BR01 Adriana Iftimie Ceroli – Ombra Rossa

Benvenuti

BR01 Adriana Iftimie Ceroli – Ombra Rossa

Vota il seguente brano:

BR01 Adriana Iftimie Ceroli legge la poesia “Ombra Rossa” scritta da Adriana Iftimie Ceroli

BR01 Adriana Iftimie Ceroli – Ombra Rossa

Le votazioni web termineranno il 10 Ottobre 2019

La proclamazione dei brani vincitori avverrà tra il 13 e il 17 Novembre 2019, e cioè durante il Bookcity #BCM19

La cerimonia di premiazione avverrà entro il mese di gennaio 2020

Brani finalisti premio recitazione “Otto milioni” 2019

BR01 Adriana Iftimie Ceroli – Ombra Rossa

BR02
BR03
BR04
BR05
BR06
BR07
BR08
BR09
BR10
BR11
BR12
BR13
BR14
BR15
BR16
BR17
BR18
BR19
BR20
BR21
BR22
BR23
BR24
BR25
BR26
BR27
BR28
BR29
BR30
BR31
BR32
BR33
BR34
BR35
BR36
BR37
BR38
BR39
BR40
BR41
BR42
BR43
BR44

Otto milioni 2019 – Premi di poesia, narrativa, musica, arti grafiche, giornalismo

Dichiarazioni iscrizioni premi “Otto milioni” 2019

Regolamenti partecipazioni premi “Otto milioni” 2019

Bandi completi premi “Otto milioni” 2019

Regolamento partecipazione premio Recitazione “Otto milioni” 2019

Dichiarazione iscrizione premio Recitazione Otto milioni 2019

Brani finalisti premio Recitazione “Otto milioni” 2019

Classifiche premio Recitazione “Otto milioni” 2019

Recitazione - Premio "Otto milioni" 2019
Comunicazione ufficiale vincitori “Otto milioni” 2019

Cerimonia premiazione vincitori “Otto milioni” 2019

Attestati “Otto milioni” 2019

Rassegna stampa “Otto milioni” 2019

Rassegna fotografica “Otto milioni” 2019

Video “Otto milioni” 2019

INFO: emmegiischia@gmail.com – Tel: 3914830355

IBAN: IT52V0514239930CC1331129692


Premi “Otto milioni” edizione 2018

Premio internazionale Otto milioni

DILA

BR01 Adriana Iftimie Ceroli - Ombra Rossa

Premi Otto milioni

ideati da

Bruno Mancini

BR01 Adriana Iftimie Ceroli - Ombra Rossa

Una poesia di Bruno Mancini
Dalla raccolta “Non sono un principe”
A Casablanca

Farfalle filigranate
in vetri di Murano
questi giorni di stasi e di attese
queste notti di sonni convulsi,
brutali desideri di muovere la vita.

E ancora non si fermano,
pensieri endecasillabi,
domani, ieri,
sbalzati fuori del presente.

Apro il sipario
sui mondi paralleli
tra patatine fritte e birre popolari,
scovo puttana priva di spocchia
dietro lo schermo piatto
-come da un altro mondo
la sua vocina aliena
sberleffa
“Amor, amor…”-,
accartoccio speranze e delusioni
in plico sigillato
destinatario “Il mio destino”,
umetto la linguella di chiusura
-sigillo gli fu negato-,
sconfino nel banale
lì dove un notiziario intitola
che non c’è festa a Casablanca.

Spiaccicata
scandalosa memoria,
non più brillo d’entusiasmi,
contro me stesso, trucido pirata,
incatenate anamnesi
alla ruota della tortura,
vorrò misura saldo
tra passioni e delusioni,
gemme
tempeste
inganni,
fin quando in sconveniente epilogo
folle apoteosi d’una mia poesia
sarà farfalla incastonata
-mosaico decorativo-
sul girotondo opaco di una coppa.

Hits: 292

Lascia un commento