Terremoto Ischia 26 aprile 2020

Terremoto Ischia 26 aprile 2020

Sciame sismico di 25 scosse: paura nella zona Flegrea

Uno sciame sismico di notevole oingtensità è stato registrato nella zona Flegrea della Regione Campania (Napoli, Bacoli Pozzuoli, Isola d’Ischia, Agnano, Bagnoli ecc. ) con inizio alle ore 3,25 e fino alle 7,23 di oggi 26 aprile 2020.

Le scosse più forti sono state rilevate alle 4,41 con una magnitudo di 2.5 della scala Ritcher e alle 4,59 con una magnitudo 3.1.

La profondità è stata stimata a soli di due chilometri e mezzo, con epicentro tra la Solfatara e Pisciarelli.

In molti quartieri della città di Napoli e nei comuni dell’area Flegrea si sono verificati assembramenti, con la gente scesa per strada, dovuti alla paura degli abitanti che hanno avvertiti nitidamente gli eventi.

Gente in strada a Pozzuoli Agnano e Bagnoli ecc.

Lo sciame tellurico è stato localizzato da: Sala Operativa INGV-OV.  indicando 25 scosse totali registrate.

Terremoto a Ischia : due scosse alle ore3 del 27 marzo 2020

Terremoto Ischia 8 Agosto 2018

Terremoto Agosto 2017 sull’isola d’Ischia

Hits: 56

Pozzuoli: terremoto

Pozzuoli: terremoto

Sciame sismico a Pozzuoli
Evacuate le scuole
Finora almeno quattro le scosse di terremoto avvertite dalla popolazione

Pozzuoli: terremoto

Ischia 7 Ottobre 2015

Un  movimento tellurico è in corso nella zona flegrea dalla nove di questa mattina. Fino ad ora sono almeno quattro le scosse di terremoto avvertite dalla popolazione a Pnel comune di Pozzuoli.

Forte spavento e grande preoccupazione tra i cittadini, soprattutto per quelli che abitano nelle zone più alte delle cittadine dell’area Flegrea. Tutte le scuole sono state momentaneamente evacuate.

Alunni ed insegnati si sono portati all’esterno degli edifici, così come hanno fatto molti puteolani che hanno lasciato le proprie abitazioni e si sono riversati nelle strade.

C’è grande timore  che si possano registrare scosse più importanti nelle prossime ore e che il fenomeno posso essere assimilabile al bradisismo degli anni passati.

Alle ore 11:40 il direttore dell’Osservatorio Vesuviano, prof. Giuseppe De Natale ha rilasciato il presente comunicato

A partire dalle ore 07:20 GMT (9:20 ora locale) è stata registrata attività sismica in forma di sciame nell’area dei Campi Flegrei. Al momento il numero di eventi è di 31. La magnitudo massima è pari a 2.5. L’area interessata dallo sciame è quella di Pisciarelli-Solfatara. Le profondità degli eventi sono comprese tra i 2 e i 3 km sotto il livello del mare.”

Seguono aggiornamenti

Hits: 10