Credevo – Musica e canto di Valentna Gavrish – Testo di Bruno Mancini 

Benvenuti

Credevo Musica e canto di Valentna Gavrish – Testo di Bruno Mancini

Credevo Musica e canto di Valentna Gavrish

Testo di Bruno Mancini

Bruno Mancini Youtube

Video di carattere artistico, con contenuti d’interesse sociale e con presentazioni di personalità del mondo culturale. Video ufficiali degli eventi, delle informazioni e delle notizie proposti dall’Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA” Ischia

Credevo Musica e canto di Valentna Gavrish - Testo di Bruno Mancini

Credevo

“Ho scandagliato anfratti
grigiastre fenditure
malsane sudditanze per la mente
– la mia,
la tua di te che non lo sai,
la sua di chi m’amava,
l’altra del bischero -,
i sensi atrofizzati
in dormiveglie indotte,
lombrico nella mela…
per scrivere poesie”.

Credevo.

“Ho carezzato muschi
verdognoli tappeti
esuberanze futili ai margini del cuore
– il mio,
il suo di lei che non capiva,
il tuo di te che sempre amavi,
l’altro della battona -,
la mente assente
dalla pelle respiramdo colori,
piumino incipriante gole…
per scrivere poesie”.

Pensavo.

“Fascicolo brogliacci
fogliastri ammuffiti
salvati dai mille traslochi di vita
– la mia,
la mia che non ho smesso di donare,
la mia che non ho smesso di godere,
la mia d’Ignazio -,
il mondo fuori stanza,
mi scopro uomo in giro
tra fronzoli e pepite…
per scrivere poesie”.

E sono.

Lascia un commento