Ridicolo concetto

Benvenuti

Ridicolo concetto di decoro dei centri storici

Ridicolo concetto
Il Vicesindaco della Città d’Ischia, Dottor Carmine Barile,

Carmine Barile

– ottimo professionista -, deliberando di impedire la somministrazione di degustazioni di cibi e bevande all’esterno degli esercizi commerciali del comune che egli governa in stato di reggenza in seguito all’arresto del Sindaco Giosi Ferrandino,

Giosi Ferrandino 2

e motivando il suo provvedimento con la seguente spiegazione, dimostra di avere un strano, nonché del tutto personale concetto di tutela del “decoro dei centri storici”..

A lui che dichiara “E’ stato rilevato sul territorio comunale ed in particolare nei centri storici in prossimità degli esercizi dove si svolge la vendita di prodotti tipici, l’abuso dell’attività di degustazione di tali prodotti, consistente nell’offrire ai pedoni che transitano nelle ZTL assaggi e degustazioni, sovente inseguendo gli ospiti. Il tutto, pubblicizzando i prodotti ad alta voce e con modalità non compatibili con il decoro dei centri storici di un comune a vocazione turistica”, chiediamo se lo stato schifoso in cui si trovano le latrine pubbliche situate nella centralissima pineta Nenzi Bozzi

scempi cessi pineta piazzetta (5)(Ridicolo concetto https://www.emmegiischia.com/wordpress/scempi-ad-ischia-non-solo-spiagge-e-pineteancora-un-cane-morto-su-spiaggia-ischiascempi-ad-ischia-non-solo-spiagge-e-pinete/
Questa foto e le seguenti sono state scattate lunedì 13 Aprile 2015, alle ore 15.00 circa, nella centralissima meravigliosa pineta “Nenzi Bozzi”della città d’Ischia, confinante con la Piazzetta San Girolamo, luogo d’eccellenza per l’immagine internazionale del Comune).

Ridicolo concettoRidicolo concetto

scempi cessi pineta piazzetta (16)

Ridicolo concetto
rientri nelle modalità di gestione di un bene pubblico “compatibili con il decoro dei centri storici di un comune a vocazione turistica”.

Oppure preferisce che gli chiediamo se le “cacche” lasciate ovunque da cani randagi, le siringhe usate disseminate tra spiagge, pinete e parcheggi,

 

Siringhe pineta Mirtina 20150115 comp (6)Ridicolo concetto

Siringhe pineta Mirtina 20150116 (4)Ridicolo concetto

Siringhe pineta Mirtina 20150117 comp (4)Ridicolo concetto

siringa parcheggio mirabella 20150227 comp (7)Ridicolo concetto

spiaggia siringhe 4

Ridicolo concetto

Scempi siringhe perversioni pinete  (24)

Ridicolo concetto

Carcassa cane morto spiaggia punta molino 20150112 (6)

Ridicolo concetto

i lampioni stradali sgangherati e con i contatti elettrici non protetti, i tombini che traballano al passaggio di auto e di persone e un lunghissimo elenco di altri simili realtà presenti nelle ZTL comunali siano “compatibili con il decoro dei centri storici di un comune a vocazione turistica”?

A lui, Operatore sanitario di ottima professionalità, chiediamo se l’antigienica manutenzione delle suddette latrine pubbliche, le “cacche” lasciate ovunque da cani randagi, le siringhe usate disseminate tra spiagge, pinete e parcheggi, i lampioni stradali sgangherati e con i contatti elettrici non protetti, i tombini che traballano al passaggio di auto e di persone e un lunghissimo elenco di altri simili realtà presenti nelle ZTL comunali siano “compatibili con le norme di tutela della salute pubblica “di un comune a vocazione turistica”.

A lui Amministratore comunale chiediamo se ritenga che l’antigienica manutenzione delle latrine pubbliche, le “cacche” lasciate ovunque da cani randagi, le siringhe usate disseminate tra spiagge e pinete e parcheggi, i lampioni stradali sgangherati e con i contatti elettrici non protetti, i tombini che traballano al passaggio di auto e di persone, e un lunghissimo elenco di altri simili realtà presenti nelle ZTL comunali, siano “compatibili” con i contratti di gestione stipulati dal nostro Comune per la manutenzione dei luoghi pubblici, oppure se lo stato di profondo degrado in cui essi sono abbandonati non sia, indiscutibilmente, incompatibile con un “comune a vocazione turistica

Se il nostro Vicesindaco volesse (e potesse) chiedere, alle migliaia di turisti che ogni sera affollavano i banchetti delle degustazioni, di scegliere tra l’abolizione di tale (per lui) “indecorosa” attività ed uno dei suddetti (per noi) scempi urbani (la pulizia dei “cessi” pubblici, il controllo del randagismo delle “cacche” lasciate ovunque da cani randagi, le siringhe usate disseminate tra spiagge e pinete e parcheggi, i lampioni stradali sgangherati e con i contatti elettrici non protetti, i tombini che traballano al passaggio di auto e di persone, e un lunghissimo elenco di altri simili realtà presenti nelle ZTL), quale pensa che sarebbero la loro risposte?

Forse il compito degli Amministratori comunali è quello di non tenere presente le vere priorità, ma solo le apparenze?

Per completezza d’informazione seguono alcuni link ad articoli pubblicati recentemente riguardanti i veri scempi  “non compatibili con il decoro dei centri storici di un comune a vocazione turistica”,

Decoro è una parola che merita rispetto!

Bruno Mancini

Cemento sulla scogliera

I CESSI della città d’Ischia

Il ciclamino attonito

“Perversioni” nella pineta

Siringhe immortali – immortalate

La siringa abbandonata

Continua la distruzione

Coniglio morto pineta Mirtina

Ancora un cane morto su spiaggia Ischia

Spiagge “inondate” di meduse in pieno inverno

Alberi distrutti

Siringhe infette: la denuncia di Gennaro Savio

Le siringhe infette, bambini scomparsi

I funghi velenosi spariscono, le siringhe infette restano

Ancora siringhe infette – Carabinieri nella pineta Mirtina?

Siringhe infette – Un cercatore di funghi velenosi.

Siringhe buttate tra le paperelle

Siringhe come funghi nella pineta Mirtina di Ischia

Carcassa di cane morto su spiaggia Punta Molino

Siringhe infette in pineta Mirtina

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 1

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 2

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 3

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 4

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 5

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 1

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 2

Gli scempi ischitani continuano e le vergogne non mancano!

Nel mare d’Ischia, peggio che nel far west dei pistoleri e degli sceriffi.

Meglio uno sceriffo con una stella di latta sul petto

Guardia Costiera Ischia: “Ogni scorfano è bello per sua madre”

ENEL 1 Ischia

Bruno Mancini Presidente Asociazione culturale “Da ischia L’Arte – DILA”

Hits: 39

DILA

Premi Otto milioni

Bruno Mancini