Ancora siringhe infette – Carabinieri nella pineta Mirtina?

Benvenuti

Ancora siringhe infette – Carabinieri nella pineta Mirtina?

Ischia 15 Gennaio 2015 | Bruno Mancini

Oggi, vedi foto, è il quarto giorno consecutivo che continua la nostra denuncia del grave pericolo sanitario al quale sono esposti i bambini (ed anche gli adulti ed anche i cani e i gatti) abituati a giocare, passeggiare, correre, riposare, ritemprarsi ed annusare lungo i viali della centralissima pineta Mirtina della Città d’Ischia.

La pineta aperta al pubblico durante le ore diurne è dotata di due aree destinate all’intrattenimento dei piccoli cittadini ischitani. Esse, attrezzate con altalene, casette di legno, dondolanti ed altre simpatiche attrazioni, sono quotidianamente frequentate da folte schiere di piccoli vivaci e a volte sfrenati pargoletti infine felici di potere esplodere tutta la loro vitalità.

Spetta a noi adulti fare in modo che tale vitalità non si tramuti in più o meno gravi problemi sanitari?

Sì, siamo noi adulti i loro angeli custodi.

Se noi adulti segnaliamo apertamente la presenza di specifici rischi per l’incolumità dei nostri pupi in ambienti pubblici, spetta o non spetta alle Autorità competenti mettere in atto TUTTI e IMMEDIATAMENTE i provvedimenti utili ad eliminare i pericoli denunciati?

Sì, spetta alle Autorità competenti impartire le disposizioni utili e definitive necessarie per eliminare TUTTI e IMMEDIATAMENTE i pericoli.

Se, come denunciato ormai da tutti gli organi d’informazione locale, nella suddetta pineta Mirtina (situata in pieno centro della Città d’Ischia) esiste un grave pericolo per la salute pubblico, ANCORA FINO AD OGGI NON RISOLTO (vedi foto), derivante da una consistente quantità di siringhe usate e abbandonate tra i suoi viali, quale pubblica Autorità ha la “competenza” per mettere in atto TUTTI e IMMEDIATAMENTE i provvedimenti utili ad eliminare i pericoli denunciati?

Boh!

Lo scrivente cittadino, non suddito ma cercatore e segnalatore della presenza di funghi velenosi per la società, lascia aperta la domanda affidandone la risposta alle valutazioni degli esperti di diritto amministrativo, mentre chiede a tutti i suoi conterranei una coraggiosa riflessione sulla adeguatezza della gestione dei beni pubblici.

Per completezza d’informazione è giusto segnalare che questo pomeriggio la pineta Mirtina era completamente VUOTA.

Poche ore fa, qualcuno ha notato un’auto dei Carabinieri ferma nei pressi di uno degli ingressi della pineta, saranno loro a prendersi cura della soluzione del problema?

Magari!

Bruno Mancini, cercatore di funghi velenosi per la società ischitana.

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (1)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (2)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (3)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (4)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (6)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (7)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (8)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (9)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (10)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (11)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (12)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (13)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (14)
Ancora siringhe infette nella pineta Mirtina – Ischia 15 Gennaio 2015 – Foto Bruno Mancini

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

Siringhe infette – Un cercatore di funghi velenosi.

Ischia 14 Gennaio 2015 | Bruno Mancini

Se non fosse a rischio (stavo per scrivere “Se non fosse in gioco” ma un gioco non lo è, e allora stavo per scrivere “Se non fosse in ballo” ma un ballo non lo è) l’incolumità specialmente dei bambini, ciò che sto per scrivere potrebbe benissimo indurre all’ilarità più sfrenata.

Ritorno per la terza volta in pochi giorni sulla vicenda che vede la pineta Mirtina, oasi meravigliosa nel centro della città d’Ischia a due passi dal famoso Caffè Calise e costata più di un sacco di lire alla nostra comunità, ormai resa impraticabile per una pericolosa quantità di siringhe usate (di quelle che notoriamente sono utilizzate, per meglio comprenderci, da gente che intende drogarsi.)

Noi adulti sappiamo bene il rischio (eccolo!) che corriamo procurandoci anche solo un graffio entrando in contatto con l’ago di una siringa adoperata da un drogato.

Noi adulti, quindi, se ne vediamo qualcuna abbandonata da qualche parte, evitiamo di toccarla.

Noi adulti, di solito, non rovistiamo tra le foglie secche di un parco pubblico.

Noi adulti, sempre di solito, non ruzzoliamo tra le pietre sconnesse e i tronchi caduti che fanno da “romantico” scenario lungo i tanti viali che pullulano nella meravigliosa pineta Mirtina (a tale proposito mi prefiggo di scrivere, e portare alla vostra attenzione, un dettagliato riepilogo della “storia” economica e giudiziaria che è ruotata intorno all’acquisizione prima, ed alla gestione poi, della pineta pubblicizzata come luogo adattissimo anche alla pratica dell’aromaterapia)

Ma i bimbi non hanno le nostre esperienze relative alle vigliaccate alle quali è sottoposta la natura.

I bimbi non sono coscienti dei pericoli che corrono… correndo allegramente in un parco pubblico.

I bimbi non sono preoccupati nel toccare una foglia, un lombrico o anche un tubo trasparente che termina con un ago luccicante e che potrebbe essere addirittura una siringa infetta.

Dopo la mia pubblica denuncia del 12 Gennaio 2015 dal titolo “Siringhe infette in pineta Mirtina”, molti organi d’informazione locale hanno, giustamente, sensibilizzato le Autorità pubbliche a prendere immediati provvedimenti, ed in effetti, oggi, a distanza di due giorni qualcuno ha provveduto a rimuovere le siringhe identificate nelle foto annesse all’articolo.

Però ecco che, al “rischio” procurato dagli incivili “seminatori” di siringhe usate, si aggiunge il “rischio” (ancora lui) per la superficialità degli “addetti ai lavori” di rimozione dei pericoli pubblici.

E ne spiego la ragione.

In un secondo articolo pubblicato il 13 Gennaio con il titolo “Siringhe come funghi nella pineta Mirtina di Ischia” scrivevo tra l’altro“…Oggi, intorno alle ore 16, nella pineta Mirtina c’erano ancora non solo tutte le siringhe segnalate ieri, ma, cercando meglio insieme ad alcune mamme presenti nel parco in quanto allarmate per aver letto le notizie pubblicatene, ne abbiamo trovate anche altre.
Spuntavano quasi come funghi dal riparo di foglie secche e tronchi spezzati…”

Scrivendo “Spuntavano quasi come funghi dal riparo di foglie secche e tronchi spezzati…” a me pareva chiaro che, oltre alla rimozione delle siringhe segnalate nelle foto, fosse opportuno indagare pure nei dintorni del luogo del ritrovamento e che, almeno in quella zona, fosse necessario provvedere alla rimozione delle foglie depositate ai margini del viale e tra gli arbusti adiacenti.

Oggi, 14 Gennaio, come ho già scritto, ho verificato personalmente che “… qualcuno ha provveduto a rimuovere le siringhe identificate nelle foto annesse all’articolo…” però, non avendo notato alcuna traccia di pulizia dell’area incriminata, mi sono preso la briga di smuovere, quasi come un cercatore di funghi, qualche macchia di foglie secche.

Pochi minuti dopo, quasi come un fortunatissimo cercatore di funghi, avevo già scovato TRE nuove siringhe complete di aghi.

Le ho fotografate incorniciandole con la pagina in cui il Direttore del quotidiano Il Dispari, Gaetano Di Meglio, aveva pubblicato ieri un accorato ed opportuno allarme dal titolo “Siringhe buttate tra le paperelle“.

A questo punto, piuttosto che ergermi a giudice dei comportamenti altrui, preferisco lasciare alla vostra fantasia l’incombenza di definire la condotta di colui/coloro che ha/hanno … provveduto a rimuovere le siringhe identificate nelle foto annesse all’articolo…”, lasciandone altre nei dintorni, e preferisco invitarvi a identificare le responsabilità dei loro “Capi” dopo aver compreso quali “ordini” abbiano dato e quali rimedi vogliano adottare allo scopo di restituire la pineta alla gioia dei bambini.

Io resto un cercatore di funghi velenosi per la società ischitana.

Cappelli Bruno (12)

Bruno Mancini 1
Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (1)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (2)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (3)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (5)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (6)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (7)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (8)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (9)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (10)
Ischia, Pineta Mirtina, 14 Gennaio 2015 – Siringhe infette – Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150114 (4)

 

SIRINGHE BUTTATE TRA LE PAPERELLE

IL DISPARI - Ischia 13 Gennaio 2015
Il Dispari

INCREDIBILE ALLA PINETA MIRTINA

L’ULTIMO SCANDALO:

SIRINGHE BUTTATE TRA LE PAPERELLE

Uno scandalo intollerabile in un paese civile: nella pineta Mirtina a pochi metri dalla vasca delle paperelle spuntano diverse siringhe in bella vista da un tronco di pino. Una situazione d’allarme in un luogo in cui i bimbi giocano indisturbati. Una segnalazione cui Ischia Ambiente e il sindaco Giosi Ferrandino devono rispondere con un’azione immediata.

Il dispari 20150113 siringhe - Comp

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

Siringhe infette in pineta Mirtina

Siringhe pineta Mirtina 20150112 (3)

Ischia 12 Gennaio 2015 – Siringhe infette in pineta Mirtina . Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150112 (4)

Ischia 12 Gennaio 2015 – Siringhe infette in pineta Mirtina . Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150112 (5)

Ischia 12 Gennaio 2015 – Siringhe infette in pineta Mirtina . Foto Bruno Mancini

Carcassa cane morto spiaggia punta molino 20150112 (6)

Ischia 12 Gennaio 2015 – Siringhe infette in pineta Mirtina . Foto Bruno Mancini

Siringhe pineta Mirtina 20150112 (2)

 

Ischia 12 Gennaio 2015.

Avevo da poco terminato di scrivere alcune note relative ad una carcassa di cane spiaggiato sull’arenile della Mandra di Ischia porto, quando, passando a piedi dalla centralissima spiaggia all’altrettanta centralissima pineta Mirtina, mi sono imbattuto in una specie di deposito di siringhe usate.

Quasi che, nella pineta maggiormente utilizzata per consentire qualche ora di divertimento ai bambini ischitani, si fosse riunita una comitiva di drogati indifferenti ai pericoli procurabili a creature del tutto indifese dalle loro azioni incivili.

Altre volte, in quella stessa pineta che giova ricordare è stata aperta al pubblico solo pochi anni fa costando una notevole somma alle casse comunali), mi sono preso l’onere di denunciare situazioni di pericolo e di carenza igienico sanitaria di non lieve entità, ma mai come in questo caso la minaccia era stata tanto palese e tanto rischiosa per la pubblica incolumità.

Ora, a distanza di poche ora dall’aver scritto le note relative al cane in decomposizione sulla spiaggia, mi resta difficile proporre altre considerazioni diverse, e quindi, qui di seguito riprongo una parte di quel testo.

Non cambia nulla tranne “l’oggetto” che le ha generate.

…Non servono a nulla denunce, servizi giornalistici e televisivi, video, foto per allertare le Autorità preposte alla vigilanza dei beni della collettività affinché prendano provvedimenti utili a restiture dignita ai nostri arenili (spiagge, mare, pinete, parchi, marciapiedi, strade, fogne, servizi pubblici, e chi più ne ha più ne metta!).
E qui non si tratta di problemi legati alla recessione, qui si tratta della tutela della salute pubblica e del decoro degli ambienti nei quali viviamo.
I link che seguono sono solo una minima parte di quanto è stato in vario modo portato all’attenzione delle Autorità locali.
Potremo affermare un giorno che ad Ischia la civiltà non consiste solo nell’imbellettarsi d’estate ad uso e consumo dei turisti, ma è una costante che viene tutelata sia dai cittadini e sia dalle Autorità?
Mah! Per la verità, dopo oltre mezzo secolo d’impegno, ormai ho raggiunto un livello di scetticismo di difficile rimozione.
Naturalmente, sperando di sbagliarmi, continuerò la mia sfida alla cecità e all’indifferenza.

Bruno Mancini

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

Il Dispari:

INCREDIBILE ALLA PINETA MIRTINA

L’ULTIMO SCANDALO: SIRINGHE BUTTATE

TRA LE PAPERELLE

http://www.emmegiischia.com/wordpress/partecipazione-antologie-lenois/

Ischia 13 Gennaio 2015

Oggi, intorno alle ore 16, nella pineta Mirtina c’erano ancora non solo tutte le siringhe segnalate ieri, ma, cercando meglio insieme ad alcune mamme presenti nel parco in quanto allarmate per aver letto le notizie pubblicatene, ne abbiamo trovate anche altre.
Spuntavano quasi come funghi dal riparo di foglie secche e tronchi spezzati.
Per intervenire si aspetta che qualche pupo finisca in ospedale?
Non esiste una convenzione/contratto con ditte/enti incaricati della manutenzione e della pulizia dei parchi?
Se non esiste un responsabile per la tutela igienico sanitaria delle zone aperte alla disponibilità dei bambini, non sarebbe opportuno chiudere le zone a rischio?
Fino a quando sarà sopportabile che noi, cittadini non sudditi, continueremo a segnalare prima e denunciare poi tutte le carenze di tale genere, mentre invece loro, amministratori irresponsabili, continueranno a disinteressarsi di porre rimedi ai pericoli per l’incolumità pubblica ed agli scempi ambientali e sociali non più sopportabili?

VEDI FOTO>>>

Scrivi racconti banner bozza 1 - comp

 

Carcassa di cane morto su spiaggia Punta Molino

Siringhe infette in pineta Mirtina

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 1

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 2

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 3

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 4

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 5

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 1

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 2

Gli scempi ischitani continuano e le vergogne non mancano!

Nel mare d’Ischia, peggio che nel far west dei pistoleri e degli sceriffi.

Meglio uno sceriffo con una stella di latta sul petto

Guardia Costiera Ischia: “Ogni scorfano è bello per sua madre”

Topicida nelle aiuole

Spiaggia Maronti

ENEL 1 Ischia

Spiaggia San Pietro – Ischia

Scempi Dicembre 2010

FOTO scempi Maronti 2009

FOTO scempi Maronti 2010

FOTO scempi Maronti 2011

golfo_16 PDF

Scempi