Storie di Donne: grande attesa il 4 dicembre la 7° edizione a Roma. Evento ideato da Lisa Bernardini

Organizzata dall’Associazione Occhio dell’Arte APS e dall’Associazione ASTRI la kermesse premia donne che si sono affermate in diversi ambiti dalla cultura alla scienza e tecnologia, dalla medicina all’imprenditoria

Nel tempo le donne hanno saputo conquistarsi con coraggio e determinazione gli stessi diritti degli uomini, diritti civili e sociali, tra questi il diritto al lavoro che ha loro permesso di mostrare le proprie risorse e capacità, affermandosi tanto nella politica, quanto in ambito imprenditoriale, ricoprendo ruoli che prima erano impensabili. In questi ultimi tempi le donne si sono affermate nel campo della medicina e della scienza, ma anche in politica ricoprendo ruoli di rilievo. Ma in tutto questo la donna non deve mai dimenticare la propria femminilità cui non deve rinunciare.

Dedicato alle donne è l’appuntamento Storie di Donne organizzata dall’Associazione l’Occhio dell’Arte APS di cui è Presidente la giornalista e fotografa Lisa Bernardini in collaborazione con l’Associazione ASTRI-Scienziati e Tecnologi per l’interesse nazionale capeggiati dal fisico nucleare Sergio Bartalucci che si svolge a Roma in Via Appia Antica 288 presso Villa Rosantica il prossimo 4 dicembre 2021 alle ore 18,00.

Lisa Bernardini

La manifestazione alla sua 7° edizione, con il patrocinio morale dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi porta all’attenzione del pubblico e della comunicazione quelle donne, note o meno, che si sono distinte nel campo delle professioni e, con abilità e dedizione, hanno saputo portare un contributo rilevante alla società contemporanea. Donne del mondo dello spettacolo, dell’imprenditoria, della scienza e medicina, del giornalismo e editoria, della cultura e dello spettacolo, saranno premiate con un riconoscimento prestigioso, conferito dall’ Occhio dell’Arte per onorarne la carriera professionale. A presentare la manifestazione è Anthony Peth, mentre la Direzione artistica è a cura di Sylvia Irrazábal.

A ricevere i premi sono  Anadela Serra Visconti specializzata in Medicina estética e Consulente RAI per la Categoria  Medicina e benessere,   Romana Fabrizi giornalista Rai per la Categoria Informazione TV, Paola Pisanelli Nero Architetta, designer e curatrice NEROarchitecture per la Categoria Cultura, Lorenza Lain General Manager Hotel Ca’Sagredo Venezia per la Categoria Imprenditoria e Management, Enrica Bonaccorti   attrice, conduttrice e opinionista tv per la Categoria Spettacolo, Silvia Santori Direttrice del periodico nazionale MIO per la Categoria Editoria/Press. E poi la Prof. Emilia Costa neuropsichiatra, la Dr.Maria Elisa Lucchetta Quercia  avv. e imprenditrice, la Dr.Maria Massullo tecnologa  e la Dr. Helga Scharm-Zehner economista saranno premiate per la Categoria Scienza e Tecnologia (Associazione di Scienziati e Tecnologi per la Ricerca Italiana)  ASTRI.  Per finire con la Categoria Sport con un’eccellenza mondiale targata Made in Italy il cui nome si saprà al momento della premiazione.

Anthony Peth

Se nelle discipline umanistiche sono state le donne a predominare negli anni passati, oggi negli indirizzi scientifici si registra un incremento notevole del numero di iscritte, future scienziate che insieme alle future umaniste contribuiranno a promuovere una reale parità del genere femminile in tutto il pianeta, sia sul piano dei diritti sia su quello dei doveri.

Ad accompagnare le premiazioni di donne di successo e affermate in diversi ambiti come ila medicina e benessere, l’informazione tv, la cultura, l’imprenditoria e management, lo spettacolo, la scienza e tecnologia l‘editoria/press, e lo sport, sono gli intermezzi musicali a cura del chitarrista Paolo Rainaldi, ed intermezzi poetici a cura di Giovanni Brusatori, doppiatore e regista. Simona Marchini. Donna di carriera e dal grande e multiforme successo è la Madrina di questo appuntamento di grande prestigio.

Sylvia Irrazábal.

Gli ospiti sono accolti da un coreografico buffet di frutta firmato dallo Chef della Frutta Andrea Lopopolo nella splendida location Villa RosaAntica gestita da Ambrosini Catering. Per l’occasione in loco è presente un banco di degustazione di Casale del Giglio.

Attesi prestigiosi invitati dal mondo dell’imprenditoria, del giornalismo, dello spettacolo e della diplomazia; un piccolo spazio sarà destinato alla Mtm Events di Massimo Meschino, che prevede a fine evento la rivelazione del nome della ragazza vincitrice, tra quelle visionate da una commissione interna ed in concorso, della fascia Storie di Donne 2021 nell’omonimo contest di bellezza aperto nei giorni scorsi. Non mancherà un piacevole momento beauty a cura dell’agente di concorsi di bellezza Massimo Meschino.

Ad alcuni ospiti verranno consegnate stampe d’Autore dell’Artista marchigiana Francesca Guidi (Arte dei Led), in edizione limitata in onore di Storie di Donne ed. 2021.

Trai i Partners: Hotel L’ Approdo di Anzio – N&M Management – Nero Architecture – Lino Patruno Foundation – Building Solution –  La Grotta del sale.Bio di Antonella Pellizzari – Mtm Events di Massimo Meschino  Media Partners Eurocomunicazione, L’invitato speciale di Gianni Gadaleto, +Magazine, Gp Magazine, Metropoli on line, Well tv – Fatti e storie da raccontare di Francesca Ghezzani.

Fotografo ufficiale (Occhio dell’Arte): Marco Bonanni. Per l’ingresso e lo svolgimento dell’evento sarà applicata rigorosamente la normativa anti-Covid vigente. L’evento è su invito.

 

Silvana Lazzarino

 

Storie di Donna 7 edizione

Organizzato dall’Associazione l’Occhio dell’Arte APS

e dall’Associazione ASTRI

Via Appia Antica, 288 .- Roma

Sabato 4 dicembre 2021 ore 18.00

Per l’ingresso e lo svolgimento dell’evento

sarà applicata rigorosamente la normativa anti-Covid vigente

 

Alcuni articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

Il Dispari 20180423 – Redazione culturale

 

Mario Fratti l’orgoglio italiano a New York

http://www.ildispari24.it/it/il-meraviglioso-mondo-di-wal-a-villa-torlonia/

http://www.ildispari24.it/it/antufiev-e-la-mostra-eternal-garden-a-roma/

 

 

Hits: 69

STORIE DI DONNE: KERMESSE IN ROSA

STORIE DI DONNE: KERMESSE IN ROSA A ROMA EUR Hotel Parco dei Pini

A partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso, molte sono state le lotte portate avanti dalle donne per uscire dal quel ruolo subordinato rispetto alle figure maschili riuscendo a decidere liberamente della propria vita. Le donne con determinazione e coraggio nel tempo hanno saputo conquistarsi gli stessi diritti degli uomini, diritti civili e sociali, tra questi il diritto al lavoro che ha loro permesso di mostrare le proprie risorse e capacità, affermandosi tanto nella politica, quanto in ambito imprenditoriale, ricoprendo ruoli che prima erano impensabili. In questi ultimi tempi le donne si stanno affermando nel campo della medicina e della scienza, ma anche in politica ricoprendo ruoli di rilievo. Così la donna si è costruita un ruolo sempre più preciso e significativo con funzioni dirigenziali ad indicare come talento e capacità possano superare qualsiasi barriera ideologica e sociale. Ma in tutto questo la donna non deve mai dimenticare la propria femminilità cui non deve rinunciare.

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne (25 novembre), non poteva mancare un appuntamento tra arte e cultura dedicato a questo universo così forte e fragile, appassionato e misterioso qual è quello delle donne. Si tratta di un omaggio al Mondo Femminile nelle sue variegate e molteplici sfaccettature della vita, organizzato dall’ Associazione Culturale l’ Occhio dell’Arte di cui è presidente e direttore artistico la Dott.ssa Lisa Bernardini.

La kermesse STORIE DI DONNE alla sua seconda edizione, che omaggia l’universo femminile con una mostra personale ed una collettiva, sarà inaugurata proprio il 25 novembre presso l’Hotel Villa Eur Parco dei Pini a Roma alle 17.30. In occasione dell’inaugurazione dove a tagliare il nastro sarà una madrina di grande prestigio quale Sylvia Irrazabal responsabile culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia, esporranno lo scultore Valerio Capoccia ed il Presidente di associazioni umanitarie Giorgio Ceccarelli, quest’ultimo con alcuni quadri raffiguranti importanti temi quali l’Infanzia rubata e l’importanza della bi-genitorialità in caso di separazione. Nel corso della manifestazione, che si concluderà l’8 dicembre 2016, sarà possibile visitare la personale di Gino Di Prospero dedicata al mare e la mostra/concorso a tema libero con protagoniste tutte donne: Roberta Gulotta, Daniela Prata, Eugenia Serafini, Sabrina Falasca, Mapi, Malisa Longo, Loredana Giannuzzi, Tatèv Hakobyan (nazionalità armena), Natalia Cojocari (nazionalità moldava).

STORIE DI DONNE kermesse culturale Roma Eur

STORIE DI DONNE
kermesse culturale
Roma Eur

Un progetto, quello di Storie di Donne che a partire dalla contemporaneità diventa narrazione della semplice esistenza quotidiana, o elaborazione di sentimenti e stati d’animo spesso complessi. per riflettere sulla situazione delle donne tra vissuto interiore ed esteriore, vita privata e sociale. Una narrazione che trova nella forza comunicativa dell’arte nuove possibilità espressive, estetiche e costruttive, qui rappresentate dai diversi elaborati degli artisti che ripercorrono ciascuno con modi e stili diversi i luoghi visibili e invisibili della Contemporaneità.

Numerosi gli ospiti di questa serata di inaugurazione, provenienti da diversi settori, tra questi accanto a Giuseppina Iannello storica top model internazionale, Romano Benini, giornalista economico e docente di Politiche del Lavoro e di Sociologia del Made in Italy presso l’Università La Sapienza di Roma, il Duca Carlo D’Abenantes e Lino Bon ex Uomo Nero della RAI, saranno presenti Angelo Sorino attore e cantante, Loredana Finicelli critica d’arte, Roberta Beta giornalista e speaker radiofonica, la manager Aurora Colladon e Giovanni Brusatori attore, regista e doppiatore. E ancora l’attrice Adriana Russo, Antonello De Pierro giornalista nonché Presidente dell’Italia dei Diritti, Susana Mamani Machaca Presidente dell’Associazione culturale La Casa Boliviana in Italia, Maria Grazia De Angelis Presidente AISL_O e Franco Micalizzi noto compositore e direttore d’orchestra. Da citare anche accanto a Marco Tullio Barboni sceneggiatore e scrittore, Pierfrancesco Campanella regista e produttore, Luca Filipponi dello Spoleto Art Festival e Simonetta Bumbi nota poetessa; la cantante e ballerina Gisela Josefina Lopez Montilla ed il pianista e compositore Giovanni Caruso. A rappresentare l’Associazione Culturale no-profit EscaMontage, oltre alla sua ideatrice e direttrice Iolanda La Carrubba (Presidente) e alla critica cinematografica  Sarah Panatta (Vicepresidente), saranno diverse poetesse come Alessandra Carnovale, Anita Napolitano, Terry Olivi, unitamente a Massimo Pacetti e al cantautore Amedeo Morrone. Quali rappresentanti della scuderia del press agent Massimo Meschino,  invece, saranno Giulia Pietrosanti (Ragazza Occhio dell’Arte e finalista nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016), Ilenia Pisicchio (Finalista del Premio Nazionale La Modella per l’Arte 2016 nonché Concorso nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016) e Giorgia Succu (Finalista del Premio Nazionale La Modella per l’Arte 2016 nonché Concorso nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016).  Da sottolineare l’intervento dell’architetto Ugo De Angelis con “La Violenza di genere nella Mitologia attraverso l’Arte Figurativa” in linea con i contenuti della serata dedicata alle donne.

 

                                               Silvana Lazzarino

 “STORIE DI DONNE” 2 edizione

Roma –  Hotel Villa Eur Parco dei Pini

Piazzale Marcellino Champagnat, 2

dal 25 novembre all’8 dicembre 2016

inaugurazione 25 novembre ore 17.30

Ingresso libero

Per informazioni: storiedidonneblog.wordpress.com

Responsabile Comunicazione:  Occhio dell’arte e bumbi mediapress

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-10-17/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/vita-ed-emozione-nei-disegni-di-frangi/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/giornate-europee-del-patrimonio/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-a-meeting-art/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/sara-santostasi-al-premio-musa-dargento/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/pignatelli-torna-pietrasanta/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-pianeta-azzurro/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-kronenberg/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/roma-palazzo-odescalchi-asta-minerva-auctions/ 

http://www.ildispari24.it/it/giovanni-dal-ponte-e-lumanesimo-tardo-gotico-fiorentino

http://www.ildispari24.it/it/alfredo-pirri-rwd-fwd/

http://www.ildispari24.it/it/carlo-riccardi-artista-e-fotografo/

https://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-11-14/

http://www.ildispari24.it/it/mimi-quilici-buzzacchi-2/

http://www.ildispari24.it/it/il-maestro-micalizzi-e-la-big-bubbling-band/

http://www.ildispari24.it/it/alessio-deli-la-bellezza-e-la-ruggine/

http://www.ildispari24.it/it/espansione-della-materia/

 http://www.ildispari24.it/it/vesna-pavan-e-le-sue-fotografie/

http://www.ildispari24.it/it/marco-tullio-barboni-2/

http://www.ildispari24.it/it/artissima-torino/

http://www.ildispari24.it/it/teatro-villa-torlonia-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions-2/

http://www.ildispari24.it/it/lopera-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/massedo-in-mostra-a-firenze/

http://www.ildispari24.it/it/giuseppe-antonelli-e-il-suo-italiano-vero/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-apre-il-suo-spazio/

 

 

Hits: 11

Roberta Damiata prima Donna

Roberta Damiata prima Donna

PREMIO A ROBERTA DAMIATA PRIMA DONNA DI “STORIE DI DONNE”

Roberta Damiata Premio a Storie di Donne

Roberta Damiata Premio a Storie di Donne

Le donne, specie in questi ultimi anni, con impegno, talento e coraggio, si sono costruite un ruolo sempre più preciso e significativo con funzioni dirigenziali ad indicare come talento e capacità possano superare qualsiasi barriera ideologica e sociale. All’universo delle donne forti e fragili, appassionate e misteriose, che specie in questi ultimi anni si sono fatte strada in ambiti che vanno dall’imprenditoria alla politica, fino al settore della medicina e della ricerca scientifica ricoprendo incarichi di rilievo, è dedicata la kermesse artistico culturale STORIE DI DONNE inaugurata a Roma presso Villa Eur Parco dei Pini lo scorso 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
Durante lo svolgimento della kermesse, aperta fino all’8 dicembre 2015 e organizzata dall’Associazione Culturale l’Occhio dell’Arte di cui è presidente e direttore artistico la Dott.ssa Lisa Bernardini, in cui sono previsti diversi appuntamenti tra mostre, spettacoli, convegni, dibattiti, protagoniste sono le donne, Donne del mondo dello spettacolo, della cultura e del giornalismo, ma anche del settore legato alle imprese e alle associazioni che, note al grande pubblico e non, con esperienze diverse e importanti hanno preso parte al programma contenutistico di questa prima edizione. Attraverso incontri con il pubblico, interviste e dibattiti, hanno dato il loro generoso contributo umano volontario per arricchire lo spessore di questa manifestazione, che avrà cadenza annuale ospitando voci artistiche, culturali e dello spettacolo sempre diverse per tematiche e angolazioni di veduta. Nel corso di ogni edizione sarà premiata una donna in particolare per la sua capacità di raccontare tante “storie di donne” in maniera articolata e professionale.
Per questa prima edizione della kermesse è stata scelta quale protagonista femminile la giornalista Roberta Damiata direttrice del magazine a distribuzione nazionale Eva3000.
Durante la serata dello scorso1dicembre 2015 Roberta Damiata è stata intervistata a Villa Eur dalla collega Camilla Nata, e alla fine premiata quale “prima donna” a Storie di Donne con un prezioso riconoscimento firmato dallo scultore Valerio Capoccia, creato appositamente per questa occasione. Un’esperienza a tutto campo quella di Roberta Damiata nel settore del giornalismo e dell’editoria che l’ha vista dare vita ad importanti progetti editoriali, ricoprendo il ruolo di direttore responsabile per prestigiose

da sinistra Camilla Nata, Lisa Bernardini e Roberta Damiata

da sinistra Camilla Nata, Lisa Bernardini e Roberta Damiata

riviste molte delle quali a sfondo e contenuto femminile. Esperta di costume, gossip, cronaca con incarichi e mansioni di coordinatore redazionale per diversi magazine, Roberta Damiata è stata ritenuta dallo staff organizzativo della kermesse la figura femminile più adatta cui assegnare questo riconoscimento per la sua capacità’ di raccontare tante “storie di donne” attraverso un talento giornalistico moderno, frizzante e capace di descrivere con accenti intensi e toccanti spaccati visivi e concettuali inerenti la società dell’immagine e della comunicazione.
Ad accompagnare la serata gli intermezzi musicali del violinista Gaspare Maniscalco, e l’interessante reading poetico omaggio alla Donna dalle poesie di Michela Zanrella con l’ausilio di Giuseppe Lorin e l’attrice Chiara Pavoni.

Silvana Lazzarino

STORIE DI DONNE
PREMIO A ROBERTA DAMIATA
Prima Donna a Storie di Donne
Roma – Hotel Villa Eur Parco dei Pini
Piazzale Marcellino Champagnat, 2
fino all’8 dicembre 2015
Ingresso libero

 

Hits: 25