Magari un’emozione! Antologia di Arti Varie a cura di Bruno Mancini

Benvenuti

Magari un’emozione! Antologia di Arti Varie a cura di Bruno Mancini

Magari un’emozione!

Magari un'emozione! Antologia di Arti Varie a cura di Bruno Mancini

Il mio libro

Magari un'emozione! Antologia di Arti Varie a cura di Bruno Mancini

Pubblicare l’antologia non è un atto di vanità, ma un modo serio per mostrare le competenze degli Artisti che ne fanno parte.

Ecco perché crediamo che l’attuale pubblicazione dell’antologia “Magari un’emozione” (che sarà presentata, dall’Associazione DILA, il 16 novembre p.v. nell’Aula Magna della SIAM nel contesto dell’evento “Otto milioni 2019” inserito nel programma della rassegna internazionale Bookcity Milano #BCM19) sia stata solo l’inizio di un lungo “lavoro”. O meglio, ne sia stata solo il primo passo: il momento in cui abbiamo deciso di affidare la nostra opera ai lettori.

Ora è il momento di farla conoscere.

1) Organizzeremo la presentazione del libro presso librerie, associazioni, enti, club, circoli, scuole e biblioteche, in Italia e in molte Nazioni nelle quali abbiamo importanti punti di riferimento.

2) Inviteremo tutti i nostri contatti che fanno parte di associazioni, club, circoli, enti laici o religiosi, ad inviare una e-mail a tutti i loro associati per presentare il libro.
Ricorderemo loro di aggiungere ai propri messaggi il link alla scheda del libro che riportiamo qui

3) Promuoveremo il libro utilizzando tutti i social più frequentati o scegliendo i gruppi e le pagine che ci sembreranno più adatti: Linkedin, Slide Share, Medium, Pinterest,Twitter, Instagram, Facebook, Tumblr, Spotify, invitando tutti i nostri contatti a collaborare attivandosi anche in questa forma di divulgazione.

4) Individueremo e contatteremo siti internet, riviste o testate che trattano argomenti rilevanti per il nostro libro, oppure che operano a livello locale, nelle città in cui abbiamo collaboratori.

5) Scriveremo alle redazioni giornalistiche informandole dell’uscita dell’antologia, chiedendo loro di inserire i nostri contatti e tutte le informazioni necessarie per la migliore conoscenza del volume, ossia la copertina, la descrizione, e le indicazioni per acquistarla.

6) Contatteremo su internet tutti quei servizi gratuiti, chiamati newswire, che raccolgono notizie di ogni tipo e ne danno diffusione in rete, scrivendo il titolo e un sommario attraente, che faccia venire voglia di leggere quello che segue.

7) Regaleremo alcune copie dell’antologia alle biblioteche, alle scuole, agli ospedali, e alle aziende provviste di sale di attesa piuttosto trafficate.

8) Organizzeremo una pagina web dove i giovani scrittori e/o gli appassionati di poesia, letteratura, musica, arti grafiche, giornalismo e recitazione possano esprimere i loro commenti ottenendo il duplice risultato di. di prendere parte al mondo della scrittura e di entrare in contatto con altri appassionati delle Arti.
Da questo punto di vista l’antologia “Magari un’emozione” sarà una palestra per alcuni e un trampolino di lancio per altri.

9) Faremo marketing con l’ebook, dando visibilità all’antologia con costi contenuti al massimo.
Infatti, vorremo scalare le classifiche di Amazon o di iBooks, utilizzando lo strumento “Portalo a zero” che renderà disponibile l’ebook del libro per 30 giorni al prezzo di zero euro su tutti gli store in cui è in vendita, compresi Amazon e iTunes di Apple.

10) Presenteremo, come già stiamo facendo qui, il libro su TUTTI i blog di cui abbiamo la disponibilità,
inserendovi una breve presentazione con un link all’acquisto, anche perché, avendo molti siti con un link al nostro libro verrà migliorata la visibilità sui motori di ricerca.

11) … e poi accetteremo TUTTI i consigli e tutte le collaborazioni utili a far sì che “L’Arte in generale e la Poesia in particolare possano riconquistare il palco di primo piano che compete loro nell’attuale società italiana“.

Volete far parte di questo progetto?

INFO: Cell 39148430355 (tutti i giorni dalle 13 alle 23)
emmegiischia@gmail.com

Grazie per l’attenzione.

Bruno Mancini

Presidente dell’Associazione culturale

“Da Ischia L’Arte – DILA”.

Lascia un commento