“Fluffy Flakes” di Davide Perico è su tutte le principali piattaforme digitali

Fluffy Flakes: il nuovo lavoro del compositore e tecnico del suono è su tutte le principali piattaforme digitali dal 6 gennaio 2023

Nato a Bergamo e attivo nella provincia di Milano con trent’anni di esperienza come produttore, tecnico del suono e compositore di musica per film e videogiochi, Davide Perico, dopo il recente successo a novembre con Control Shift Run realizzato totalmente a distanza insieme al giapponese Yoshimitsu4432 artista e chitarrista con base a Tokyo con cui ha iniziato a collaborare da ottobre del 2020, torna con un lavoro a sua firma dal sound particolare che si preannuncia di grande successo.

Ritratto Davide Perico

Si tratta di “Fluffy Flakes: canzone speciale, con chitarre acustiche/elettriche, unite a morbide linee melodiche di pianoforte, è in arrivo su tutte le principali piattaforme digitali dal 6 gennaio 2023. Una perla finita, ma dalle infinite sensazioni dove lasciarsi trasportare da vibrazioni lo-fi ricche, confortevoli ed accoglienti. Il singolo sancisce una nuova collaborazione del musicista: quella con l’etichetta discografica Patiotic Records che, seppur di recente nascita, già si sta facendo conoscere come realtà di settore impegnata e punto di riferimento popolare anche per professionisti affermati.

Fondata nel 2022 dal produttore Lofitic (Patricio Menis) l’etichetta ha pubblicato oltre 100 brani e ha già lavorato con alcuni dei nomi più rispettati della musica lo-fi. Oltre a Davide Perico, da ricordare le pubblicazioni di artisti come Gary B (Café Del Marlegend), Ngyn, Lofitic, Devon Rea, Soul Jungle e molti altri.

Diplomato in studi classici e successivamente in ingegneria del suono Davide Perico si è specializzato in pianoforte, tastiere e basso elettrico. Davide Perico è stato premiato per aver creato l’inno dell’evento “Fair Play for Life” dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play, Associazione benemerita del CONI. Alcuni suoi video musicali realizzati in computer grafica, tra cui quelli appositamente creati per le canzoni “Space D” e “Zero Atmospheres”, hanno raccolto consensi e premi all’interno di importanti festival cinematografici internazionali (Vesuvius International Film Fest, Black Swan International Film Festival, Best Music Video Award, Buzz Vicious Underground Film Festival, London International Film Festival, Andromeda Film Festival, Paris Film Festival, Berlin Shorts Award, International Music Video Awards).

link pre-save della canzone https://therestisnoise.lnk.to/FluffyFlakes

Silvana Lazzarino

 

Fluffy Flakes

di Davide Perico

dal 6 gennaio 2023

su tutte le principali piattaforme digitali

 

Altri articoli di Silvana Lazzarino pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/luomo-e-la-sua-vera-natura/

 

Hits: 24

Gabriele Albanese parla della sua prossima mostra: “I Totem dei grandi laghi” con Virginia Vandini Presidente dell’ Ass. Il Valore del Femminile

 

Gabriele Albanese, disegnatore, illustratore, fotografo e counselor a mediazione artistica nell’intervista condotta da Virginia Vandini parlerà della sua prossima mostra “I Totem dei Grandi Laghi; ritorno alle origini” che verrà esposta presso la sede dell’Associazione Il Valore del Femminile il 17 dicembre. L’Intervista si svolge giovedì 1 dicembre 2022 alle ore 21.00 in diretta sulla pagina FB dell’Associazione Il valore del Femminile

 

L’arte attraverso la sua forza evocativa restituisce la possibilità di mettersi in ascolto dando voce alle proprie emozioni. Partendo da questa consapevolezza Gabriele Albanese Counselor a mediazione artistica, disegnatore e fotografo, ha intravisto da subito come l’arte possa dare spazio a soluzioni messe in campo nel lavoro del counselor .L’utilizzo delle arti dal disegno alla fotografia, dalla grafica allo storyboard, compreso il racconto ed altre espressioni artistiche, diventa prezioso canale per dare voce alla creatività, infinita risorsa presente in ognuno di noi, e lavorare all’ascolto di stati d’animo e percezioni di sé.  Nel dare voce a sentimenti ed emozioni dell’uomo che ad esempio procedono dal suo sentirsi fragile e forte, insicuro e deciso di fronte a situazioni destabilizzanti, l’arte per la sua capacità evocativa viene utilizzata per affiancare percorsi dedicati alla crescita personale.

Con spiccata predisposizione al sostegno degli altri e all’ascolto, oltre ad essere un eccellente Counselor Gabriele Albanese è artista di successo con all’attivo diverse esposizioni tra cui quella dei “Cento pittori di Via Margutta” e la personale in Trastevere presso la Galleria “Art’s Moment”. Egli afferma come il suo ruolo sia quello di “permettere alle persone di scoprire le proprie risorse attivando un processo di trasformazione nelle loro visioni interiorie l’arte nelle sue diverse sfaccettature gli ha permesso di portare avanti proprio questo percorso, molto efficace per aiutare le persone a sviluppare autostima, prendendosi la responsabilità di entrare nella propria esperienza.

Vice Presidente dell’Associazione Il Valore del Femminile dove conduce due corsi in cui l’arte è presentata quale strumento per acquisire un nuovo modo di accrescere capacità nel sviluppare abilità pratiche, nel trovare soluzioni e nell’acquisire una nuova e più ampia percezione della realtà e del rapportarsi ad essa, Gabriele Albanese è anche Co-fondatore di Henosis Counseling e Formazione e Co-fondatore e Docente del Percorso per le Abilità di Counseling,

Nell’ambito delle attività svolte dall’Associazione Il Valore del Femminile, per i giovedì di cultura evolutiva da non perdere l’incontro dove Gabriele Albanese Disegnatore, Illustratore, Fotografo e Counselor a mediazione artistica. rilascia un’interessante intervista a Virginia Vandini Presidente dell’Associazione, Sociologa, Supervisor-Trainer Counselor, Fondatrice e Docente del percorso per le Abilità di Counseling, nonché ideatrice e fondatrice di Henosis. Counseling e Formazione.

L’intervista offrire a Gabriele l’occasione di presentare la sua mostra I totem dei grandi laghi: ritorno alle origini” , che si svolgerà il 17 Dicembre 2022 presso la sede de Il valore del femminile, in Piazzale delle Provincie n°8, a Roma. Sarà così possibile per quanti seguiranno l’intervista online, avremo avere un’anteprima sul tema della mostra, ossia i TOTEM e la cultura che li riguarda.

L’intervista si svolge il 1 dicembre 2022 alle ore 21.00 in DIRETTA SU FACEBOOK, collegandoti alla pagina: https://www.facebook.com/ilvaloredelfemminile/

Tra i corsi proposti dall’Associazione Gabriel Albanese conduce due interessanti appuntamenti con l’arte: quello dedicato al” Corso di Disegno” ogni martedì dalle 18.00 alle 20,00 e quello dedicato alla Fotografia che si svolge settimanalmente il giovedì dalle 18.00 alle 20.00.

Nel “Corso di Disegno” vengono trasmesse tecniche e strumenti per produrre opere artistiche, e allo stesso tempo proposti compiti per sviluppare le proprie capacità creative, intuitive e spaziali fondamentali per una migliore gestione delle attività quotidiane.  Tutto nasce dal saper osservare. Nel Corso dedicato alla “Fotografia” si ha la possibilità di  apprendere l’arte della fotografia direttamente da un professionista, prima come percorso personale e  poi, per quanti lo desiderano è possibile farne una professione avendo acquisito nuove abilità e competenze. Un iter formativo pratico e concreto, ma allo stesso tempo esaltante e piacevole. Sono previsti anche escursioni fotografiche di un giorno nelle città e nella natura e sono in progetto dei residenziali di più giorni.

Silvana Lazzarino

per i Giovedì di cultura evolutiva

l’Associazione Il Valore del Femminile

presenta l’ Anteprima online della mostra

“I Totem dei Grandi laghi: ritorno alle origini”

Virginia Vandini intervista l’artista Gabriele Albanese

1 dicembre 2022 alle ore 21.00 in DIRETTA SU FACEBOOK, collegandoti alla pagina: https://www.facebook.com/ilvaloredelfemminile/

 

Altri articoli pubblicati da Silvana Lazzarino su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/valerio-adami-in-mostra-in-tre-sedi-a-roma/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/arte-in-memoria/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/giovanna-sorbelli-ed-eudonna-aprono-il-nuovo-anno/

http://www.ildispari24.it/it/la-madonna-della-misericordia-di-piero-della-francesca-esposta-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/alberto-burri-e-il-suo-percorso-rivoluzionario-in-mostra-a-citta-di-castello/

http://www.ildispari24.it/it/9145-2/

 

Hits: 246

In Principio- “Io ti vedo. Come l’uomo vedeva, quando era uno con Dio”

L’appuntamento nell’ambito degli incontri sul tema del Principio condotto da Elisabetta Nistri è online su Zoom il 21 ottobre dalle ore 20.30 alle 21.10

In senso di paura e sempre più solitudine potate dalla pandemia da Covid-19, il conflitto bellico che vive l’Europa, l’incertezza rispetto al futuro anche rapportato alla crisi economica che probabilmente tenderà sempre più a colpire la maggior parte della popolazione mondiale, rappresentano segnali di come l’umanità, almeno molta parte di essa, si sia sempre più allontanata da quei principi basati su collaborazione, sostegno e condivisione, per  mettere al primo posto il potere, il successo entro un’ideologia che si nutre di materialismo e apparenza. Come ritrovare un nuovo modo per essere in armonia con sé e gli altri, come lasciare che la visione egocentrica divenga solo un ricordo per ritrovare quell’oramai dimenticato e distante legame in cui si era in perfetta sintonia con quanto intorno e con l’universo? A questo ritorno con cui ricontattare l’appartenenza con la parte più autentica di sé in relazione con il divino guida l’incontro In Principio- “Io ti vedo” Come l’uomo vedeva, quando era uno con Dio organizzato da Elisabetta Nistri che si svolge in modalità online su Zoom il 21 ottobre 2022 dalle ore 20.30 alle 21.10.

Realizzato in collaborazione con la Federazione Famiglie per la Pace questo, del 21 ottobre è il 5 di una serie di appuntamenti online sul Principio Divino. Elisabetta Nistri Presidente della WFWP Italia in questo appuntamento parlerà della dimensione ultraterrena, cercando di rispondere ad alcune domande quali: Esiste veramente l’aldilà? Quanto influenza o condiziona la nostra vita? Esiste la vita dopo la morte? Come possiamo condurre una vita serena nonostante le sfide che incontriamo quotidianamente? Quello che di concreto si può osservare è che l’esistenza pur tra prove e difficoltà, tra dubbi e certezze, delusioni e gioie. va vista quale dono attraverso cui scoprire ogni giorno un aspetto in più del proprio microcosmo emozionale aprendosi agli altri. Inoltre l’esistenza, nel suo processo di ripetizione e ciclicità con tutte le possibili luci e ombre, si lega alla dualità di principio e fine come l’alba e il tramonto poiché ogni volta si nasce e si muore, per rinascere ancora.

Silvana Lazzarino

 

In Principio- “Io ti vedo. Come l’uomo vedeva, quando era uno con Dio”

5 incontro il 21 ottobre 2022 ore 20.30 – 21.10

link sulla piattaforma Zooom

   https://us02web.zoom.us/j/89742749428?pwd=STdRdU1pRWxDVVRUVUk1UVNVWkZEdz09

Zoom ID: 897 4274 9428

Passcode: 113 343

 

Hits: 137

Agli angoli degli occhi Esorcismo

Esorcismo

Tutti i testi del libro “Agli angoli degli occhi” in gratuita lettura

Esorcismo

Esorcismo.
Un uomo chiava nella mia stanza.
Nababbo,
sono stanco.
È più facile invece.
Spiriti d’eletti pubi
elessero il re.
Il pube accosta
si scosta
e guida la terra.
Va, fatti frullare
bastoncino di frutta candita!

Liscio come di un volto di donna

Da tutte quelle acque

Scivolavano le parole

Dall’ultima ora

Non ho più coraggio

Sono passate

Sono nel punto dove più c’è fuga

Ho in faccia finestre

Fermati

Non viene più

Come una lisca di pesce

Sollevano pietre

Della più bella notte

Eravamo saliti

Correte venti a macinar

Jel m’ha dì

Calmati

Miscuglio 21 – 1

Invocazione n° 21 – 1

Discorso n° 21 – 1

Un giorno da 52 parole

Topi di fogna

Datemi una tinozza

Erano giorni incerti

Esco da un pagliaio

Ruotano mani

So d’averle messo

Tu hai parlato non miti

Prendi un badile e spala

In un carcere

Conosco due città bene

E quando mi sarò svegliato?

Scomposizione n°21+8

Sonia. Ascoltami

Antichi

Parlo di te

Scomposizione n° 21-6

Scomposizione n° 21-7

Ho una donna

Su una panchina

Ti piacciono

Ammiri le mie mani

L’ombra di piedi in croce

Laggiù

Ta

Scomposizione n° 21+7 – 6

Che vedo tornando

Invocazione 21-2

Coro futuro

Canto a tre voci

Eppure la vela è stata

Epigrafe

Rottami

Anche è stata una scure

Uomo meditativo

È tua

Il volto facile

Già fatto

Vedi e vola una carta

Brulichio

Esorcismo

Concettuoso

Carme 3°

Le vacche magre

Eppure è strano

Parlerai con le amiche

Ancora

Ora una volta

La lucertola verde

Così pure si spezza

Agli angoli degli occhi

Tu non ignori

No, no

Riassunto. Epilogo

Bagna la pioggia

Come carni lentamente

Non devi parlarmi

Agli angoli degli occhi

ACQUISTA COM www.lulu.com

Agli angoli degli occhi

Bruno Mancini a buon ragione può essere definito “pioniere” della cultura letteraria ischitana in un processo di rinascita che fa seguito ad un lungo letargo.
Sembra quasi che la sensibilità emotiva di Bruno si sia incontrata/scontrata per anni con la lussureggiante natura ischitana, un connubio di spinte uguali e contrarie che si respingono, si annullano a vicenda, a volte fanno l’amore.

Segni questi di un’autorialità che si fa sensuale e passionale senza mai scadere nella volgarità, emotività di un uomo che sa amare con distaccato cinismo ed al contempo con l’ingenuità di un ragazzino

Data di pubblicazione 29 giu 2011
Lingua italiano
ISBN 9781446710227
Categoria Poesia
Copyright Tutti i diritti riservati – Licenza di copyright standard

Pagine 624
Libro a copertina morbida
Colore del contenuto Bianco e nero
Dimensioni Commerciale USA (152 x 229 mm)
Parole chiave Poesie amore Ischia passioni

Hits: 169

Agli angoli degli occhi Non devi parlarmi

Non devi parlarmi

Tutti i testi del libro “Agli angoli degli occhi” in gratuita lettura

Non devi parlarmi

Non devi parlarmi illusioni
con l’eccesso delle tue disperazioni
col rumore del tuo movimento
sono ancora un ennesimo
e non ne voglio. Ascoltami.
Bene il puzzo dei soldi.
Batti.
Su tutti i falsi oltraggi.
L’amico muore ancora in galera
e tu, tu mangi ghiaccio tritato
io graffio gli alberi
perché c’è un neon
dove tutti dormono
nascosti dalle stelle e dalle
lune dei profondi
mari di acque calde
senza respiri affannosi
come le sbuffate mandrie
per tutti i pascoli vergini
di tutti i mondi liberati
da bestemmie inutili
tragiche
comiche
vili allori.
Volge l’ennesimo girasole
il suo tramonto di sonno.
Uno soltanto è il nome.
Evviva.

Liscio come di un volto di donna

Da tutte quelle acque

Scivolavano le parole

Dall’ultima ora

Non ho più coraggio

Sono passate

Sono nel punto dove più c’è fuga

Ho in faccia finestre

Fermati

Non viene più

Come una lisca di pesce

Sollevano pietre

Della più bella notte

Eravamo saliti

Correte venti a macinar

Jel m’ha dì

Calmati

Miscuglio 21 – 1

Invocazione n° 21 – 1

Discorso n° 21 – 1

Un giorno da 52 parole

Topi di fogna

Datemi una tinozza

Erano giorni incerti

Esco da un pagliaio

Ruotano mani

So d’averle messo

Tu hai parlato non miti

Prendi un badile e spala

In un carcere

Conosco due città bene

E quando mi sarò svegliato?

Scomposizione n°21+8

Sonia. Ascoltami

Antichi

Parlo di te

Scomposizione n° 21-6

Scomposizione n° 21-7

Ho una donna

Su una panchina

Ti piacciono

Ammiri le mie mani

L’ombra di piedi in croce

Laggiù

Ta

Scomposizione n° 21+7 – 6

Che vedo tornando

Invocazione 21-2

Coro futuro

Canto a tre voci

Eppure la vela è stata

Epigrafe

Rottami

Anche è stata una scure

Uomo meditativo

È tua

Il volto facile

Già fatto

Vedi e vola una carta

Brulichio

Esorcismo

Concettuoso

Carme 3°

Le vacche magre

Eppure è strano

Parlerai con le amiche

Ancora

Ora una volta

La lucertola verde

Così pure si spezza

Agli angoli degli occhi

Tu non ignori

No, no

Riassunto. Epilogo

Bagna la pioggia

Come carni lentamente

Non devi parlarmi

Agli angoli degli occhi

ACQUISTA COM www.lulu.com

Agli angoli degli occhi

Bruno Mancini a buon ragione può essere definito “pioniere” della cultura letteraria ischitana in un processo di rinascita che fa seguito ad un lungo letargo.
Sembra quasi che la sensibilità emotiva di Bruno si sia incontrata/scontrata per anni con la lussureggiante natura ischitana, un connubio di spinte uguali e contrarie che si respingono, si annullano a vicenda, a volte fanno l’amore.

Segni questi di un’autorialità che si fa sensuale e passionale senza mai scadere nella volgarità, emotività di un uomo che sa amare con distaccato cinismo ed al contempo con l’ingenuità di un ragazzino

Data di pubblicazione 29 giu 2011
Lingua italiano
ISBN 9781446710227
Categoria Poesia
Copyright Tutti i diritti riservati – Licenza di copyright standard

Pagine 624
Libro a copertina morbida
Colore del contenuto Bianco e nero
Dimensioni Commerciale USA (152 x 229 mm)
Parole chiave Poesie amore Ischia passioni

Hits: 168