Francesco Oggianu va oltre il visibile

FRANCESCO OGGIANU

FOTOGRAFARE OLTRE LA REALTA’  IN MOSTRA A GROTTAFERRATA (RM)

Lo sguardo di Francesco Oggianu entra negli spazi a lui intorno e nelle emozioni delle persone che li abitano e percorrono, cogliendo con eleganza e disinvoltura attraverso il mezzo fotografico ogni espressione percepita o immaginata di quei luoghi e di chi li vive. Luoghi e spazi ripresi in contesti quotidiani, ma anche in momenti di svago. Il suo guardare va oltre la semplice restituzione di quanto accade a lui intorno, perché nel suo raccontare la vita cerca di andare al di la di quella immagine iniziale, svelandone il lato nascosto, forse misterioso che grazie ad un equilibrio di luci e ombre e ad un’inquadratura mirata, riesce a tirare fuori. Dal visibile trae l’invisibile per far parlare nostalgici pensieri, emozioni lontane che riaffiorano, o semplicemente stati d’animo legati a suggestivi scenari che regalano i diversi volti di una natura ora selvaggia, ora rasserenante.

Francesco Oggianu mostra fotografica

Francesco Oggianu
mostra fotografica

A Francesco Oggianu, fiorentino, ma residente da tempo in provincia di Roma, impiegato civile alle dipendenze del Ministero della Difesa con una grande passione: quella per il mondo delle reflex è dedicata una mostra “A MODO MIO dove sono presenti oltre 20 lavori, in corso a Grottaferrata (Roma) ospitata da PANGEA International Restaurant e aperta fino al 10 febbraio 2017.

A questa arte si appassiona fin da giovanissimo, ma è solo negli ultimi anni che inizia ad indagare appieno la realtà che lo circonda utilizzando la macchina fotografica. Una passione che lo porta a prendere parte a numerosi concorsi nazionali (anche vincendoli) e a numerose collettive in location prestigiose e all’interno di festival con richiami anche internazionali.

Dagli inizi in analogico alla dimensione digitale, Francesco Oggianu si è trasformato a sua volta, negli anni, in maniera radicale, osservando i vari contesti con ottiche per lui via via più sofisticate. Da pochissimo sta usando una EOS 6D, prediligendo grandangolari, ma usando un po’ tutti gli obbiettivi disponibili sul

mercato. Diverse le tematiche con cui si confronta, ma al primo posto restano sempre i paesaggi, senza dimenticare il ritratti e Macro come si può evincere dai suoi portfoli.

Tra le sue esperienze professionali più recenti va citata la partecipazione nel 2012 ad un workshop del Bianco e Nero con il francese Dominique Bollinger, tenutosi in provincia di Siena. Ma a dare una nuova impronta al suo modo di confrontarsi con il quotidiano è stato l’incontro con il grande Maestro del Colore Franco Fontana, con cui Oggianu ha trascorso giorni di corso in stile full immersion che lo hanno profondamente maturato. Da allora è scattato n lui il bisogno di cercare oltre le cose, oltre gli aspetti della realtà, mirando costantemente di “rendere visibile l’invisibile”, come direbbe il Fontana stesso, e di fotografare tutto quello a cui pensa.

Silvana Lazzarino

 

Francesco Oggianu

A MODO MIO

Mostra fotografica

PANGEA International Restaurant

Corso del Popolo 90 – Grottaferrata (RM)

Fino al 10 febbraio 2017

Ingresso libero

Per informazioni telefono:06-90273598 – 3313251504

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/92389-2/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/ricordare-le-vittime-della-shoah-memorie-dinciampo/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-01-09/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/escher-in-mostra-a-milano/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/virginia-vandini-e-il-valore-del-femminile/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/la-galleria-poggiali-presenta-faith-fathom/

http://www.ildispari24.it/it/memorie-dinciampo-ottava-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/sopravvissuti-fotografie-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/escher-in-mostra-a-palazzo-reale/

http://www.ildispari24.it/it/virginia-vandini-e-lassociazione-il-valore-del-femminile/

http://www.ildispari24.it/it/giovanna-sorbelli-ed-eudonna-aprono-il-nuovo-anno/

http://www.ildispari24.it/it/la-madonna-della-misericordia-di-piero-della-francesca-esposta-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/alberto-burri-e-il-suo-percorso-rivoluzionario-in-mostra-a-citta-di-castello/

http://www.ildispari24.it/it/9145-2/

http://www.ildispari24.it/it/lisa-bernardini-tra-i-premiati-al-fontane-di-roma/

 

 

Hits: 0

LO SGUARDO DI ANGHELOPOULOS

LO SGUARDO DI ANGHELOPOULOS IN MOSTRA ALLA GALLERIA CLICHY DI FIRENZE

RASSEGNAARTISTI IN LIBRERIA”

Con i suoi dipinti materici dove si intrecciano le alchemiche linee di un pensiero in costante divenire a cogliere le emozioni che avvolgono il corpo e la mente tra luci e ombre Anghelopoulos artista tra i più interessanti nel panorama contemporaneo internazionale, proietta chi guarda a percorrere il viaggio interiore dell’uomo tra tormenti e speranze, isolamenti e aperture verso il nuovo e l’ignoto da cui proteggersi. Segni fitti e armoniosi, squarci densi di chiarori e ancora identità riscoperte oltre quella maschera che imprigiona e poi libera, aprono ad un nuovo sguardo sul mondo dove si delinea quel confine tra materia e spirito al d là del quale si cela la verità sulla stessa esistenza. Ed è all’esistenza e all’uomo

A.T. Anghelopoulos I Duchi di Urbino

A.T. Anghelopoulos
I Duchi di Urbino

che guarda la sua arte interpretando attraverso rappresentazioni concettuali e segniche emozioni legate a dubbi, paure, ma anche aspirazioni e desideri dello stesso individuo in difficoltà nel creare ponti relazionali. L‘uomo diventa protagonista afflitto e fragile nella sua incertezza innanzi a questa vita, ma alla fine desideroso di volgere il proprio sguardo oltre il visibile per lasciarsi aperta una possibilità: un percorso nuovo, fatto di speranza. La passione per la pittura che ha accompagnato Anghelopoulos fin da giovanissimo, lo ha spinto a dare un possibile volto a quel percorso interiore in cui si cercano risposte tra desideri e aspettative, tra ciò che si è e ciò che si dovrebbe essere.

I suoi dipinti di grandi dimensioni, intensi per l’energia materica e per l’uso di un colore che alterna tonalità intense ad altre quasi eteree, le cui immagini invitano a riflettere sul senso della vita misteriosa e inafferrabile nelle sue verità assolute, sono protagonisti della mostra A.T. ANGHELOPOULOS che inaugura a Firenze presso la Galerie Clichy il 9 giugno 2016. L’esposizione rappresenta la seconda tappa del programma della rassegna “Artisti in Libreria” iniziato lo scorso 5 maggio con la personale di un altro importante artista contemporaneo Andrea Pinchi con cui lo stesso Anghelopoulos ha esposto nelle sale del Complesso del Vittoriano di Roma nel novembre 2015.

A.T. Anghelopoulos Planisfero

A.T. Anghelopoulos
Planisfero

La rassegnaArtisti in Libreria per cui gli editori della Clichy Edizioni hanno messo a disposizione la sede della loro libreria, prevede l’accostamento dell’arte alla letteratura, attraverso una serie di mostre in cui artisti di fama internazionale sono invitati ad esporre opere a partire da un testo letterario dalle cui letture e scritti hanno tratto ispirazione.  Ad Andrea Pinchi, e ad A. T. Angelopoulos, seguiranno Livio Ceschin, Luigi Serafini e Alessandro Kokocinski. Questi artisti per i loro lavori tra sculture, dipinti, installazioni hanno tratto spunto da scritti di protagonisti dello scenario letterario e umanistico internazionale come Herman Hesse, Italo Calvino, Sigmund Freud, Charles Bukowski, Dante, Antonio Pennacchi, Eraclito, Mordecai Richler.

In questa raffinata e suggestiva mostra, aperta fino al 24 luglio 2016, le opere di Anghelopoulos, una quindicina tra cui tre installazioni site-specific, sono affiancate dalle poesie e dai testi che hanno ispirato l’artista tra cui Montale e Neruda, Szymborska e Whitman, Pascal e Foscolo e ancora Erasmo da Rotterdam, Chateaubriand e un filosofo come Jaspers.

A.T. Anghelopoulos Passages mostra Firenze Galleria Clichy

A.T. Anghelopoulos
Passages
mostra Firenze Galleria Clichy

Tra le opere esposte la serie Vite Interiori inedita rivisitazione dei più famosi ritratti di profilo del ‘400 raffigurati però dall’altro lato del volto, quello finora sconosciuto. Un modo per catturare la vita interiore dei personaggi ed entrare nelle atmosfere del tempo, espresse attraverso i simboli di ingranaggi meccanici innestati sulle figure. Ritratti quali: l’Anonimo Giovane di Cosmè Tura, I Duchi di Urbino e il Malatesta di Piero della Francesca, e Bianca Sforza identificata nell’opera “La Bella Principessa” recentemente attribuita a Leonardo da Vinci, prendono nuova vita mostrando l’altro lato del loro profilo, quello misterioso e finalmente rivelato. Fanno il loro ingresso per la prima volta in questa mostra,  le opere del ciclo I Planisferi le cui superfici non hanno confini essendo questi relegati solo a determinate costruzioni mentali. Superfici senza confini spesso in bilico in questa epoca dove si tende a creare punti di separazione e distanze che investono diversi contesti.

Aperture verso ampi spazi a ricordare soglie, varchi, portali che si aprono all’improvviso innanzi agli occhi del visitatore sono descritte nel ciclo Passages-Untitled in cui dominano ampie campiture di colore. Riguardo l’intensità espressiva e lo stile originale con cui Anghelopoulos entra nella realtà e la supera per parlare dell’uomo all’uomo, Claudio Strinati curatore della monografica dell’artista a Roma ha così scritto: “Anghelopoulos ha la consapevolezza e la qualità di un artista notevole. (…) La sua percezione ricorda talvolta Klee, talvolta Rothko”.

Curatrice della serie delle mostre. Lauretta Colonnelli, ha anche curato l’interessante Catalogo in cui ad ogni dipinto o scultura dell’autore viene abbinato il testo da cui ha tratto ispirazione. All’esposizione di A. T. Anghelopoulos seguirà quella dedicata a Livio Ceschin.

Il Catalogo, per questa sua particolarità nell’associare scritti letterari ad opere d’arte è distribuito in tutte le librerie italiane.

Silvana Lazzarino

 

Artisti in libreria

A.T. ANGHELOPOULOS

La Galleria Clichy

Firenze, Via Maggio 13r,

Orario: dal Martedì al Venerdì: 10,00 / 13,30 – 15,30 / 20,00

Sabato: 10,00 / 20,00 – Domenica: 11,00 / 19,00 – Giorno di chiusura: Lunedì

Per informazioni: telefono: 055/2646025

Catalogo: Clichy Editore

www.edizioniclichy.it

dal 9 giugno al 24 luglio 2016

Ingresso libero

Altri articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/rondinone/

http://www.ildispari24.it/it/monlus-onlus/

http://www.ildispari24.it/it/van-gogh-alive/

http://www.ildispari24.it/it/alessandro-valeri/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-30/

http://www.ildispari24.it/it/serata-evento/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-05-23/

http://www.ildispari24.it/it/ipomea-del-negombo/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/sisto-v-e-domenico-fontanadue-uomini-che-hanno-amato-roma/

http://www.ildispari24.it/it/la-fabbrica-del-cioccolato/

http://www.ildispari24.it/it/sgarbi-presenta-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/art-sweet-art/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-09/

http://www.ildispari24.it/it/visite-tattili-nei-musei/

http://www.ildispari24.it/it/eudonna-convegno/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi-artisti-in-libreria/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-ventura/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-04-25/

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/la-tavola-di-dio/

http://www.ildispari24.it/it/messer-tulipano/

http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

 

Hits: 6

ANDREA VENTURA

ANDREA VENTURA E I RITRATTI SENZA TEMPO

DI PERSONAGGI FAMOSI

Il fascino e il successo della società americana tra mondanità, spettacolo, politica non poteva sfuggire allo sguardo curioso e attento di ANDREA VENTURA, artista milanese, ma ben presto trapiantato a New York dove i suoi ritratti in poco tempo hanno catturato l’attenzione di critica e pubblico tanto da essere tra i più richiesti per le copertine delle più prestigiose riviste americane ed europee.

Eugenio Montale ritratto di Andrea Ventura mostra ANDREA VNETURA NEW YORKER E DINTORNI

Eugenio Montale
ritratto di Andrea Ventura
mostra ANDREA VENTURA NEW YORKER E DINTORNI

Tra i maggiori illustratori del mondo Andrea Ventura attraverso uno stile intenso con riferimenti alla pop art ha reso i protagonisti del cinema, della letteratura, della politica e della musica, ma anche della scienza, delle icone perfettamente calate nell’ordinario dando spazio alle loro espressioni. A ripercorrere questa carrellata di ritratti di protagonisti della scena internazionale che hanno lasciato un segno importante nella loro vita con pubblicazioni, scoperte, successi musicali e letterari, è la suggestiva mostra presso la Galleria TRICROMIA a Roma in Via della Barchetta, 13, aperta dal 4 al 28 maggio 2016.  La galleria Tricromia, specializzata nell’arte dell’illustrazione apre i suoi spazi a Andrea Ventura artista visivo  tra i più̀ richiesti al mondo che nei suoi lavori mira a far emergere quella forza espressiva nei volti dei suoi soggetti grazie ad un tratto deciso e ad una scelta particolare di alcune tonalità̀ di grigio, verde e azzurri che accostati in modo diverso danno ai soggetti una particolare intensità nello sguardo e nella posa spesso vigorosa e statuaria. La mostra ANDREA VENTURA “New Yorker e dintorni” che per scelta dell’artista si richiama nel titolo alla “casa” lavorativa per eccellenza, il New Yorker dove lo stesso artista è stato per diversi anni realizzando importanti lavori, conduce il visitatore entro uno scenario dove si svelano storie di glorie e successi attraverso impegno e ricerca, speranza e coraggio, storie ordinarie eppure straordinarie vissute da uomini e donne divenuti

Ritratto Michel-Hoellebecq mostra ANDREA VENTURA NEW YORKER E DINTORNI

Michel-Hoellebecq
ritratto di Andrea Ventura, mostra ANDREA VENTURA NEW YORKER E DINTORNI

famosi, unici per quanto raggiunto. Andrea Ventura ha scelto quali soggetti figure di successo che hanno fatto la storia a livello internazionale con i loro talenti espressi nei diversi campi. Da Eugenio Montale a Woody Allen, da Robert Darwin a Samuel Beckett, da Sigmund Freud a Carlo Levi, da Orhan Pamuk ad Elsa Morante, fino a Jean Luc Godard e David Bowie, ciascun di essi viene rappresentato a mezzo busto ora mostrando uno sguardo impassibile e calmo, ora impenetrabile e vincente. Nel raffigurare i suoi protagonisti tra attori e scienziati, scrittori e registi, in modo originale in una posa plastica che ne esalta il valore come fossero degli eroi, Andrea Ventura li proietta come in una specie di gianicolo personale dove si evince un riferimento ai busti dei garibaldini visibili all’alba, nelle passeggiate romane sul Gianicolo.

L’esposizione presenta anche numerosi disegni e copertine delle più prestigiose riviste americane ed europee. Il ritratto di Hoellebecq, scrittore e saggista, scelto per il manifesto della mostra è stato realizzato per Harper’s nel 2015.

Silvana Lazzarino

Andrea Ventura

“New Yorker e dintorni

Galleria TRICROMIA

Via della Barchetta, 13 – 00186 Roma

orari dal martedì al venerdì 15.00 – 19.00 |

sabato 10.00 – 19.00

dal 4 al 28 Maggio 2016

Inaugurazione mercoledì 4 maggio 2016 ore 18.00

per informazioni tel 066896970 / 3397856006, info@tricromia@gmail.com

 

NOTE BIOGRAFICHE

Andrea Ventura nato a Milano nel maggio 1968. Si è trasferito a New York nel 1991. I suoi disegni sono stati pubblicati dal The New York Times, The New Yorker, Rolling Stone, Time, Newsweek e molte altre riviste e giornali internazionali. Il suo lavoro e’ stato esposto in gallerie in vari paesi del mondo. Ha vinto una medaglia d’oro e due d’argento alla Society of Illustrators di New York. Nel 2014 ha pubblicato da Gestalten in Germania una monografia del suo lavoro. Attualmente vive a Berlino.

 

Altri articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

 

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-2016-04-25/

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

http://www.ildispariquotidiano.it/it/tutti-gli-articoli/

http://www.ildispari24.it/it/la-tavola-di-dio/

http://www.ildispari24.it/it/messer-tulipano/

http://www.ildispari24.it/it/kurt-godel/

http://www.ildispari24.it/it/la-wfwp-e-la-bellezza-interiore/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-11/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

 http://www.ildispari24.it/it/astutillo-e-il-potere-dellanello/

 http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-04-04/

 http://www.ildispari24.it/it/gohar-dashti/

 http://www.ildispari24.it/it/volto-e-corpo/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

 http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

 http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

 http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

 http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

 http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

 http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

 http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

 http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/de-chirico-a-ferrara/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-il-poeta-dellanno/

 

Hits: 3

Volto e Corpo

EGOSUPEREGOALTEREGO. Volto e Corpo nell’arte contemporanea

 

In questa società dominata sempre più dalla forza dell’immagine capace di comunicare nell’immediato fatti, azioni ed emozioni, si sta facendo strada il bisogno di apparire dando sempre più spazio al proprio ego che sembra diventare protagonista assoluto di diversi contesti e situazioni. La tendenza dell’ego ad apparire si coniuga con il bisogno dell’individuo di non passare inosservato, ma anzi mostrarsi il più possibile; ed è in questa ricerca di visibilità attraverso le immagini che un ruolo importante lo svolgono i media puntando sul compiacimento dell’ego di ciascun soggetto nel suo mostrarsi e farsi notare.

EgoSuperegoalterEgo

EgoSuperegoalterEgo

Sul concetto di immagine legata al volto e al corpo che rappresentano la fisicità della persona si orienta la mostra Ego-superEgo-alterEgo Volto e Corpo Contemporaneo dell’Arte in corso al  MACRO  Museo d’Arte Contemporanea di Roma fino all’8 maggio 2016. Curata da Claudio Crescentini e promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, la mostra, nel valorizzare la collezione permanente d’arte contemporanea capitolina della Galleria d’Arte Moderna di Roma, della Casa Museo Alberto Moravia e del MACRO, propone un’analisi del volto e del corpo attraverso diverse opere in cui l’artista si fa rappresentare e si auto-rappresenta. Sono immagini di volti e corpi restituiti attraverso dipinti, fotografie, installazioni site specific, stencil di diversi artisti contemporanei, che diventano punti fermi su cui gioca il concetto di egocentrismo e di protagonismo. Il percorso offre quindi un’analisi del volto e del corpo nell’arte contemporanea con particolare attenzione alle fotografie ed ai filmati in cui l’artista stesso è protagonista nel suo rappresentare e autorappresentarsi, divettando attore e spettatore insieme, Accanto ad opere in cui l’artista si autorappresenta come quelle di Vito Acconci, Franco Angeli, Giorgio de Chirico, Plinio De Martiis, Stefano Di Stasio, Giosetta Fioroni, Gilbert&George, Francesco Guerrieri, Urs Luthi, Carlo Maria Mariani, Bruce Nauman, Cristiano Pintaldi, sono altre in cui è lui stesso ad essere ripreso, “rappresentato” da un altro artista, come nelle fotografie di Claudio Abate, Marco Delogu, Mimmo Iodice, Nino Migliori. E poi vi sono opere di Ennio Calabria, Candy Candy, Giacinto Cerone, Mariana Ferratto, Luigi Ontani, Luca Maria Patella, Arnulf Rainer, Sissi, Sten e Lex dove l’artista, pur non ritraendo se stesso, si ritrova in un altro personaggio da lui ripreso.

EgoSuperegoalterEgo

EgoSuperegoalterEgo

Sul gioco del rivedersi e del riprendere si indirizza il doppio focus dedicato ad Alberto Moravia e Achille Bonito Oliva, due tra i tanti esempi noti nel panorama culturale italiano e internazionale  contemporaneo. I ritratti di Moravia realizzati da Renato Guttuso, Carlo Levi e Mario Schifano e quelli di Achille Bonito Oliva realizzati da Sandro Chia, Francesco Clemente e Mario Schifano diventano occasione per esplorare i modi con cui  viene colto e restituito lo sguardo della persona, compresa la sua gestualità.

Nell’ambito dell’esposizione rientra la rassegna di film e video Io è un Altro (auto)ritratti d’artista dalla collezione della Cineteca nazionale e del MACRO il cui materiale è stato selezionato da Marco Fabiano e Annamaria Licciardello (CSC-CN). Essa propone proiezioni di film d’artista e video in cui gli artisti, fra gli anni Sessanta e Ottanta si sono soffermati sul tema del volto e del corpo umano con prospettive di autorappresentazione e presentazione di grande impatto tecnico e visivo. Tra le proiezioni che si svolgono all’interno della Sala Cinema due giovedì al mese a partire dalle ore 17.30 fino al 5 maggio 2016 vanno citate: Inquietudine di Mario Carbone, Antonio Ligabue pittore di Raffaele Andreassi (il 14 aprile dalle ore 17.30), Reconstructions 1952-1976 di Sonja Ivekovic, Nascita, sviluppo e morte dell’illusione di Guido Sartorelli (il 28 aprile dalle ore 17.30) e Morire gratis di Sandro Franchina (il 5 maggio dalle ore 17.30).

Un percorso ad indagare le possibili interpretazioni della figura umana riferito all’autoritratto e al ritratto, fino a toccare il fenomeno del selfie che, quale forma di comunicazione e diffusione del se’, si è imposta rapidamente a livello mass-mediale, dando al volto e al corpo, nuovamente, un ruolo di primo piano nella società.

Silvana Lazzarino

 

EGOSUPEREGOALTEREGO

Volto e Corpo Contemporaneo dell’Arte

a cura di Claudio Crescentini

MACRO, Via Nizza, 138- Roma

(Sale Collezione, MACRO Hall, Project room #2, Foyer, Terrazza)

Orario da martedì a domenica 10.30-19.30

(la biglietteria chiude un’ora prima

Per informazioni: telefono 060608

fino all’ 8 maggio 2016.

alcuni articoli pubblicati su ildispari24.it

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec/ 

http://www.ildispari24.it/it/mario-giacomelli/

http://www.ildispari24.it/it/tango-silencio/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi/

http://www.ildispari24.it/it/seme-creativo/

http://www.ildispari24.it/it/successo-per-marco-tullio-barboni/

http://www.ildispari24.it/it/il-segreto-di-leonardo-da-vinci/

http://www.ildispari24.it/it/bulgari/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-braschi/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-8-marzo/

http://www.ildispari24.it/it/escher-a-treviso/

http://www.ildispari24.it/it/francesco-vaccarone-e-la-poesia-visiva/

http://www.ildispari24.it/it/ugolina-ravera/

http://www.ildispari24.it/it/concerto-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/tinto-brass-uno-sguardo-libero/

http://www.ildispari24.it/it/il-poeta-dellanno-2015/

http://www.ildispari24.it/it/de-chirico-a-ferrara/

 

Hits: 0