EDUARDO

EDUARDO E LA SUA “FILUMENA MARTURANO”

UN PERSONAGGIO INTRAMONTABILE

Eduardo De Filippo tra i più grandi protagonisti della drammaturgia del novecento, autore prolifico e versatile, ha saputo restituire con sottile ironia il contesto umano e sociale a lui contemporaneo., Insieme ai fratelli Peppino e Titina ha dato vita a personaggi unici e straordinari che restano nella storia del teatro.Filumena Marturano

Personaggi attuali per il loro rispecchiare abitudini e pensieri di una società borghese dove si annidano segreti e ipocrisie, paure e speranze in un domani che non sempre offre certezze. Da Sik Sik, a Natale in casa Cupiello, da Ditegli sempre di si a Napoli milionaria, da Filumena Maarturano a Gli esami non finiscono mai, Eduardo ha lasciato capolavori irripetibili sul piano dei contenuti e della recitazione che durano nel tempo. Ciascuno personaggio è stato caro ad Eduardo, manifestando una propria prerogativa, ma uno in particolare: quello di Filumena lo ha sempre considerato il più riuscito perché racchiude l’idea di una donna forte e determinata, orgogliosa e  capace di riscattarsi, facendo valere il suo ruolo di madre e moglie.

EDUARDO DE FILIPPO Filumena Marturano

EDUARDO DE FILIPPO
Filumena Marturano

 

A settant’anni dalla prima rappresentazione di Filumena Marurano nel 1946 a Napoli al teatro Politeama, la protagonista, Filumena, donna e madre dalla vita dissoluta, ma dall’animo nobile che non cede al ricatto, pronta a tutto anche mentendo all’uomo che ama per i figli, viene ricordata con la mostra UNA DONNA PER EDUARDO a Roma presso il Museo teatrale SIAE del Burcardo aperta ad ingresso libero  fino al 26 luglio 2016.

EDUARDO DE FILIPPO Filumena Marturano

EDUARDO DE FILIPPO
Filumena Marturano

Curata da Elisabetta Centore dell’Associazione & Compagnia Teatroantico, l’esposizione attraverso libri, riviste, foto di sena e di famiglia, locandine, programmi, copioni, e ancora lettere, caricature, documenti e interviste dell’epoca provenienti dalla raccolta teatrale del Burcardo, da quella dell’Associazione e dalle collezioni del Museo Biblioteca dell’Attore di Genova e del Civico Museo teatrale Carlo Schmidl di Trieste, ripercorre il successo di questo personaggio femminile confermato dalle straordinarie interpretazioni di grandi attrici italiane e straniere. Tra i lavori più apprezzati dalla critica e dal pubblico Filumena Marturano inizialmente scritta da Eduardo per la sorella Titina, attrice dalle innumerevoli possibilità espressive e dalla comicità intensa, impeccabile in questo ruolo,

EDUARDO DE FILIPPO Filumena Marturano

EDUARDO DE FILIPPO
Filumena Marturano

successivamente venne intrepretato con altrettanta bravura da grandi attrici quali: Regina Bianchi, Pupella Maggio, Valeria Moriconi, Isa Danieli, Lina Sastri e Mariangela Melato. Personaggio ribelle, sofferente, umile e amorevole, Filumena è stata interpretata anche da attrici straniere: Joan Plowright, Judi Dench, Valentine Tessier, Françoise Fabian, Therese Giehse e Tita Merello.

Per Eduardo è stata “la più cara delle sue creature”, come sopra accennato, molto probabilmente una delle figure teatrali più intense e complete. Senza una cultura, dal passato tormentato e difficile, molto determinata e coraggiosa Filumena è la donna che si risolleva e trova l’occasione per prendersi la rivincita, confidando in se stessa e credendo nei veri valori della famiglia. Il successo di Filumena che incarna orgoglio e sofferenza, determinazione e amore, ha visto anche un ottimo riscontro sul piccolo e grande schermo, A riguardo vanno citate le interpretazioni della straordinaria Sofia Loren, nella versione cinematografica del 1964 “Matrimonio all’italiana” diretta da Vittorio De Sica con Marcello Mastroianni nel ruolo del protagonista maschile Domenico Soriano e quella di Eduardo nel film del 1951 insieme a Titina.

Silvana Lazzarino

 

UNA DONNA PER EDUARDO

Museo teatrale SIAE del Burcardo

Via del Sudario 44- 00186 Roma

Orario: martedì e i giovedì dalle 9.15 alle 16.30

per informazioni: telefono 06/6819471

fino al 26/ luglio 2016

Ingresso libero

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-07-04/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-06-13/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-masotti/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/beppe-fiorello/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/oggi-domani/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/kinkaleri-performer/

http://www.ildispari24.it/it/libri-e-stampe/

http://www.ildispari24.it/it/lorlando-furioso/

http://www.ildispari24.it/it/incontriamoci/

http://www.ildispari24.it/it/manfredi-beninati/

http://www.ildispari24.it/it/cori-e-poesia-nel-campanile-di-giotto-per-cantare-lamore-che-unisce/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales/

http://www.ildispari24.it/it/estate-lungo-il-tevere/

http://www.ildispari24.it/it/amore-ascolto-e-accoglienza/

http://www.ildispari24.it/it/larte-irregolare/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-20/

http://www.ildispari24.it/it/festa-della-famiglia/

http://www.ildispari24.it/it/giovanni-masotti/

http://www.ildispari24.it/it/httpwww-emmegiischia-comwordpress2x1000-allassociazione-culturale-il-dragone/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-06-13/

http://www.ildispari24.it/it/lo-sguardo-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/oggi-domani/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-06-06/

http://www.ildispari24.it/it/rondinone/

http://www.ildispari24.it/it/monlus-onlus/

http://www.ildispari24.it/it/van-gogh-alive/

http://www.ildispari24.it/it/alessandro-valeri/

http://www.ildispari24.it/it/counseling-in-corsia/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-30/

http://www.ildispari24.it/it/serata-evento/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-05-23/

http://www.ildispari24.it/it/ipomea-del-negombo/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/sisto-v-e-domenico-fontanadue-uomini-che-hanno-amato-roma/

http://www.ildispari24.it/it/la-fabbrica-del-cioccolato/

http://www.ildispari24.it/it/sgarbi-presenta-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/art-sweet-art/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-09/

http://www.ildispari24.it/it/visite-tattili-nei-musei/

http://www.ildispari24.it/it/eudonna-convegno/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi-artisti-in-libreria/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-ventura/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-04-25/

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/la-tavola-di-dio/

http://www.ildispari24.it/it/messer-tulipano/

http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

 

 

Hits: 6

TINTO BRASS: UNO SGUARDO LIBERO

 TINTO BRASS: UNO SGUARDO LIBERO

Stefania Sandrelli. Claudia Koll, Debora Caprioglio e Serena Grandi per la loro bellezza procace, ma mai volgare sono diventate delle vere e proprie sex simbol negli anni Ottanta, in particolare grazie ad un regista che di loro ha saputo esaltare curve mozzafiato, ma allo stesso tempo sensualità e fascino,.Giovanni Brass, in arte Tinto Brass.  Attraverso giochi di sguardi, movenze, portamenti Tinto Brass ha costruito un immaginario di donna seducente e passionale descritto in film come La Chiave, Così fan tutte, Miranda che sono entrati a far parte di un genere, quello erotico, cui lui ha saputo dare un valore aggiunto lasciando parlare la bellezza di corpi sensuali e ad un tempo appassionati e misteriosi.

mostra su Tinto Brass

mostra su Tinto Brass

Oggi a Roma al Complesso del Vittoriano negli spazi del Salone centrale si è aperta la prima grande esposizione dedicata a questo maestro del film erotico, ma anche sperimentatore impegnato nel teatro e nel montaggio.

Curata da Caterina Varzi e realizzata da Comunicare Organizzando, la mostra TINTO BRASS: UNO SGUARDO LIBERO che si avvale del patrocinio di Roma Capitale e della collaborazione di Istituto LuceCinecittà, Rai Teche e Acea, presenta un percorso in cui viene dato spazio ad un’immagine di Tinto Brass non solo legata al genere erotico da lui affrontato con leggerezza e talora ironia a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, ma anche al suo aver saputo attraversare altri contesti passando dalla commedia al western, dal giallo al noir. A sottolineare  questo suo viaggio nella vita nei pensieri di uomini e donne a cogliere e svelare le loro ossessioni, paure, entusiasmi, malinconie, tra tradimenti, bugie, passioni, vita sociale, sono le foto di scena dove ad esempio  è ritratto con Alberto Sordi, Roberto Rossellini, le sceneggiature, i copioni originali, i dialoghi e gli articoli di quegli anni apparsi sui giornali. E ancora lettere indirizzate a registi come Mario Soldati, Goffredo Parise e Terry Carter, oggetti di scena, documenti inediti, manifesti e costumi.

Nel genere erotico Tinto Brass esplora le infinite possibilità della seduzione: attraverso il guardare: sono messe in gioco le emozioni prodotte dallo sguardo dovei entrano in azione gli altri sensi a creare attesa e desiderio.

Il pensiero del regista che si riassume nella frase “La vita è semplice ma complicata dalla paura che le persone hanno della libertà” viene ripercorso attraverso questa suggestiva mostra  aperta fino al 23 marzo 2016. Sarà possibile vedere anche alcuni estratti di  ‘Istintobrass’, documentario realizzato nel 2013 dal regista Massimiliano Zanin e presentato in selezione ufficiale alla settantesima Mostra del Cinema di Venezia. Il film racconta la figura e la carriera di Tinto Brass attraverso un’inedita intervista al regista, le parole dei premi Oscar Helen Mirren e Ken Adam e di personaggi del cinema e della critica italiani quali Gigi Proietti, Franco Nero, Adriana Asti, Marco Muller, Marco Giusti, Gianni Canova.

Silvana Lazzarino

 

 TINTO BRASS: UNO SGUARDO LIBERO

Roma Complesso del Vittoriano, Salone centrale

dal 24 febbraio al 23 marzo 2016

 

 

 

Hits: 9