Il Dispari 20231127 – Redazione culturale DILA APS

Benvenuti

Il Dispari 20231127 – Redazione culturale DILA APS

Il Dispari 20231127

OTTO MILIONI – I VINCITORI

Le classifiche finali delle quattro sezione (Articoli, Video, Arti Grafiche, Poesie) della 12a edizione del Premio internazionale di Arti Varie “Otto Milioni”, ideato da Bruno Mancini ed organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale “Da Ischia L’Arte – DILA APS”, sono state comunicate dall’Attrice Chiara Pavoni e dal Pittore Jeanfilip, con la collaborazione della poetessa lettone Liga Sara Lapinska, lo scorso 17 novembre, a Milano, nell’Auditorium del Centro Internazionale di Brera, come parte centrale dell’evento che DILA APS e i suoi Partner hanno presentato nell’ambito della rassegna internazionale del libro e della lettura BOOKCITY 2023.

A partire da oggi, pubblicheremo su questa pagina tutte le opere classificate ai primi cinque posti di ogni sezione.

Per la sezione POESIE, ecco quindi la classifica finale e le Poesie classificate ai primi cinque posti.

Ha vinto il primo premio sezione POESIE con voti 1437

Luciana Capece con la Poesia “Sguardo d’intesa”

Rinasce il cuore
quando incubato d’emozione
rimuove il dilemma della solitudine.

Complice lo scrigno del destino,
che traghetta quadri di coerenza
per l’erto ingresso
al tempio d’uno sguardo,
proiettato a scaturire
un fuoco accelerato
per ustioni d’amore.

È l’empireo amarsi perdutamente
nel leggiadro corso silente
della legge del cuore.

Grande recettore di colori
nel labirinto dell’intesa,
ove privo di sbarre
arde sui venti d’atavica ragione
che conducono al simbiotico porto
di due respiri unificati.

Mentre bruciano senza barriere
nel tripudio passionale
lontano da turbinio
per approdare su equilibri
di valida certezza.

Il secondo premio è stato assegnato a Liga Sarah Lapinska che ha ottenuto 944 voti con la Poesia

“Ristoro”

 Il sole dalle ali di rame 

come un arcangelo clemente

vola via verso il mondo, sempre potente. 

Riscalda e rinfresca

le cicatrici dell’anima

Premuroso, non spettrale

e pulcini di corvi

dagli occhini perlati,

e scioglie il gelato

nel pugno ruvido.

Proteggi, sole nostro

i maledetti

nelle pellicce delle volpi bianche.

Proteggi, sole nostro

tutti i commercianti, venditori d’oro e dei fiori

proprio sul marciapiede.

Le loro pietre crescono ostinatamente

insieme alle luci vagabonde,

fulmini, speranze, fluttuando nel vento

con pomelli di cardo, traguardo.

Le felci nell’attesa del Solstizio girano, frusciano, ballano

insieme ai giovani corvi,

nell’Universo fragile

dalle nostre maledizioni rapidi, dagli incanti fertili, 

dalle preghiere spente.

 

Il terzo premio è andato a Māris Ruks che ha ottenuto 501 con la Poesia “Per fiorire da solo”

 eglio se stessi quelli conoscono,

che vanno sulla strada lontano?

La natura non ama il vuoto,

ma i vasi di fiori vuoti.

 

Anche le piante delle serre

talvolta in tutte le fessure crescono.

Chi annaffia, chi copre,

quando con gli occhi del mattino i geli guardano?

 

Quando la pace con la mattutina combatte

quando la luna prende il vento affondato a manciate.

qualcuno di nuovo a bassa chiese:

quando fioriranno quelli che non obbediscono al gelo?

 

Da molto tempo il mondo è sbloccato, è aperto.

Solamente l’estate cerca di essere spavento:

se uno che a fiorire da solo ha imparato,

da tutti i geli sa di salvarsi, è curato?

 Il quarto premio è andato a Vija Laganovska che ha ottenuto 352m con la Poesia “I treni partono”

 Gli ultimi treni più veloci partono.

I cambiamenti bussano

come nella tomba le manciate di sabbia.

 

Le stagioni più forti e più

rapide pulsano.

Le mani sulle spalle assente oscillano

e i sogni in cucina la vodka bevono.

 

Forse non hai corso affatto

forse in una stanza vuota sei sveglio

e ascolti sia cani sia vecchi che tacciono –

sulla guerra.

 

Nella piazza del mercato più rumori parlano

e i social network sparano.

 

E tu vedi subito –

tra di noi troppo eccesso

fino ad amare.

 

Il quinto premio è stato assegnato a Milena Petrarca che ha ottenuto 276 voti con la Poesia “Malinconia nel cuore”

Primavera con i capelli al vento

Rigagnoli nell’anima

Solchi serpentini

Ti segnano dentro

Malinconia nel cuore

Aurora affiora

In superficie

Con dolce e

Leggera musicalità

Sospesa nell’aria

Rarefatta del mattino

Soave creatura

Iridescenze

Appena accennate

Indefinite sensazioni

Impercettibili

Silenzi interiori…

Ma dura e segna

Solchi indelebili

Nell’anima che poi risorge

Per rinascere di nuovo

Come Primavera.

 Auguri, complimenti e applausi per tutti i finalisti, con appuntamento a Ischia nei giorni 3 e 4 gennaio 2024 per la cerimonia di premiazione che avverrà nel salone Onofrio Buonocore della Biblioteca Antoniana.

Tutte le opere finaliste sono state pubblicate nell’antologia “ISPIRAZIONI” acquistabile presso l’edicola Trani di Piazza Eroi a Ischia.

Bruno

 

Il Dispari 20231127 – Redazione culturale DILA APS

Il Dispari 20231127 – Redazione culturale DILA APS

DILA

NUSIV

 

Visits: 27

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *