COME IL FINALE DI UN LIBRO GIALLO STAMPATO IN COPERTINA

Benvenuti

COME IL FINALE DI UN LIBRO GIALLO STAMPATO IN COPERTINA

COME IL FINALE DI UN LIBRO GIALLO STAMPATO IN COPERTINA

NESSUNO FACCIA UN PASSO AVANTI

LETTERA A MIO FIGLIO

DOMANI ALL’ALBA

E VAI COI NOSTRI

SOPIVO

MOVENDOTI COSÌ

COME IL FINALE DI UN LIBRO GIALLO STAMPATO IN COPERTINA

Chi sussurra nel mio orecchio?
Chi parla
pronto chi urla?

“Vendemmiando il grappolo
d’uva – sul balcone –
tra i pampani intravisto
– sdraiato –
forse figlio di una sola donna
– monotono –
mi turbi.”

You baby
chiedi e non chiedi
che razza d’amore è il mio
se lo lascio svelare
senza decenza.

°———°———°——–

Chi guarda nei miei occhi?
Ipnosi
non credo, non basta!

“Saldando il tubo catodico
– nel divano –
tra i rottami di una radio
– armonica –
forse figlia di un uomo e di una donna
– assente –
ti schiaccio.”

You boy dimmi e non dimmi
che razza d’amore è il tuo
se lo lasci ciurlare
nei trogoli di porche.

°———°———°———

Chi invade la mia testa?
Vigliacco.
Chi ti ride sul muso?

“Sfiancando i forti privilegi
– a letto –
tra lenzuola profumate di cipria
– in lotta –
forse figli di coppia con cuori di
poeta sogniamo.”

You baby, you boy
sai e non sai
che razza d’amore è il nostro:
da quando a quando
da sempre a sempre.

°———°———°———

Chi spegne la candela?

FORSE

PER UNA VITA GIÀ USATA

JUST

MI PRESENTO

LA CENA DELLA VIGILIA

ADESSO MUSICA!

Incarto caramelle di uva passita

POESIE

Bruno Mancini

Hits: 64

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *