoglienza che ci ha riservato nel ricevere copia del volume e per aver consentito lo “scatto” di questa foto.
Avevo torto scrivendo che L’antologia Mare Monti Mare sta “conquistando” personaggi davvero interessanti?

 

Cerimonia intestazione strade Torrenova 10

Foto 31 -Monica Buccinì e Salvatore Civello

Antologia 115Foto 1 –

Antologia 117

Foto 2 –

Cerimonia intestazione strade Torrenova 3

Cerimonia intestazione strade Torrenova 7

Foto 19 –

Cerimonia intestazione strade Torrenova 6

1

Foto 20 –

6

Foto 21 –

8

Foto 22 –

10

Foto 23 –

11

Foto 24 –

13

Foto 25 –

14

Foto 26 –

22

Foto 27 –

21

mostra 0379 comp

Foto 28 – Clementina Petroni

Cerimonia intestazione strade Torrenova 11 Poetessa Nicolina Spina prop BB Villa dei principi

Foto 42 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (173)

Foto 29 – Vincenzo Russo e Claire Power

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (177)

Foto 30 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (179)

Foto 31 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (328)

Foto 32 – Anna Maria Donati

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (329)

Foto 33 – Anna Maria Donati

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (330)

Foto 34 – Libras Antonio

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (331)

Foto 35 – Antonio Libras

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (333)

Foto 36 – Gianni Vuoso

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (334)

Foto 37 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (335)

Foto 38 – Nunzia Zambardi

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (337)

Foto 39 – Pietro Biscardi

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (339)

Foto 40 – Albino Ambrosio

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (340)

Foto 41 – Albino Ambrosio

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (341)

Foto 42 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (342)

Foto 43 – Anna Maria Agostino

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (343)

Foto 44 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (344)

Foto 45 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (345)

Foto 46 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (346)

Foto 47 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (349)

Foto 48 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (350)

Foto 49 –

Mostra fotografica 2014 06 10 foto Barbara ok comp (351)

Foto 50 –

I segreti dei pescatori giugno 2014 copertina comp

I segreti dei pescatori giugno 2014 copertina

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo pag 1 comp (1)

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo 1

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo pag 1 comp (2)

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo 2

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo pag 1 comp (3)

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo 3

I segreti dei pescatori giugno 2014 articolo pag 1 comp (4)

Inoltre, Bruno Mancini di LENOIS, prezioso collaboratore di questa rubrica, tramite Pasquale Ruggiero, ha voluto omaggiare le autorità presenti alla premiazione con l’Antologia “Mare Monti Mare”, del premio internazionale di poesia “Otto milioni” di Ischia.

segreti dei pescatori giugno 2014 articolo 4

Foto 51

L'eco di Basilicata...evidenziata comp

L’eco di Basilicata Calabria Campania

Domenica 15 Giugno 2014 – Campania

Oltre la stampa (acquerello) raffigurante la portualità, le Autorità sono state omaggiate anche di un secondo gadget: un’antologia (raccolta di poesie del Premio Internazionale “Otto Milioni” che da tre anni si tiene ad Ischia), a cui è stato dato il nome di “Mare Monti Mare”. Il premio è stato ideato da Bruno Mancini che mi ha fatto dono di un certo numero di copie, che a mia volta ho donato alle Autorità intervenute.

L’opera contiene anche una mia poesia, “Viaggiatore”, risultata finalista tra le 21 selezionate per la finale.

Foto 52

L'eco di Basilicata... foto premiati comp

L’eco di Basilicata Calabria Campania

Domenica 15 Giugno 2014 – Campania

Le Autorità ricevono le Antologie Mare Monti Mare da Ruggiero e da Scarfone

Foto 53

Anna Maria Buono,Ritratta con l’antologia “Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 54

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 55

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 56

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 57

Foto Mare monti mare Barbara (388)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 58

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 59

Foto Mare monti mare Barbara (390)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 60

Un'ospite

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 61

Foto Mare monti mare Barbara (392)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 62

Foto Mare monti mare Barbara (393)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 63

Foto Mare monti mare Barbara (398)

Opite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 64

Foto Mare monti mare Barbara (399)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 65

Foto Mare monti mare Barbara (400)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 66

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 67

Foto Mare monti mare Barbara (405)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 68

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 69

Attestati e foto parziali Foto Mare monti mare Barbara (408)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Attestati e foto parziali

Foto 70

Foto Mare monti mare Barbara (410)

Ospite dei nostri eventi culturali che ha gradito l’omaggio dell’Antologia Mare Monti Mare”

Foto 71Attestati e foto parziali Foto Mare monti mare Barbara (419)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali In vacanza con l'Arte 1 foto comp (29)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (30)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (28)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali In vacanza con l'Arte 1 foto comp (23)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (22)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (21)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (20)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (18)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (17)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali In vacanza con l'Arte 1 foto comp (16)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali In vacanza con l'Arte 1 foto comp (15)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali In vacanza con l'Arte 1 foto comp (14)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

IMG_0674

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

IMG_0675

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (12)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

In vacanza con l'Arte 1 foto comp (1)

Antologia “Da Ischia, l’Arte” edita dalla LITHO commerciale a cura di Bruno Mancini & Roberta Panizza con la collaborazione di Antonella Ronzulli,  Museo del mare – Ischia 02 Agosto 2016

Attestati e foto parziali

Il Professore di Conservatorio, compositore Roberto Prandin mostra l’antologia “Penne Note Matite”. pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi, nella quale c’è una sezione dedicata alla sua artea lui dedicata.

Attestati e foto parziali

Il Professore di Conservatorio, compositore Roberto Prandin mostra la pagina a lui dedicata nell’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi

Attestati e foto parziali

Attestati e foto parziali

Il Poeta Antonio Fiore mostra alcune copie dell’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi

Il Poeta Antonio Fiore sfoglia la sezione a lui dedicata nell’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi,

Monica Santoro, Direttrice della Biblioteca Dante Alighieri di Buenos Aires (Argentina) nonché responsabile dell’Associazione DANTE ALIGHIERI di Buenos Aires mostra l’antologia “Otto milioni 2016” (pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”) ed il libro “Gioco d’amore a Sermoneta” (scritto da Angela Maria Tiberi e pubblicato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA) che sono entrati a far parte dei volumi disponibili nella biblioteca.

Enrica Martinelli Macconi vine a Buenos Aires in Argentina e legge e mostrai nostri volumi: l’antologia “Otto milioni 2016” (pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”) ed il libro “Gioco d’amore a Sermoneta” (scritto da Angela Maria Tiberi e pubblicato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA)

La scrittrice e opinionista del quotidiano “Il Dispari” diretto da Gaetano Di Meglio, Francesca Luzzio, mostra l’antologia “Penne Note Matite”pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi.

La pittrice Patrizia Canola mostra l’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi.

La pittrice Patrizia Canola mostra la sezione a lei dedicata nell’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi,

Da sinistra a destra: Angela Scarton Taffarel, Ivaldo Weirich Vice sindaco di Cotiporã in Brasile e Adão Wons mostrano libri di Angela Maria Tiberi e l’antologia “Otto milioni 2016” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”

Da Ischia a Cotiporã la distanza in linea retta è di 10.282 Km.(metro più metro meno), pari ad un quarto dell’intera circonferenza terrestre:-)

Natale Ceci dell’Archivio di Stato di Latina mostra libri di Angela Maria Tiberi e l’antologia “Otto milioni 2016” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” che sono entrati a far parte dei volumi disponibili nell’Archivio

Vilis Levcenoks, responsabile nel Comune di Jelgava mostra l’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi che gli è stata consegnata da Liga Sarah Lapinska Ambasciatrice DILA in Lettonia

Vera Roke, poetessa e ceramista lettone, mostra l’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi che gli è stata consegnata da Liga Sarah Lapinska Ambasciatrice DILA in Lettonia

Ligija Kovalevska, poetessa lettone, mostra l’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi che gli è stata consegnata da Liga Sarah Lapinska Ambasciatrice DILA in Lettonia

Janis Zarins ‘Jan’, il poeta che guida il club dei poeti “Pieskàrien”, mostra l’antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi che gli è stata consegnata da Liga Sarah Lapinska Ambasciatrice DILA in Lettonia

Valdis Kalnozols, deputato del Parlamento (in lettone-Saeima) di Lettonia, Baiba Rivza, professoressa, Jànis Lapinskis, poeta, hanno ricevuto da Liga Sarah Lapinska, Ambasciatrice DILA in Lettoni, la nostra nuova Antologia “Penne Note Matite” pubblicata dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”, edita da Il Sextante di Mariapia Ciaghi.

http://www.dila.altervista.org

Angela Maria Tiberi

Sala consiliare del Comune di Norma. II sindaco di Norma Gianfranco Tessitore con Angela Maria Tiberi, Angela Rucco, Milena Petrarca, Flora Rucco ed altre persone alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 Novembre 2017

Sala consiliare del Comune di Norma. II sindaco di Norma Gianfranco Tessitore con Angela Maria Tiberi, Milena Petrarca, alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 Novembre 2017

Sala consiliare del Comune di Norma. Foto di gruppo con le nostre antologie alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 Novembre 2017

Sala consiliare del Comune di Norma .Foto di gruppo alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 Novembre 2017

Sala consiliare del Comune di Norma.Foto di gruppo con le nostre antologie alla Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 Novembre 2017

 Einars Repse

Archivio di Stato –  Penne Note Matite

Marco Ferrero, funzionario dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Guatemala, organismo
ufficiale dello Stato italiano

Marco Ferrero, funzionario dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Guatemala, organismo
ufficiale dello Stato italiano

Dalila Boukhalfa con Ambasciatore algerino a Roma Senouci Bereksi – Copia

Anastasija Lide

Dalila Boukhalfa con Ambasciatore algerino a Roma Senouci Bereksi – Copia

EVA STRAZDINA

La Repubblica Da ischia sempre poesia 20130714

Ligija Kovalevskala – poetessa

Per conto di DILA Līga Lonerte ha ricevuto la nostra antologia ‘Penne Note Matiite’ da Liga Sarah Lapinska

Sarmíte Kokina

Da sinistra Gennaro Pacilio e Antonio Fiore con l’Antologia Penne Note Matite

Vetrina Camera Commercio Milano

Vetrina Camera commercio Otto milioni

http://www.mi.camcom.it/vetrina-progetti-arte

camera commercio bacheca

SCHEDA DESCRITTIVA PROGETTO

ENTE Associazione culturale “Da Ischia l’Arte – DILA”

TITOLO Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni”

DESCRIZIONE SINTETICA

Quarta edizione del Premio Internazionale di Poesia “Otto milioni” con stampa di un’antologia sponsorizzata: 20.000 copie fruibili gratuitamente in luoghi pubblici.

CONTENUTI DEL PROGETTO Il nome del progetto “Otto milioni” ha preso origine dal numero dei potenziali lettori delle antologie che contengono i testi di un nostro omonimo premio di poesia.

Ciò, in quanto i suddetti volumi antologici, ogni anno, sono stati stampati in migliaia di copie con lo scopo di renderli disponibili in gratuita lettura per i passeggeri trasportati dal naviglio della Flotta Lauro in navigazione nel Mediterraneo.

L’Associazione culturale DILA propone questo progetto poiché essa nasce dal desiderio di costruire una TRIBÙ di Artisti (Poeti, Narratori, Pittori ecc) che non si accontentino di rimanere segregati tra le quattro mura dei propri “siti”, ma decidano di dare battaglia con le stesse armi e sullo stesso campo ove spadroneggiano banalità edulcorate, omologate e massificate, e vogliano farlo accettando di utilizzare a tale scopo alcune forme pubblicitarie come veicolo promozionale.

Prima o poi qualcuno doveva accorgersi che i tempi sono cambiati (i mecenati non vivono più nei palazzi ducali), che la pubblicità governa i nostri piaceri edonistici ed epicurei così come semina le spore di ideologie e di spiritualità, e che essa è la vera padrona delle nostre scelte e dei nostri portafogli.

Essere Scrittori -modestamente dilettanti-, anche se apprezzati da critici e da altri scrittori, anche se vincitori di premi e di attestati, non basta a dare respiro a quella che, infine, può essere compresa come la vera ambizione di tutti gli Autori: liberarsi dei sogni e dei dubbi che sono state le prepotenti matrici delle loro ispirazioni aprendoli alla conoscenza collettiva.

Pubblicare volumi di poesie contenenti pagine pubblicitarie fa nascere certamente una controversia tra l’astrattezza delle forme poetiche ed il materialismo proprio delle imprese produttive, ma oggi più che mai appare irrinunciabile annullare tale dicotomia e procedere verso una stessa meta pur se con interessi diversi.

Primi in Italia, e forse anche in molti altri Paesi del mondo, da circa otto anni pubblichiamo antologie poetiche che contengono pagine pubblicitarie e che hanno tirature di tutto rispetto.

Se in Italia un libro di poesie fosse venduto in 400 copie sarebbe un best-seller, mentre noi possiamo facilmente dimostrare che le 5.000 copie stampate per ciascuna delle ultime tre antologie hanno “agganciato” un numero di lettori dell’ordine delle decine di centinaia di migliaia.

Ecco pertanto che la proposta del progetto “Otto milioni” è di consentire che, sponsorizzando i nostri volumi di poesie e di arti varie, senza dubbio gli Autori dei testi e delle immagini, ma sicuramente anche le Aziende Commerciali, ottengano notevoli benefici quali possono essere considerati quelli derivanti da una rete alternativa di distribuzione, una forma innovativa di pubblicità aziendale, un nuovo strumento di propaganda personale, il rafforzamento di contatti operativi tra Cultura e Aziende, la gratificazioni per il serio lavoro di Scrittori, Artisti, ed Imprese Commerciali, e, non ultimo, il vantaggio derivante dall’effetto sorpresa conseguente alla novità dello strumento utilizzato per promuovere i propri prodotti.

Già è stato bandito il regolamento di partecipazione per la quarta edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni – 2015”: Le poesie finaliste saranno pubblicate in un’antologia dal titolo “Da Ischia L’Arte” che conterrà almeno 25 pagine dedicate agli sponsor.

Il progetto “Otto milioni” otterrà il patrocinio da parte di almeno un Comune dell’Isola d’Ischia.
DATA dal 20 Ottobre 2015 al 25 Ottobre 2015
LUOGO Milano

COSTO COMPLESSIVO PROGETTO € 40.000

RICHIESTA MAIN SPONSOR € 30.000
BENEFIT MAIN SPONSOR visibilità internazionale
RICHIESTA CO-SPONSOR € 10.000
BENEFIT CO-SPONSOR visibilità internazionale
SITO WEB PROMOTORE www.emmegiischia.com
Per ulteriori informazioni su questa iniziativa rivolgersi a:
Sportello per la sponsorizzazione di iniziative culturali
tel: 02 85154175/4187/4176
e-mai: sportello-cultura@mi.camcomm.it

01) C.V. Bruno Mancini – Parziale fino a EXPO scheda richiesta sponsorizzazione

emmegiischia@gmail.com

EXPO Milano

 

DILA EXPO evento fb jpeg

EXPO Milano: Premio di Poesia Otto milioni

EXPO scheda

EXPO Milano: Calendario eventi

Calendario EXPO premio otto milioni

EXPO: Vetrina sponsorizzazioni Camera Commercio Milano

Vetrina Camera commercio Otto milioni

EXPO: Dettagli progetto “Otto milioni”

Milena Petrarca

Milena Petrarca con l’antologia Penne Note Matite

Aleksandrs Abusajevs,

Ilze Zeimule- Stepanova

Ilze Zeimule- Stepanova

Liga Sarah Lapinska

Tomas Fernandez, pittore di Spagna, citta Jaen ,

Hits: 280

Tre promesse tre!

Tre promesse tre!

Bruno Mancini |TRE PROMESSE TRE!
Da quasi un anno “l’auspicio che possa definirsi in tempi celeri” (qui riprodotto, e sottoscritto congiuntamenta dal Sindaco della Città d’ischia Ing. Giuseppe Ferrandino, dal Presidente del Consiglio comunale della Città d’Ischia Dott. Gianluca Trani e dall’Assessore delegato della Città d’Ischia Dott. Giosuè Mazzella. Tre promesse tre!) è rimasto giacente nelle loro intenzioni.

Carta canta… e noi “villani” siamo molto pazienti, ma siamo anche curiosi di sapere dopo quanto tempo vorranno dare lustro alla loro triplice promessa:

Tre promesse tre!

“Ischia 13.11.2013

AL SINDACO DEL COMUNE DI TORRENOVA Dott. Salvatore Castrovinci Via B. Caputo – 98070 – Torrenova (ME) protocollo@pec.comune.torrenova.me.it

OGGETTO: Gemellaggio – Comune di Torrenova – Comune di Ischia.

Gentile Sindaco,

la sua proposta è bellissima e ci entusiasma. Certi che lo sviluppo ed il progresso civile, ed economico della nostra Comunità possa realizzarsi solo attraverso il rafforzamento del dialogo con altre comunità, favoriamo l’instaurazione di rapporti di Gemellaggio quale strumento di conoscenza, ma soprattutto di cooperazione ed integrazione tra culture e civiltà affini quanto diverse.

Dai contatti tre le nostre Comunità, dei quali ringraziamo il nostro concittadino Bruno Mancini, abbiamo constatato l’interesse reciproco a perseguire e sviluppare rapporti di amicizia e cooperazione utili al proseguimento di un progetto di gemellaggio tra le nostre due comunità con l’intento di approfondire la conoscenza dei nostri contesti storico culturali, economici e sociali, nonché scambi e collaborazioni secondo modalità che definiremo in un apposito patto di amicizia e gemellaggio.

Con l’auspicio che tutto possa definirsi in tempi celeri, rendendoci disponibilissimi ad un incontro da concordarsi nei modi e nei tempi a tutti noi più congeniali, ci attiveremo tuttavia prontamente affinché il Gemellaggio abbia compimento. Cogliamo l’occasione per inviarti cordiali saluti.

L’ASSESSORE DELEGATO Dott: Giosuè Mazzella

giosue mazzella1-680x320

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Dott. Gianluca Trani

Gianluca Trani

IL SINDACO Ing. Giuseppe Ferrandino”

Giosi Ferrandino 2

Bruno Mancini

Strana avventura

COMUNE DI TORRENOVA

Provincia di Messina

DETERMINAZIONE SINDACALE N 19 DEL 02-08.2013

OGGETTO: INCARICO DI ESPERTO DEL SINDACO A TITOLO GRATUITO PER LE ATTIVITA’ TURISTICHE

IL SINDACO

Premesso che…

Visto che…

Considerato che…

Ritenuto che...

Atteso che…

Visto l’ordinamento Regionale EE.LL vigente in Sicilia;

Visto lo statuto comunale,

Visto il Regolamento Comunale sull’Ordinamento degli Uffici e di Servizi;

DETERMINA

Di nominare per i  motivi di cui in  premesse il Sig. Bruno Mancini residente nella Città di Ischia via V. Gemito 27, esperto del Sindaco per le attività turistiche ed in particolare per il gemellaggio con il Comune di Ischia, con decorrenza dalla pubblicazione del presente provvedimento.

Dalla Residenza Municipale 02.08.2013

IL SINDACO
Dr: Castrovinci Salvatore 

questa testata si fitta

Torrenova approva all’unanimità gemellaggio con Ischia

Ischia 2 Maggio 2014 ore 21.20

Il comune di Torrenova, provincia di Messina, ha approvato all’unanimità in Consiglio Comunale il gemellaggio con il Comune di Ischia.

Seguiranno aggiornamenti ed approfondimentiGemellaggio Ischia Torrenova – Gemellaggio Ischia Torrenova – Gemellaggio Ischia Torrenova – Gemellaggio Ischia Torrenova

Gemellaggio Ischia Torrenova

Atto n° 224 – venerdì 11 aprile 2014
Pubblicato all’albo pretorio dal 14/04/2014 al 02/05/2014
Presidenza del Consiglio Convocazione del Consiglio Comunale del 02.05.2014.

Convocazione Consiglio Comunale Torrenova

Ai Consiglieri Comunali, al Sindaco Salvatore Castrovinci, agli Assessori, Al Segretario Comunale Andrea Gaglio, ai Rappresentanti di Settore, al Comando della Polizia Municipale, all’Ufficio Territoriale del Governo di Messina, alla Stazione dei Carabinieri di Sant’Angelo di Militello

la S.V è invitata a partecipare all’adunanza del Consiglio Comunale convocato in Sessione ordinaria su Determinazione Presidenziale, il due Maggio 2014 alle ore 19.00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Torrenova, per la trattazione dei seguenti argomenti:

ORDINE DEL GIORNO

1) Lettura e approvazione verbali sedute precedenti

2) Approvazione rendiconto di gestione e della relazione illustrativa – Anno 2014

3) Ricognizione e riordino delle partecipazioni societarie e delle adesioni a forme associative da parte del Comune – ex articolo 3 commi 27-33 della Legge 244/2007 ed ex art. 10 L.R. 22/2008

4) Approvazione dei Regolamenti di disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC)

5) Imposta Unica Comunale – Approvazione aliquote e tariffe 2014

6) Approvazione Regolamento per l’applicazione dell’accertamento con adesione ai tributi comunali

7) Approvazione Programma Triennale delle OO.PP. 2014/2014 ed elenco annuale dei lavori per l’anno 2014

8) Aree fabbricabili da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie art. 14 legge 131/13983. Anno 2014

9) Piano alienazione e valorizzazione immobili comunali (art. 58 D.L. n. 112/2008, convertito con L. 133/2008). Anno 2014

10) Conferimento cittadinanza benemerita al Reverendo Pietro Mangione.

11) Gemellaggio tra il Comune di Torrenova (ME) e il Comune di Ischia (NA).

Si avverte che i lavori consiliari, per quanto attiene il numero legale e l’eventuale seduta di prosecuzione, sono disciplinati dall’art. 30 della L.R. 9/86…. omissis

Torrenova 11.04.2014

Il Presidente del Consiglio

Massimiliano Corpina

Intervista Salvatore Castrovinci Sindaco Torrenova

Intervista Ivan Raffaele Assessore Turismo Torrenova

Il Comune di Torrenova nomina Bruno Mancini “… esperto del Sindaco per le attività turistiche ed in particolare per il gemellaggio con il Comune di Ischia”

Hits: 20

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20201026

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA

Il furto della foto di Maradona

dodicesima e ultima puntata del racconto di Bruno Mancini.
Le prime undici puntate sono state pubblicata il 13 e il 27 luglio, il 3 – 10 – 17 – 24 – 31 agosto, 7 – 14 settembre 2020, 5 – 12 ottobre.

PARTE TERZA
I sogni
Capitolo quarto

Bruno: -«Ora che sapete tutto non mi sembra essenziale continuare a tediarci con queste malinconiche divagazioni.
Con tanti interessi che non riusciamo a soddisfare, gingilliamo la puerile infermità d’intrattenerci raccontando simili personalistici abbandoni nostalgici.
È proprio vero che si ritorna bambini quando il tempo rende maturi grappoli di esperienze estreme.
Infantili, ingenui.
Ad otto anni “c’era una volta la fata turchina”, a trenta il “lupo cattivo”, e, dietro l’angolo, alla mia età “il mitico Maradona” assurge a fulcro, non solo dell’assurdo racconto di un folle amore, ma di un turpe inganno e di un giusto suicidio.
Nei miei precedenti interventi la comunicazione si è protratta con approcci apparentemente non omogenei, disuniti, privi di filo conduttore, disarticolati, finanche arroganti nella sfacciata indifferenza verso la tua disponibilità.
Quindi, intendo fare ammenda spostando su un diverso obiettivo il bersaglio offerto dalle mie sciocchitudinanti notturne ricerche di

“Le belle storie d’amore”.

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA

Io non sono la pioggia che bagna i teneri germogli delle melanzane e dei pomodori, né il microfono utilizzato nel mitico assalto all’Indipendiente o lo speaker della notte scura di Sonny Liston, non sono il regista dell’indimenticabile Ungaretti e neppure l’autore di papaveri e papere.
Io non sono il vostro padre pio con le sofferenze non curate.
Tutto altro.
Carnefice.
Giacobino, gesuita, stalinista, mi sono interessato unicamente del mio presente futuro.
Un nuovo ricamo per

“Le belle storie d’amore”

è giunto al termine, ma ormai non potrai evitare a te stessa di bere il calice… »
Aurora: -«Avvelenato?»
Bruno: -«Mai. Sempre un confronto leale. Il calice del giudizio finale.
Il mio piacere è servire le idee e le frasi che voglio, il tuo diritto è scegliere un altro autore.
Ma questa è l’apparenza?
Forse la realtà è nascosta da una lacca lucida e non trasparente che mi sono imposto di spalmare su questa futile storia di quotidianità provinciale per, per cosa sennonché per l’unico, irriducibile quanto malsano, tanto prorompente quanto disconosciuto, desiderio di…»
Aurora: -« È più comune -consueto- che si alzino gli occhi al cielo per seguire il tragitto di un elicottero, in special modo se ci si ritrova in una notte di luna su una spiaggia del mar Tirreno, piuttosto che ammirate il cielo stellato durante la grigliata notturna di ferragosto per confrontare la parità della nostra minima esistenza con l’immensa indeterminatezza di tutto quanto ci circonda, ci permea, ci ingloba.
Se oggi, nella piazza grande del paese marinaresco trasformata in arena -riflettori e suoni a centomila- giovani accalcati, vocianti, frementi, impazienti, per tutta la sera di quest’ultimo giorno d’agosto -i temporali pronti a scatenare putiferi di lampi e tuoni-, un mitico gruppo rock si esibisse dal vivo (unica tappa in Europa, biglietti introvabili, bagarini arricchiti, rampolli di uomini importanti accanto ai figli dei fiori), e se d’improvviso crollasse il palco -mille metri quadrati, struttura avveniristica montata e smontata in due amen, orgoglio e vanto del principale produttore mondiale di scenografie stupefacenti-, e se anche, se come, se tutto ciò che vuoi… se un uomo sconosciuto continuasse a suonare in un angolo appartato, con il trombone di Vic Dickenson il brano Cryn’ out my heart for you (di Hopkins), tu credi che qualcuno vorrebbe sapere chi sia o chi non sia il solitario sconosciuto e tenterebbe di abbracciarlo?
È più comune -consueto- attendere il miracolo, che non riconoscerlo nell’istante di un suo avvento non programmato.
L’amore del popolo napoletano verso Diego Armando Maradona è stato lo sguardo al cielo stellato, ed allo stesso tempo, il personale esclusivo abbraccio al solitario sconosciuto suonatore di tromba.
Diego Armando Maradona, in piena autonomia, aveva eletto il Suo Popolo Napoletano alla dimensione di un Mito.
Il Suo Mito.
Un mito d’amore.

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA
È vero.
Nella storia dei grandi avvenimenti pubblici e sociali, quasi mai ci si è trovati di fronte ad un reciproco amore tra l’autorevole emblema e la spontanea sudditanza.
O l’una o l’altra.
È anche vero che la mia promessa di indulgenza attiene ai protagonisti di

“Le belle storie d’amore”,

ma questa volta mi hai sorpresa ed imbarazzata.
Non posso negare di essere stata coinvolta dallo svolgimento dei fatti narrati, ma ugualmente non posso ammettere di essere in grado d’identificare gli autori delle azioni maggiormente significative.»
Bruno: -«Perché vuoi essere selettiva, se il cielo è stellato, le stelle formano il cielo.
Il popolo di Napoli è la fonte dell’amore.
La gente di Napoli si è chiesta di essere il popolo di Diego.»
Aurora: -«I contrabbandieri di Santa Lucia, i femminielli dei Gradoni di Chiaia, i mariuoli dei Cagnazi, gli avvocati dei Quattro Palazzi, i politici di Piazza Municipio, i cozzicari di Mergellina, i pescivendoli, i medici, gli ambulanti, bambini e mamme ciascuno per proprio conto?»
Bruno: -«Esatto loro, i contrabbandieri di Santa Lucia, i femminielli dei Gradoni di Chiaia, i mariuoli dei Cagnazi, gli avvocati dei Quattro Palazzi, i politici di Piazza Municipio, i cozzicari di Mergellina, i pescivendoli, i medici, gli ambulanti, bambini e mamme ciascuno per proprio conto»
Aurora: -«Sei folle: Folle ed impudente.
Ti ho elevato a paladino dei protagonisti di

“Le belle storie d’amore”,

e dopo alcune scelte ben riuscite, per esempio la coppia di “L’Appuntamento”, ecco che ti presenti, sfacciato, folle, e proponi di elevare addirittura un intero popolo al rango ed ai benefici di “Eletto Per Amore”.
Ed hai creduto…
Uomini donne e finanche bambini d’equivoci comportamenti…»
Bruno: -«Si può essere la peggiore canaglia, un pessimo esempio di sfacciata arroganza, il postino delle nostre calamità, il massimo intruglio di malefici e malvagità, la carogna delle carogne, un distillato delinquenziale oppure il nettare avvelenato, la iattura personificata, la madre di Cogn, la figlia di …, Bash, il figlio di Giuda, il fratello di Abele, un vecchio inquisitore, Gambadilegno, Diabolik, l’anello forte della forca, la lama della ghigliottina, la polvere radioattiva, il pattume industriale, chi ruba la mia vita, ma, se hai amato una volta nella vita, Amato con la A maiuscola -e Diego è stato da loro Amato, Amato con la A maiuscola-, allora la redenzione non solo è possibile, quanto, ne converrai, addirittura certamente auspicabile.»
Aurora: -«Solo quando avrò smesso di seguire le tue follie, mi lascerò andare ad un’analisi approfondita dei miei comportamenti snaturati.
Solo quando avrò smesso di accettare la speranza come forza motrice di giustizia ed umanità -la tua scelta-, potrò comprendere se sia più saggio guardare il cielo stellato nell’impotenza di una notte d’agosto, oppure seguire il volo di un elicottero per essere attenta a prestare un eventuale soccorso.
Solo quando avrò smesso di accettare la tua categorica supremazia dell’amore, saprò infine decidere se voler essere completamente umana.
Il Popolo ha vinto.
Il Popolo è.
Il Popolo Napoletano è nominato

“POPOLO D’AMORE”.

Diego Armando Maradona ha vinto.
Diego Armando Maradona è.
Diego Armando Maradona è nominato

“PIBE D’AMORE”.

E tu, Petrus, fai brillare il cielo con i fuochi pirotecnici dell’antica Piedigrotta, riempi le strade e le piazze di pazzarielli, scugnizzi, carnacottari e tutti i genuini figli della tradizione popolare partenopea.
Voglio sentire fremere le passioni, accecate dai raggi del sole napoletano, salmastre come il mare a Posillipo, profumate come le ginestre dei Camaldoli (ginestra fiore amato dalla sua donna), dolci come l’uva del Vesuvio e vellutate come le ali dei gabbiani in volo radente sugli scogli di Mergellina.
Poi chiedi che l’uomo dal fiore all’occhiello suoni la nostra musica napoletana, ‘O sole mio, Maria Marì, Indifferentemente, per convincere il nostro amico Bruno, da noi oggi eletto

“POETA DELLA VITA”

a non lasciarci prima di aver regalato alla nostra notte di follia la recitazione delle sue ultime tre

“POESIE DEI SOGNI”.

Brindate tutti a questo evento!
… E tu… bevi una birra gigantesca. »

Il furto della foto di Maradona

PARTE QUARTA
Poesie dei sogni

Non rubate la mia vita

Un sorriso di mare smeraldo
un profumo di ortensia maculata
lo scampanare di turisti pascolanti
lo sciacquio di graniti biancastri,

TEMPO,

la sposa non mi chiede altro
i miei ingorghi pazienteranno ancora
tra un’onda senza fine al tramonto
nel poggio di agrumi e di ninfee.

Non rubate la mia vita,
prendete i sogni.

——————————-

Di Capri un po’

Enorme scoglio brullo,
come le scorze ruvide
di angurie tropicali
a chiazze agrumate
sbuffate
in macchie di ghepardi:
di Capri un po’.

Zaino seta fardello,
dagli aculei stemmi americani
tesi tra bordi sfilacciati
fruscianti
un’unghia sotto le nuche rasate:
di Capri un po’.

Telo d’intrecci esotici,
per gli occhi degli sciami giapponesi
ombreggiati dal sol levante
filato
sulle falde dei berretti:
di Capri un po’.

Progenie umana dell’isola di tutti,
contemplo
insieme alla sposa di sempre
il dolce silenzio dei nostri sogni.

————————————-

Quipo

Un quipo peruviano
intrecciato
– sfilacci di ginestre
precolombiane lane
papiri, betulle e cordicelle marinaresche -,
dai nodi scuriti,
adagiato
sul banco di cristallo.
Due pietre turchine come il mare di Capri
due passi prima della Certosa
due passi dopo il lusso della nostra fuga.
Il sorriso dell’uomo padrone
esalta
l’anello che oggi ci sposa,
ancora.
Guardiamo affascinati
mimi imbiancati immobili all’angolo del bar,
udiamo incantati
dal loro talamo di legni attintati
sgorgare il suono girovago di un violino tzigano.
Voliamo
da soli voliamo
come il vento tenero dei passeri
la mano nella mano
voliamo
insieme voliamo
fin giù nei giorni conosciuti
negli anni innamorati
voliamo
coribanti voliamo
fin su nel tempo che ci appartiene
in assolato controluce
voliamo
mentre
l’ovulo di antiche zolle
pigia profondo nel mio petto,
alla radice,
e soffia sui semi sommersi
dei tuoi intimoriti ritorni,
profondo.

Voglia,
sotto un manto di stelle di Tragara
con il dolce tepore di una tarda primavera
nel profumo lontano della magnolia in fiore
tra il silenzio delle lucertole striscianti sui sassi,
voglia
il prossimo sonno
renderci liberi dai sogni!

Fine

Il Dispari 20201026 – Redazione culturale DILA

 

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20201019

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

Il programma del MADE IN ISCHIA dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” nella prossima manifestazione internazionale BOOKCITY 2020

BOOKCITY – 13 novembre 2020 ore 16.00
Teatro Franco Parenti – Milano
Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA 

L’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”
in collaborazione con

  • Casa editrice IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi
  • Testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio
  • Associazione culturale ADA di Dalila Boukhalfa
  • organizza l’evento:

Titolo dell’incontro

  • Premio internazionale di Arti Varie “OTTO MILIONI”

Relatori

  • Jeanfilip (Gianluigi Filippini) – Pittore
  • Mariapia Ciaghi – Editrice
  • Lucilla Trapazzo – Attice

 Staff

  • Domenico Umbro – Musicista
  • Operatore video – TV

 Breve descrizione dell’incontro

  • Proclamazione vincitori delle cinque sezioni (Poesia, Arti grafiche, Musica, Giornalismo, Recitazione) della nona edizione del premio internazionale di Arti Varie “OTTO MILIONI” ideato da Bruno Mancini ed organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”.
  • Presentazione dell’Antologia di Arti Varie “ARTE ALTROVE” edita dalla Casa Editrice IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi contenente, tra l’altro, alcune opere finaliste della nona edizione del suddetto premio internazionale di Arti Varie “OTTO MILIONI”.
  • Presentazione dell’Antologia plurilingue di Arti Varie “Sinfonia con l’Africa volume secondo” edito dalle Associazioni DILA di Bruno Mancini e ADA di Dalila Boukhalfa.
  • Presentazione del volume “Per Aurora – Tutti i racconti” edito dall’Associazione DILA
  • Presentazione della testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio
  • Recital musicale di Domenico Umbro.
  • Esposizione dell’opera pittorica “Parnaso” di Gianluigi Filippini, in arte Jeanfilp, che è stata utilizzata come copertina della suddetta antologia “ARTE ALTROVE”.
  • Diretta streaming di tutto l’evento.
  • Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.

Libri presentati
 
1)         Autore Bruno Mancini

  • Titolo ARTE ALTROVE
  • Opere di Arti varie e di Autori internazionali
  • Editore IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi
  • ISBN 978-88-97708-39-1

2)         Autore Bruno Mancini

  • Titolo Sinfonia con l’Africa volume secondo
  • Antologia plurilingue di Autori internazionali
  • Editore Associazioni DILA di Bruno Mancini e ADA di Dalila Boukhalfa Lulu.com
  • ISBN 978-1-716-53778-3

3)         Autore Bruno Mancini

  • Titolo Per Aurora – Tutti i racconti
  • Editore Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”
  • ISBN 9781445237534

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

BOOKCITY – 14 novembre 2020 ore 10.00
Biblioteca Sormani –  Sala Grechetto – Milano

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

L’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”
in collaborazione con

  • Casa editrice IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi
  • Testata giornalistica IL DISPARI di Gaetano Di Meglio
  • Associazione culturale ADA di Dalila Boukhalfa
  • organizza l’evento:

 Titolo dell’incontro

  • L’ECO PERMANENTE: Autori e libri vari della Casa editrice Il Sextante, della Redazione del quotidiano Il Dispari, e delle Associazioni DILA e ADA.

Relatori

  • Mariapia Ciaghi – Editrice
  • Giuseppe Strazzi – Scrittore
  • Jon Mucogllava – Scrittore

 Staff

  • Jeanfilip (Gianluigi Filippini) – Pittore
  • Domenico Umbro – Musicista
  • Operatore Video – TV

Breve descrizione dell’incontro

  • Presentazione del libro “I poeti italiani ci twettano” di Giuseppe Strazzi
  • Presentazione del libro “Echi da due mondi” di Jon Mucogllava
  • Presentazione del libro “Promo uno” di Bruno Mancini
  • Recital musicale di Domenico Umbro.
  • Esposizione dell’opera pittorica “Parnaso” di Gianluigi Filippini, in arte Jeanfilp.
  • Diretta streaming di tutto l’evento.
  • Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.

Libri presentati
 
1)    Autore Giuseppe Strazzi

  • Titolo I poeti italiani ci twettano
  • Editore Il Sextante
  • ISBN: 978-88-97708-43-8

       2)    Autore Jon Mucogllava

  • Titolo Echi da due mondi
  • Editore Il Sextante
  • ISBN: 978-88-97708-37-7

3)    Autore Bruno Mancini

  • Titolo Promo uno
  • Editore DILA – ADA
  • ISBN 9780244448769

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20201019 – Redazione culturale DILA

EVVIVA I POETI

20 proposte a cura della Vicepresidenza DILA

Inizia oggi un nuovo ciclo di promozioni a favore di scrittori ben degni di una ribalta prestigiosa come lo è questa testata giornalistica IL DISPARI diretta da Gaetano Di Meglio.

Affidata alla supervisione della Vicepresidenza dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA“, la serie di presentazioni prende l’avvio da un sistema di monitoraggio delle proposte poetiche presenti in siti web di grosso interesse pubblico e si svilupperà, nel corso dei prossimi mesi, con articoli e recensioni dei 20 Autori selezionati per ricevere l’ambito privilegio di essere presentati su questa rubrica.

Con l’augurio di favorevoli sviluppi delle iniziative editoriali messe in campo dagli Autori prescelti iniziamo oggi con:

EVVIVA I POETI n.1

Ugo Alessandrone Gambardella | IL LAVORO DEL POETA

In cosa consiste l’attività del poeta?

In sogni che si traducono nel “lavoro” sulla parola, parola che trasforma musicalmente il pensiero. E questo lavoro, io credo, dà un senso (effimero, perché non può essere diversamente) alla vita. Ecco, dare un significato alla mia esistenza, questo è quello che ho cercato di fare dedicandomi per un ventennio a scrivere poesie.

Le poesie sono state il mio vademecum personale che mi ha assistito nelle fasi cruciali della vita, la mia consolazione nelle ferite inflitte dall’amore, il divertissement testimone delle gioie concesse, oltre che una suprema autobiografia.

Ed è in quest’ottica che ho affrontato raccolte come Musiche a fior di pelle (1999), in cui nell’eufonica sensualità dei versi ho cercato una compensazione all’asimmetrico desiderio degli amori giovanili. Oppure, assaporando attraverso una ricerca concettuale e linguistica la condizione esistenziale del rapporto fra i sessi, concepita come tensione violenta e inappagata, inevitabilmente segnata dalla solitudine, ho composto la silloge poetica Blandizie (2012).

L’ultima raccolta, Quel che sorge e non tramonta (2020), di portata più filosofica, gravita invece intorno al contrasto fra una consapevolezza lucida (del vuoto, del nulla che ci circonda e che ci attende) e un istintivo slancio verso il sogno.

Ed eccoci ritornati ai sogni e al senso effimero della poesia, e nel particolare ai miei sogni poetici, che tento di condividere non senza una consapevole umiltà, ricordando, con la lezione del Leopardi, che il più solido piacere di questa vita, è il piacere vano delle illusioni.

Il Dispari 20201012 – Redazione culturale DILA

Il Dispari 20201012

Il furto della foto di Maradona

penultima puntata del racconto di Bruno Mancini.
Le prime dieci puntate sono state pubblicata il 13 e il 27 luglio,  il 3 – 10 – 17 – 24 – 31 agosto, 7 – 14 settembre, 5 ottobre 2020.

PARTE TERZA

I sogni
Capitolo terzo
Il secondo sogno

Tom: -«Nello stesso luogo del primo sogno, questa volta mostrando il viso dagli occhi spaziosi e leggermente arcuati verso il basso, lo sguardo dolce, le mani curate ed ingentilite da dita affusolate con unghie laccate di rosso vivace, avvolta sulle braccia da uno scialle di seta nera che era stato da lei stessa ricamato all’uncinetto, Cristina si stringeva le dita congiunte all’altezza delle ginocchia.
Immerse il suo sguardo negli occhi del nipote come se egli fosse stato il signore dei suoi pensieri, sciolse, dal nodo di dolore, una mano dall’altra, accarezzandogli le guance come ad un bimbo che dorma…
»

Edith: -«Piccirì, la telefonata che ti abbiamo indotto a fare, ora ha già conseguito gli effetti da noi auspicati (la fine della vita terrena del lurido individuo). Posso annunziarti la morte di Ignazio. Suicida.

Edoardo: -«Ignazio? Suicida? Che c’entra mio fratello Ignazio?»

Edith: -«Ignazio, l’autore del furto, non era tuo fratello, non lo era mai stato, né da parte di padre, né tanto meno da parte di tua madre.
Parlo con il loro consenso.
Tua madre tramite me ha inteso regalarti questo squarcio di verità.»

Edoardo: -«Non è…
… ed io…
Nonna che dici!»

Edith: -«Lo so, tu gli avevi creduto in buona fede.»

Bruno: -«Ma se anche Aurora… »

Edith: -«Tu, e non da solo, gli avevi creduto, in buona fede. Non ha ingannato solo te.
Indurre in errore Aurora, la Signora, è stato il suo capolavoro.
Non era mai accaduto che un mortale riuscisse ad ingannare “La Signora”.
Non solo a mia memoria. Anche Petrus è stato di questa opinione.»

Edoardo: -«Cosa posso fare? Sono distrutto.
Non ho perso un fratello indegno, ma ho trovato un inganno devastante per la morale della mia vita

Edith: -«Non devi considerarlo un disonore. È stata solo leggerezza.
Ti sarebbe bastato ricordare l’affetto di tua madre per te, per essere certo che lei non avrebbe vissuto un solo attimo sapendoti lontano.
Un figlio vale l’altro. Per una mamma.
Come avrebbe potuto privarsi di un tuo fratello?»

Edoardo: -«Perdono, perdonami…

Edith: -«Non piangere, sciocco, già fatto.
Da sempre.
Le mamme non “hanno” figli, le mamme “SONO” i loro figli.
E smettila di affliggerti, siamo vivi, come canta per me Vasco ogni volta che gli racconto la tua infanzia.
Ignazio non era tuo fratello, tanto meno gemello.
L’uomo che l’aveva adottato era un gerarca nazista la cui sterilità, dovuta ad una ferita sul campo di battaglia, non costituiva un segreto per i ranghi alti della sua struttura militare.
La moglie, smaniosa ed esuberante, pur rassegnata ad una vita monacale, gli chiedeva con insistenza un figlio:
-“Un figlio? Come si fa? Tu conosci bene la mia limitazione.”
Lei: -“Io lo faccio di nascosto con un altro uomo”
Lui: -“Peggio, tutti al Comando sanno della mia impotenza.”
-“Lo faccio di nascosto e poi…”
-“Che diavoleria hai architettato?”
E lei: -“… e poi fingiamo di adottarlo.
Ci sarà un soldato senza pretese che accetterà di rendermi madre?
Un medico corrotto che assegnerà il frutto della mia maternità ad un’altra donna?
Una spregiudicata poveretta che per una cifra concordata rimarrà segregata in casa durante tutto il tempo della mia gestazione?
Ci saranno.
La donna prezzolata fingerà, infine, di lasciarmi adottare il figlio che non avrà mai generato, ma che io avrò partorito.
Ci saranno!”

Tutto filò liscio fino a pochi giorni prima del momento della finta adozione.

La donna poveretta assoldata per l’inganno, morì improvvisamente.

Il gerarca ormai non poteva rinunziare al suo piano, oltre a tutto per non compromettere l’onore suo e della moglie con uno scandalo.
Disperato, con prepotenza e minacce, impose a tuo padre, avendo saputo che tua madre era pronta a partorire, di fingere la nascita di due gemelli, uno dei quali, il figlio della moglie e del soldato, sarebbe stato immediatamente adottato da loro.
Così sono andate le cose.
Il figlio naturale della moglie e del soldato compiacente, battezzato Ignazio, fu ufficialmente dichiarato figlio di tua madre (quindi tuo fratello gemello), per essere, dopo un breve periodo, adottato da loro.
Tuo padre non poté ribellarsi e non era in grado di opporre rifiuto.
In quel disgraziato periodo noi combattevamo le nostre guerre in opposizione alla fame ed alle bombe, ma non avevamo i mezzi per batterci contro le sopraffazioni delle deportazioni che criminali fascisti e nazisti usavano deliberare verso chiunque non seguisse le loro disposizioni.
Così sono andate le cose.
Così tu, per la gente, sei nato con un gemello che non esiste.
Il bimbo della tedesca è diventato tuo fratello per inganno, corruzione e necessità di sopravvivenza.
Tua madre, una santa, sempre pronta a sacrificarsi per tutti, accettò di far credere che acconsentiva all’adozione di un suo figlio per impedire che tuo padre fosse deportato.
Necessità di sopravvivenza.
Privarsi di un suo figlio!
L’avrebbero dovuto prima torturate, poi squartare, infine uccidere a martellate sulla testa e nell’utero.
Avresti potuto comprenderlo, ma non importa.
Così sono andate le cose.»

Edoardo: -«Nonna, aiutami, dammi una speranza.»

Edith: -«Piccirì, non trasformare una giustizia in un’emozione.
Non fare il Poeta.
Tu, sei la tua speranza, tu ed i tuoi affetti, tu e la tua dignità.
Accontentati, non è poco!
Se proprio lo desideri, la tua purificazione avverrà andando a Capri in compagnia di Gilda.
Lì in tre giorni, per
“LA POESIA DELLA VITA”,
in un particolare ed irripetibile abbandono  fra bellezze e sentimenti scriverai
“TRE POESIE DEI SOGNI”.
Dimenticando Ignazio. Egli non è mai valso un attimo della tua esistenza.
Ah! Senti, prima che te ne vai, mi aggiusteresti il lume sul comodino?
A volte non funziona, si accende e si spegne da solo.
Si accende e dopo poco si spegne e si accende da solo.
Tuo nonno non sta mai fermo. Si gira e si volta nel letto, continuamente.
Muoviti oggi muoviti domani, l’ha rotto.
Ma se non hai tempo non fa niente.»

BOOKCITY 2020

Poiché è sempre vero che quando il gioco si fa duro i DURI continuano a giocare, con grande soddisfazione posso comunicare, a nome non solo dell’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” ma anche della Casa Editrice  IL SEXTANTE di Mariapia Ciaghi, della testata giornalistica “IL DISPARI” di Gaetano Di Meglio e dell’Associazione algerina ADA di Dalila Boukhalfa che, nonostante i rischi di natura sanitaria impliciti negli spostamenti e nei viaggi, nonostante le restrizioni relative alla organizzazione di eventi -specialmente di carattere culturale-, nonostante l’assoluta mancanza di qualsiasi beneficio di carattere economico, parteciperemo al Bookcity 2020 con DUE eventi:

  • Teatro Franco Parenti – Milano – 13/11/2020 ore 16: Premio internazionale di Arti Varie “OTTO MILIONI” con, tra l’altro, la proclamazione dei vincitori delle cinque sezioni (Poesia, Arti grafiche, Musica, Giornalismo, Recitazione) della nona edizione del premio internazionale di Arti Varie “OTTO MILIONI” ideato da Bruno Mancini ed organizzato dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”.
  • Biblioteca Sormani – Milano – 14/11/2020 ore 10: L’ECO PERMANENTE, Autori e libri vari della Casa editrice Il Sextante, della Redazione del quotidiano Il Dispari, e delle Associazioni DILA e ADA

 

 

 

Ovviamente, durante le prossime settimane vi aggiorneremo, continuamente ed in maniera esclusiva, su tutti gli aspetti della prestigiosa manifestazione internazionale BOOKCITY 2020, illustrandovi le caratteristiche dei protagonisti, dei prodotti editoriali e delle realtà organizzative che ne faranno parte nel segno del MADE in Ischia.

 

DILA

NUSIV

VIRUSISCHIA

Hits: 30

Emanuela Eleonora Di Stefano

Emanuela Eleonora Di Stefano

Per la serie Esopo news

23 ottobre 2020 facebook

Emanuela Eleonora Di Stefano

Emanuela Eleonora Di Stefano

Dopo tanti anni di estrema educazione con tutti, voglio parlarvi vino al vino pane al pane.

Voglio parlare il vostro linguaggio terra terra…

I tempi che viviamo sono delicati e non capisco che cosa andate cercando con le vostre inutili smanie di girare come anime in pena e di negare un problema reale che sta facendo ammalare tante persone.

Non avete materia grigia in testa, possedete superficialità, ignoranza, egoismo, egocentrismo e mancanza di rispetto per voi e gli altri.

Vi sentite sotto dittatura perché siete dei coglioni sterili… invece di preservare la salute non fate altro che dire cazzate, parlare di politica, del papa e dell’ananas che vi si fa da dietro. Il virus che sta mettendo in ginocchio il mondo esiste, è aggressivo e non é una semplice influenza.

Se ci fosse senso civico e rispetto alle regole che dovrebbero partire da voi, anche tutte le attività commerciali non sarebbero costrette a restrizioni.

Molti di voi meriterebbero di stare fissi nei reparti Covid a farsi il culo e a rendersi utili alla società.

Passate il tempo a sollazzare il vostro ego di falliti, nella vita pensate solo a complotti e cazzate, imparate a campare perché ad essere cretini ci vuole un attimo, rendetevi utili a qualcosa e non solo al vostro tornaconto personale.

Non mi interessano commenti che riportano statistiche prese dal web, io parlo per esperienza diretta effettiva che ha portato un mio caro in ospedale e voglio solo dirvi quanto siete imbecilli augurandovi di provare sulla vostra pelle nuda i letti delle rianimazioni covid, i cateteri infilati nelle vostre uretre, il corpo bucato mille volte al giorno per i prelievi e i tubi nelle vostre trachee , poi ne riparleremo se ne uscirete vivi.

Le regole di sopravvivenza e sicurezza dovrebbero essere la bibbia in questo momento storico, invece passate il tempo a schernire chi tenta di rispettare se stesso e gli altri.

Il primo negazionista che si azzarda a lasciare un commento fuori posto, lo escludo all’istante, chiunque esso sia… passo e chiudo.

Emanuela Eleonora Di Stefano

Emanuela Di Stefano

Emanuela Di Stefano 1

Emanuela Di Stefano presenta Letizia Caiazzo

Cerimonia premiazione “otto milioni – 2014” parte 27 Emanuela Di Stefano

Votazione Poesie finaliste Codice 31 Emanuela Di Stefano

Emanuela Di Stefano: Il mare il pescatore ed io

Emanuela Di Stefano L’acerbo seno di Malika

Hits: 17

BookCity Milano aggiornamento svolgimento manifestazione 2020

BookCity Milano aggiornamento svolgimento manifestazione 2020

Riceviamo e pubblichiamo

BCM2020 | Aggiornamenti svolgimento manifestazione
da segreteria Bookcity Milano a emmegiischia@gmail.com

Cari,
in allegato una comunicazione da parte del Presidente dell’Edizione 2020 di BookCity Milano, in merito allo svolgimento della manifestazione.

Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti o informazioni.

Cordiali saluti,
Segreteria Organizzativa BookCity Milano

BookCity Milano aggiornamento svolgimento manifestazione 2020

Alla luce delle incertezze dovute all’evoluzione della situazione sanitaria e al possibile ulteriore cambiamento del quadro normativo, l’Associazione BookCity Milano ha quest’anno deciso di programmare i suoi eventi online.
L’obiettivo è quello di garantire la sicurezza di autori, pubblico e professionisti, senza rinunciare a dare continuità alla manifestazione e trasmettere i valori del libro e della lettura che l’hanno contraddistinta in questi nove anni di successi.

Alle sedi che tradizionalmente hanno ospitato eventi di BookCity Milano e quelle che quest’anno sarebbero entrate nella nostra rete rinnoviamo il nostro grazie e diamo appuntamento all’anno prossimo.

All’interno del programma trovano dunque spazio tutti quegli eventi che editori, associazioni, fondazioni, circoli avevano già ideato, pensato a questa comunicazione.

Qualora vogliate trasformare alcuni degli eventi originariamente previsti in presenza in eventi in streaming, vi chiediamo di comunicarcelo entro il 30 ottobre.

I link dovranno pervenire entro e non oltre il 5 novembre.

1. Evento LIVE, ovvero in diretta.

Per questi tipi di evento sarà per voi possibile utilizzare la piattaforma YouTube o altre piattaforme a vostra scelta e fornirci il link di riferimento. Il video non sarà embeddato all’interno della pagina dedicata al vostro evento sul sito di BookCity Milano, ma cliccando sul link corrispondente si verrà rimandati alla pagina esterna della piattaforma da voi scelta.
In caso di evento in diretta sulla vostra pagina Facebook, inseriremo il link dell’intera pagina e non della diretta.

2.Evento Pre-registrato,

ovvero un video da voi realizzato precedentemente (non live), nelle modalità che riterrete opportune. Per questo tipo di evento sarà per voi organizzatori possibile sviluppare in maniera autonoma il video, inserendo un cartello finale BookCity Milano. A tal proposito, vi chiediamo di scrivere a segreteria@bookcitymilano.it per ricevere nei prossimi giorni tale cartello. Il video dovrà essere registrato in modalità FULL HD o superiore (4K), in modo da garantire una qualità visiva adatta. Vi chiederemo poi di caricarlo su YouTube e inviarci il link per poterlo rendere disponibile nella library di BCM. In questo caso quindi non ci sarà una data precisa per il vostro evento, ma sarà sempre disponibile sul sito per tutta la durata della manifestazione.

Il programma completo di tutti gli eventi in streaming previsti per #BCM2020 verrà reso pubblico sul sito di BookCity Milano martedì 3 novembre 2020.

Sarà nostro obiettivo valorizzare tutti i contenuti prodotti in streaming nei giorni e nei mesi successivi alla manifestazione.

Ringraziamo fin d’ora tutti per la collaborazione, che ci permetterà di ottenere il meglio anche da questa edizione.

Luca Formenton – Presidente edizione 2020 BookCity Milano

BookCity Milano aggiornamento svolgimento manifestazione 2020

DILA & Bookcity

Bookcity 2020 programma ed eventi

DILA & Bookcity 2019

DILA & Bookcity 2018

DILA & Bookcity 2017

DILA & Bookcity 2016

Conferenza presentazione Bookcity 2020

Eventi Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” Bookcity 2020

Rassegna stampa Bookcity 2020

Protagonisti Bookcity 2020

Libri Bookcity 2020

Attestati – Foto – Video Bookcity 2020

Bookcity storia

Bruno Mancini scrittore

DILA-IL DISPARI tutte le pubblicazioni della Redazione culturale

Premio internazionale Otto milioni

DILA Sede legale Ischia e Sedi operative

ILA & Bookcity 2015

Hits: 22

Frascati Scacchi

Frascati Scacchi

riceviamo e pubblichiamo

Da: Frascati Scacchi

caro amico scacchista
siamo sempre in attesa di riprendere le nostre attività normalmente, intanto ti proponiamo alcune cose che possiamo fare insieme dopo il

1° Gran Torneo Scacchi on line con 540 partecipanti
2° Gran Torneo Scacchi on line con 348 partecipanti
tanti TORNEi – CORSI e LEZIONI

ti chiediamo di continuare a giocare con noi

IN ALLEGATO PROBLEM SOLVING 28 – SE INVII LE TUE SOLUZIONI OTTIENI QUELLE UFFICIALI

usare il cervello è utile
saluti
Rosario Lucio Ragonese 339-7132260
Frascati Scacchi

SE VUOI CONTINUARE A PARTECIPARE ALLE NOSTRE ATTIVITA’ ISCRIVITI SU LICHESS AL GRUPPO CSI ROMA SCACCHI

PROSSIMI TORNEI, SOLO PER GLI APPARTENENTI AL GRUPPO
mercoledi 14 ottobre ore 18.00 torneo femminile 90 minuti
venerdi 16 ottobre ore 18.00 torneo 90 minuti
venerdi 23 ottobre ore 18.00 torneo svizzero 7 turni

Tutte le partite hanno durata 5′ + 0″

Giocare in un gruppo significa che il CAPO conosce tutti e si è “controllati”
Per aderire bisogna inviare per mail NOME – COGNOME e NICKNAME a info@frascatiscacchi.it

ATTIVITA’ GRATUITA
corsi on line
LUNEDI DALLE 18.00 ALLE 19.30 CORSO DEL LUNEDI
MARTEDI DALLE 18.00 ALLE 19.30 CORSO DEL MARTEDI
10 LEZIONI SEMPRE ALLO STESSO GIORNO E ALLA STESSA ORA

COSTO COMPLESSIVO 30 EURO

PRIMA LEZIONE : IL FINALE QUESTO SCONOSCIUTO
SECONDA LEZIONE : SE VINCERE NON PUOI CERCA LA PATTA
TERZA LEZIONE : LA MOSSA SILENZIOSA
QUARTA LEZIONE : INCHIODATURA

DILA

NUSIV

VIRUSISCHIA

Hits: 26

ACQUE TOSSICHE il dittico di Delia Gianti

ACQUE TOSSICHE il dittico di Delia Gianti

Riceviamo e pubblichiamo

COMUNICATO STAMPA
I.U.C International University College of Turin
Piazza Paleocapa 2 – Torino
27 ottobre, alle 18,30, sino al 15 novembre 2020

ACQUE TOSSICHE

il dittico di Delia Gianti a sostegno del progetto
Fondo Legale in difesa delle Generazioni Future
Costituito dal Comitato Popolare Stefano Rodotà per i Beni Comuni
Torino, A partire dal 27 ottobre 2020, alle 18.30, è possibile vedere presso IUC, International University College of Turin, in piazza Paleocapa 2, il dittico «Acque tossiche», una tecnica mista su seta, che l’artista Delia Gianti espone e mette in vendita per devolvere l’intera somma acquisita al Comitato Popolare Stefano Rodotà per la Difesa dei Beni Comuni.

Si tratta di una iniziativa dalla connotazione sociale e culturale, con l’obiettivo della difesa dei Beni comuni attraverso una proposta di Legge popolare ed oggi della Costituzione di un Fondo economico a garanzia e sostegno di cause in difesa delle Generazioni Future.

ACQUE TOSSICHE il dittico di Delia Gianti

 

DILA

NUSIV

VIRUSISCHIA

Hits: 32