Marco Tullio Barboni, grande successo al Premio letterario nazionale Teatro Aurelio

Il famoso sceneggiatore e scrittore ha ricevuto il Premio della giuria per il miglior testo teatrale

Sulle orme della sua famiglia che ha segnato tratti importanti del cinema italiano d’Autore, MARCO TULLIO BARBONI, con passione e impegno, si è dedicato a questa straordinaria arte come sceneggiatore e regista. Lo zio Leonida magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani, ed il padre Enzo cineoperatore, direttore della fotografia e regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher autore di film western, lo hanno stimolato fin da bambino a frequentare i set ricoprendo ruoli di comparsa come nelle lavorazioni della “Baia di Napoli”, in “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”.

Marco Tullio Barboni..”….e lo chiamerai destino” Edizioni Kappa

Dopo l’esordio in qualità di aiuto regista in “Lo chiamavano Trinità”, Marco Tullio Barboni, si dedica alla sceneggiatura con film di grande risalto internazionale interpretati da Bud Spencer e Terence Hill. Da qualche anno Barboni si è accostato alla scrittura pubblicando due romanzi di successo che hanno ricevuto diversi premi e riconoscimenti.

Al Premio letterario nazionale TEATRO AURELIO, indetto dall’Associazione Culturale “Il Raggio” e la Direzione del Teatro Aurelio con il patrocinio del Comune di Roma – Municipio Roma XIII Aurelio, Barboni ha dimostrato il suo talento anche per la stesura di testi teatrali concorrendo per la  sezione dedicata ai testi teatrali a tema libero. Lo scorso 27 aprile durante lo svolgimento della Cerimonia del suddetto Premio che contemplava diverse sezioni tra poesia, narrativa, Marco Tullio Barboni si è aggiudicato il Premio Speciale della Giuria, con Diploma di Merito, grazie all’ adattamento da lui elaborato e riguardante la sua opera letteraria dal titolo  “…e lo chiamerai destino” (Edizioni Kappa).

Tra i vari premi e riconoscimenti ricevuti citiamo il prestigioso Premio Apoxiomeno 2017 a Firenze nella categoria Tv e Cinema e il primo posto ex aequo con il giornalista e saggista italiano Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore organizzato dall’Associazione Culturale “PEGASUS CATTOLICA”, il Diploma D’Onore con Menzione D’ Encomio al Premio Letterario Internazionale Michelangelo Buonarroti,   e empre in aprile, la Menzione di Merito al Premio Internazionale Giglio Blu di Firenze.

Silvana Lazzarino

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/natale-di-roma-alla-casina-di-raffaello-per-avvicinare-i-bambini-alla-storia-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-20180423/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

 

MARCO TULLIO BARBONI ALLA RASSEGNA “LIBRI IN TEATRO” A SALERNO

Marco Tullio Barboni, sceneggiatore e scrittore di successo, ha ricordato il grande cinema in occasione dell’evento dello scorso9 aprile dove si è affrontato il legame tra letteratura e cinema

Alla Rassegna “Libri in Teatro” di cui Francesco Grillo è il direttore artistico, svoltasi lo scorso 9 aprile a Salerno tra i protagonisti  anche lo sceneggiatore e scrittore MARCO TULLIO BARBONI. Ad accogliere questo personaggio di spicco, figlio d’arte, proveniente da un’illustre famiglia che ha lasciato segni importanti nel cinema italiano d’Autore è’ stato Claudio Tortora, patron del Teatro delle Arti.

Marco Tullio Barboni e Claudio Tortora

Insieme al padre Enzo autore di film western, direttore della fotografia e regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher e allo zio Leonida magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani, Marco T Barboni ha iniziato a frequentare i set ricoprendo ruoli di comparsa come nelle lavorazioni della “Baia di Napoli”, in “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”. Dopo l’esordio in qualità di aiuto regista in “Lo chiamavano Trinità”, si  è dedicato alla sceneggiatura scoprendo una straordinaria capacità nel cogliere e analizzare contesti e tessuto umano e sociale sottolineando le sfumature delle emozioni.

La sua fama è legata a film di grande risalto internazionale interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone degli spaghetti western.

L’Intento della rassegna, volto a sottolineare quell’incontro umano e professionale, tra Cinema e Letteratura, ha offerto a Marco Tullio Barboni l’occasione di raccontare i fasti di quel grande cinema che oggi non è più, da lui vissuti, unitamente al suo percorso professionale iniziato come comparsa e aiuto regista per poi abbracciare la sceneggiatura.

M Tullio Barboni Vito Mercurio e Claudio Tortora

Una vita intensa e interessante quella di Barboni che da qualche anno ha esordito come scrittore conquistando un nutrito pubblico di lettori con due romanzi di successo “…e lo chiamerai destino” (Edizioni Kappa) e “A spasso con il mago. Merlino e io” (Viola Editrice), Romanzi dei quali ha trattato in questo contesto suscitando interesse in tutti i presenti.

Diversi i premi e riconoscimenti ricevuti dal grande sceneggiatore, scrittore e regista tra cui il prestigioso Premio Apoxiomeno 2017 a Firenze nella categoria Tv e Cinema,  il primo posto ex aequo con il giornalista e saggista italiano Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore organizzato dall’Associazione Culturale “PEGASUS CATTOLICA” e la Menzione d’Onore al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “LORD BYRON PORTO VENERE GOLFO DEI POETI” del 2018 dove ha partecipato per la sezione Narrativa edita.

Tra gli ospiti presenti all’evento:  Stefano Pignataro, giornalista;  Cristina SantoNicola e Franco Sortini, fotografi; Cesarina Ansalone, magistrato-scrittrice;  Maria Mammola, poetessa;  Antonella Preti, pittrice; Alfonso Forlenza per l’Associazione culturale Contursidoc;  Vito Mercurio, musico-pittore e Carmela Forlenza, scrittrice. Le letture sono state curate dalla scrittrice Maria Grazia Salpietro.

Silvana Lazzarino

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/natale-di-roma-alla-casina-di-raffaello-per-avvicinare-i-bambini-alla-storia-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-20180423/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

 

Barboni e la Menzione d’Onore al Premio “LORD BYRON “

Barboni con il suo libro “A spasso con il mago, Merlino ed io” riceve un altro importante riconoscimento con il Premio LORD BYRON Porto Venere Golfo dei Poeti organizzato dall’ Associazione Culturale “PORTUS VENERIS“con il patrocinio della Regione Liguria

Con passione e impegno, sulle orme della sua famiglia che ha segnato tratti importanti del cinema italiano d’Autore, MARCO TULLIO BARBONI, si è accostato con successo alla regia e poi alla sceneggiatura condividendo momenti importanti della lavorazione di film insieme al padre Enzo autore di film western, direttore della fotografia e regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher e allo zio Leonida magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani.

Barboni Menzione d’Onore Premio Lord Byron

Fu grazie a loro che fin da bambino ha iniziato a frequentare i set ricoprendo ruoli di comparsa come nelle lavorazioni della “Baia di Napoli”, in “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”. Dopo l’esordio in qualità di aiuto regista in “Lo chiamavano Trinità”, Marco Tullio Barboni, si dedica alla sceneggiatura scoprendo una straordinaria capacità nel cogliere e analizzare contesti e tessuto umano e sociale sottolineando le sfumature delle emozioni. La sua fama è legata a film di grande risalto internazionale interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone degli spaghetti western.

“A SPASSO CON IL MAGO.  MERLINO E IO” (Viola Editrice) è il suo secondo romanzo che ha riscosso un grande successo di critica e pubblico durante il tour di presentazione a livello nazionale iniziato lo scorso anno a partire dalla Capitale.

Lo scorso 4 novembre Marco Tullio Barboni ha ricevuto proprio con questo volume una Menzione d’Onore al Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “LORD BYRON PORTO VENERE GOLFO DEI POETI” dove ha partecipato per la sezione Narrativa edita. Il Premio, scaduto lo scorso 30 Settembre, aperto ad autori italiani e stranieri, si articolava in cinque sezioni ed è stato organizzato dall’ Associazione Culturale “PORTUS VENERIS“con il patrocinio della Regione Liguria, in collaborazione con l’ Associazione  “DICKENS FELLOWSHIP” Filiale italiana con Presidente di Giuria Alessandro Quasimodo, noto professionista nonché figlio del Premio Nobel.

Barboni Menzione d’onore Premio Lord Byron

Protagonisti del libro scritto in forma di dialogo, sono l’autore Marco Tullio Barboni e il suo adorato cane passato a miglior vita che dialogano lasciando emergere verità non dette e stati d’animo rimasti silenti nel tempo. Il libro sottolinea come le emozioni vissute con vera partecipazione e affetto tra i due continuino ad essere vissute e percepite grazie ad un legame profondo che permette loro di essere vicini nell’anima anche se uno dei due non è più presente.

Il libro si riaggancia ad un celebre corto (“Il Grande Forse”) diretto da Marco Tullio Barboni di qualche tempo fa, con Philippe Leroy e Roberto Andreucci tra i protagonisti “umani”, mentre protagonista a quattro zampe della pellicola era il medesimo protagonista del libro “A spasso con il mago”: l’amato cane Merlino, oggi scomparso.

Un libro che attraverso l’atmosfera del sogno ripercorre un dialogo tra padrone e cane in cui emergono situazioni impensabili attraverso le quali viene data voce a quelle zone più segrete del pensiero che nella realtà non sempre prendono forma, e dunque un libro -come riportato nella quarta di copertina- ““imperdibile per chiunque abbia amato o sia stato amato da un cane”.

Nella prefazione inoltre  Plinio Perilli, scrittore e critico letterario così scrive: “Del resto, forse che non commuove rileggersi il brano dell’Odissea in cui il vecchio Argo, dopo vent’anni, riconosce Ulisse, tornato a Itaca, nella sua reggia vessata, sotto mentite spoglie: scodinzola, e muore?…Ma qui con Barboni la posta in gioco è in fondo molto più grande, e sottile e intrigante: “… Mi riferisco al disegno celeste per cui attraiamo per risonanza ciò che è sulla nostra stessa frequenza energetica”.

Diversi i premi e riconoscimenti ricevuti dal grande sceneggiatore, scrittore e regista Barboni tra cui il prestigioso Premio Apoxiomeno 2017 a Firenze nella categoria Tv e Cinema e il primo posto ex aequo con il giornalista e saggista italiano Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore organizzata dall’Associazione Culturale “PEGASUS CATTOLICA”, con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Montefiore Conca.

 

Silvana Lazzarino

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/natale-di-roma-alla-casina-di-raffaello-per-avvicinare-i-bambini-alla-storia-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/il-dispari-20180423/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luomo-e-la-sua-vera-natura/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-04-24/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/sholeh-mirfattah-tabrizi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/un-genio-tra-teatro-e-cinema/

http://www.ildispari24.it/it/alfredo-pirri-al-macro-testaccio-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-installazioni-di-matteo-negri-alla-lorenzelli-arte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-20/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/tnago-in-mostra-a-villa-torlonia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/linstallazione-30-metri-auto%C2%B7bio%C2%B7grafia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/libro-diventa-opera-darte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-13/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/venezia-scarlatta-lotto-savoldo-cariani/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-grande-successo-alla-galleria-bugno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/associazione-con-tatto/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-donne-lavoro-mostra-fotografica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/caravaggio-genio-deuropa/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/giusto-per-dire-spettacolo-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-i-suoi-alberi-dipinti/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-bibliolettura-interattiva-magic-blue-ray/

 

 

 

MARCO TULLIO BARBONI AL PREMIO MONTEFIORE

Marco Tullio Barboni noto sceneggiatore e scrittore trionfa ex aequo con Andrea Scanzi al Premio letterario Internazionale Montefiore con il romanzo “……,E lo chiamerai destino”

MARCO TULLIO BARBONI sulle orme della sua famiglia che ha segnato tratti importanti del cinema italiano d’Autore, con passione e impegno, si è dedicato a questa straordinaria arte come sceneggiatore e regista. Lo zio Leonida magistrale direttore della fotografia, amatissimo da Anna Magnani, ed il padre Enzo cineoperatore, direttore della fotografia e regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher autore di film western, lo hanno stimolato fin da bambino a frequentare i set ricoprendo ruoli di comparsa come nelle lavorazioni della “Baia di Napoli”, in “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”.

Dopo l’esordio in qualità di aiuto regista in “Lo chiamavano Trinità”, Marco Tullio Barboni, si dedica alla sceneggiatura scoprendo una straordinaria capacità nel cogliere e analizzare contesti e tessuto umano e sociale sottolineando le sfumature delle emozioni. La sua fama è legata a film di grande risalto internazionale interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone degli spaghetti western. La sua produzione in quanto regista e sceneggiatore vanta circa 50 fra film, film tv e cortometraggi.

Marco Tullio Barboni al premio letterario internazionale Montefiore

Attraverso le righe di una sceneggiatura, o di un testo teatrale Marco Tullio Barboni è giunto sempre più a risultati nuovi e interessanti per raccontare le emozioni di un tempo che si dibatte tra il presente e un passato troppo lontano da cui diventa sempre più difficile recuperare certi valori. L’eterno conflitto tra consapevolezza e inconsapevolezza, aspetti che appartengono al pensiero e all’azione sottesi da una sottile ironia, trovano una nuova collocazione da protagonisti nel suo primo libro “…. E LO CHIAMERAI DESTINO” (Edizioni Kappa) dove di riflesso si parla dell’uomo sospeso tra conscio e inconscio.

All’8 edizione del Premio letterario Internazionale Montefiore organizzata dall’Associazione Culturale “PEGASUS CATTOLICA”,  con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Montefiore Conca, Marco Tullio Barboni ha partecipato con questo suo primo romanzo nella sezione a tema libero Libro edito di Narrativa, di Poesia o di Saggistica in lingua Italiana in vernacolo o Straniera.

Si è classificato al primo posto ex aequo con il giornalista e saggista italiano Andrea Scanzi che ha vinto con l’opera “RENZUSCONI. L’ALLIEVO RIPETENTE CHE (NON) SUPERÒ IL MAESTRO”, Prefazione di Marco Travaglio, Roma, Paper First.

Marco Tullio Barboni al premio letterario internazionale Montefiore

“….E LO CHIAMERAI DESTINO” primo libro di Marco Tullio Barboni, uscito nel 2015, già si trova tradotto ed immesso da tempo nel mercato americano. La versione inglese, acquistabile attraverso Amazon, ha il titolo “..and you  will call it fat­e“.

Da quando è  stato presentato al pubblico italiano a marzo 2016, questo testo letterario ha fatto molta strada, ed ha inaugurato una brillante carriera come scrittore del suo Autore, che ha riscosso soddisfazioni e riconoscimenti anche con il secondo lavoro “A spasso con il mago. Merlino e io ” (Viola Editrice).

Scritto totalmente in forma dialogica (modalità ripetuta da Barboni anche nel suo secondo libro) :esperimento assai raro ed indicativo della padronanza della materia da parte dell’autore, il libro di riflesso parla dell’uomo sospeso tra conscio e inconscio, dell’’eterno conflitto tra consapevolezza e inconsapevolezza, aspetti che appartengono al pensiero e all’azione sottesi da una sottile ironia.

Il romanzo racconta di un dialogo impossibile quanto affascinante: quello tra il conscio e l’inconscio del protagonista,   visti, nell’occasione,  come  antropoformizzati in personaggi del più celebrato degli spettacoli, quello della vita. Un faccia a faccia raccontato come mai prima in cui i lettori partecipano al confronto animato, sorprendente, sfrontato e rivelatore tra le due entità a cui è affidata la più grande delle responsabilità: quella di scegliere. A chi dunque la responsabilità di decidere? Resta sempre molto ardua questa decisione quando di mezzo ci sono i sentimenti, le emozioni: il destino pone innanzi ad una scelta che comporta dibattimento, sofferenza proprio come dimostrano questi due protagonisti insoliti e avvincenti.

Restare nell’incertezza non porta da nessuna parte frenando ogni azione. Scegliere è un po’ come mettersi in gioco affrontando le insicurezze, le paure, ma alla fine un passo in avanti è forse necessario per un possibile traguardo. “Oscar e Felix danno voce al Conscio e all’Inconscio di Geroge Martini in un botta e risposta serrato e senza esclusioni di colpi” spiega Maro Tullio Barboni che prosegue: “Ne deriva il racconto di una vita, metafora di milioni di altre vite, anche della nostra”.

Marco Tullio Barboni inoltre è stato tra i vincitori del prestigioso Premio Apoxiomeno 2017 a Firenze nella categoria Tv e Cinema.

Per chi volesse conoscere altre notizie sullo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni può consultare i suo sito: www.marcotulliobarboni.com

 

Silvana Lazzarino

Premio letterario Internazionale Montefiore 8 edizione

“……E LO CHIAMERAI DESTINO” (Edizioni Kappa)

 di Marco Tullio Barboni

ex aequo al primo posto con

“RENZUSCONI. L’ALLIEVO RIPETENTE CHE (NON) SUPERÒ IL MAESTRO” (Paper First)

di Andrea Scanzi

 

ARTICOLI pubblicati su emmegiischia.com e ildispari24.it

 

i link riferiti agli articoli pubblicati tra novembre 2015 e giugno 2016

 

http://www.ildispari24.it/it/monlus-onlus/

 

http://www.ildispari24.it/it/van-gogh-alive/

 

http://www.ildispari24.it/it/alessandro-valeri/

 

 

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-30/

 

http://www.ildispari24.it/it/serata-evento/

 

 

http://www.ildispari24.it/it/ipomea-del-negombo/

 

 

http://www.ildispari24.it/it/sisto-v-e-domenico-fontanadue-uomini-che-hanno-amato-roma/

 

http://www.ildispari24.it/it/la-fabbrica-del-cioccolato/

 

http://www.ildispari24.it/it/sgarbi-presenta-anghelopoulos/

 

http://www.ildispari24.it/it/art-sweet-art/

 

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2016-05-09/

 

http://www.ildispari24.it/it/visite-tattili-nei-musei/

 

http://www.ildispari24.it/it/eudonna-convegno/

 

http://www.ildispari24.it/it/andrea-pinchi-artisti-in-libreria/

 

http://www.ildispari24.it/it/andrea-ventura/

 

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions/

 

http://www.ildispari24.it/it/sogni-doro/

 

http://www.ildispari24.it/it/world-press-photo-2016/

 

 

 

http://www.ildispari24.it/it/visite-in-campidoglio/

ttp://www.emmegiischia.com/wordpress/paola-occhi-e-la-sua-scuola/

 

 

http://www.ildispari24.it/it/arte-fiera-a-bologna-40-anni/

 

http://www.ildispari24.it/it/dalla-terra-al-cielo/

 

http://www.ildispari24.it/it/tg-2016-silvana-lazzarino-introduce-concerto-paola-occhi-20160110/

 

http://www.ildispari24.it/it/concerto-meravigliosamente-retro/

 

http://www.ildispari24.it/it/premio-eudonna/

 

http://www.ildispari24.it/it/deportati-ad-auschwitz/

 

http://www.ildispari24.it/it/cavalcata-dei-magi/

 

http://www.ildispari24.it/it/le-marionette-di-podrecca/

 

http://www.ildispari24.it/it/renzo-arbore/

 

http://www.ildispari24.it/it/evgeny-antufiev/

 

http://www.ildispari24.it/it/wp-content/uploads/2015/12/Il-Dispari-20151228-tutto-ridim.jpg

 

http://www.ildispari24.it/it/affinita-elettive/

 

http://www.ildispari24.it/it/luce-tra-scienza-e-arte/

http://www.ildispari24.it/it/terzo-paradiso/

http://www.ildispari24.it/it/generazioni-a-confronto-in-mostra-a-genzano-roma/

http://www.ildispari24.it/it/vincenzo-petrucci/

http://www.ildispari24.it/it/paulina-obando

http://www.ildispari24.it/it/roberta-damiata-prima-donna/

http://www.ildispari24.it/it/los-angeles-tra-fotografia-e-pittura/

http://www.ildispari24.it/it/logo-artisti-a-confronto/

http://www.ildispari24.it/it/silvana-lazzarino-partecipa-al-convegno-le-donne-raccontano/

http://www.ildispari24.it/it/la-solitudine-nei-film-di-philip-groening/

 

 

 

 

 

Tutti gli articoli

Tour del libro di M Tullio Barboni a Roma

TOUR DEL LIBRO “…E lo chiamerai destino”  DI MARCO TULLIO BARBONI

A ROMA NELLA LIBRERIA DI VIA NAZIONALE

Con passione e impegno Marco Tullio Barboni, seguendo le orme della sua famiglia, si è dedicato al cinema come sceneggiatore e regista. Lo zio Leonida direttore della fotografia ed il padre Enzo cineoperatore, direttore della fotografia e regista con lo pseudonimo di E.B. Clucher autore di film western, lo hanno stimolato fin da bambino a frequentare i set ricoprendo ruoli di comparsa in “Beh Hur”, “Barabba”, “Un treno per Durango” e “Django”. Capace come pochi di analizzare contesti e tessuto umano e sociale sottolineando le sfumature delle emozioni, egli ha legato gran parte della sua fama a film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill e all’indimenticabile filone degli spaghetti western.

Attraverso le righe di una sceneggiatura, o di un testo teatrale Marco Tullio Barboni è giunto sempre più a risultati nuovi e interessanti per raccontare le emozioni di un tempo che si dibatte tra il presente e un passato troppo lontano da cui diventa sempre più difficile recuperare certi valori. L’eterno conflitto tra consapevolezza e inconsapevolezza, aspetti che appartengono al pensiero e all’azione sottesi da una sottile ironia, trovano una nuova collocazione da protagonisti nel suo primo libro “…. E lo chiamerai destino” (Edizioni Kappa) dove di riflesso si parla dell’uomo sospeso tra conscio e inconscio.

Un libro affascinante questa opera prima di Barboni, che in poco più di un anno dalla prima presentazione romana dello scorso marzo 2016 presso il Teatro “Le salette”, cui sono seguite altre tappe tra Lazio,

Ttour del libro di M T Barboni a Roma. M T Barboni e Plinio Perilli

Campania, Toscana, comprese altre regioni, ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica confermato anche dalla partecipazione alla quindicesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media editoria- Più Libri Più Liberi tenutasi dal 7 all’11 dicembre 2016 al Palazzo dei Congressi dell’Eur (Roma).  Il prossimo appuntamento del tour è per il 26 aprile 2017 nella Capitale presso La LIBRERIA IBS + LIBRACCIO in Via Nazionale 254/255 alle ore 18.00 ad ingresso libero.

L’iniziativa organizzata come per le le altre tappe, dall’Associazione culturale Occhio dell’Arte presieduta da Lisa Bernardini, vedrà in questo incontro, a fianco dell’autore Marco Tullio Barboni, l’affermato poeta e critico letterario nonché curatore dell’evento Plinio Perilli, e Stefano Scanu. Le letture del testo saranno affidate a Nina Maroccolo che con grande spessore comunicativo interpreterà le emozioni e gli stati d’animo dei protagonisti. Saranno presenti tra il pubblico molti esponenti culturali provenienti dal mondo dell’ arte e del cinema.

Si parlerà dell’opera e del percorso legato alla scrittura cinematografica dell’autore lasciando poi ampio spazio allo stesso Barboni per raccontare la genesi dell’opera e come abbia gestito questa nuova forma di scrittura fondata sul dialogo tra i due protagonisti della storia. La narrazione del libro di Barboni, fondata sulla struttura del dialogo, mette a confronto “Conscio Vs Inconscio” in un affascinante e insolito dibattito o dissertazione come se a parlare fossero due personaggi dello spettacolo, quello della vita, di cui essi sono protagonisti ciascuno con punti di vista diversi nel bene e nel male.

Tour del libro di M Tullio Barboni a Roma libreria di Via Nazionale

Questo faccia a faccia tra due entità, due stati del pensiero conscio e inconscio descritti nel libro, avvincerà e sorprenderà i lettori attraverso un dialogo che vede una di fronte all’altra due entità- il conscio e l’inconscio- costrette prima o poi a scegliere riguardo il destino. Un dialogo acceso e avvolgente dove si nascondono verità mai dette, e dove si annidano incertezze, rimorsi, prima di dover lasciare che uno dei due prenda il sopravvento; perché alla fine di ogni dubbio o incertezza tra due strade bisogna scegliere quale percorrere. A chi la responsabilità di decidere? Resta sempre molto ardua questa decisione quando di mezzo ci sono i sentimenti, le emozioni: il destino pone innanzi ad una scelta che comporta dibattimento, sofferenza proprio come dimostrano questi due protagonisti insoliti e avvincenti. Restare nell’incertezza non porta da nessuna parte frenando ogni azione. Scegliere è un po’ come mettersi in gioco affrontando le insicurezze, le paure, ma alla fine un passo in avanti è forse necessario per un possibile traguardo.

“Oscar e Felix danno voce al Conscio e all’Inconscio di Geroge Martini in un botta e risposta serrato e senza esclusioni di colpi” spiega Maro Tullio Barboni che prosegue: “Ne deriva il racconto di una vita, metafora di milioni di altre vite, anche della nostra”.

E’ necessario scegliere nella vita: prima o poi ci si troverà di fronte a dover decidere se parlare o tacere su un fatto, se amare o odiare qualcuno, e ancora se combattere o fuggire innanzi ad una prova o sfida che intralcia il cammino. Scritto in forma dialogata, “…e lo chiamerai destino”, sta continuando a far parlare di se’ per sapienza di contenuti e padronanza nello stile e nella tecnica.

Silvana Lazzarino

 

MARCO TULLIO BARBONI

……E LO CHIAMERAI DESTINO (Edizioni Kappa)

Intervengono Plinio Perilli e Stefano Scanu

Letture di Nina Maroccolo.

Organizzazione Associazione Culturale “L’Occhio dell’Arte”

LIBRERIA IBS + LIBRACCIO in Via Nazionale 254/255 Roma

Mercoledì 26 aprile 2017 ore 18.00

Ingresso libero

Responsabile comunicazione (Marco Tullio Barboni): Lisa Bernardini 347/1488234- occhiodellarte@gmail.com

Ulteriori informazioni: http://marcotulliobarboni.com – http://www.elochiameraidestino.com

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

http://www.emmegiischia.com/wordpress/un-genio-tra-teatro-e-cinema/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-installazioni-di-matteo-negri-alla-lorenzelli-arte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-20/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/tnago-in-mostra-a-villa-torlonia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/linstallazione-30-metri-auto%C2%B7bio%C2%B7grafia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/libro-diventa-opera-darte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-03-13/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/venezia-scarlatta-lotto-savoldo-cariani/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-grande-successo-alla-galleria-bugno/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/associazione-con-tatto/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/le-donne-lavoro-mostra-fotografica/

    Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana              

http://www.ildispari24.it/it/napoli-rende-omaggio-a-toto-a-50-anni-dalla-sua-scomparsa/

http://www.ildispari24.it/it/alfredo-pirri-al-macro-testaccio-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/convegno-sulla-pace-a-roma-con-la-wfwp/

http://www.ildispari24.it/it/giacomo-balla-designing-the-future-collezione-biagiotti-cigna/

http://www.ildispari24.it/it/eugenia-serafini-protagonista-a-firenze/

http://www.ildispari24.it/it/evoluzione-mostra-di-alessandro-montesi/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2017-03-20/