SE LE TUE CHIAVI – poesia

Benvenuti

SE LE TUE CHIAVI

Dalla raccolta di Bruno Mancini

Io fui mortale

SCRIVERÒ DI TE INNOCENTE

CHE GIUNGA DA LONTANO

LA LISTA

SCRIVO POESIE

L’ULTIMA RIVISTA IN VOGA

MA DOVE SEI

EPPURE TU MI CHIEDERAI D’ILLUDERTI

LE ONDE ORIZZONTALI

SE LE TUE CHIAVI

Se le tue chiavi sono in una piece teatrale
con angeli dalle grandi ali ed efebi e giullari,

ed i sentieri per giungere al tesoro
non mostrano edicole con nomi,

se le tue chiavi sono tuoi misteri
di femmina perversa, di druda ingannatrice,

che si appalesano negli antitetici frontali
assalti ad ovattate realtà,

se un seno in mostra non vale una certezza,
se tu non esci dal tuo guscio maledetto,
se non mi dici
“io sono pronta, abusami”,

se non mi aspetti mattina e notte
con la passione al culmine

se non ti lasci andare al tutto e al niente
del mio stracciare convenienze,

se non, se non, se non…

il mio sarebbe il rimbalzare
– biglia di vetro colorato – sulla,
ma come è bella,
marmorea piastra delle tue indecenti rinunzie.

Poi sai, nessuna attesa è eterna.

ORA CONOSCO

IGNAZIA’S DAY

EPPURE SE TU FOSSI STATA VIOLATA

LA DOMINANZA

NEI BOSCHI DI CASTAGNI

“RISTORO”

LA PAUSA

NON MENO DEL SUO CONFLITTO

FORSE COSÌ VA IL MONDO

IGNAZIO SCOPRÌ LA LEGGE DEL TAGLIONE

TRA EUTANASIA E GHIGLIOTTINA

LA GRANDE CIRCONFLESSA

E VENNE L’ORA DEL DISINCANTO

PERICOLO!

LA POZZA, OSSIA L’ADDIO.

NEL MANTO UNISONO

MACROSCOPICHE ASSOLUZIONI

Hits: 25

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *