Antonio Mencarini legge la poesia “E basta” di Bruno Mancini

Benvenuti

E basta


Dalla raccolta di poesie
Non sono un principe
2012 – 2014

E basta

Il “Direttivo” direbbe “Mi divertivo”.
Il “Fabbisogno” farebbe un fischio vaffanculo.
Il “Tenerello” terrebbe il toro tra le trine.
Il mio di me mio proprio io
l’ego
in dissolvenze
antitesi e perifrasi
sottocutanei intrugli
-consolidate baronie-
precipita
composto solido
nel magma-melma-metafora-magma
di chi non fu
… e basta!

Hits: 69

Lascia un commento