A Frida Kahlo (Come bozzolo) poesia di Liliana Manetti.

Benvenuti

 

Come bozzolo

incustodito

mi sforzo di custodire

il mio dolore…

contengo le mie ferite più profonde

ma le mie nell’anima,

le tue nel corpo e nell’anima…

scalfisco lì dove fa male

dipingo,

io con parole,

scolpisco

ma senza sublimare

…mi osservo

mi accetto

rifletto luce

dal profondo dell’oscurità

vivo l’attimo che scorre…

assaporo, degusto

il cibo più prelibato…

come te:

comunque vivo!

 

Il link si riferisce ad un montaggio video ad opera dell’attore Domenico Tota, che ha anche gentilmente recitato le mie poesie dedicate alla pittrice Frida Kahlo pubblicate nella mia silloge “Il fiore di loto. Storia di una rinascita”.

https://www.youtube.com/watch?v=IbrqIi4VMeU

Lascia un commento